Bitcoin Forum
June 20, 2018, 12:15:00 PM *
News: Latest stable version of Bitcoin Core: 0.16.1  [Torrent]. (New!)
 
   Home   Help Search Donate Login Register  
Pages: « 1 ... 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 [108] 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 »
  Print  
Author Topic: Fisco / Tasse / Legge sul Bitcoin  (Read 203548 times)
icio
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 422
Merit: 252


View Profile
March 11, 2018, 07:51:33 PM
 #2141

Ho trovato questo post che parla di leggi italiane riguardo la tassazione delle cripto : https://www.ilpost.it/2018/03/11/leggi-tasse-bitcoin-criptovalute-italia/amp/

Se un’impresa avesse comprato un bitcoin nell’aprile del 2017, e avesse dovuto chiudere il bilancio a dicembre, avrebbe dovuto pagare tasse su un guadagno di quasi il 2000%, per poi vedere il proprio capitale perdere due terzi del suo valore a inizio febbraio.

Questo passaggio nell'articolo sopra....
Rivolgersi sempre ad un commercialista, ma così come per il mercato valutario fiat, anche per le cripto se la si gestisce fiscalmente come una valuta, la minusvalenza o plusvalenza si monetizza il giorno della conversione.
Ai fini della trasparenza di bilancio a fine anno la si può indicare nelle riserve......ripeto, chiedere commercialista però Wink
1529496900
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1529496900

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1529496900
Reply with quote  #2

1529496900
Report to moderator
1529496900
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1529496900

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1529496900
Reply with quote  #2

1529496900
Report to moderator
1529496900
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1529496900

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1529496900
Reply with quote  #2

1529496900
Report to moderator
The World's Betting Exchange

Bet with play money. Win real Bitcoin. 5BTC Prize Fund for World Cup 2018.

Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1529496900
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1529496900

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1529496900
Reply with quote  #2

1529496900
Report to moderator
1529496900
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1529496900

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1529496900
Reply with quote  #2

1529496900
Report to moderator
k1mera
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 252
Merit: 140


k1mera


View Profile WWW
March 11, 2018, 08:22:03 PM
 #2142


Quello che tu hai in mano è carta straccia spero tu lo sappia. Perchè se vai da un qualsiasi giudice portando una email, tra l'altro neanche pec quindi senza alcuna certificazione ufficiale, penso che ti inizierà a ridere in faccia. Le uniche risposte valide che obbligano l'agenzia a seguire un determinato comportamento sono quelle derivanti da un interpello che deve essere ovviamente ammesso/accolto.
Ad ora la maggior parte degli interpelli che ho letto sono stati rigettati/non ammessi perchè a modo di vedere dell'agenzia non vi è "non-chiarezza" della norma e pertanto anche quella risposta li non vincola assolutamente l'agenzia delle entrate a seguire quel determinato comportamento successivamente.

Io lo dico per il vostro bene quindi poi fate come volete a me frega niente ad una certa. Smiley

PS: giusto per ricordarlo, non sono qui a vendere un servizio quindi non ho alcun interesse in merito.

Quindi si va a processo perché non si pagano le tasse sul trading?
Sempre per il mio bene: tu come ti comporterai? Le pagherai sul capital gain al 26%?

Io?

Me ne vado in Svizzera, 0% sul capital gain e saluti al fisco italiano.
Maicol792
Legendary
*
Online Online

Activity: 1078
Merit: 1006


MULTIVERSUM - Blockchain 4.0


View Profile
March 11, 2018, 08:42:59 PM
 #2143


Quello che tu hai in mano è carta straccia spero tu lo sappia. Perchè se vai da un qualsiasi giudice portando una email, tra l'altro neanche pec quindi senza alcuna certificazione ufficiale, penso che ti inizierà a ridere in faccia. Le uniche risposte valide che obbligano l'agenzia a seguire un determinato comportamento sono quelle derivanti da un interpello che deve essere ovviamente ammesso/accolto.
Ad ora la maggior parte degli interpelli che ho letto sono stati rigettati/non ammessi perchè a modo di vedere dell'agenzia non vi è "non-chiarezza" della norma e pertanto anche quella risposta li non vincola assolutamente l'agenzia delle entrate a seguire quel determinato comportamento successivamente.

Io lo dico per il vostro bene quindi poi fate come volete a me frega niente ad una certa. Smiley

PS: giusto per ricordarlo, non sono qui a vendere un servizio quindi non ho alcun interesse in merito.

Quindi si va a processo perché non si pagano le tasse sul trading?
Sempre per il mio bene: tu come ti comporterai? Le pagherai sul capital gain al 26%?

Io?

Me ne vado in Svizzera, 0% sul capital gain e saluti al fisco italiano.

speriamo arrivi davvero presto una precisa regolamentazione ..altrimenti qui (come al  solito e non solo per le crypto) non si ci capisce mai niente...

icio
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 422
Merit: 252


View Profile
March 11, 2018, 09:16:20 PM
 #2144

Regolamentazione necessaria, poche cose semplici e chiare.

Se si definisce una valuta, come sembra l'indirizzo italiano, è assolutamente inutile far registrare in un albo un semplice negozio o ditta che accetta bitcoin...allora bisogna fare un albo per tutte quelle aziende che accettano dollari, yen o sterline.

Definire Ico

Albo per cambio valute si, .....controllo riciclaggio, terrorismo etc etc

Un eccesso di regolamentazione, al contrario, farà solo danni Wink

Da quel che sto seguendo però...si sta spostando tutto per fine anno o 2019...non è facile e va cercata linea a livello internazionale
mattonebit
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 308
Merit: 122


View Profile
March 12, 2018, 09:32:56 AM
 #2145

Cosa dicono le leggi italiane sui bitcoin
https://www.ilpost.it/2018/03/11/leggi-tasse-bitcoin-criptovalute-italia/

icio
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 422
Merit: 252


View Profile
March 12, 2018, 12:09:07 PM
 #2146


Poco nulla, abbiamo una risposta ad un'interpello della Agenzia e delle definizioni sul decreto di maggio 2017 e consultazione di quest'anno

L'indirizzo a mio modo di vedere e quello dei miei consulenti è quello di una valuta....anche se come definizione ...non necessariamente avente corso legale

Diciamo che la mia interpretazione sia corretta...una valuta (personalmente ho sempre sostenuto che sia una valuta e non un bene...cambia molto sotto vari aspetti)

Abbiamo il dollaro..valuta degli americani...l'euro degli europei..lo yen dei giapponesi etc etc...e il bitcoin...valuta di tutti e di nessuno...valuta del mondo Wink

Se è una valuta, sia sotto l'aspetto aziendale che come privato....la cosa fiscalmente si semplifica molto...o meglio abbiamo già normativa in materia su cui fare riferimento...il TUIR

Un buon commercialista aiuta sicuramente..sia come privato che come azienda...privatamente direi di fare attenzione...i 51k non sono il confine dell'attività speculativa...sopra va per forza dichiarato...sotto ne consegue il comportamento....quando faccio attività speculativa?

Per le aziende che operano con varie valute...diventa tutto molto facile Wink
Danbeta2
Jr. Member
*
Offline Offline

Activity: 112
Merit: 0


View Profile WWW
March 12, 2018, 03:40:57 PM
 #2147

Il problema è proprio il fatto di non essere "riconosciuta". E' l' essere "riconosciuta" che ti da il diritto di andare in un qualsiasi ufficio di cambio e scambiare la tua moneta con un'altra avente corso legale Smiley .
supermox
Jr. Member
*
Offline Offline

Activity: 84
Merit: 0


View Profile
March 12, 2018, 04:32:45 PM
 #2148

dobbiamo attendere qualche altra decisione da parte del governo

https://deeponion.org/apply.php?ref=1725870
DeepOnion - Tor Integrated - 100% Anonymous
===> Join DeepOnion Team NOW! <===
alexrossi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1736
Merit: 1028


View Profile WWW
March 13, 2018, 07:09:05 AM
 #2149

Come fate nel 2018 ha considerare bitcoin valuta a fini fiscali, quando il massimo che è successo ad ora è stata un equiparazione a bene con funzioni di valuta senza nessuna riserva statale? (come avviene invece con tutte le divise estere riconosciute)
icio
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 422
Merit: 252


View Profile
March 13, 2018, 07:21:46 AM
 #2150

Il problema è proprio il fatto di non essere "riconosciuta". E' l' essere "riconosciuta" che ti da il diritto di andare in un qualsiasi ufficio di cambio e scambiare la tua moneta con un'altra avente corso legale Smiley .

Perchè non è riconosciuta?

Il decreto di maggio 2017 ne autorizza l'uso..vado a memoria...da usare per acquisti di beni e servizi dice...
La definisce.....valuta virtuale non emessa da banca centrale etc etc...supporto magnetico etc etc
La si può tranquillamente convertire con un exchange con valuta fiat, per esempio su The Rock se sei un livello 3 non hai nemmeno limite sulla quantità

Perchè non è riconosciuta ?...a mio modo di vedere è riconosciuta...è poco regolamentata questo si.....è una cosa nuova per il Legislatore, ma qualcosina abbiamo
e mi sembra ormai un po tutti i governi si stiano muovendo
icio
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 422
Merit: 252


View Profile
March 13, 2018, 07:41:33 AM
 #2151

Come fate nel 2018 ha considerare bitcoin valuta a fini fiscali, quando il massimo che è successo ad ora è stata un equiparazione a bene con funzioni di valuta senza nessuna riserva statale? (come avviene invece con tutte le divise estere riconosciute)

Che sia un bene o sia una valuta, sotto l'aspetto fiscale va gestita.
Quando la compro o la incasso, quel giorno gli devo attribuire un valore.
Quando la converto o la uso per pagare qualcosa, quel giorno gli devo attribuire un valore....la differenza ne determina una plus o una minus
icio
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 422
Merit: 252


View Profile
March 13, 2018, 07:56:18 AM
 #2152

Preciso....è una mia opinione e non vale nulla.

Bisogna fare una distinzione......se sono un'azienda, sono sopra i 51k o faccio attività speculativa...ne consegue una gestione fiscale.

Non sono un'azienda, non faccio attività speculativa e non supero i 51 k, ma cambio qualche mille euro in bitcoin, perchè compro pagnotte
sigarette o vestiti....non vi è nessun obbligo o dovere fiscale...per come la vedo io...ripeto non vale nulla, ognuno fa quel che crede sia giusto Wink
gnigno77
Jr. Member
*
Offline Offline

Activity: 74
Merit: 1


View Profile
March 13, 2018, 08:17:01 AM
 #2153

Preciso....è una mia opinione e non vale nulla.

Bisogna fare una distinzione......se sono un'azienda, sono sopra i 51k o faccio attività speculativa...ne consegue una gestione fiscale.

Non sono un'azienda, non faccio attività speculativa e non supero i 51 k, ma cambio qualche mille euro in bitcoin, perchè compro pagnotte
sigarette o vestiti....non vi è nessun obbligo o dovere fiscale...per come la vedo io...ripeto non vale nulla, ognuno fa quel che crede sia giusto Wink

Stesso mio pensiero!
Per adesso, per chi è privato e si muove sotto la soglia dei 51mila euro, non c'è alcun problema (a parte chi la pensa diversamente e ipotizza gravi conseguenze, ma sono sempre e solo opinioni personali).
Più in la lo Stato ci dirà cosa fare e allora ci comporteremo di conseguenza.
alexrossi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1736
Merit: 1028


View Profile WWW
March 13, 2018, 10:52:14 AM
 #2154

Come fate nel 2018 ha considerare bitcoin valuta a fini fiscali, quando il massimo che è successo ad ora è stata un equiparazione a bene con funzioni di valuta senza nessuna riserva statale? (come avviene invece con tutte le divise estere riconosciute)

Che sia un bene o sia una valuta, sotto l'aspetto fiscale va gestita.
Quando la compro o la incasso, quel giorno gli devo attribuire un valore.
Quando la converto o la uso per pagare qualcosa, quel giorno gli devo attribuire un valore....la differenza ne determina una plus o una minus

Si, sicuramente è un bene, un asset (per lo stato ovviamente, e sfido a dimostrarmi il contrario qui in Italia, ma anche in svizzera dove è equiparato a moneta ma lo stato ufficialmente non fa riserva e non si azzarda a riconoscerlo come moneta)
icio
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 422
Merit: 252


View Profile
March 13, 2018, 04:33:31 PM
 #2155

Come fate nel 2018 ha considerare bitcoin valuta a fini fiscali, quando il massimo che è successo ad ora è stata un equiparazione a bene con funzioni di valuta senza nessuna riserva statale? (come avviene invece con tutte le divise estere riconosciute)

Che sia un bene o sia una valuta, sotto l'aspetto fiscale va gestita.
Quando la compro o la incasso, quel giorno gli devo attribuire un valore.
Quando la converto o la uso per pagare qualcosa, quel giorno gli devo attribuire un valore....la differenza ne determina una plus o una minus

Si, sicuramente è un bene, un asset (per lo stato ovviamente, e sfido a dimostrarmi il contrario qui in Italia, ma anche in svizzera dove è equiparato a moneta ma lo stato ufficialmente non fa riserva e non si azzarda a riconoscerlo come moneta)

Sul sicuramente è...non son d'accordo...sul fatto che non si sappia cosa sia...concordo.
La svizzera è la svizzera, noi italiani rispondiamo a norme italiane.
L'interpello che abbiamo, parla di attività speculativa...è un riferimento al Tuir, gestione valute estere.
Il decreto di maggio ne da definizione valuta virtuale.
Idem dicasi la consultazione di febbraio.
Mai è vero vi è un riconoscimento di valuta vera e propria, ma certamente mai vi è definizione di un bene, merce o che cosa sia.
Non ci interessa più di tanto cosa in realtà sia Grin non si capisce na mazza di come inquadrarlo, ma fiscalmente direi venga più paragonato ad una valuta piuttosto che un bene o merce...diverso è negli USA
^BuTcH^
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 237
Merit: 101


Blockchain powered authentication from the future


View Profile
March 13, 2018, 09:27:42 PM
Merited by Speculatoross (1)
 #2156

L'ADE ha risposto al mio interpello, scrivo la parte più interessante e un dubbio in proposito:

Per quanto riguarda la tassazione, ai fini delle imposte sul reddito, delle persone fisiche che detengono bitcoin (o altre valute "virtuali") al di fuori dell'attività d'impresa, si ritiene che alle operazioni
di conversione di "valuta virtuale" con una valuta avente corso legale si applichino i principi generali che regolano le operazioni aventi ad oggetto valute tradizionali.

In generale, le cessioni a pronti di "valuta virtuale" non danno origine a redditi imponibili mancando la finalità speculativa, salvo generare un reddito diverso qualora la valuta ceduta derivi da prelievi
da portafogli elettronici (wallet), per i quali la giacenza media superi un controvalore di euro 51.645,69 per almeno sette giorni lavorativi continui nel periodo d'imposta
,
ai sensi dell'articolo 67, comma 1, lettera c-ter), e comma 1-ter del TUIR.

Per cessione a pronti si intende una transazione in cui si ha lo scambio immediato di una valuta contro una valuta differente.
Il valore in euro della giacenza media in "valuta virtuale" va calcolato secondo il cambio di riferimento all'inizio del periodo di imposta, e cioè al 1° gennaio dell'anno in cui si verifica il presupposto
di tassazione
(cfr. circolare 24 giugno 1998, n. 165).

Quindi se il riferimento è al 1 Gennaio 2017 quando 1 btc valeva circa 1000€, se ho ad esempio 5btc non devo dichiararli anche se ad un certo punto sono arrivati ad un controvalore di più di 51k?

icio
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 422
Merit: 252


View Profile
March 14, 2018, 07:36:38 AM
 #2157

Beh, con una risposta così, non saprei più cosa aggiungere....
Un buon commercialista non dovrebbe avere alcun problema a rispondere al tuo dubbio Wink
corvins
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 403
Merit: 250


Blockchain is the future


View Profile
March 14, 2018, 09:33:48 AM
 #2158


Per cessione a pronti si intende una transazione in cui si ha lo scambio immediato di una valuta contro una valuta differente.
Il valore in euro della giacenza media in "valuta virtuale" va calcolato secondo il cambio di riferimento all'inizio del periodo di imposta, e cioè al 1° gennaio dell'anno in cui si verifica il presupposto
di tassazione
(cfr. circolare 24 giugno 1998, n. 165).

Quindi se il riferimento è al 1 Gennaio 2017 quando 1 btc valeva circa 1000€, se ho ad esempio 5btc non devo dichiararli anche se ad un certo punto sono arrivati ad un controvalore di più di 51k?


In pratica devo vedere il valore del mio portafoglio al 1° Gennaio anno N per ogni anno e, se a quella data, il controvalore totale è superiore a 51k € devo dichiararli nel quadro RW dell'Unico anno N+1???

Secondo voi è così???

lukax8
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 602
Merit: 259



View Profile
March 14, 2018, 06:19:08 PM
 #2159


Per cessione a pronti si intende una transazione in cui si ha lo scambio immediato di una valuta contro una valuta differente.
Il valore in euro della giacenza media in "valuta virtuale" va calcolato secondo il cambio di riferimento all'inizio del periodo di imposta, e cioè al 1° gennaio dell'anno in cui si verifica il presupposto
di tassazione
(cfr. circolare 24 giugno 1998, n. 165).

Quindi se il riferimento è al 1 Gennaio 2017 quando 1 btc valeva circa 1000€, se ho ad esempio 5btc non devo dichiararli anche se ad un certo punto sono arrivati ad un controvalore di più di 51k?


In pratica devo vedere il valore del mio portafoglio al 1° Gennaio anno N per ogni anno e, se a quella data, il controvalore totale è superiore a 51k € devo dichiararli nel quadro RW dell'Unico anno N+1???

Secondo voi è così???

Potrebbe anche essere ma chi mi da il "cambio di riferimento"? Lo pubblica la BCE? No, siamo al punto di partenza...

██████████████████████████████████████████████████
████████████████████▀▀▀    ▀▀▀████████████████████
██████████████▀      ▄▄▄▄▄▄▄▄      ▀██████████████
███████████▀   ▄██████████████████▄   ▀███████████
█████████    █████████████████████████   █████████
███████`  █████▀      █▌  ██████████████   ███████
██████  █████▀  ▄██████▌  ███████▀▀███████  ▀█████
████▀  ██████  ████████▌  █████▀   ▄███████  ▐████
████  ███████  ████████▌  ███▀   ▄██████████  ████
███  ████████  ▀███████▌  ██   ▄█████████████  ███
███  █████████▄  ▀█████▌  ███████████████████  ███
███  ███████████▄    ▐█▌  ██     ▀███████████  ███
███  ██████████████████▌  ██████▄  ▀█████████  ███
███  ██████████████████▌  ████████▄  ████████  ███
███▌  ████████▌               █████  ███████  ▐███
████▄  ████████████████▌  █████████  ██████▀  ████
█████▄  ███████████████▌  ███████▀  ▄█████   █████
███████  ▀█████████████▌  ███▀▀▀  ▄█████▀  ███████
████████▄   ████████████▄▄███▄▄▄▄█████▀  ▄████████
███████████   ▀████████████████████▀    ██████████
██████████████     ▀▀████████▀▀      █████████████
██████████████████▄▄          ▄▄██████████████████
██████████████████████████████████████████████████
Pool of Stake









ICO Starts
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
May 2nd




▬  LinkedIn   II   BitcoinTalk  ▬
Medium   II   Telegram   II   Facebook
▬  Twitter   II   YouTube  ▬


duesoldi
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 434
Merit: 322


View Profile
March 14, 2018, 08:35:07 PM
Merited by Speculatoross (1)
 #2160


Per cessione a pronti si intende una transazione in cui si ha lo scambio immediato di una valuta contro una valuta differente.
Il valore in euro della giacenza media in "valuta virtuale" va calcolato secondo il cambio di riferimento all'inizio del periodo di imposta, e cioè al 1° gennaio dell'anno in cui si verifica il presupposto
di tassazione
(cfr. circolare 24 giugno 1998, n. 165).

Quindi se il riferimento è al 1 Gennaio 2017 quando 1 btc valeva circa 1000€, se ho ad esempio 5btc non devo dichiararli anche se ad un certo punto sono arrivati ad un controvalore di più di 51k?


In pratica devo vedere il valore del mio portafoglio al 1° Gennaio anno N per ogni anno e, se a quella data, il controvalore totale è superiore a 51k € devo dichiararli nel quadro RW dell'Unico anno N+1???

Secondo voi è così???

Potrebbe anche essere ma chi mi da il "cambio di riferimento"? Lo pubblica la BCE? No, siamo al punto di partenza...

Anche secondo me è una risposta che non chiarisce nulla rispetto a prima. Mi sembra tanto una risposta che hanno cercato di "mettere insieme" raccogliendo elementi qua e là con il solo scopo di dare una risposta.

p.s. comunque attenzione che l'indicazione dei 51k non era riferita all'eventualità di dover compilare il riquadro RW ma che il fruto della cessione debba essere classificato come reddito diverso, che - se non capisco male - dovrebbe quindi finire nel riquadro RL.
In questo link dovrebbe essere la voce indicata al punto g-bos)

https://www.fiscoetasse.com/approfondimenti/12542-quadro-rl-i-altri-redditi-in-unico-2016.html

anche se al g-bis si fa riferimento a titoli pronti contro termine mentre nella risposta dell'AdE si parla di cessione a pronti .  Mah, non mi convince.... per questo dice che la risposta non chiarisce.
Pages: « 1 ... 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 [108] 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 »
  Print  
 
Jump to:  

Sponsored by , a Bitcoin-accepting VPN.
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!