Bitcoin Forum
September 22, 2020, 03:04:19 AM *
News: Latest Bitcoin Core release: 0.20.0 [Torrent]
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: « 1 ... 744 745 746 747 748 749 750 751 752 753 754 755 756 757 758 759 760 761 762 763 764 765 766 767 768 769 770 771 772 773 774 775 776 777 778 779 780 781 782 783 784 785 786 787 788 789 790 791 792 793 [794] 795 796 797 »
  Print  
Author Topic: BITCOIN PUMP!  (Read 754122 times)
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 980
Merit: 655


View Profile
September 14, 2020, 10:10:29 PM
Merited by fillippone (2)
 #15861


Io ho una visione opposta.

Intanto l'Italia segue il trend mondiale della concentrazione della ricchezza, con una frattura negli ultimi anni molto ampliata, nord/sud, maturi/giovani, città/zone periferiche.

In Italia in tre, detengono il 10% della ricchezza.
( https://www.ilsole24ore.com/art/l-italia-disuguaglianze-3-miliardari-piu-ricchi-6-milioni-poveri-ACIWc4CB )

I guadagni in nero e l'economia sommersa non li considero... o meglio lo considero una pessima prospettiva per il futuro.
Una economia a carattere predatorio o di sussistenza, non ha nulla di strutturale. Non c'è ricerca, non c'è welfare, non c'è progresso... si vive giorno per giorno, sperando nel "colpo di fortuna" che non arriva mai.
In questo senso l'enorme spesa, nel 2019 oltre 100 miliardi di euro ( di cui ~ 60% alle slot e videolotterie ), nel gioco d'azzardo l, così come l'enorme spesa per maghi, tarocchi, amuleti... ci raccontano una società arcaica, arretrata, fatalista.

Passiva.

Idem per i soldi sul conto corrente, andrebbero fatte delle considerazioni ampie, anche in ordine alla quantità di soldi fermi... non sono poi molti quei ~ 1.500 miliardi.
In ogni caso non è risparmio è uno scarsissimo indice di cultura finanziaria.
.....


Tu fai una valutazione di merito con considerazioni anche condivisibili: sull'idiozia di tenere vaste somme (di moneta fiat!) parcheggiate sui conti corrente o peggio ancora nel mattone ci sono pochi dubbi. Sulla desertificazione industriale italiana ancora meno.

Niente da dire nemmeno sulla scarsa cultura finanziaria di molti ns connazionali.

Ma io facevo una valutazione di dati oggettivi difficilmente discutibili, soprattutto in confronto con il resto del mondo.

L'Italia è , in questo confronto, ancora oggi un Paese a ridotto debito privato e ad elevata propensione al risparmio.

i vari "siamo poveri", "da quando c'è l'euro la gente non arriva a fine mese", "si stava meglio quando si stava peggio", "al peggio non c'è mai fine"..etc...etc.. fanno molto chiacchere da bar ma hanno poca attinenza nella realtà

La realtà è che c'è un'enorme ricchezza privata, senza la quale non avremmo mai potuto avere (e garantire) il ns debito pubblico.

Dal dopoguerra in poi si è avuto un fiume di denaro che è passato dal settore pubblico a quello privato, indebitando il primo e ingrassando il secondo.

L'assistenzialismo statale, la nostra atavica tendenza a risparmiare e l'economia sommersa hanno fatto il resto. Quest'ultima la possiamo criticare quanto si vuole, ma è reddito lordo che diventa netto, è comunque una forma gigantesca di denaro che sfugge alle statistiche, ma c'è.

In Italia, grazie al settore pubblico, è ad es. raro che qualcuno si indebiti per servizi essenziali come l'istruzione o la sanità. Sono servizi tutt'altro che gratuiti, ma da costi non certo di mercato. In USA gli student loan sono arrivati alla astronomica cifra di 1.6 trilioni di $. Ogni laureato inizia la sua carriera lavorativa con un debito monstre che finirà di pagare forse in pensione. Cose che da noi non esistono.

Nonostante il PIL italiano annaspi da ormai 20 anni con crescite da prefisso telefonico, gli italiani hanno aumentato la loro ricchezza non più tardi di due anni fa di oltre 90 miliardi (https://www.panorama.it/news/economia/risparmio-ricchezza-italiani-istat-soldi)

L'analisi di Credit Suisse sulla ricchezza mondiale (https://www.credit-suisse.com/about-us/en/reports-research/global-wealth-report.html) , una delle migliori esistenti, pone l'Italia al 20° posto con 234mila $ per adulto. E con davanti Paesi "particolari" come Hong Kong o Singapore, senza i quali saremmo avanti.

Abbiamo una ricchezza privata pro capite superiore alla Germania: ci credo che quelli si incazzano quando andiamo a Bruxelles con il piattino in mano a chiedere sconti o aiuti sul nostro debito pubblico.

Per quanto riguarda la distribuzione di questa ricchezza questo è il grafico che conta:



La maggiore disparità tra ricchi e poveri è un fenomeno mondiale causato dalla globalizzazione e dalle politiche monetarie: e i milionari sempre più ricchi sfondati ci sono anche da noi.

ma tutto è relativo

Da noi l'1% più ricco detiene il 22% circa della ricchezza totale.

Sembra tanto? sicuro.

Ma in UK quella stessa elite di persone ne detiene il 25%, in Cina o in Germania il 30, in USA il 35%, in Brasile, India o Russia non ne parliamo.

La media mondiale è quasi il doppio della nostra


nel Paese dei ciechi l'orbo è re Grin



Quella che tu chiami tendenza a risparmiare io la definirei più la tendenza a non progettare o semplicemente a non spendere... paura, scarsa capacità di programmare a lungo termine;
...i soldi sul conto corrente non sono risparmio, sono ignoranza, un accumulo sterile, quanto precario.

Sul discorso indebitamento... dipende... giustamente come il discorso del laureato... un senzatetto per strada risulterà non avere debito, ma la sua posizione economica e stile di vita è totalmente ingessato...
...viceversa chi ha acquistato una villa risulterà avere un grosso debito ma è chiaro che il debito è stato potuto creare in base a reddito e prospettive.

Sull'1% della ricchezza, la punta... per l'Italia il risultato risulta un po' falsato, non essendoci gli ultra giga miliardari alla Bezos...
..il dato diventa più chiaro prendendo una percentuale più ampia.

https://www.ilsole24ore.com/art/disuguaglianze-26-posseggono-ricchezze-38-miliardi-persone-AEldC7IH



Tornando al discorso prospettive... questo il risultato economico dei valori di borsa, Italia contro resto del mondo e lo stesso periodo prendo la Danimarca...






Due grafici che parlano chiaro che tracciano un solco ed una tendenza, ormai più che decennale...
ho preso un po' due estremi, ma era per capirsi.
Domani chi attrae investimenti, fiducia, soldi, posti di lavoro, sviluppo... ?!

Oggi un'azienda per competere a livello globale, ha bisogno di molto denaro... la costellazione delle piccole imprese italiane non ci ha fatto affondare,
la nonna che ha messo via i soldi sostiene, gli italiani che si sono comprati casa... ok, non siamo affondati, ma non siamo nemmeno cresciuti.

Chi non va avanti, torna indietro.



In ogni caso, io mi riferivo alla pratica che ho quotidiana e del settore del risparmio ed investimento.
Non c'è la mezza misura, ma da un pezzo.

Non esiste il piccolo risparmio.

Tra l'altro i costi del risparmi in Italia sono tra i più alti al mondo, probabilmente dato dal fatto che non c'è competizione fra le aziende e il pubblico ha una cultura finanziaria bassissima.

Il famoso micro risparmio da € 100 al mese... molta gente pensa di risparmiare € 100, pensa che la consulenza finanziaria sia gratuita, non si accorge che in realtà di quei € 100,
"x" gli lascia sul campo, ingrassando certe strutture e certe reti che essendo grasse... non si sono mai evolute più di tanto nella proposta.

Un sistema particolarmente passivo, ed inerte.


Fare dei pensieri più evoluti... difficilissimo, in particolare sul pubblico sotto i 30 anni, mi verrebbe da dire sotto i 40.
Ecco, la fascia di età un altro parametro da incrociare con la ricchezza media... se vai a vedere, ti accorgeresti che la ricchezza che tu dici, è ricchezza vecchia...
vecchia come provenienza e vecchia come la media di età di chi la detiene.

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
1600743859
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1600743859

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1600743859
Reply with quote  #2

1600743859
Report to moderator
1600743859
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1600743859

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1600743859
Reply with quote  #2

1600743859
Report to moderator
1600743859
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1600743859

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1600743859
Reply with quote  #2

1600743859
Report to moderator
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1600743859
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1600743859

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1600743859
Reply with quote  #2

1600743859
Report to moderator
fillippone
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 826
Merit: 4105


Merit Rascal


View Profile
September 15, 2020, 07:51:47 AM
Merited by Paolo.Demidov (3)
 #15862

<...>
Ecco, la fascia di età un altro parametro da incrociare con la ricchezza media... se vai a vedere, ti accorgeresti che la ricchezza che tu dici, è ricchezza vecchia...
vecchia come provenienza e vecchia come la media di età di chi la detiene.

Bravissimo.

Credo che questo sia il problema numero uno del nostro paese. Unisci questo alla scarsa mobilità sociale dovuta alla presenza di enormi barriere legali/culturali/economiche ed il risultato è fatto: un paese chiuso in se stesso, senza prospettive evolutive.
Lo credo che qui non ci sono i Bezos. Se anche un giovane avesse un'idea folgorante (condizione necessaria, ma non sufficiente per il successo) dove lo troverebbe tutto l'apparato legale/economico/finanziario necessario a dargli modo di sviluppare quella idea (come dicevi tu... il miraggio del garage è appunto un miraggio?)
Le banche prima di darti un prestito, o entrare nel tuo capitale con VC ti chiedono fondamentalmente di dimostrare che non hai bisogno di un presto e che la tua redditività sarà raggiunta al 100%!- cose chiaramente impossibili.




duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1246
Merit: 1183


View Profile
September 15, 2020, 08:52:27 AM
Merited by Plutosky (2)
 #15863

Le banche prima di darti un prestito, o entrare nel tuo capitale con VC ti chiedono fondamentalmente di dimostrare che non hai bisogno di un presto e che la tua redditività sarà raggiunta al 100%!- cose chiaramente impossibili.

Secondo me la difficoltà maggiore nel "creare sistema"  non è tanto il fatto che le banche non ti concedono credito (quello oggi puoi cercarlo anche con altre modalità, crowdfunding e simile) ma per la burocrazia: norme e normette che sei comunque costretto a rispettare. Non mi riferisco solo alle questioni fiscali per le quali ci possono essere regimi agevolati (almeno all'inizio) ma per qualsiasi cosa uno debba fare ci voglio permessi, autorizzazioni, nulla osta.

Leggevo alcune cose a proposito del famoso ecobonus del 110% per ristrutturazioni, che è conveniente soprattutto per chi possa dedurre l'importo senza cedere il credito ad altri. Ma per chi invece rientra in questa seconda fattispecie (ad es perché ha stipendio basso e non riuscirebbe quindi a assorbire in 5 anni quanto speso) c'è la possibilità di cedere il credito a terzi. Ebbene qui si dice che servono 38 documenti per cedere il credito alle banche:
https://www.corriere.it/economia/casa/cards/super-ecobonus-la-cessione-credito-banca-servono-38-documenti-freno-burocrazia/pratiche-anti-truffa_principale.shtml

38 documenti !! ma ci rendiamo conto ? diventa un lavoro produrre tutta questa roba!
E' questo secondo me che ci sta ammazzando, non il discorso banche in sé.

fillippone
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 826
Merit: 4105


Merit Rascal


View Profile
September 15, 2020, 09:23:27 AM
Merited by babo (2), duesoldi (1), Plutosky (1)
 #15864

<...>

L'analisi di Credit Suisse sulla ricchezza mondiale (https://www.credit-suisse.com/about-us/en/reports-research/global-wealth-report.html) , una delle migliori esistenti, pone l'Italia al 20° posto con 234mila $ per adulto. E con davanti Paesi "particolari" come Hong Kong o Singapore, senza i quali saremmo avanti.

Abbiamo una ricchezza privata pro capite superiore alla Germania: ci credo che quelli si incazzano quando andiamo a Bruxelles con il piattino in mano a chiedere sconti o aiuti sul nostro debito pubblico.

Solo un paio di osservazioni.
La ricchezza privata non sarebbe possibile senza debito pubblico, sono due facce della stessa medaglia. Se spende lo Stato, il cittadino deve spendere di meno, finanziando lo Stato con le tasse). Quindi una sorta di "travaso" è fisiologico. Altra questione è capire quale sia il mix ideale. Ma è altro, lunghissimo, capitolo. Il problema però è la tendenza, accelerata dal covid, all'aumento della spesa pubblica, vedi USA. Se all'indebitamento privato, che sempre c'è stato, ed ora sta diventando problematico (student loans, pension funds- anche se il rally equity ci ha messo una pezza, per ora-, healtchare)) si somma l'indebitamento pubblico (DEBT/GDP>100% negli US era impensabile fino a qualche anno addietro), allora è un vero problema.

La seconda considerazione riguarda un articolo di Rovelli sulla ricchezza degli italiani, ispirato proprio da quel medesimo studio di CS: se la ricchezza media degli italiani è inferiore a quella degli statuinitensi, è altresi vero che la ricchezza mediana degli italiani è molto maggiore di quella dei cittadini USA. Da rabbrividire.

La vera America è qui da noi: italiani più ricchi

Quote
Secondo i dati del «Global Wealth Databook 2019» la ricchezza mediana degli italiani è di 142 mila dollari, quasi una volta e mezzo quella americana (che non compare tra i primi 10)

Plutosky
Legendary
*
Online Online

Activity: 1022
Merit: 1311


View Profile
September 15, 2020, 10:01:16 AM
Merited by fillippone (2), Neo_Coin (1)
 #15865

I motivi che elenca plutoski sono quelli che mi hanno fatto avvicinare al bitcoin.
Provenendo dagli ambienti open source, non poteva che essere un passo obbligato

Come quello di condividere la democrazia liquida, che ha funzionato solo nel partito pirata

Il punto è, condivido tutto.. col cuore.. ma mi rendo conto che sono solo utopie di gente illusa e idealista
Io stesso m definisco un idealista fallito

Lo dimostra la storia, lo dice la letteratura.. la fattoria degli animali, new brave world di Huxley
Purtroppo combattiamo la natura animalesca umana, e nn possiamo vincere l'egoismo genetico che la natura c ha dato

Bisogna capire di quali ideali si parla. Gli ideali sono tanti, diversi e talvolta in conflitto fra loro.

Senza egoismo e senza logica del profitto non esisterebbero i bitcoin come li conosciamo noi, perchè non potrebbe funzionare il meccanismo del mining.

Il mining è una delle migliori applicazioni pratiche della "natura animalesca umana"

Ogni minatore persegue solo i propri interessi: non esiste una forma di redistribuzione o spartizione equa della ricompensa. Chi vince la "lotteria" prende tutto il premio, agli altri nemmeno le briciole.

E la lotteria, statisticamente, la vince sempre il più forte e il più ricco, cioè quello che ha più hasharate

Dov'è l' equità o la giustizia sociale in questo meccanismo?

Se i bitcoin fossero la moneta del mondo avremmo ricchi meno ricchi e poveri meno poveri? Ne dubito fortemente.

Una moneta anonima, privata e immateriale è facilmente occultabile. Qualsiasi redistribuzione della ricchezza da parte di uno Stato sarebbe molto più complicata perchè sarebbe molto più difficile mettere le mani nelle tasche dei cittadini.

Ma questo vale non da ora, da sempre: non è che siccome adesso i Bitcoin sono acquistati anche dalle multinazionali o da Wall Street allora sono meno "idealisti" rispetto a quando erano solo nelle mani dei criptoanarchici .

I bitcoin hanno sempre funzionato così.

Probabilmente si attribuivano loro anni fa delle qualità che in realtà non hanno mai avuto.

Chi crede che gli uomini devono essere tutti ricchi più o meno uguale indipendentemente dal loro merito, dovrebbe odiare bitcoin con tutte le sue forze.

Se invece l'ideale che perseguiamo è quello della libertà e autonomia finanziaria, quello di dare all'individuo la gestione responsabile di una moneta finita e personale, liberamente conservabile e trasferibile, senza l'ingerenza e la manipolazione di organismi centralizzati e politicizzati, allora questo ideale è perfettamente raggiunto, 10 anni fa come adesso.

E scusate se è poco.

"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
Plutosky
Legendary
*
Online Online

Activity: 1022
Merit: 1311


View Profile
September 15, 2020, 10:14:52 AM
 #15866


Solo un paio di osservazioni.
La ricchezza privata non sarebbe possibile senza debito pubblico, sono due facce della stessa medaglia. Se spende lo Stato, il cittadino deve spendere di meno, finanziando lo Stato con le tasse). Quindi una sorta di "travaso" è fisiologico. Altra questione è capire quale sia il mix ideale. Ma è altro, lunghissimo, capitolo. Il problema però è la tendenza, accelerata dal covid, all'aumento della spesa pubblica, vedi USA. Se all'indebitamento privato, che sempre c'è stato, ed ora sta diventando problematico (student loans, pension funds- anche se il rally equity ci ha messo una pezza, per ora-, healtchare)) si somma l'indebitamento pubblico (DEBT/GDP>100% negli US era impensabile fino a qualche anno addietro), allora è un vero problema.


il settore pubblico dà a quello privato tramite la spesa pubblica e prende tramite le tasse.Semplificando, se le due voci fossero in equilibrio il debito pubblico sarebbe zero. In Italia il debito pubblico è cresciuto a livelli mostruosi perchè  quello che il settore pubblico ha dato è stato molto superiore a quello che ha preso. E nel "dare" del settore pubblico non ci metto solo pensioni o sanità ma ci va messo tutto, compresi gli sprechi, le tangenti (che chi vince un appalto fa gravare il costo della corruzione su quello che il pubblico paga per quel servizio), i soldi a pioggia finiti chissà dove. Qualsiasi spreco pubblico è un guadagno privato, anche quello più improduttivo (anzi soprattutto quello)

L'Italia può permettersi un debito pubblico gigantesco abbinato ad un PIL a zero grazie alla sua ricchezza privata.

Gli USA  possono permettersi un debito pubblico enorme e un debito privato altrettanto enorme grazie al loro PIL e al loro esercito.

"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2268
Merit: 1822



View Profile WWW
September 15, 2020, 10:31:00 AM
Merited by Plutosky (2)
 #15867

Bisogna capire di quali ideali si parla. Gli ideali sono tanti, diversi e talvolta in conflitto fra loro.

Senza egoismo e senza logica del profitto non esisterebbero i bitcoin come li conosciamo noi, perchè non potrebbe funzionare il meccanismo del mining.

Il mining è una delle migliori applicazioni pratiche della "natura animalesca umana"

Ogni minatore persegue solo i propri interessi: non esiste una forma di redistribuzione o spartizione equa della ricompensa. Chi vince la "lotteria" prende tutto il premio, agli altri nemmeno le briciole.

E la lotteria, statisticamente, la vince sempre il più forte e il più ricco, cioè quello che ha più hasharate

Dov'è l' equità o la giustizia sociale in questo meccanismo?

Se i bitcoin fossero la moneta del mondo avremmo ricchi meno ricchi e poveri meno poveri? Ne dubito fortemente.

Una moneta anonima, privata e immateriale è facilmente occultabile. Qualsiasi redistribuzione della ricchezza da parte di uno Stato sarebbe molto più complicata perchè sarebbe molto più difficile mettere le mani nelle tasche dei cittadini.

Ma questo vale non da ora, da sempre: non è che siccome adesso i Bitcoin sono acquistati anche dalle multinazionali o da Wall Street allora sono meno "idealisti" rispetto a quando erano solo nelle mani dei criptoanarchici .

I bitcoin hanno sempre funzionato così.

Probabilmente si attribuivano loro anni fa delle qualità che in realtà non hanno mai avuto.

Chi crede che gli uomini devono essere tutti ricchi più o meno uguale indipendentemente dal loro merito, dovrebbe odiare bitcoin con tutte le sue forze.

Se invece l'ideale che perseguiamo è quello della libertà e autonomia finanziaria, quello di dare all'individuo la gestione responsabile di una moneta finita e personale, liberamente conservabile e trasferibile, senza l'ingerenza e la manipolazione di organismi centralizzati e politicizzati, allora questo ideale è perfettamente raggiunto, 10 anni fa come adesso.

E scusate se è poco.

pensavo a un mondo decentralizzato, dove ognuno appunto e' libero
attualmente, economicamente, non lo siamo.. perche un pugno di persone decide le politiche monetarie macroscopiche

o sbaglio? cosi siamo FORZATI a usare la loro moneta inflazionata da loro secondo i loro gusti/potere/pensiero
non mi sta bene

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
Plutosky
Legendary
*
Online Online

Activity: 1022
Merit: 1311


View Profile
September 15, 2020, 02:02:49 PM
Merited by duesoldi (1)
 #15868

Microstrategy è un'azienda che produce software di Business Intelligence (sono tra i principali concorrenti di SAP), quotata al Nasdaq (MSTR).

Con i bitcoin quindi non c'entrerebbero molto.

Eppure, nella presentazione dei dati finanziari del secondo trimestre questa azienda ha manifestato l'intenzione di investire parte della liquidità in eccesso (250 milioni di $), tra l'altro, anche in bitcoin.

Quote
.....accordingly, today, we are announcing a capital allocation strategy under which we plan to return up to $250 million to our shareholders over the next 12 months. In addition, we will seek to invest up to another $250 million over the next 12 months in one or more alternative investments or assets which may include stocks, bonds, commodities such as gold, digital assets such as Bitcoin, or other asset types.


https://www.fool.com/earnings/call-transcripts/2020/07/28/microstrategy-mstr-q2-2020-earnings-call-transcrip.aspx

L'hanno fatto davvero!

Quote
TYSONS CORNER, Va.--(BUSINESS WIRE)--MicroStrategy® Incorporated (Nasdaq: MSTR), the largest independent publicly-traded business intelligence company, today announced that it has purchased 21,454 bitcoins at an aggregate purchase price of $250 million, inclusive of fees and expenses. The purchase of Bitcoin cryptocurrency was made pursuant to the two-pronged capital allocation strategy previously announced by the company when it released its second quarter 2020 financial results on July 28, 2020.
https://www.businesswire.com/news/home/20200811005331/en/MicroStrategy-Adopts-Bitcoin-Primary-Treasury-Reserve-Asset


Hanno dichiarato:

Quote
Our investment in Bitcoin is part of our new capital allocation strategy, which seeks to maximize long-term value for our shareholders,” said Michael J. Saylor, CEO, MicroStrategy Incorporated. “This investment reflects our belief that Bitcoin, as the world’s most widely-adopted cryptocurrency, is a dependable store of value and an attractive investment asset with more long-term appreciation potential than holding cash. Since its inception over a decade ago, Bitcoin has emerged as a significant addition to the global financial system, with characteristics that are useful to both individuals and institutions. MicroStrategy has recognized Bitcoin as a legitimate investment asset that can be superior to cash and accordingly has made Bitcoin the principal holding in its treasury reserve strategy.”


In pratica sono la prima società quotata ad abbandonare il mondo delle fiat currency, soft currencies ad emissione incontrollata ed esponenziale, abbracciando l'hard money,  rappresentata dall'oro digitale, Bitcoin.


Se interessa ho aperto un threa nella sezione internazionale:
MicroStrategy Buys $250M in Bitcoin, Calling the Crypto ‘Superior to Cash’

Ancora nessuna notizia sul depositario/wallet address etc.

C'hanno preso gusto  Cheesy


"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1246
Merit: 1183


View Profile
September 15, 2020, 02:16:45 PM
 #15869

C'hanno preso gusto  Cheesy



Devo dire che fa un certo effetto leggere di un'azienda come MicroStrategy che compera così tanti Btc.
Capisco il senso dell'operazione - che del resto avete ben commentato tu e @Fillippone quando è uscita la notizia tempo fa - ma davvero faccio fatica ad abituarmi all'idea.
E' davvero molto più che un bel segnale !  Wink

fillippone
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 826
Merit: 4105


Merit Rascal


View Profile
September 15, 2020, 02:59:19 PM
 #15870

C'hanno preso gusto  Cheesy



Devo dire che fa un certo effetto leggere di un'azienda come MicroStrategy che compera così tanti Btc.
Capisco il senso dell'operazione - che del resto avete ben commentato tu e @Fillippone quando è uscita la notizia tempo fa - ma davvero faccio fatica ad abituarmi all'idea.
E' davvero molto più che un bel segnale !  Wink



Dear Lord!
commentando stamane la notizia non pensavo fosse questo l'importo. Mi aspettavo meno, circa la metà della tranche iniziale, quindi 10,000 BTC circa.
Quante altre tranche potranno comprare?
E quando cesserà di essere una società di software e diventerà una società BTC?

duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1246
Merit: 1183


View Profile
September 15, 2020, 03:11:35 PM
 #15871

Dear Lord!
commentando stamane la notizia non pensavo fosse questo l'importo. Mi aspettavo meno, circa la metà della tranche iniziale, quindi 10,000 BTC circa.
Quante altre tranche potranno comprare?
E quando cesserà di essere una società di software e diventerà una società BTC?


Infatti! oltretutto non è una società informatica decotta per la quale potresti magari pensare ad un acquisto di Btc come canto del cigno... no, è l'esatto contrario, è un'azienda sanissima  e innovativa !  quindi li stanno davvero acquistando come forma di investimento, (immagino) con l'intenzione di sostenere la diversificazione finanziaria dell'azienda.

Nota di colore, lo hanno anche già scritto su wikipedia (ovviamente con i numeri "vecchi"):

https://en.wikipedia.org/wiki/MicroStrategy

Quote
In August 2020, MicroStrategy invested $250 million in Bitcoin as a treasury reserve asset, citing declining returns from cash, a weakening dollar and other global macroeconomic factors.[29].


Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 980
Merit: 655


View Profile
September 15, 2020, 03:23:45 PM
Merited by fillippone (2)
 #15872

Dear Lord!
commentando stamane la notizia non pensavo fosse questo l'importo. Mi aspettavo meno, circa la metà della tranche iniziale, quindi 10,000 BTC circa.
Quante altre tranche potranno comprare?
E quando cesserà di essere una società di software e diventerà una società BTC?


Infatti! oltretutto non è una società informatica decotta per la quale potresti magari pensare ad un acquisto di Btc come canto del cigno... no, è l'esatto contrario, è un'azienda sanissima  e innovativa !  quindi li stanno davvero acquistando come forma di investimento, (immagino) con l'intenzione di sostenere la diversificazione finanziaria dell'azienda.

Nota di colore, lo hanno anche già scritto su wikipedia (ovviamente con i numeri "vecchi"):

https://en.wikipedia.org/wiki/MicroStrategy

Quote
In August 2020, MicroStrategy invested $250 million in Bitcoin as a treasury reserve asset, citing declining returns from cash, a weakening dollar and other global macroeconomic factors.[29].





Uhmmm...



È una azienda che capitalizza 1,5 miliardi.
Non moltissimo per gli ordini di grandezza di Wall Street.


C'è qualcosa ancora di non percepibile chiaramente.

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 980
Merit: 655


View Profile
September 15, 2020, 03:40:05 PM
 #15873

Bisogna capire di quali ideali si parla. Gli ideali sono tanti, diversi e talvolta in conflitto fra loro.

Senza egoismo e senza logica del profitto non esisterebbero i bitcoin come li conosciamo noi, perchè non potrebbe funzionare il meccanismo del mining.

Il mining è una delle migliori applicazioni pratiche della "natura animalesca umana"

Ogni minatore persegue solo i propri interessi: non esiste una forma di redistribuzione o spartizione equa della ricompensa. Chi vince la "lotteria" prende tutto il premio, agli altri nemmeno le briciole.

E la lotteria, statisticamente, la vince sempre il più forte e il più ricco, cioè quello che ha più hasharate

Dov'è l' equità o la giustizia sociale in questo meccanismo?

Se i bitcoin fossero la moneta del mondo avremmo ricchi meno ricchi e poveri meno poveri? Ne dubito fortemente.

Una moneta anonima, privata e immateriale è facilmente occultabile. Qualsiasi redistribuzione della ricchezza da parte di uno Stato sarebbe molto più complicata perchè sarebbe molto più difficile mettere le mani nelle tasche dei cittadini.

Ma questo vale non da ora, da sempre: non è che siccome adesso i Bitcoin sono acquistati anche dalle multinazionali o da Wall Street allora sono meno "idealisti" rispetto a quando erano solo nelle mani dei criptoanarchici .

I bitcoin hanno sempre funzionato così.

Probabilmente si attribuivano loro anni fa delle qualità che in realtà non hanno mai avuto.

Chi crede che gli uomini devono essere tutti ricchi più o meno uguale indipendentemente dal loro merito, dovrebbe odiare bitcoin con tutte le sue forze.

Se invece l'ideale che perseguiamo è quello della libertà e autonomia finanziaria, quello di dare all'individuo la gestione responsabile di una moneta finita e personale, liberamente conservabile e trasferibile, senza l'ingerenza e la manipolazione di organismi centralizzati e politicizzati, allora questo ideale è perfettamente raggiunto, 10 anni fa come adesso.

E scusate se è poco.

pensavo a un mondo decentralizzato, dove ognuno appunto e' libero
attualmente, economicamente, non lo siamo.. perche un pugno di persone decide le politiche monetarie macroscopiche

o sbaglio? cosi siamo FORZATI a usare la loro moneta inflazionata da loro secondo i loro gusti/potere/pensiero
non mi sta bene


Bisognerebbe introdurre il concetto di libertà pratica.

Se in teoria, a livello concettuale, in linea di principio, sono libero... di spendere i miei $ 100...

Se ho solo quelli, non sono in realtà molto libero...
anzi, sono molto limitato.
Magari sono costretto ad abitare in un posto che non mi piace e/o a fare un lavoro umiliante o non gratificante, ecc...

Allargando il discorso l'Italia è una democrazia, però quando c'è stato bisogno di fare un partito lo ha fatto Berlusconi, miliardario, con i media in mano.

Se lo volevano fare io e te, facevamo molti discorsi, ma poi... stringi, stringi... qualcuno potrebbe dire che nel frattempo è nato il Movimento 5 Stelle, dalla rete... per moto popolare spontaneo... sì, di, digli di sì...  Grin

In ogni caso, tutti devono stare nei binari che traccia l'Europa, difficile...


...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1246
Merit: 1183


View Profile
September 15, 2020, 04:07:26 PM
 #15874


Uhmmm...



È una azienda che capitalizza 1,5 miliardi.
Non moltissimo per gli ordini di grandezza di Wall Street.


C'è qualcosa ancora di non percepibile chiaramente.


MicroStrategy opera in settore molto particolare, non puoi certo trovare le capitalizzazioni tipiche di Wall Street.
Tanto per fare un esempio confronta ricavi e dipendenti di Microstrategy con quelle di SAS Institute che da 50 anni è leader nel campo:

https://en.wikipedia.org/wiki/MicroStrategy

https://en.wikipedia.org/wiki/SAS_Institute

fatte le debite proporzioni nel rapporto 1:6, i numeri sono quelli......
E'  un settore così, ben diverso da quello ad esempio di Tableau che è ormai standard de facto nel campo della reportistica.

Piuttosto fa specie vedere che con 1.5 mld$ di capitalizzazione abbiano comperato quasi 500 mln$ in Btc, questo sì.
Dici che bolle in pentola qualcosa ? Wink


Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 980
Merit: 655


View Profile
September 15, 2020, 09:23:52 PM
 #15875


Uhmmm...

https://i.ibb.co/vzg7S34/IMG-20200915-171818.jpg

È una azienda che capitalizza 1,5 miliardi.
Non moltissimo per gli ordini di grandezza di Wall Street.


C'è qualcosa ancora di non percepibile chiaramente.


MicroStrategy opera in settore molto particolare, non puoi certo trovare le capitalizzazioni tipiche di Wall Street.
Tanto per fare un esempio confronta ricavi e dipendenti di Microstrategy con quelle di SAS Institute che da 50 anni è leader nel campo:

https://en.wikipedia.org/wiki/MicroStrategy

https://en.wikipedia.org/wiki/SAS_Institute

fatte le debite proporzioni nel rapporto 1:6, i numeri sono quelli......
E'  un settore così, ben diverso da quello ad esempio di Tableau che è ormai standard de facto nel campo della reportistica.

Piuttosto fa specie vedere che con 1.5 mld$ di capitalizzazione abbiano comperato quasi 500 mln$ in Btc, questo sì.
Dici che bolle in pentola qualcosa ? Wink




La rivalutazione azionaria è stata quello che è stata, ci saranno stati dei dividendi...

Il fondatore ha in mano un grosso pacchetto azionario, detiene la maggioranza dei diritti di voto, se avesse avuto la minoranza,
non penso avesse la possibilità di fare queste scelte.

Oggi il guadagno di borsa è stato di circa il +9%, per una azienda da 1,5 miliardi di dollari di marketcap...


La competizione nel settore mi sembra feroce...
https://www.cwi.it/cio/analytics-e-business-intelligence-dieci-player-di-riferimento_42127165

Sul proposito delle prospettive future, da pesare il recente di l'ingresso di SalesForce.com nell'indice Dow Jones
che di miliardi ne capitalizza ~230.


Il fondatore di Mcirostrategy già sanzionato SEC... https://www.nytimes.com/2000/12/15/business/microstrategy-chairman-accused-of-fraud-by-sec.html
sta facendo anche delle dichiarazioni, molto al limite.

Non ho ben capito poi come si sarebbe protetto da un eventuale calo di Bitcoin... se domani per sbaglio c'è un -50% lo prende nel didietro per 250 milioni di dollari...
...più il rischio di una possibile bomba atomica negativa sul valore del titolo ?
Uhmmm...

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2268
Merit: 1822



View Profile WWW
September 16, 2020, 06:45:04 AM
 #15876


Bisognerebbe introdurre il concetto di libertà pratica.

Se in teoria, a livello concettuale, in linea di principio, sono libero... di spendere i miei $ 100...

Se ho solo quelli, non sono in realtà molto libero...
anzi, sono molto limitato.
Magari sono costretto ad abitare in un posto che non mi piace e/o a fare un lavoro umiliante o non gratificante, ecc...

Allargando il discorso l'Italia è una democrazia, però quando c'è stato bisogno di fare un partito lo ha fatto Berlusconi, miliardario, con i media in mano.

Se lo volevano fare io e te, facevamo molti discorsi, ma poi... stringi, stringi... qualcuno potrebbe dire che nel frattempo è nato il Movimento 5 Stelle, dalla rete... per moto popolare spontaneo... sì, di, digli di sì...  Grin

In ogni caso, tutti devono stare nei binari che traccia l'Europa, difficile...

all'inizio pensavo fosse una bufala, ma ora e' palese che e' nato per iniziativa atlantica.. di sicuro raccoglie la rabbia popolare e tutti gli scemi che danno il voto di pancia - direi un esperimento riuscito
la vera democrazia liquida l'ha fatta il partito pirata.. infatti non conta niente.. ha preso dei seggi sono in svezia (se non erro)
quello si e' un partito nato dal basso - infatti si vede

in ogni caso, per liberta intendevo liberta di spendere i miei 100$ appunto.. anche se magari sono imprigionato nella corsa del topo

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
Plutosky
Legendary
*
Online Online

Activity: 1022
Merit: 1311


View Profile
September 16, 2020, 04:14:01 PM
 #15877

CheckSig (https://checksig.io/) il servizio italiano di custodia di Bitcoin di cui è direttore il Prof. Ametrano, assicura i BTC posseduti con Cattolica, la (ex) compagnia di assicurazioni  preferita da Warren Buffett  Grin

https://www.firstonline.info/cattolica-lancia-la-prima-polizza-per-i-bitcoin/

https://checksig.io/2020/09/16/Cattolica.html

Quote
Il servizio di custodia sarà coperto da una polizza assicurativa su misura sviluppata da Satec Underwriting, società del gruppo Cattolica Assicurazioni, e da Cattre, aziendadi riassicurazione per rischi non tradizionali del Gruppo Cattolica.

La polizza copre sia il vero e proprio furto durante le operazioni di prelievo dei Bitcoin custoditi, sia i danni derivanti da intrusioni e violazioni della sicurezza e legati al ripristino dei dati.

"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
fillippone
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 826
Merit: 4105


Merit Rascal


View Profile
September 16, 2020, 04:24:27 PM
Last edit: September 16, 2020, 07:35:26 PM by fillippone
 #15878

CheckSig (https://checksig.io/) il servizio italiano di custodia di Bitcoin di cui è direttore il Prof. Ametrano, assicura i BTC posseduti con Cattolica, la (ex) compagnia di assicurazioni  preferita da Warren Buffett  Grin

https://www.firstonline.info/cattolica-lancia-la-prima-polizza-per-i-bitcoin/

Quote
Il servizio di custodia sarà coperto da una polizza assicurativa su misura sviluppata da Satec Underwriting, società del gruppo Cattolica Assicurazioni, e da Cattre, azienda di riassicurazione per rischi non tradizionali del Gruppo Cattolica.

La polizza copre sia il vero e proprio furto durante le operazioni di prelievo dei Bitcoin custoditi, sia i danni derivanti da intrusioni e violazioni della sicurezza e legati al ripristino dei dati.

Ottima news. La custodia è un problema per molti investitori, istituzionali, che non possono o non vogliono detenere bitcoin.
L'assicurazione inoltre da quel grado di fiducia ulteriore necessario ad un investitore istituzionale per depositare i propri fondi.
Tra l'altro a quanto ho capito l'assicurazione copra specificatamente anche il cold wallet.

Se non erro TRT ha investito una parte in checksig. Vedremo.


Comunque si rivolgono anche a HNWI: qualcuno vuole farsi avanti e chiedere quanto chiedono di fees? (E la soglia di ingresso).

Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 980
Merit: 655


View Profile
September 16, 2020, 04:28:13 PM
Merited by fillippone (2)
 #15879

CheckSig (https://checksig.io/) il servizio italiano di custodia di Bitcoin di cui è direttore il Prof. Ametrano, assicura i BTC posseduti con Cattolica, la (ex) compagnia di assicurazioni  preferita da Warren Buffett  Grin

https://www.firstonline.info/cattolica-lancia-la-prima-polizza-per-i-bitcoin/

https://checksig.io/2020/09/16/Cattolica.html

Quote
Il servizio di custodia sarà coperto da una polizza assicurativa su misura sviluppata da Satec Underwriting, società del gruppo Cattolica Assicurazioni, e da Cattre, aziendadi riassicurazione per rischi non tradizionali del Gruppo Cattolica.

La polizza copre sia il vero e proprio furto durante le operazioni di prelievo dei Bitcoin custoditi, sia i danni derivanti da intrusioni e violazioni della sicurezza e legati al ripristino dei dati.

Quando parlavo di assicurazioni per Bitcoin su pagine credo di non essere stato ben compreso.
In particolare sulla vicenda BigTrail.

Ametrano viene da Banca IMI e da come muoversi... Grin

Cattolica è il quarto gruppo assicurativo italiano anche se molto distanziato dal podio, se non erro circa ~ il 5% del mercato...

Quello che ha attirato Warren Buffet credo che sia il fatto che Cattolica è leader assoluto nelle assicurazioni di enti religiosi e simili.
Fondamentalmente un business molto stabile.
Pacchetto assicurativo comprato a saldo dalla svendita delle partecipazioni della Banca Popolare di Vicenza ( +17% in un giorno, quando entrò Buffett tramite una delle sue partecipate ).

Cattolica si è potuta lanciare in queste ed altre operi rischiose proprio perché detiene trattati di riassicurazione molto favorevoli, ma Buffett è di fatto il più grande riassicuratore al mondo...

Non vorrei che si sia aperto un paradosso, per dinamiche riassicurative... per assicurare Bitcoin ci sia bisogno di requisiti patrimoniali alti, come per tutto il settore riassicurativo... fatto di riserve valutarie fiat, oro
et similia
...  Grin

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1246
Merit: 1183


View Profile
September 16, 2020, 04:54:11 PM
Merited by fillippone (2)
 #15880

Ricevo mail da Kraken che riporto quasi integralmente (piccolo commento in fondo):


Quote
We are thrilled to announce that the State of Wyoming has approved Kraken’s application to form the world’s first Special Purpose Depository Institution (SPDI), and has granted a charter to Wyoming's newest state-chartered bank, tentatively called "Kraken Financial."


Headquartered in Cheyenne, Wyoming, Kraken Financial will enable Kraken clients in the U.S. to bank seamlessly between digital assets and national currencies.


From paying bills and receiving salaries in cryptocurrency to incorporating digital assets into investment and trading portfolios, Kraken Financial will be the first regulated, U.S. bank to provide comprehensive deposit-taking, custody and fiduciary services for digital assets. This new institution will be regulated in largely the same manner as other U.S. banks.


Our offerings will evolve over time, but we plan to provide clients with everything they expect from a seamless banking gateway between digital assets and national currencies.


During its first year of operations, the SPDI plans to give clients the ability to deposit USD and custody digital assets at a regulated state-chartered bank. These banking services will be seamlessly integrated into the existing exchange services, providing clients better funding infrastructure, a better experience and enhanced regulatory clarity.


Additionally, because of our position as a bridge between crypto and traditional finance, we will offer the following crypto-focused services in our first year of operations:


    Digital asset custody
    Demand/deposit accounts (DDAs)
    Wire transfer and funding services.


We anticipate supporting additional services over the next few years, including:


    Enhanced digital asset custody offerings
    Digital asset staking
    Trust account and administration


Other services for individual accounts:


    A complete online and mobile banking suite of products
    A debit card that clients can use to spend their crypto funds


Other services for corporate clients:


    Account management services
    Bank comfort letters
    Deposit verifications
    Proof of funds attestations


Finally, we expect to be able to offer additional retail, wealth management and treasury services (and potentially other asset classes such as securities), so stay tuned!


quindi mentre ci sono stati (Wyoming e altri)  che consentono la creazione di questi servizi, noi in Italia siamo ancora fermi ad interrogarci su cosa sia una criptovaluta.
Questo vuol dire "fare sistema", consentire alle aziende di progredire e arrivare per prime sui nuovi mercati.


Se non erro TRT ha investito una parte in checksig. Vedremo.

Se non erro hanno molto poco, mi sembra l'1%. Peccato perché secondo me questo sarebbe un settore molto promettente.

Pages: « 1 ... 744 745 746 747 748 749 750 751 752 753 754 755 756 757 758 759 760 761 762 763 764 765 766 767 768 769 770 771 772 773 774 775 776 777 778 779 780 781 782 783 784 785 786 787 788 789 790 791 792 793 [794] 795 796 797 »
  Print  
 
Jump to:  

Sponsored by , a Bitcoin-accepting VPN.
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!