Bitcoin Forum
January 23, 2022, 03:15:39 PM *
News: Latest Bitcoin Core release: 22.0 [Torrent]
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: « 1 ... 970 971 972 973 974 975 976 977 978 979 980 981 982 983 984 985 986 987 988 989 990 991 992 993 994 995 996 997 998 999 1000 1001 1002 1003 1004 1005 1006 1007 1008 1009 1010 1011 1012 1013 1014 1015 1016 1017 1018 1019 [1020] 1021 1022 1023 1024 »
  Print  
Author Topic: BITCOIN PUMP!  (Read 808391 times)
Ale88
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1540
Merit: 1023


View Profile
January 13, 2022, 05:41:20 PM
Last edit: January 13, 2022, 06:46:29 PM by Ale88
Merited by Plutosky (6), fillippone (3), babo (1), duesoldi (1)
 #20381

.....
TL DR

con i miei soldi faccio quello che voglio, mi dai un servizio scadente o un tuo dipendente mi sta sulle palle, io cambio servizio e ciaone
Avete ragione ma c'è un pericolo nel dire "cambio banca e ciao", ovvero il fatto che di banche in Italia ormai non è che ce ne siano tantissime!
Ci sono tanti marchi, ok, ma non tante banche.
Qui a furia di aggregazioni.... guardate quel che sta succedendo ora con BPER + Carige + probabilmente Pop. Sondrio: di 3 ne faranno una. Manterranno i  marchi probabilmente, ma chi deciderà sarà poi 1 (Bper) per le 3.
E' un processo che è in atto da 30 anni (anche prima ma con volumi meno importanti). Una volta che le banche rimarranno 3 o 4, con Unicredit e Intesa a chiudere conti per operazioni con cripto sarà un bel problema, non potremo andare tutti con Sella   Cheesy

Per questo a me non piace molto la risposta "cambio banca", preferisco auspicare che sia il mondo cripto a "sdoganarsi forzatamente" prima che si inaspriscano queste operazioni contrarie.
Domanda un po' provocatoria: siamo sicuri che tra 10 anni continueremo a pensare che dipendiamo dalle banche come facciamo ora? Siamo sicuri che sarà necessario avere un conto in banca con lo sviluppo dei servizi di lending delle cripto e della DeFi? Siamo sicuri che l'unico modo per ottenere accesso ad un mutuo sarà passando attraverso una banca? Io non ne sarei così sicuro. Bitcoin è stato introdotto nel 2009, sono passati 11-12 anni da allora ed è impressionante vedere come il mondo cripto si sia evoluto dal nulla. Ovviamente non è tutto rose e fiori, come qualsiasi altra tecnologia, specialmente all'inizio, ma se io fossi nelle banche starei cercando già da tempo una forma per trarne profitto o comunque avvicinarmi al mondo cripto in modo tale da non restarne tagliati fuori. Che poi le banche italiane preferiscano fare finta che il problema si risolverà da solo chiudendo conti, bloccando bonifici ed uscendone vincitori, beh, sono liberissime di pensarla così, la storia è piena di gente che pensava che l'automobile sarebbe stata un flop, i cellulari sarebbero stati un flop, internet sarebbe stato un flop, e così via.

Io direttamente o indirettamente conosco più di una persona che tiene sul conto bancario qualche migliaio di euro più che altro per tenerlo attivo, poi tutto il resto viene convertito mensilmente in cripto (che siano BTC, stable, etc) e paga con le carte emesse da Crypto.com, Binance e simili racchiuse sotto Curve, così spesso prendono pure un doppio cashback. Specifico che, almeno quelli di cui sono sicuro, sono persone che hanno già un mutuo aperto, quindi non hanno il problema casa da affrontare, però il mio discorso è in ottica futura.
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1642950939
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1642950939

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1642950939
Reply with quote  #2

1642950939
Report to moderator
1642950939
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1642950939

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1642950939
Reply with quote  #2

1642950939
Report to moderator
babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2758
Merit: 2635



View Profile WWW
January 13, 2022, 05:48:06 PM
Merited by duesoldi (1)
 #20382

.....
TL DR

con i miei soldi faccio quello che voglio, mi dai un servizio scadente o un tuo dipendente mi sta sulle palle, io cambio servizio e ciaone

Avete ragione ma c'è un pericolo nel dire "cambio banca e ciao", ovvero il fatto che di banche in Italia ormai non è che ce ne siano tantissime!
Ci sono tanti marchi, ok, ma non tante banche.
Qui a furia di aggregazioni.... guardate quel che sta succedendo ora con BPER + Carige + probabilmente Pop. Sondrio: di 3 ne faranno una. Manterranno i  marchi probabilmente, ma chi deciderà sarà poi 1 (Bper) per le 3.
E' un processo che è in atto da 30 anni (anche prima ma con volumi meno importanti). Una volta che le banche rimarranno 3 o 4, con Unicredit e Intesa a chiudere conti per operazioni con cripto sarà un bel problema, non potremo andare tutti con Sella   Cheesy

Per questo a me non piace molto la risposta "cambio banca", preferisco auspicare che sia il mondo cripto a "sdoganarsi forzatamente" prima che si inaspriscano queste operazioni contrarie.




per tanti motivi, terro in ogni caso uno o piu conti bancari
mi servono al momento per connettermi col mondo esterno non crypto
ma il discorso non e' riferito solo alle banche e' riferito a tutto
in senso generico, dobbiamo imparare a "ribellarci" in modo giusto.. non ci piace appol perche ha delle brutte politiche? non comprate gli icosi? e' cosi semplice

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
fillippone
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1316
Merit: 7885


Merit Rascal- Filthy, mustachioed, lustful Italian


View Profile
January 13, 2022, 06:19:36 PM
Merited by duesoldi (1)
 #20383



La risposta “cambio banca” non è piacevole, ma è l’unica arma che abbiamo come consumatori.

Tra l’altro conosco più di una persona che di fronte alla minaccia “o la smetti o ti chiudo il conto” ha chiuso lei il conto.
Non cretinetti che mettevano i 100 euro della nonna in Binance, gente con stipendi, mutui, investimenti e fondi.
Zac, chiuso tutto è aperto da altra parte (banche italiane e estere).

Tutti contenti.

duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1736
Merit: 1877


View Profile
January 13, 2022, 07:57:30 PM
 #20384

Domanda un po' provocatoria: siamo sicuri che tra 10 anni continueremo a pensare che dipendiamo dalle banche come facciamo ora? Siamo sicuri che sarà necessario avere un conto in banca con lo sviluppo dei servizi di lending delle cripto e della DeFi? Siamo sicuri che l'unico modo per ottenere accesso ad un mutuo sarà passando attraverso una banca? Io non ne sarei così sicuro.
......

Distinguiamo tra quel che si può tecnicamente fare e quel che ci lasceranno politicamente fare.
Tecnicamente si potrà fare quasi tutto senza banche, ma politicamente ce lo lasceranno fare?
No.
Guarda cosa hanno fatto negli ultimi 20/30 anni: hanno obbligato praticamente tutti ad avere un cc: per lo stipendio, per la pensione, per tutto. L'intenzione evidente è quella di poter avere un controllo il più ampio possibile sulle disponibilità economiche di ognuno.
La scusa è sempre quella: controllo del terrorismo, riciclaggio e menate varie, ma la verità è che vogliono poter controllare quanto abbiamo/movimentiamo.
Con questa intenzione dubito che potranno consentire a tutti di uscire da questo circuito, piuttosto faranno in modo che siano le banche a fare da intermediari da/verso il mondo cripto. Come ? imponendo leggi che obblighino a passare da esse.
Se faranno così torniamo al punto: non sarà facile poter dire "me ne frego e cambio banca" (vedi anche la successiva risposta a @fillippone)



......
in senso generico, dobbiamo imparare a "ribellarci" in modo giusto.. non ci piace appol perche ha delle brutte politiche? non comprate gli icosi? e' cosi semplice

su questo sono assolutamente d'accordo.



La risposta “cambio banca” non è piacevole, ma è l’unica arma che abbiamo come consumatori.

Tra l’altro conosco più di una persona che di fronte alla minaccia “o la smetti o ti chiudo il conto” ha chiuso lei il conto.
Non cretinetti che mettevano i 100 euro della nonna in Binance, gente con stipendi, mutui, investimenti e fondi.
Zac, chiuso tutto è aperto da altra parte (banche italiane e estere).

Tutti contenti.

Non è sempre così semplice. Se hai un cc che usi per operazioni di base, non hai titoli da smobilizzare, non hai mutui o altro allora ok, puoi cambiare facilmente. Ma sono pochi quelli che tengono un conto di questo tipo.
Già se uno avesse un deposito titoli sarebbe un problema perché anche spostando tutto in blocco non è detto che la banca ricevente tratti tutti i titoli che hai (mercati diversi, titoli in default o in situazioni particolari). O magari li tratta ma a condizioni peggiorative rispetto alla tua precedente banca.
Ho già riportato un caso che sto seguendo perché un amico è ancora in ballo: la chiusura di Binck Bank che è stata acquisita da BG e Saxo. Era una banchetta piccola (poco più di 10k clienti) e rivolta solo ai traders (non offriva servizi bancari tradizionali) ma aveva ottime commissioni, molti mercati, e trattava titoli difficili da trovare sulle banche più conosciute compresi parecchi derivati.
Bene da Maggio 2021 hanno iniziato a trasferire i conti da Binck verso BGSaxo e..... tenetevi forte: NON hanno ancora finito!   c'è gente che è ancora impelagata in spostamenti che Binck non fa.
Vi linko un thread su IO che continuo a seguire perché mi sembrano cose da quarto mondo:

https://www.investireoggi.it/forums/threads/bg-saxo-ex-binck-bank.71100/page-1171#post-1046516858

andate pure indietro di qualche pagina per curiosità e leggete qualche post. Gente che ha fatto decine (decine!) di esposti a BdI e a ADF praticamente senza nessun risultato perché chi dovrebbe controllare (il famoso "regolatore" se ne sbatte le palle). Soprattutto quando sente il nome Generali.
Su FOL ci sono altri due thread di pari tenore, gente che non riesce ad avere i titoli spostati da Maggio!
Data la particolarità della banca, stiamo poi parlando di titoli che in alcuni casi comprendono opzioni che sono scadute senza che il proprietario del conto potesse operare (conto bloccato da Settembre), non so se vi rendete conto del danno. E nessuno che dice nulla.

Ecco, dopo tutto ciò stavamo dicendo: "o la smetti o chiudo il conto?"   andate a dirlo a quei 10.000   Wink




Ale88
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1540
Merit: 1023


View Profile
January 13, 2022, 08:09:28 PM
Merited by fillippone (3), babo (2)
 #20385

Con questa intenzione dubito che potranno consentire a tutti di uscire da questo circuito, piuttosto faranno in modo che siano le banche a fare da intermediari da/verso il mondo cripto. Come ? imponendo leggi che obblighino a passare da esse.
Se faranno così torniamo al punto: non sarà facile poter dire "me ne frego e cambio banca" (vedi anche la successiva risposta a @fillippone)
Non vedo grossi cambiamenti dalla situazione attuale: come dici tu stesso il sistema creato ci spinge ad avere un conto bancario per poter svolgere la maggior parte delle operazioni che siamo abituati a svolgere però le banche, essendo istituti privati (eccetto quando vanno salvate ovviamente) non sono obbligate ad accettare i clienti, possono rifiutare di aprire il conto a chiunque senza necessità di spiegazioni. C'è chi cerca di uscire da questo circuito e c'è anche chi non è mai neanche riuscito ad entrare.

Poi non dimentichiamo che ci sarà sempre qualcuno disposto ad offrire qualcosa che la maggior parte delle persone/società non fa/non vuole fare, magari non sarà semplicissimo ma si farà.
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1498
Merit: 2416


View Profile
January 14, 2022, 01:03:23 PM
Merited by Ale88 (4), fillippone (3)
 #20386


Domanda un po' provocatoria: siamo sicuri che tra 10 anni continueremo a pensare che dipendiamo dalle banche come facciamo ora? Siamo sicuri che sarà necessario avere un conto in banca con lo sviluppo dei servizi di lending delle cripto e della DeFi? Siamo sicuri che l'unico modo per ottenere accesso ad un mutuo sarà passando attraverso una banca? Io non ne sarei così sicuro. Bitcoin è stato introdotto nel 2009, sono passati 11-12 anni da allora ed è impressionante vedere come il mondo cripto si sia evoluto dal nulla. Ovviamente non è tutto rose e fiori, come qualsiasi altra tecnologia, specialmente all'inizio, ma se io fossi nelle banche starei cercando già da tempo una forma per trarne profitto o comunque avvicinarmi al mondo cripto in modo tale da non restarne tagliati fuori. Che poi le banche italiane preferiscano fare finta che il problema si risolverà da solo chiudendo conti, bloccando bonifici ed uscendone vincitori, beh, sono liberissime di pensarla così, la storia è piena di gente che pensava che l'automobile sarebbe stata un flop, i cellulari sarebbero stati un flop, internet sarebbe stato un flop, e così via.

Io direttamente o indirettamente conosco più di una persona che tiene sul conto bancario qualche migliaio di euro più che altro per tenerlo attivo, poi tutto il resto viene convertito mensilmente in cripto (che siano BTC, stable, etc) e paga con le carte emesse da Crypto.com, Binance e simili racchiuse sotto Curve, così spesso prendono pure un doppio cashback. Specifico che, almeno quelli di cui sono sicuro, sono persone che hanno già un mutuo aperto, quindi non hanno il problema casa da affrontare, però il mio discorso è in ottica futura.

Ottimo post, che mi trova del tutto d'accordo. Dopo mesi di smanettamento assiduo su DeFi devo dire che mi ricorda il mondo delle crypto delle origini: c'è spazio per truffe, banditi, nani, ballerine e ciarlatani ma ci sono anche tante idee serie e interessanti.

Una volta risolto l'ostacolo delle difficoltà tecniche, non ho idea di come le banche possano superare la concorrenza di queste nuove forme di lending e borrowing.

Senza cercare soluzioni spericolate e rischiose che fanno guadagnare percentuali a 4-5 cifre, oggi qualsiasi servizio di prestito su DeFi, anche i più affidabili e sicuri, garantiscono una remunerazione sulle stable del 6-7% minimo. E' anche una remunerazione sensata visto che le stable sono la benzina del trading di crypto che muove miliardi di volume ogni giorno.

Lasciamo stare Tether che è sempre oggetto di mistero, prendiamo USDC. E' nata in USA, sotto le regole USA, da aziende americane. Le riserve sono oggetto di audit continui. Ne esistono 45 miliardi . Non più tardi di ieri Powell ha confermato la legittimità di queste soluzioni anche perchè gli Stati Uniti, a differenza della Cina, non hanno tutta questa fretta di lanciare la loro CBDC, lasciando quindi  spazio ai i privati.

Non sono mai stato un fan delle stablecoin, anzi, ma i rischi di possedere una IOU (https://en.wikipedia.org/wiki/IOU) come USDC non sono poi così diversi da possedere una altra IOU qualsiasi.
Anche perchè vale quello che dicevamo per Binance: Circle e Coinbase stanno facendo talmente tanti soldi gestendo la liquidità di USDC che non avrebbe molto senso organizzare truffe come fossero rubagalline qualsiasi.

Tra avere dollari in banca in rimessa continua (ultima inflazione USA: 7%) e avere USDC su DeFi in una piattaforma seria, ditemi voi cosa è meglio in termini di rischio/resa.

Nell'attesa che la massa apra definitivamente gli occhi su Bitcoin, la vera forma di difesa sia dal rischio di inflazione che dal rischio di controparte.

Sicuramente è presto per avere dei mutui prima casa su DeFi, ma quando mancherà mai? Guardate cosa succede in Turchia o in Argentina, dove l'inflazione galoppa a quasi tripla cifra.
La gente abbandona le shitcoin locali e usa  Tether/Bitcoin nella vita di tutti i giorni.

La legge si adegua. E se non si adegua si ha diffusione in modo clandestino. Fin quando la legge capisce che è più utile e intelligente circoscrivere e sfruttare anzichè bandire.

Non si possono fermare tsunami del genere solo con delle parole scritte su un foglio.

Non è lontano il momento in cui anche le banche offriranno servizi DeFi, o servizi Bitcoin (già lo fanno) o di gestione delle stablecoin, o di emissione di loro stablecoin.

Mi ricorda la stampa che derideva Internet e oggi l'unico medium attraverso il quale la gente legge i quotidiani è un tablet e una connessione Wifi/4G  

Per essere un milionario bitcoin basta possedere un centesimo di bitcoin. Few....
babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2758
Merit: 2635



View Profile WWW
January 14, 2022, 01:23:19 PM
Merited by conilmionome (1)
 #20387

la stampa?Huh? ANCHE I GENIACCI (presunti tali dalle masse) come Bill Gates schifavano internet (fonte: https://www.inc.com/tess-townsend/what-bill-gates-got-wrong-about-the-internet-in-the-1990s.html)

salvo poi usare mosse super scorrette con IE per affossare Netscape
io c'ero e me lo ricordo, non era molto dissimile da oggi con i bitcoin ragazzi

me lo ricordo sulla mia pelle, essere schifato come una merda dagli altri professionisti solo perche facevo siti web
mi dicevano "ah ma mica tu sei un programmatore"
me lo ricordo, perche ambivo a essere proprio quello, e sentirsi dire queste cose, da giovane.. sono pugni allo stomaco che ti feriscono

oggi, tutto passa per il web
la mia scommessa e' stata vinta, adesso nessuno osa dirmi che non sono un programmatore
adesso nessuno dice che il web e' unacosa stupida

OGGI NESSUNO immagina un computer senza internet, NESSUNO... se pensi computer lo pensi connesso

e pure qui c'e' stata la corte di nani, ballerine e rubagalline (dotcom)

e ho avuto ragione anche dopo con l'opensource (oggi NESSUNO sfotte l'opensource)
ho avuto ragoine con lo smart working (oggi,a causa della pandemia, e' uan cosa normale lo smart working)

e AVRO RAGIONE anche sulle crypto


attenzione, io ho sempre dei dubbi atroci su quello che dico io stesso, ogni giorno mi faccio domande "bastarde" su quello che penso
domande che mirano a scardinare le cose che ritengo si avverino

pero ne sono certo, fra qualceh decennio sara come per internet, le valute virtuali saranno la norma e nessuno immaginera un mondo senza

oggi la gente mi sfotte, mi prnde a calci, mi insulta dicendo che uso le monete degli spacciatori (anzi questo non avviene piu per fortuna)
ma la stessa gente ha la memoria corta, e' successo con quanto sopra ho descritto (internet, smart working, opensource,..) quindi a maggior ragione pretendo di avere ragione anche stavolta (anche perche io opero nel dominio della tecnologia, che e' il MIO dominio, non opero in domini che esulano il mio percorso accademico, come medicina, legge etc)

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
jack0m
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2786
Merit: 1550


View Profile
January 14, 2022, 07:36:10 PM
Merited by fillippone (3)
 #20388


Domanda un po' provocatoria: siamo sicuri che tra 10 anni continueremo a pensare che dipendiamo dalle banche come facciamo ora? Siamo sicuri che sarà necessario avere un conto in banca con lo sviluppo dei servizi di lending delle cripto e della DeFi? Siamo sicuri che l'unico modo per ottenere accesso ad un mutuo sarà passando attraverso una banca? Io non ne sarei così sicuro. Bitcoin è stato introdotto nel 2009, sono passati 11-12 anni da allora ed è impressionante vedere come il mondo cripto si sia evoluto dal nulla. Ovviamente non è tutto rose e fiori, come qualsiasi altra tecnologia, specialmente all'inizio, ma se io fossi nelle banche starei cercando già da tempo una forma per trarne profitto o comunque avvicinarmi al mondo cripto in modo tale da non restarne tagliati fuori. Che poi le banche italiane preferiscano fare finta che il problema si risolverà da solo chiudendo conti, bloccando bonifici ed uscendone vincitori, beh, sono liberissime di pensarla così, la storia è piena di gente che pensava che l'automobile sarebbe stata un flop, i cellulari sarebbero stati un flop, internet sarebbe stato un flop, e così via.

Io direttamente o indirettamente conosco più di una persona che tiene sul conto bancario qualche migliaio di euro più che altro per tenerlo attivo, poi tutto il resto viene convertito mensilmente in cripto (che siano BTC, stable, etc) e paga con le carte emesse da Crypto.com, Binance e simili racchiuse sotto Curve, così spesso prendono pure un doppio cashback. Specifico che, almeno quelli di cui sono sicuro, sono persone che hanno già un mutuo aperto, quindi non hanno il problema casa da affrontare, però il mio discorso è in ottica futura.

Ottimo post, che mi trova del tutto d'accordo. Dopo mesi di smanettamento assiduo su DeFi devo dire che mi ricorda il mondo delle crypto delle origini: c'è spazio per truffe, banditi, nani, ballerine e ciarlatani ma ci sono anche tante idee serie e interessanti.

Una volta risolto l'ostacolo delle difficoltà tecniche, non ho idea di come le banche possano superare la concorrenza di queste nuove forme di lending e borrowing.

[...]

citavi Ametrano? Grin

Anch'io sono convinto che la DeFi si imporrà sempre di più con effetto dirompente sul mondo finanziario tradizionale, però oggi come oggi la sicurezza di queste piattaforme lascia ancora molto a desiderare. Non passa giorno senza che qualcuna venga hackerata (senza contare i rug pull):

https://rekt.news/

Se i rendimenti del lending sono così elevati è anche perché il rischio lo è altrettanto, in proporzione.

Money is a hoax. Debt is slavery. Consumerism is toxic.
fillippone
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1316
Merit: 7885


Merit Rascal- Filthy, mustachioed, lustful Italian


View Profile
January 14, 2022, 09:46:42 PM
 #20389

<...>
c'è spazio per truffe, banditi, nani, ballerine e ciarlatani ma ci sono anche tante idee serie e interessanti.
<...>

citavi Ametrano? Grin

<...>

Pensavo di essere l'unico ad aver notato che spesso ripete alcune frasi, tipo marchi di fabbrica. Di solito poi continua "..lo sceriffo non è ancora arrivato in città".
Questa è una, ma poi ce ne sono tante altre che ripete spesso come "Oro Digitale :Trasferibile, ma non duplicabile".
Vabbè, si fa per scherzare!


Ale88
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1540
Merit: 1023


View Profile
January 14, 2022, 10:26:34 PM
 #20390

però oggi come oggi la sicurezza di queste piattaforme lascia ancora molto a desiderare. Non passa giorno senza che qualcuna venga hackerata (senza contare i rug pull):

https://rekt.news/

Se i rendimenti del lending sono così elevati è anche perché il rischio lo è altrettanto, in proporzione.
Sicuramente nel mondo digitale, che si tratti di email, cripto, qualsiasi servizio, non esiste nulla che sia sicuro al 100%. Poi come sempre sta alle persone decidere cosa fare: aprire quell'archivio zip di una fattura per un bene mai comprato è una buona idea? E mettere i miei soldi in quella piattaforma che promette il 7.000% al giorno è una buona idea? Sono due esempi stupidi ma alla fine non si discostano molto. In ogni caso, come ribadivo nel mio post anteriore, siamo ancora agli inizi, quindi è (purtroppo) normale che certi avvenimenti si verifichino con una certa frequenza, d'altra parte il mercato da quello che la gente vuole, e al momento tantissimi pensano di poter diventare ricchi nel giro di poco. Quando inizierà a cambiare la mentalità allora anche questo genere di problemi inizierà a ridursi, sicuramente non sparirà così come non spariranno i virus informatici, le truffe telefoniche e compagnia bella.
Paolo.Demidov
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1470
Merit: 1350



View Profile
January 14, 2022, 11:23:31 PM
Merited by fillippone (4)
 #20391


Ottimo post, che mi trova del tutto d'accordo. Dopo mesi di smanettamento assiduo su DeFi devo dire che mi ricorda il mondo delle crypto delle origini: c'è spazio per truffe, banditi, nani, ballerine e ciarlatani ma ci sono anche tante idee serie e interessanti.

Una volta risolto l'ostacolo delle difficoltà tecniche, non ho idea di come le banche possano superare la concorrenza di queste nuove forme di lending e borrowing.

Senza cercare soluzioni spericolate e rischiose che fanno guadagnare percentuali a 4-5 cifre, oggi qualsiasi servizio di prestito su DeFi, anche i più affidabili e sicuri, garantiscono una remunerazione sulle stable del 6-7% minimo. E' anche una remunerazione sensata visto che le stable sono la benzina del trading di crypto che muove miliardi di volume ogni giorno.

Lasciamo stare Tether che è sempre oggetto di mistero, prendiamo USDC. E' nata in USA, sotto le regole USA, da aziende americane. Le riserve sono oggetto di audit continui. Ne esistono 45 miliardi . Non più tardi di ieri Powell ha confermato la legittimità di queste soluzioni anche perchè gli Stati Uniti, a differenza della Cina, non hanno tutta questa fretta di lanciare la loro CBDC, lasciando quindi  spazio ai i privati.

Non sono mai stato un fan delle stablecoin, anzi, ma i rischi di possedere una IOU (https://en.wikipedia.org/wiki/IOU) come USDC non sono poi così diversi da possedere una altra IOU qualsiasi.
Anche perchè vale quello che dicevamo per Binance: Circle e Coinbase stanno facendo talmente tanti soldi gestendo la liquidità di USDC che non avrebbe molto senso organizzare truffe come fossero rubagalline qualsiasi.

Tra avere dollari in banca in rimessa continua (ultima inflazione USA: 7%) e avere USDC su DeFi in una piattaforma seria, ditemi voi cosa è meglio in termini di rischio/resa.

Nell'attesa che la massa apra definitivamente gli occhi su Bitcoin, la vera forma di difesa sia dal rischio di inflazione che dal rischio di controparte.

Sicuramente è presto per avere dei mutui prima casa su DeFi, ma quando mancherà mai? Guardate cosa succede in Turchia o in Argentina, dove l'inflazione galoppa a quasi tripla cifra.
La gente abbandona le shitcoin locali e usa  Tether/Bitcoin nella vita di tutti i giorni.

La legge si adegua. E se non si adegua si ha diffusione in modo clandestino. Fin quando la legge capisce che è più utile e intelligente circoscrivere e sfruttare anzichè bandire.

Non si possono fermare tsunami del genere solo con delle parole scritte su un foglio.

Non è lontano il momento in cui anche le banche offriranno servizi DeFi, o servizi Bitcoin (già lo fanno) o di gestione delle stablecoin, o di emissione di loro stablecoin.

Mi ricorda la stampa che derideva Internet e oggi l'unico medium attraverso il quale la gente legge i quotidiani è un tablet e una connessione Wifi/4G  


Il mutuo prima casa su DeFi è un po' difficile, perché per dare un mutuo, in maniera seria bisogna avere molti parametri a disposizione.

Nonché... su prestiti così lunghi, le giuste coperture assicurative, perché non è raro vedere una persona che prende un mutuo a 40 anni;
un mutuo a 30 anni.
Se uno muore o peggio rimane invalido in maniera grave da non poter più lavorare... se aveva un lavoro buono che gli dava un merito creditizio alto,
di colpo ti trovi un merito del nulla.
Complesso il quadro normativo.
Però non è impossibile.

Bisogna avere una base molto larga di clienti.

Amazon da tempo propone pagamenti rateali, fino ad un anno.
Sicuramente incappa in qualche furbacchione... ma con una base larghissima di utenti copre il rischio.

C'è da aspettarsi una svolta finanziaria da queste grandi aziende, magari grazie a qualche APP o appoggiandosi ad un sistema DeFi.

Sinceramente non so misurare le capacità di creare un progetto finanziario di successo da parte di queste aziende,
potrebbero anche scipparlo dal mondo opensource.

Ci sono già oggi società che raccolgono capitale per finanziarie il credito al consumo.
Si pongono come intermediari... privati che finanziano altri privati.

Non è poi storicamente una novità, mercanti di tutti i tipi facevano attività di cambia valuta e di natura bancaria:
https://oajournals.fupress.net/index.php/asf/article/view/7986

ehy ! ho un avatar tipo giapponese... Cool
...۞...|...òǥ72Ⱦ27ǥó...|...۞...
fillippone
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1316
Merit: 7885


Merit Rascal- Filthy, mustachioed, lustful Italian


View Profile
January 14, 2022, 11:27:44 PM
Merited by babo (1)
 #20392


Bisogna avere una base molto larga di clienti.

Amazon da tempo propone pagamenti rateali, fino ad un anno.
Sicuramente incappa in qualche furbacchione... ma con una base larghissima di utenti copre il rischio.

C'è da aspettarsi una svolta finanziaria da queste grandi aziende, magari grazie a qualche APP o appoggiandosi ad un sistema DeFi.


Questa è la vera disruption.
Ovviamente queste aziende sanno benissimo quanto compri, cosa, con che frequenza, vedono come paghi, che carta di credito hai, quante ne hai etc....

é un potenziale enorme che devono solo sfruttare.
Qui però non vedo applicazioni per DeFi: è tutto ipercentralizzato, anzi, è proprio nellla centralizzazione (in Amazon) il vantaggio dell'operazione.

Paolo.Demidov
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1470
Merit: 1350



View Profile
January 15, 2022, 09:37:12 AM
 #20393


Bisogna avere una base molto larga di clienti.

Amazon da tempo propone pagamenti rateali, fino ad un anno.
Sicuramente incappa in qualche furbacchione... ma con una base larghissima di utenti copre il rischio.

C'è da aspettarsi una svolta finanziaria da queste grandi aziende, magari grazie a qualche APP o appoggiandosi ad un sistema DeFi.


Questa è la vera disruption.
Ovviamente queste aziende sanno benissimo quanto compri, cosa, con che frequenza, vedono come paghi, che carta di credito hai, quante ne hai etc....

é un potenziale enorme che devono solo sfruttare.
Qui però non vedo applicazioni per DeFi: è tutto ipercentralizzato, anzi, è proprio nellla centralizzazione (in Amazon) il vantaggio dell'operazione.


Hanno i dati che servono per creare un profilo di affidabilità.
È chiaro che se hai una carta di credito vuol dire che hai una residenza, ecc...
Da quel che compri si vede molto.
Hanno anche UNO STORICO, dove si vede che una persona magari ha aumentato i suoi acquisti.
Hanno la parte più importante, i dati per capire l'affidabilità creditizia di una persona.

Non è difficile una svolta, sia finanziando direttamente i propri clienti, invogliandoli ad acquistare sempre di più da loro; oppure interconnettersi con un sistema DeFi.

Amazon ed altri stanno puntando al frazionamento-abbonamento anche per fare più margine.
€ 300 in negozio, o € 330 da noi PERÒ... lo paghi in 12 rate...
Sugli incassi miliardi un 10/15% in più è una enormità.
Una spinta anche ad acquistare di più.
Specialmente oggetti che avevano già un ampio margine.

Se poi si inseriscono interconnessioni fra metaverso e commercio, tipo maturare punti per il tempo passato sui social, su azioni fatte sui social, punti che si possono spendere solo su determinate piattaforme... è tipico dei grandi big USA fare sistema e tirarsi la volata; insomma stai su Facebook-Meta ti diamo punti-token convertibili da spendere su Amazon.

Il DeFi per ora fa delle operazioni di pegno, il problema del mutuo è dare soldi ad una persona che non li ha... tipicamente non ha nulla che il proprio lavoro futuro.
Con il fatto di iscrivere una ipoteca sull'immobile, ed avere una copertura assicurativa in caso di disgrazia che accade a chi ti doveva restituire i soldi, atti notarili, dover usufruire del sistema della giustizia per recuperare un credito o denunciare una tentata truffa.
È una operazione molto più complessa che un prestito di altro tipo.

Molto più impegnativa anche di frazionare un acquisto, anche per i tempi di esposizione.

ehy ! ho un avatar tipo giapponese... Cool
...۞...|...òǥ72Ⱦ27ǥó...|...۞...
babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2758
Merit: 2635



View Profile WWW
January 15, 2022, 11:30:32 AM
 #20394

non so se ve ne siete accorti, anche paypal propone il servizio rateizzato
non so come lo propone ai clienti (non ho idea) ma a me lo ha proposto e per curiosita ho voluto provare
non applica interessi, prende proprio la cifra e la fa /rate
non so se e' x farlo testare o per altri motivi

insomma vi faro sapere, ho preso questa cifra (ridicola 150 $) e divisa in tre
la curiosita (non pago mai a rate)

ps: e' la prima volta che paypal me lo proponeva, quindi deve essere o una cosa nuova oppure semplicemente e' nuova per me

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
jack0m
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2786
Merit: 1550


View Profile
January 15, 2022, 01:24:55 PM
 #20395

Se poi si inseriscono interconnessioni fra metaverso e commercio, tipo maturare punti per il tempo passato sui social, su azioni fatte sui social, punti che si possono spendere solo su determinate piattaforme... è tipico dei grandi big USA fare sistema e tirarsi la volata; insomma stai su Facebook-Meta ti diamo punti-token convertibili da spendere su Amazon.


Apro una piccola parentesi sul metaverso, anche se meriterebbe una discussione OT a parte. A prima vista sembra "solo" una naturale evoluzione del mondo social, resa possibile da nuove tecnologie capaci di rendere l'esperienza più immersiva, ma è sicuramente molto più di questo. Non ho approfondito più di tanto le principali piattaforme esistenti al momento, da The Sandbox a Decentraland, ecc., ma quello che ho visto mi è bastato per farmi un'idea del perché colossi come Facebook-Meta stiano spingendo tanto in quella direzione.

Non si tratta di un semplice bridge per l'interconnessione fra metaversi virtuali e commercio nel mondo reale: gli avatar nel metaverso avranno una vita propria, in una realtà parallela slegata da quella reale vissuta dall'utente in carne e ossa, mimando però tutti gli aspetti di un'esistenza reale, compresi quelli economico-finanziari. Ogni avatar abiterà in una casa virtuale, che sorgerà su un terreno virtuale, da cui si sposterà con una macchina, per andare a fare shopping e comprarsi un vestito o un paio di scarpe virtuali ecc. Tutte cose virtuali sì, ma che dovranno essere comprate, magari in parte chiedendo un mutuo o un prestito in qualche banca virtuale, pagando poi tutto con gli interessi in qualche crypto o token, che a sua volta l'utente dovrà procurarsi investendoci soldoni reali, che si tratti di bitcoin o volgarissima vecchia moneta fiat.

Ormai siamo abituati da tempo a un marketing sempre più estremo, capace di far leva nei modi più subdoli e sofisticati sulla psicologia delle masse, per creare una spinta al consumo attraverso l'induzione del bisogno, sfruttando la propensione dei consumatori agli acquisti compulsivi, a circondarsi di oggetti assolutamente superflui se non inutili, per ostentazione di uno status o semplice adeguamento passivo alle mode, per emulazione di qualche influencer, ecc. Ma evidentemente questo non basta più.

Forse di fronte alla prospettiva di un calo dei consumi dovuto a una crisi persistente, legata a motivi prettamente materiali (carenza di materie prime, impennata dei costi energetici, crollo della produzione, mobilità ridotta, catene logistiche inceppate, ecc.), qualcuno ha pensato di aggirare il problema estendendo artificialmente lo spazio e il mondo fisico, per spingersi oltre ogni limite dovuto alla finitezza delle risorse materiali e mantenere alta la domanda di beni e servizi, in questo nuovo mondo artificiale apparentemente libero dai vincoli e dai limiti di quello reale (vero fino a un certo punto, dato che per farlo funzionare serviranno sempre materialissimi server e infrastrutture di rete, e relativi consumi energetici).

Qui siamo veramente di fronte all'ultima frontiera di un marketing che raggiunge l'apice della propria tossicità, nell'inventarsi una nuova narrativa e indurre nuovi bisogni del tutto artificiali, ma da cui qualcuno saprà estrarre abilmente una ricchezza assolutamente reale e potenzialmente sconfinata.

Money is a hoax. Debt is slavery. Consumerism is toxic.
Paolo.Demidov
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1470
Merit: 1350



View Profile
January 15, 2022, 04:42:42 PM
 #20396

non so se ve ne siete accorti, anche paypal propone il servizio rateizzato
non so come lo propone ai clienti (non ho idea) ma a me lo ha proposto e per curiosita ho voluto provare
non applica interessi, prende proprio la cifra e la fa /rate
non so se e' x farlo testare o per altri motivi

insomma vi faro sapere, ho preso questa cifra (ridicola 150 $) e divisa in tre
la curiosita (non pago mai a rate)

ps: e' la prima volta che paypal me lo proponeva, quindi deve essere o una cosa nuova oppure semplicemente e' nuova per me

C'è Klarna, Affirm, Svalapay, ecc  e anche Amazon in "proprio"
È sicuramente una spallata ad commercio tradizionale.

Si era visto qualcosa con le carte revolving ma a commissioni oscene.

Qui non ci sono le commissioni, si tratta di vendere più merce a prezzo pieno o oggetti che uno non avrebbe mai comprato.
Il famoso sfizio.

Ma è nello sfizio che c'è il margine di guadagno.

Sul pane, latte, uova e farina...
c'è chi mangia le lenticchie perché portano i soldi, portano i soldi se sei Bonduelle  Grin



Il metaverso rispolvera l'idea di SecondLife e del LindenDollar.
https://it.m.wikipedia.org/wiki/Second_Life

Ci sono sempre delle cose destinate a diventare il futuro, l'importante è non anticipare troppo i tempi.
L'esempio è sempre il solito, Apple che per anni è stata ai margini dei listini di borsa ci mette quasi 40 anni per arrivare ad una marketcap di 1.000 ma la triplica in in 3 anni.

Ci sono processi che devono essere digeriti dai consumatori che sono poi i veri selezionatori.

Sul metaverso ci sono, per il momento degli anticipi.
Non solo sul metaverso.

ehy ! ho un avatar tipo giapponese... Cool
...۞...|...òǥ72Ⱦ27ǥó...|...۞...
bitcoin-shark
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 2016
Merit: 585



View Profile
January 15, 2022, 07:29:42 PM
 #20397

secondlife e l'apripista l'unico vero ed originale tutti gli altri sono e saranno solo delle brutte copie

fillippone
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1316
Merit: 7885


Merit Rascal- Filthy, mustachioed, lustful Italian


View Profile
January 15, 2022, 09:12:16 PM
 #20398


insomma vi faro sapere, ho preso questa cifra (ridicola 150 $) e divisa in tre
la curiosita (non pago mai a rate)

ps: e' la prima volta che paypal me lo proponeva, quindi deve essere o una cosa nuova oppure semplicemente e' nuova per me


Qui non ci sono le commissioni, si tratta di vendere più merce a prezzo pieno o oggetti che uno non avrebbe mai comprato.

Ma il prezzo che si paga su Amazon a rate é il medesimo pagando cash? Oppure il margine si nasconde nel fatto che ti applicano il prezzo di listino dell’ oggetto senza il proverbiale “sconto di Amazon?

Ale88
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1540
Merit: 1023


View Profile
January 15, 2022, 09:22:14 PM
Merited by fillippone (3)
 #20399

secondlife e l'apripista l'unico vero ed originale tutti gli altri sono e saranno solo delle brutte copie
Ci stai scrivendo da un Nokia 3310 presumo.
Paolo.Demidov
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1470
Merit: 1350



View Profile
January 15, 2022, 10:37:38 PM
 #20400


insomma vi faro sapere, ho preso questa cifra (ridicola 150 $) e divisa in tre
la curiosita (non pago mai a rate)

ps: e' la prima volta che paypal me lo proponeva, quindi deve essere o una cosa nuova oppure semplicemente e' nuova per me


Qui non ci sono le commissioni, si tratta di vendere più merce a prezzo pieno o oggetti che uno non avrebbe mai comprato.

Ma il prezzo che si paga su Amazon a rate é il medesimo pagando cash? Oppure il margine si nasconde nel fatto che ti applicano il prezzo di listino dell’ oggetto senza il proverbiale “sconto di Amazon?


Molti articoli hanno lo stesso prezzo.

Su alcuni articoli, per esempio alcuni orologi e gioielli ho trovato delle differenze.

Parlare di prezzo su Amazon non è facile visto che sono loro i migliori nel pricing dinamico.
Diciamo che avranno meno affanno.
A pari prezzo o poco di più, per me, vince il rateale.
In particolare sugli acquisti medi € 300 / € 1.000.

Ci sono comunque dei limiti nella proposta rateale, generalmente un solo prodotto per categoria contemporaneamente, finito di pagare le rate si può acquistare a rate un prodotto di quella categoria.

Inoltre non tutto è pagabile a rate sono loro che scelgono.
Non è proposto a tutti, se non hai un certo storico non è attivato.

Almeno per il momento.

Parlo del reale mensile, frazionato e concesso da Amazon,
poi propongono anche il normale credito al consumo con società esterne.

ehy ! ho un avatar tipo giapponese... Cool
...۞...|...òǥ72Ⱦ27ǥó...|...۞...
Pages: « 1 ... 970 971 972 973 974 975 976 977 978 979 980 981 982 983 984 985 986 987 988 989 990 991 992 993 994 995 996 997 998 999 1000 1001 1002 1003 1004 1005 1006 1007 1008 1009 1010 1011 1012 1013 1014 1015 1016 1017 1018 1019 [1020] 1021 1022 1023 1024 »
  Print  
 
Jump to:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!