Bitcoin Forum
November 24, 2017, 08:12:38 AM *
News: Latest stable version of Bitcoin Core: 0.15.1  [Torrent].
 
   Home   Help Search Donate Login Register  
Pages: [1]
  Print  
Author Topic: [ANN] The Bitcoin Charity Fund  (Read 841 times)
nicolazza
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 240


View Profile WWW
March 24, 2013, 07:55:45 PM
 #1

Salve a tutti, mi sono registrato da poco e l'ho fatto per sottoporvi il mio progetto.

Per spiegarvi cosa ho in mente, iniziamo con una piccola introduzione. A mio avviso i bitcoin rappresentano una rivoluzione non solo finanziaria, ma soprattutto culturale. Abbiamo tra le mani una moneta che, per come è strutturata e si adatta perfettamente alle esigenze di chi la utilizza, può davvero fare la differenza nella nostra società futura.

Tutte le persone con cui ho parlato sono sicure (e lo sono anche io) che il prezzo aumenterà in maniera esponenziale, e l'ha già fatto in passato. L'unico vero grosso problema dei bitcoin era forse la sua permanenza in una zona "grigia" dal punto di vista legale, e ora sembra che in america si stiano organizzando per regolamentarli. Questo consentirà agli investitori di accedere al mondo dei bitcoin in tutta sicurezza. I servizi integrati ai bitcoin aumenteranno, la domanda aumenterà, e il prezzo arriverà molto, molto in alto. Leggo molto spesso prezzi intorno ai 10.000$.

Per queste semplici ragioni, la piaga più profonda è rappresentata da tutte quelle persone che investono sui bitcoin solo ed esclusivamente per trarne un guadagno a lungo termine. Parlo di chi li sfrutta per speculare. Non si può evitare che le persone speculino, ma questo non impedisce a noi che i bitcoin li amiamo, di utilizzare la speculazione a nostro vantaggio, o meglio, a vantaggio di qualcun'altro!

Tempo fa ero assorto nei miei pensieri, e finalmente ho realizzato "ma se io oggi voglio donare 50€ in beneficenza, chi mi impedisce di comprarci un bitcoin, mettere questo bitcoin al sicuro, aspettare tot anni e maturare un fondo molto più consistente e magari devolvere non più 50€ ma 5000€? (oppure 4.000, oppure 8.000, oppure 10.000, oppure 1.000€, sono sempre più di 50)".

Ed ecco che ho realizzato il sito http://www.thebitcoincharityfund.com/
Come vedrete il sito non è assolutamente attivo, non riceve pagamenti, non truffa nessuno e dev'essere ancora completato...è solo un'idea work in progress!

Questa è sostanzialmente la mia idea:
- raccolgo donazioni in bitcoin
- le accumulo su un conto sicuro
- quando il prezzo sale li vendo
- mi ritrovo tra le mani una somma enorme e la devolvo tutta

E' un sistema semplice ed efficace per sfruttare la speculazione sui bitcoin per realizzare un'opera di beneficenza senza precedenti.
Un'occasione come questa non ci ricapiterà più, non sarà mai più possibile mettere insieme quattro soldi ciascuno per avere poi alla fine una somma consistente. Tutti insieme possiamo fare qualcosa di semplice che porterebbe però ad un risultato storico.

Senza pensare poi a quanto ne guadagnerebbero i bitcoin nell'immaginario colletivo. Abbiamo la possibilità di fare due cose contemporaneamente: costruire un sistema finanziario/bancario sicuro, trasparente e affidabile, e dare un segnale importante e duro alla finanza attuale, e tutti quelli che criticano i bitcoin.

Tutto questo lo possiamo ottenere semplicemente donando tutti pochi spiccioli, che diventeranno un fondo tra qualche anno.
Un investimento sul futuro, ma sul futuro di quelli che beneficeranno della nostra beneficenza.

Noi siamo qui davanti ai nostri computer, la maggior parte di noi ha tutte le comodità del mondo, e abbiamo tra le mani un progetto grandioso. Alcuni lo vedono come un giocattolo nuovo, altri come un investimento per speculare, altri come un nuovo business, altri come una rivoluzione.

E mentre tutti noi, ognuno a modo suo, ci "divertiamo" con i bitcoin, c'è qualcuno nel mondo che non ha niente, e mentre i bitcoin avanzeranno continueranno a non avere niente.
Non è triste che questa rivoluzione non coinvolga, come al solito, chi non è mai coinvolto e continua a non avere niente?

Questa è un'opportunità unica che non ci ricapiterà più. Non ho parole più semplici per dirlo: tutti insieme doniamo una sciocchezza adesso, e tra qualche anno chi può dire quanto avremo da donare.
Non credo sia necessario dirvi che se il prezzo arriverà davvero a 10.000$/bitcoin, un ipotetico fondo da 100 bitcoin equivale a 1.000.000$.

Una cagata insignificante oggi, un capitale domani.

Ad oggi:
- ho registrato il dominio thebitcoincharityfund.com
- ho strutturato il sito
- ho realizzato logo e grafica

Ed ecco di cosa ho bisogno!
- un programmatore che mi assista con le api di blockchain.info
- una spinta pubblicitaria giusto per far girare un po' il sito

...e cosa più importante...ho bisogno che mi aiutiate a garantire la sicurezza del fondo. Come ovvio non sono un truffatore e non voglio rubare soldi a nessuno. Vi chiedo aiuto per fare in modo che le persone si fidino di questo progetto. Dobbiamo trovare il modo di far inviare le donazioni ad un indirizzo a cui NESSUNO, NEMMENO IO possa accedere fino a quando non sarà ora di prendere i fondi.

Sono più che disposto a collaborare con qualcuno, anzi io VOGLIO che collaborino il maggior numero possibile di persone.

Tengo a precisare che questo progetto sarà lanciato nel web solo e soltanto se riusciremo a rendere inattaccabile il fondo. Non chiederò donazioni fino a quando non potranno essere inviate ad un portafoglio bitcoin a cui nemmeno io posso accedere. IO NON VOGLIO CONTROLLARE I SOLDI, IO VOGLIO SOLO CHE VI RENDIATE CONTO CHE ABBIAMO UNA POSSIBILITA' PIU' UNICA CHE RARA DI FARE DEL BENE.

Se non riusciremo a trovare una soluzione per il portafoglio, il progetto verrà abbandonato, perchè non ho intenzione di dire "dateli a me, tranquilli non li rubo". So perfettamente che le persone non si fiderebbero, esattamente come non mi fiderei io se leggessi di questo progetto.

Risolviamo il "problema portafoglio sicuro", finiamo il sito e pubblicizziamolo.
Ripeto per l'ultima volta: questi bitcoin rappresentano, insieme a tantissime altre cose che ci appassionano, anche un'occasione unica per fare del bene.

Fatevi sentire!

P.S. a me andrebbe anche benissimo se qualche personalità di spicco in ambito bitcoin si prendesse la responsabilità di tenere la chiave privata del fondo. Una persona di cui tutti ci fidiamo, uno dei primi utenti bitcoin, oppure uno di quelli che ci lavorano, qualcuno di importante (come ad esempio gli amministratori di questo forum o di blockchain.info). Io non voglio nulla, se non che capiate che dobbiamo sfruttare i bitcoin ANCHE per fare un'opera di beneficenza colossale, altro che "bitcoin: la moneta dei criminali", come dice qualcuno. Diamo uno schiaffo morale (e non solo) a tutte queste persone!
1511511158
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1511511158

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1511511158
Reply with quote  #2

1511511158
Report to moderator
1511511158
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1511511158

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1511511158
Reply with quote  #2

1511511158
Report to moderator
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
GIANNAT
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1035


Bitcoin entrepreneur and Pro Trader


View Profile WWW
March 24, 2013, 10:12:40 PM
 #2

Avevo letto qui da qualche parte di portafogli nei quali la chiave privata diventava disponibile solo dopo un certo periodo.. domani cercherò meglio a riguardo.  L'idea è interessante ma bisogna avere la certezza matematica di inaccessibilità del conto se non dopo un certo lasso di tempo.. altrimenti con così tanti "probabili" soldi facili non si sa mai. L'occasione rende l'uomo ladro.

nicolazza
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 240


View Profile WWW
March 24, 2013, 11:43:53 PM
 #3

Ti ringrazio infinitamente per il tuo contributo.
Non sapevo esistessero portafogli del genere. Se lo trovi e abbiamo la garanzia che chi offre tale servizio NON PUO' rubare i soldi, siamo a cavallo!

Poi però rimarrebbe il problema del "chi si prende la responsabilità di utilizzare il portafoglio se avrà maturato un guadagno interessante".
Va bene bloccarlo per tot tempo per dare fiducia agli utenti, ma prima di iniziare il progetto bisogna anche definire chi utilizzerà i soldi, per una questione di chiarezza.

E' inutile bloccare il portafoglio se poi dopo tot anni chi ha il potere di sbloccarlo ruba tutto  Grin

Ad ogni modo pensando a questo progetto possono sorgere molti dubbi e problemi, ma basta solo rendersi conto della potenzialità dell'idea e se contribuiscono più persone sono sicuro che arriveremo al lancio nel giro di poco tempo, e riusciremo a ricevere le prime donazioni prima che il prezzo dei bitcoin superi i 100$ (abbiamo poco tempo!).

nicolazza
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 240


View Profile WWW
March 24, 2013, 11:52:58 PM
 #4

Potremmo ad esempio coinvolgere la bitcoin foundation, sembrano persone disponibili e potremmo proporgli di tenere al sicura la chiave privata.
Io mi fido ciecamente di loro, e come me praticamente tutti i bitcoiners del mondo.

Ora se immaginiamo il sito che ho fatto con un modulo del tipo "trusted by the bitcoin foundation" è facile pensare che riceverà molte donazioni...e tanti bitcoin adesso che costano niente, sono tanti soldi dopo che forse costeranno tanto!
paci
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 497



View Profile WWW
March 25, 2013, 07:28:16 AM
 #5

Si potrebbe intanto utilizzare sempre e solo un unico indirizzo bitcoin che accetta la donazioni.

In tal modo, chiunque può vedere quanto è stato depositato (donato) a quell'indirizzo
e tutti possono controllare se qualcosa esce.

L'indirizzo viene custodito da una persona nota, di cui si sappia tutto, in modo tale
che non possa "scappare" se spende i bitcoin di nascosto.

IMHO, per le donazioni e per renderle trasparenti, i bitcoin sono perfetti.

/paci

https://www.therocktrading.com - Bitcoin exchange since 2011 - BTC/LTC/ETH/ZEC/PPC/XRP/EUR/USD - SEPA, OKPAY, Cryptocapital and Ripple gateway!
nicolazza
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 240


View Profile WWW
March 25, 2013, 10:37:24 AM
 #6

Si potrebbe intanto utilizzare sempre e solo un unico indirizzo bitcoin che accetta la donazioni.

In tal modo, chiunque può vedere quanto è stato depositato (donato) a quell'indirizzo
e tutti possono controllare se qualcosa esce.

L'indirizzo viene custodito da una persona nota, di cui si sappia tutto, in modo tale
che non possa "scappare" se spende i bitcoin di nascosto.

IMHO, per le donazioni e per renderle trasparenti, i bitcoin sono perfetti.

/paci

Sono perfettamente d'accordo. Se riuscissimo ad essere "sponsorizzati" da qualcuno di importante potremmo anche evitare procedure strane per la gestione del fondo: si consegna la chiave privata a questa persona, solo lei la conosce, e tutti possono vedere il totale delle donazioni. E noi, con la fiducia degli utenti, potremmo fare il nostro lavoro di pubblicizzazione del sito senza pensieri.
Stemby
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2254



View Profile
March 25, 2013, 01:25:29 PM
 #7

La cosa è tecnicamente fattibile, usando le firme multiple; solo che al momento il client ufficiale non le supporta adeguatamente...

Sostanzialmente:
1) bisogna decidere A CHI donare il fondo
2) bisogna decidere QUANDO donare il fondo
3) creare un contratto che rispecchi queste condizioni
4) trovare un certo numero di persone indipendenti e affidabili che firmino la transazione

https://en.bitcoin.it/wiki/Contracts

Questa è la teoria; per la pratica bisogna rivolgersi a qualcun altro...

(ad esempio rb1205 so che se ne intende, ma non so se sia interessato)

“…virtual currencies, could have a substitution effect on central bank money if they become widely accepted.”
ECB Report, October 2012
alexrossi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1540


View Profile
March 25, 2013, 02:08:41 PM
 #8

Vivi complimenti per il progetto, si vede bene che il sito, pur essendo in costruzione, mira a diventare qualcosa di concreto.
Purtroppo non ho le competenze da te richieste ma seguo con interesse e passione la discussione Wink

      ▀
   ▄▄▄   ▄▀
   ███ ▄▄▄▄  ██
       ████
    ▄  ▀▀▀▀
▄▄
     ██    ▀▀
██▄█▄▄▄████████
▄▄▄▄▄▄▄▄▀▀███▀▀▀
██████████████████
████▄▀▄▀▄▀███▀▀▀▀▀
████▄▀▄▀▄▀███ ▀
████▄▀▄▀▄▀████████
▀█████████████████
]
,CoinPayments,
█████
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████
█████
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████
█████
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████ ██
█████
nicolazza
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 240


View Profile WWW
March 25, 2013, 05:49:30 PM
 #9

La cosa è tecnicamente fattibile, usando le firme multiple; solo che al momento il client ufficiale non le supporta adeguatamente...

Sostanzialmente:
1) bisogna decidere A CHI donare il fondo
2) bisogna decidere QUANDO donare il fondo
3) creare un contratto che rispecchi queste condizioni
4) trovare un certo numero di persone indipendenti e affidabili che firmino la transazione

https://en.bitcoin.it/wiki/Contracts

Questa è la teoria; per la pratica bisogna rivolgersi a qualcun altro...

(ad esempio rb1205 so che se ne intende, ma non so se sia interessato)

1) la soluzione potrebbe essere un sondaggio pubblico e libero sul sito...e potremmo lanciare il sondaggio nel momento in cui ritiriamo il fondo
2) il fondo dovrebbe essere convertito in dollari e donato quando il prezzo sale abbastanza...la scelta non è facile farla adesso perchè bisognerebbe sapere esattamente di quanto salirà il prezzo e non lo sappiamo..per questo dovremmo interpellare periodicamente qualche esperto per sapere se è il momento di vendere o no.
3) non conoscevo questa funzione, quindi non se so nulla!
4) sono d'accordo!

Come ci muoviamo? contattiamo qualcuno nella sezione inglese del sito che è la più frequentata e attiva?
Ermo
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 410


View Profile
March 26, 2013, 08:20:49 AM
 #10

A me sta cosa mi puzza un po'. Un giorno vedremo che quando il fondo caritatevole diventa un bel gruzzoletto ... puff sparisce tutto e magari qualcuno grida: mi hanno rubato tutto ! Quanche giochetto per rimanere anonimi e nessuna sa nulla ... nessuna traccia e nessuna associazione persona fisica - indirizzo bitcoin.

Vi ricordate pirates40 quanta gente ha fregato ? Eppure sembra una trovata ...
Ricordo che le transazioni di bitcoin sono NON reversibili e potenzialmente anonime. Non ci sono leggi o contratti che potrebbero essere ritenuti validi, né un governo che riconosce come moneta legale.

Spero di sbagliarmi ...  Tongue

LTC: Lea4dcKi2FuZZecyDqaqvH5T5CJBLuSW2h
XPM: AKqTVeegaUS8BJUfFp7QWh4ANUTNFpeiGJ
XRP: rMAiUYD4nE2odV8fmRoQE9PzvsNZdNMNNJ
nicolazza
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 240


View Profile WWW
March 26, 2013, 09:58:32 AM
 #11

A me sta cosa mi puzza un po'. Un giorno vedremo che quando il fondo caritatevole diventa un bel gruzzoletto ... puff sparisce tutto e magari qualcuno grida: mi hanno rubato tutto ! Quanche giochetto per rimanere anonimi e nessuna sa nulla ... nessuna traccia e nessuna associazione persona fisica - indirizzo bitcoin.

Vi ricordate pirates40 quanta gente ha fregato ? Eppure sembra una trovata ...
Ricordo che le transazioni di bitcoin sono NON reversibili e potenzialmente anonime. Non ci sono leggi o contratti che potrebbero essere ritenuti validi, né un governo che riconosce come moneta legale.

Spero di sbagliarmi ...  Tongue

Capisco perfettamente la tua preoccupazione, ed per questo semplice motivo che:
- il progetto non è ancora attivo
- stiamo organizzandoci per trovare qualcuno di fidato a cui consegnare la chiave privata

Immagino che pirates40 facesse tutto di persona, io invece non ho intenzione di gestire i soldi. Io non sono una banca, io faccio i siti  Grin
nicolazza
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 240


View Profile WWW
March 26, 2013, 09:05:10 PM
 #12

Ho pubblicato un thread nella sezione "Project Development": https://bitcointalk.org/index.php?topic=159116.0
miaminewyork
Jr. Member
*
Offline Offline

Activity: 34


View Profile
April 11, 2013, 12:50:46 AM
 #13

se si fa un rubinetto ho una cassa del mezzo giorno dove ogni tot tempo la gente prende gratis 0,001 btc e ne dichiara di averli ricevuti e ne devolve quando arriva ad 1 il 10%di1 che e 0,10btc non e male se e se si considera che in sardegna solo per i sardi degli studiosi giovani anno fatto una moneta virtuale loro
Pages: [1]
  Print  
 
Jump to:  

Sponsored by , a Bitcoin-accepting VPN.
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!