Bitcoin Forum
November 19, 2017, 08:39:43 PM *
News: Latest stable version of Bitcoin Core: 0.15.1  [Torrent].
 
   Home   Help Search Donate Login Register  
Pages: [1]
  Print  
Author Topic: Multibit: private key protetta  (Read 794 times)
Sandro kensan
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 618


I support freedom of choice


View Profile WWW
April 08, 2013, 10:05:05 PM
 #1

Nel programma multibit si possono esportare le private key che danno origine a un file del tipo chiave.key

Chiave.key si può anche proteggere con una password all'interno. Se la password è abbastanza lunga e abbastanza casuale ci si può fidare a esportare il file Chiave.key in luoghi insicuri? Si può rischiare che il file venga letto da malintenzionati?

NON TENERE MAI I PROPRI BITCOIN DEPOSITATI SUI CONTI DEGLI EXCHANGE - BE YOUR OWN BANK
1511123983
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1511123983

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1511123983
Reply with quote  #2

1511123983
Report to moderator
1511123983
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1511123983

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1511123983
Reply with quote  #2

1511123983
Report to moderator
Join ICO Now Coinlancer is Disrupting the Freelance marketplace!
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1511123983
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1511123983

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1511123983
Reply with quote  #2

1511123983
Report to moderator
rb1205
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 797



View Profile
April 09, 2013, 08:36:00 AM
 #2

Non ho controllato il codice sorgente ma, a quanto lo sviluppatore stesso dice qui, l'intero file è cifrato usando AES256 secondo l'implementazione di openssl, quindi per quanto riguarda il contenuto del file devresti stare tranquillo. Ti consiglio solo di dargli un nome non indicativo e di non lasciare l'estensione .key, ma di rinominarlo con un'estensione per dati binari generici tipo .dat o .bin, o togliere del tutto l'estensione. In questo modo per un osservatore esterno sarà solo un blob di dati senza significato attribuibile.

painlord2k
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 450


View Profile
April 09, 2013, 04:26:22 PM
 #3

Non ho controllato il codice sorgente ma, a quanto lo sviluppatore stesso dice qui, l'intero file è cifrato usando AES256 secondo l'implementazione di openssl, quindi per quanto riguarda il contenuto del file devresti stare tranquillo. Ti consiglio solo di dargli un nome non indicativo e di non lasciare l'estensione .key, ma di rinominarlo con un'estensione per dati binari generici tipo .dat o .bin, o togliere del tutto l'estensione. In questo modo per un osservatore esterno sarà solo un blob di dati senza significato attribuibile.


Sopratutto, se lo fai, multiple copie e memorizzare bene la password.
Sandro kensan
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 618


I support freedom of choice


View Profile WWW
April 09, 2013, 08:31:45 PM
 #4

Grazie a entrambi.
Il mio ragionamento è quello di mettere su server pubblici la private key e di tenere nella mia memoria personale la password che è molto più facile da ricordare della private key.

NON TENERE MAI I PROPRI BITCOIN DEPOSITATI SUI CONTI DEGLI EXCHANGE - BE YOUR OWN BANK
Pages: [1]
  Print  
 
Jump to:  

Sponsored by , a Bitcoin-accepting VPN.
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!