Bitcoin Forum
May 26, 2019, 04:31:56 AM *
News: Latest Bitcoin Core release: 0.18.0 [Torrent] (New!)
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: [1]
  Print  
Author Topic: Merit source application Italian and Reputation Sections.  (Read 371 times)
coinlocket$
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 560
Merit: 1036


One of the world's leading Bitcoin-powered casinos


View Profile WWW
March 10, 2019, 08:40:27 PM
Last edit: March 10, 2019, 08:57:50 PM by coinlocket$
Merited by redsn0w (5), DarkStar_ (4), Matt9301 (4), bones261 (2), LoyceV (2), Lafu (1), LeGaulois (1), Piggy (1), micgoossens (1), o_e_l_e_o (1), 1miau (1), fillippone (1), YOSHIE (1)
 #1

Hello, this is my application to be Merit source, if I will be chosen, my merit will be mainly used on Italian and Reputation boards (the reputation board is very lacking of sources and people there spend a lot of hours to fight scammers).

I don't have too much to say about me.

I'm online a lot

I've joined here 1 year ago, now I'm on DT1 and I've earned almost 800 merit and I will be Hero next week.
The plan is to bump this thread once monthly if none will post here.

This is the list of my chosen posts who deserve more merits, some of them are merited by me in the past.

I will cut some messages since they are very long and if I will not do I will go over the 64k limit.

Post 1
Oro


Questo interessantissimo articolo sull'oro:
https://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2019-02-24/banche-ritorno-gold-standard-l-oro-bilanci-diventa-moneta-091055.shtml?uuid=ABCGxiXB

ripropone alla fine una cosa molto antica... argomenti ancestrali quasi...
moneta, fiducia, oro una catena che già in epoca medioevale si è allungata in
moneta-contabile, moneta-fisica, fiducia, oro.


C'è un punto che magari, se interessa, descriverò meglio.

Lascio una immagine:


È l'immagine di un fiorino d'oro, come si può vedere una moneta non molto grande,
come altre moneta antiche aveva una caratteristica che ora si è persa, totalmente, da molto tempo.


Quale ? riuscite a vederla ?  Smiley


Era una moneta che non riporta nessun valore, nemmeno il volto di nessun regnante.
Abbiamo l'immagine del giglio, simbolo della città, da una parte e dall'altro San Giovanni Battista, patrono della città.

Abbastanza anonima nel rappresentare il valore, anonima nel non rappresentare nessuno.

Era una moneta in cui la fiducia era riposta della moneta stessa e nella forza, attendibilità, autorevolezza, di chi la emetteva,
e veniva "emessa" anche privatamente.
Non era la fiducia nello stato che la rappresentava.

Gli argomenti che stimola l'articolo sono molti... ma di certo hanno radici lontane.

Post 2


Dipenderà da come andranno veramente le cose, in questo caso (cioè nel voler introdurre una moneta proprietaria e stable)  è molto sottile il confine tra fare la banca e fare la banca centrale.
Se per esempio facessero una nuova moneta legandola  con un concambio prefissato al $  (tanto per fare un esempio) e dichiarando la presenza di dollari a garanzia in rapporto 1:1, NON farebbero più ciò che fa una banca centrale perché gestendo tanti FBcoin quanti sono i dollari a garanzia ad essi riferiti si "limiterebbero" semplicemente ad aver "digitalizzato" il dollaro.

Questo non penso che scatenerebbe le ire dei regolatori, e allo stesso tempo penso che sarebbe più che accettabile da parte di FB/Google perché un sistema simile consentirebbe loro di gestire i pagamenti con la loro moneta, che è proprio ciò che vogliono.

Penso anche che non ci sarebbero i dubbi che hanno accompagnato il caso Tether perché aziende di quel calibro non avrebbero nessuna difficoltà a farsi certificare il deposito di garanzia da una (o più) delle solite società di certificazione.


Se fosse questo lo scenario, il pericolo che sottolineavi più sotto:

Ma anche in assenza di scenari così drastici, se Facebook avesse ad es. un anno un fatturato disastroso, i possessori di FBcoin potrebbero giudicare più rischioso detenere la cripto rispetto ai dollari, e addio parità.

non sarebbe più concreto perché la FBcoin non sarebbe legata al valore della società ma solo al valore del dollaro, e potenzialmente potrebbe anche essere garantita contro il fallimento di FB se solo si rendesse "intoccabile" il deposito dei $ a garanzia.


Infine:
Non dico che non si farà: ma sarei stupito se dopo aver puntato il dito contro Tether per tutto questo tempo, faranno fare a FB la stessa cosa (elevata alla N in termini numerici) senza qualche garanzia in cambio e senza un minimo di regolamentazione.

Sono d'accordo, ma nell'ipotesi di cui sopra la garanzia sarebbe la famosa certificazione del rapporto 1:1 tra FBcoin e $.



La parità 1:1, in assenza di regolamentazione, è rimessa alla bontà d'animo di Facebook.

In più il valore delle riserve è il numero scritto su un conto corrente bancario. Non c'è nulla di trasparente o di pubblico.

Mi devo fidare che :

a)FB abbia detto il vero nell'avere un conto corrente di X miliardi presso la banca pippo

b)la banca pippo abbia confermato dicendo il vero e non sia d'accordo  con FB

c)l'audit indipendente non sia d'accordo sia con FB e la banca pippo e siano in tre ad aver mentito.

Anche perchè i big four in assenza di regolamentazione chiara si sono già rifiutati, tant'è che Circle ha usato Grant Thornton LPP e i Winklevoss Cohen & Company.  

In più l'audit è un controllo periodico, una fotografia in un dato momento (addirittura ci mettono ora e minuti: https://www.centre.io/pdfs/attestation/grant-thornton_circle_usdc_reserves_20190215.pdf ).

E nel mezzo tra un controllo e l'altro?

Alle stablecoin la blockchain serve solo per muovere alla svelta i dollari: per il resto sono la moneta PIU' TRUSTED E CENTRALIZZATA  che sia mai esistita, molto più trusted delle valute fiat tradizionali visto che sono sostanzialmente un'impalcatura fiduciaria costruita sopra le valute tradizionali (che già richiedono fiducia nel governo, nella banca centrale, nello Stato, nell'economia.....)

Se la semisconosciuta Tether ha "tokenizzato" 2.5 miliardi  di dollari, FB si presume che minimo, ma proprio minimo, faccia 10 volte tanto.

Supponiamo 250 miliardi che, in assenza di regole, potrebbe anche decidere di tenere su una banca alle isole Cayman. E tra un audit e l'altro fargli fare chissà cosa, pur di non tenerli immobilizzati e farli fruttare.

Il passo dalle riserve complete alle riserve frazionarie è decisamente breve: l'occasione fa l'uomo ladro.

Senza che il povero utente abbia alcun modo di verificare cosa succede ai suoi dollari, in cambio dei quali ha ottenuto un gettone del suo social preferito.

Gettone, che è destinato a perdere SICURAMENTE ALMENO il 2% (ma probabilmente molto di più) del suo valore ogni anno grazie all'ancoraggio con il suo papà analogico

E senza DARE ALCUNA GARANZIA ASSOLUTA di redemibilità con suddetto papà analogico nel futuro.

Il mondo è bello perchè è vario. Quindi ben vengano le stablecoin se il mercato (non certo io che le vedo come il veleno) le vuole.

Ma probabilmente scordiamoci che le autorità americane facciano diffondere a macchia d'olio una roba del genere (quindi potenzialmente presso ogni azienda X del mondo, anche la più truffaldina) senza prima aver messo bocca in proposito.

E se invece se ne fregheranno, a maggior ragione statene lontani, perchè ci sono tutti gli ingredienti perchè questa storia vada a finire male. Molto male.


Immagino utilizzeranno (quasi sicuramente) un modello dove puoi comprare facebook coin direttamente in dollari, in una specie di market interno. Altrimenti si paleserebbe appunto lo scenario che descrivi. Non credo vogliano creare un'altro titolo o migliorare le crypto, ma semplicemente fare soldi.  Smiley

Si, ma stando a quanto scrive il NY Times FB è in contatto con alcuni exchange per il listing. Quindi sarà possibile scambiarsi FBcoin anche su mercati esterni


Post 3
Recentemente mi sono cimentato anche io su eos con diverse prove da e verso gli indirizzi. La risposta breve è che, se hai la parola con 12 lettere (che exodus dà in automatico), usi quella e ricevi qualsiasi cosa senza problemi.
Infatti eos rivoluziona non poco il concetto di ricezione degli asset (e non solo) che ad un utente con un pò di esperienza con ethereum (per esempio) potrebbe risultare strano e "sbagliato".

Risposta un po più esaustiva:
La procedura di creazione di un account eos è diversa rispetto a quella di btc/eth ecc. infatti generalmente prima vengono create una coppia di chiavi chiamate ownerPublicKey e ownerPrivateKey e successivamente un' altra coppia "activePublicKey" e "activePrivatekey". Le coppie "owner" dovrebbero essere di iniziazione al network mentre quelle "active" sono quelle che vengono fornite dopo che "qualcun' altro" ti ha fatto entrare nel network eos. Una volta avuta la "active" si sceglie la parola a 12 caratteri e si finalizza l' account. A conferma di questo, quando si scarica un wallet per eos come SimplEos, quando si importa la chiave privata, viene richiesta quella "active". Su exodus quel "qualcun' altro" è l' account "signupexodus".
Per capire che stringa dovessi mettere per ricevere dei fondi ho fatto a tentativi inserendo come address per il withdrawal da un exchange prima la ownerPublickey, poi la "active" ed infine le 12 lettere. I primi 2 procedimenti hanno fallito nel senso che i fondi non sono nemmeno partiti dall' exchange verso una meta "ignota", mentre quando nell' address ho inserito le 12 lettere è filato tutto liscio.
Analizzando meglio la transazione di origine che dà vita al wallet eos su exodus si nota che all' interno ci sono più transazioni, nel senso che la prima è il passaggio dei fondi da quel "qualcun' altro" verso il tuo account, poi si deve comprare la ram, poi ci sono di mezzo un paio di fee, poi exodus da solo mette in stake una parte degli eos ed infine ti arriva una parte della somma convertita.
Insomma, creare un wallet eos ha qualche cavillo burocratico in più, però secondo me l' uso delle 12 lettere rende l' utilizzo più pratico per i non-iniziati (un po come gli indirizzi .eth che sono usati poco ma che potrebbero essere di importante aiuto).
Se sei curioso di sapere quale sia la tua Pubkey basta che vai sulla prima transazione e sotto la prima voce dove c' è scritto "memo" ci sono le 12 lettere, un trattino e poi la chiave pubblica EOS...


Post 4

Cold storage sicuro con Electrum

Questo tutorial vi spiegherà come configurare passo a passo un cold storage sicuro e sufficientemente pratico per i custodire i vostri bitcoin. Per chi non sapesse cos'è un cold storage, è sostanzialmente un portafoglio molto sicuro dove avere i propri bitcoin, perché risiede in un pc scollegato da internet, quindi a prova di malware.

Mi serve un cold storage?

Hai tra mani una somma di bitcoin che ritieni importante? Il computer dove li tieni adesso è potenzialmente insicuro? (frequenti molti siti, scarichi parecchi contenuti di cui non sai l'origine)? Allora il cold storage fa per te. Con pochi euro potrai avere una sicurezza invidiabile, senza compromettere troppo l'usabilità del tuo portafoglio, grazie ad un client bitcoin veramente leggero ma allo stesso tempo sicuro ed affidabile (Electrum, open source). Inoltre se sei veramente paranoico potrai adottare degli accorgimenti che ti permetteranno di avere una sicurezza matematica contro malware che potrebbero compromettere le tue chiavi private.

Perché il cold storage?

Se il tuo portafoglio è su un pc connesso ad internet, è un dato di fatto, non è sicuro. Argomentazioni come: "Ho un firewall impenetrabile", "Il mio wallet è cifrato con una passphrase più lunga del mio c*** ", ecc..., non stanno in piedi, infatti per quanto abbiate fiducia in voi stessi e nei vostri sistemi di sicurezza, se venite infettati da un malware zero-day (un virus appena immesso in circolazione), il rischio che i vostri bitcoin vi vengano rubati è minimo ma esiste. Virus diffusissimi come keylogger hanno la capacità di monitorare tutto quello che digitate sulla tastiera, scoprendo senza troppi problemi le vostre password e rendendo vana la cifratura del vostro wallet.dat. Per annullare questo rischio la soluzione è quindi semplice quanto radicale: gestire il tutto da un computer non connesso ad internet.


Ok, mi hai convinto, cosa mi occorre?

La struttura di un cold storage è molto semplice, ti servirà un computer online (va benissimo quello che usi già ora) per ricevere, creare e trasmettere le transazioni, e un computer offline per svolgere la parte più delicata, ovvero firmare le transazioni.
Riassumendo, necessiti di questo hardware:

  • PC Offline
  • PC Online
  • 2-3 Chiavette USB per i backup

Per la parte software ci affideremo ad Electrum, perché come menzionato in precedenza è un client molto leggero che non necessita di scaricare l'intera blockchain, inoltre è compatibile con i tre sistemi operativi più diffusi: Windows, Mac e Linux.

PC Online

Il PC online può essere tranquillamente il vostro sistema primario: da qui potrete creare nuovi indirizzi per ricevere pagamenti, creare transazioni non firmate e monitorare i vostri bilanci. Se questo computer verrà compromesso (o magari lo è già), l'hacker non potrà rubarvi alcun bitcoin

PC Offline

Il PC Offline sarà il punto cardine del nostro sistema, infatti qui risiederanno le chiavi private, ovvero quella parte del nostro portafoglio che consente l'invio dei fondi presenti al suo interno. Consiglio di rimediare un netbook usato a basso costo (si possono trovare per 50-60 euro). Il computer di cui necessitiamo deve essere in grado di eseguire almeno windows xp o una distribuzione linux alleggerita (xubuntu per citarne una), ergo non ci serve un mostro di potenza. Computer vecchi che non usate più ma che non avete ancora portato in discarica sono perfetti per lo scopo, se funzionanti.
Data l'importanza che assumeranno, consiglio di controllare anzitutto se non hanno difetti che ne potrebbero compromettere l'utilizzo. Se il computer con il tempo si romperà, avremo comunque a disposizione degli altri supporti di backup del nostro portafoglio, quindi va benissimo un pc non proprio in forma. Preciso che una formattazione risolve il 99% dei problemi di lentezza, e la trovo essenziale per stare più sicuri da malware.

Chiavette USB di backup


~snip

Post 5

Indice:






Curve ellittiche: punti, coordinate, scalari:

Vediamo una breve trattazione matematica delle curva secp256k1 (così chiamata, secondo la classicazione "Standards for Efficient Cryptography" (SEC), vedi http://www.secg.org/sec2-v2.pdf a pagina 9), la curva impiegata nel protocollo Bitcoin.

Le curve ellittiche in generale hanno equazione y^2 = Ax^3+Bx+C,  e poco hanno a che fare con l'ellisse, nonostante il loro nome.  

In particolare la curva ellittica secp256k1 utilizzata nel mondo Bitcoin è la curva di equazione:

y^2=x^3+7

cioè è l'insieme dei punti P(x,y) del "piano cartesiano" le cui coordinate x e y soddisfano quell'equazione particolare.  


Le coordinate dei punti delle curve ellittiche

I valori che può assumere la coordinata x (e di conseguenza anche la coordinata y) non sono però tutti gli infiniti valori reali (come succede invece a scuola quando si studiano le rette y=ax+b o le parabole y=ax^2+bx+c) ma sono solo i valori che corrispondono a elementi di un insieme molto particolare, detto campo, che indicheremo con K. Quindi quando parliamo di "piano cartesiano" intendiamo in realtà i punti (coppie di coordinate) che appartengono al prodotto cartesiano K x K.
Anche i numeri reali costituiscono un campo, nel caso della secp256k1 "ovviamente" K è un sottoinsieme finito di R, ma rimane sempre un campo ("ovviamente" nel senso che applicazioni pratiche e infinito non vanno d'accordo!)

Quindi i punti della curva secp256k1 hanno come coordinate possibili solo gli elementi del campo finito K.


I punti della curva secp256k1


I punti della curva costituiscono a loro volta un insieme finito (ovviamente, visto che le coordinate possibili di questi punti sono in numero finito) detto gruppo, che indicheremo con E(K) o E(Fp). Per quanto detto prima E(K) è un sottoinsieme di K x K.
Si dimostra che E(Fp) è un gruppo ciclico; inoltre il numero di elementi di questo gruppo è a sua volta un numero primo che è all'incirca simile al numero totale degli elementi del campo (ma non è uguale, sono 2 numeri primi diversi, vedi approfondimenti)


Oltre alle coordinate (campo K) e ai punti della curva (gruppo ciclico E(K)), è presente una terza tipologia di elementi, che non hanno dietro una struttura algebrica a differenza degli elementi citati finora: gli scalari.

Gli scalari

Dove intervengono gli scalari?

Esempio: quando sommiamo un punto A con se stesso 7 volte:

A+A+A+A+A+A+A

possiamo indicare questa somma come 7*A.
Gli scalari quindi in questo contesto sono sostanzialmente dei semplici numeri interi che servono solo come contatori e che non hanno alcuna struttura algebrica dietro.  Gli scalari in questo caso sono importantissimi però poichè è proprio su quest'ultimi che lavora in gran parte l'algoritmo di firma digitale. In sostanza gli scalari tengono conto di quanti "movimenti" abbiamo fatto nello spazio dei punti del gruppo ciclico E(K).

Le chiavi private sono esse stesse degli scalari! (mentre le chiavi pubbliche sono punti della curva).


Nel nostro caso, i punti della secp256k1 costituiscono quindi un gruppo ciclico formato da un numero primo di elementi, da ciò si ottiene che partendo da un punto qualsiasi della curva (diverso dallo 0) si possono ottenere tutti gli altri punti della curva (vedere il post 2 sulle considerazioni matematiche).

Nella secp256k1 si è deciso di partire dal punto G = (Gx, Gy):

G = (55066263022277343669578718895168534326250603453777594175500187360389116729240,
      32670510020758816978083085130507043184471273380659243275938904335757337482424)

Si osservi innanzitutto che entrambe le coordinate sono minori di p=115792089237316195423570985008687907853269984665640564039457584007908834671663

Facciamo un rapido controllo per verificare che G appartenga veramente alla curva seckp256k1, ovvero che Gx^3+7-Gy^2 sia uguale a 0 modulo p:



tutto ok!

Da G è possibile raggiungere tutti gli altri punti della curva moltiplicando il punto G stesso per uno scalare qualsiasi che va da 1 a n
(n = 115792089237316195423570985008687907852837564279074904382605163141518161494337)

G                              = 1*G              
G+G                          = 2*G
G+G+G                     =  3*G
G+G+G+G                 =  4*G
............
G+G+G+......+G        = (n-1)*G
G+G+G+.....+G+G    =  n*G  = 0  

L'espressione "moltiplicare G per uno scalare s" è solo un altro modo di dire "sommare il punto base G a se stesso s volte"

s è la chiave privata che il vostro software wallet pesca random tra 1 e n-1, s*G è la chiave pubblica relativa

NB: le chiavi private "0" o "n" non sono valori consentiti nell'ECDSA, quindi se inviate bitcoin all'indirizzo che si ottiene facendo l'hash del punto all'infinito che è associato a quegli scalari (punto che per pura convenzione si rappresenta mediante le coordinate (0,0)), nessuno sarà in grado di spendere quei bitcoin, poichè la chiave privata "0" (oppure "n") nonostante matematicamente sia associata al punto all'infinito non è considerata valida per firmare le transazioni.

Post 6

Continuo il thread iniziato qui:

https://bitcointalk.org/index.php?topic=1339031.0


Vediamo come firmare un messaggio qualsiasi con la chiave privata di un indirizzo bitcoin.

Esempio pratico di firma di un messaggio e verifica utilizzando l'algoritmo ECDSA applicato alla curva secp256k1


Firma di un messaggio

Ricordo brevemente l'algoritmo di firma:

Let (r,s) be the signature, m the message, e = H(m) the message digest, G the curve generator, d the private key, P=d*G the public key.

ECDSA works this way:
1) pick a random nonce k (a private key you use once) in [1,n-1]
2) k -> k*G = Q(xq,yq)   then r = xq mod n (r is more or less like the x coordinate of Q)
3) s = k^-1 * (r*d + e)  mod n

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Premessa tecnica:
1) utilizzo per iniziare python 2 in modalità interattiva, poi passeremo allo script
quindi
>>> prompt python
~$ prompt shell

2) python è in grado di gestire operazioni tra numeri molto grandi senza problemi, anche modulo n
per quanto riguarda invece il calcolo tra punti della curva è necessario avvalersi di una libreria, in questa prima parte ci avvaliamo di una libreria "mini_ecdsa" (non scritta da me) ad uso didattico, in seguito ne scriveremo una da zero
per scaricarla : git clone https://github.com/qubd/mini_ecdsa.git
per utilizzarla : quando si è entrati in modalità interattiva, execfile('mini_ecdsa.py') (con il percorso relativo corretto)

3) la parte più rognosa per me è stata la manipolazione delle stringhe e le varie codifiche, per usare correttamente sha256 e le varie conversioni tra ascii e altri formati binari bisogna importare 2 altre librerie, "hashlib" e "binascii"
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Dati iniziali:

MESSAGGIO DA FIRMARE
Code:
>>>import hashlib
>>>import binascii
>>>
>>>msg = 'Ciao oggi 31 dicembre sto provando a firmare un messaggio'
>>>
>>>msg_formattato = "\x18Bitcoin Signed Message:\n" + chr( len(msg) ) + msg
>>>
>>>e = hashlib.sha256(hashlib.sha256(msg_formattato).digest()).digest()
>>>print binascii.b2a_hex(e)
5ae332695b7d534336b1245b720a771cb4eeaefd3d53583aad108327de30a38c


PARAMETRI DELLA CURVA SECP256K1
Code:
>>>execfile('mini_ecdsa.py')
>>>
>>>p = 0xFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFEFFFFFC2F  #caratteristica del campo
>>>n = 0xFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFFEBAAEDCE6AF48A03BBFD25E8CD0364141  #ordine della curva

>>>C = CurveOverFp(0, 0, 7, p)
y^2 = x^3 + 7 over F_115792089237316195423570985008687907853269984665640564039457584007908834671663

>>>G = Point(0x79BE667EF9DCBBAC55A06295CE870B07029BFCDB2DCE28D959F2815B16F81798, 0x483ADA7726A3C4655DA4FBFC0E1108A8FD17B448A68554199C47D08FFB10D4B8) #generatore del gruppo dei punti della curva


GENERAZIONE CHIAVE PRIVATA - CHIAVE PUBBLICA - INDIRIZZO
Code:
~$ hexdump -n 32 -e '8/4 "%08X" 1 "\n"' /dev/urandom
D02E0EB2EF0CE08168FE746B58A91D485BE97E71D2E2061F7807248A739F68D2

>>>d = 0xd02e0eb2ef0ce08168fe746b58a91d485be97e71d2e2061f7807248a739f68d2 (la chiave privata generata mediante urandom)

>>>P = C.mult(G,d)   # P = d*G
>>> print P
(56648515016038393520262952982723707918005872252984079682254662011250519474519,34439720842813318822435587706376241065257505597204067160331538221043835853710)

>>>xp = 56648515016038393520262952982723707918005872252984079682254662011250519474519
>>>yp = 34439720842813318822435587706376241065257505597204067160331538221043835853710

>>> print hex(xp)
0x7d3dec5b3f7bda2eacaa48dfadee6922c741771463b60ce5586371842afe8157L

>>> print hex(yp)
0x4c2430f3c7fd57de7ede4e2723558e804f59c4930ac9023afa0c816fe5c5db8eL

>>>address_compressed = '1FWBBmKhoPu3f6EZPhA6QiqTKoyz7Gj5CC'


GENERAZIONE CHIAVE PRIVATA USA E GETTA - CHIAVE PUBBLICA
Code:
~$ hexdump -n 32 -e '8/4 "%08X" 1 "\n"' /dev/urandom
890E92FAEF7387295984ABE9D583EB269BBA942077F29B227C825788E13FE9BE

>>>k = 0x890e92faef7387295984abe9d583eb269bba942077f29b227c825788e13fe9be (chiave privata usa e getta)

>>> Q = C.mult(G,k)   # Q = k*G
>>> print Q
(84999791795797315190007927603153314605480098556488635859498606522553519770078,13375324783711542103436223255037217772249325984154197258846945690589726740778)

>>> xq = 84999791795797315190007927603153314605480098556488635859498606522553519770078

>>> print hex(xq)
0xbbec2d615c78aa43815c618648897518ca36904e2bcd1b7950da9819c53709de


Riassumendo i dati fondamentali:

Code:
e = 0x5ae332695b7d534336b1245b720a771cb4eeaefd3d53583aad108327de30a38c  (doppio hash del messaggio)

d = 0xd02e0eb2ef0ce08168fe746b58a91d485be97e71d2e2061f7807248a739f68d2  (chiave privata)
P = (0x7d3dec5b3f7bda2eacaa48dfadee6922c741771463b60ce5586371842afe8157, 0x4c2430f3c7fd57de7ede4e2723558e804f59c4930ac9023afa0c816fe5c5db8e)

k = 0x890e92faef7387295984abe9d583eb269bba942077f29b227c825788e13fe9be (chiave privata usa e getta)
Q = (0xbbec2d615c78aa43815c618648897518ca36904e2bcd1b7950da9819c53709de, 0x1d922a618d45e1ba97a4cc0bb53598b73ad408c9cb728d302b2987dab2cf912a)

La firma di questo messaggio consiste in una coppia di valori 'r' e 's', entrambi devono essere compresi tra 1 e n-1.

r è uguale a xq mod n, e poichè in questo caso xq < n, i due valori coincidono:
Code:
r = 0xbbec2d615c78aa43815c618648897518ca36904e2bcd1b7950da9819c53709de

s è uguale a  k^-1 * (r*d + e)  mod n
Code:
>>>k_inv = pow(k, n-2, n)   #qui si sfrutta il teorema di Fermat per il quale se n è primo allora a^n = a -->  a^(n-1) = 1 --> a^(n-2) = 1/a  mod n
>>>
>>>s = k_inv * (r * d + e)  % n
>>>print hex(s)
0x5c40b6ed461d4c1856595432f126050fde4eefd7ab6135bbc2edaf536abe237dL
piccolo teorema di Fermat


Abbiamo ottenuto quindi la firma:

r =  0xbbec2d615c78aa43815c618648897518ca36904e2bcd1b7950da9819c53709de
s =  0x5c40b6ed461d4c1856595432f126050fde4eefd7ab6135bbc2edaf536abe237d


Questi valori vanno codificati in base64:

Code:
>>>r_string = hex(r)[2:-1]  #eliminiamo 0x iniziale e L (long) finale
>>>s_string = hex(r)[2:-1]
>>>
>>>print r_string  #di per sè bisognerebbe anche controllare che il numero di caratteri sia sempre 64
bbec2d615c78aa43815c618648897518ca36904e2bcd1b7950da9819c53709de
>>>
>>> s_string = hex(s)[2:-1]
>>> print s_string
5c40b6ed461d4c1856595432f126050fde4eefd7ab6135bbc2edaf536abe237d
>>>
>>>i=0
#questo parametro i è 0 se xq < n e yq è pari, è 1 se xq < n e e yq è dispari, è 2 se xq >= n e yq è pari, è 3 se xq >= n e yq è dispari
#l'unico carattere da premettere a r e s nella firma finale è chr(27+i) se si sta usando un address non compresso,
#chr(31+i) se invece si sta usando un address compresso
>>>sig = binascii.b2a_base64( chr(31+i) + binascii.a2b_hex(r_string) + binascii.a2b_hex(s_string) )
>>> print sig
H7vsLWFceKpDgVxhhkiJdRjKNpBOK80beVDamBnFNwneXEC27UYdTBhWWVQy8SYFD95O79erYTW7wu2vU2q+I30=


Verifica


Ottenuta la firma codificata in base 64

H7vsLWFceKpDgVxhhkiJdRjKNpBOK80beVDamBnFNwneXEC27UYdTBhWWVQy8SYFD95O79erYTW7wu2 vU2q+I30=

se vogliamo verificare online la correttezza di questo messaggio possiamo farlo così:

Code:
-----BEGIN BITCOIN SIGNED MESSAGE-----
Ciao oggi 31 dicembre sto provando a firmare un messaggio
-----BEGIN SIGNATURE-----
1FWBBmKhoPu3f6EZPhA6QiqTKoyz7Gj5CC
H7vsLWFceKpDgVxhhkiJdRjKNpBOK80beVDamBnFNwneXEC27UYdTBhWWVQy8SYFD95O79erYTW7wu2vU2q+I30=
-----END BITCOIN SIGNED MESSAGE-----

Effettivamente risulta verificato!

Se non siamo soddisfatti da questo tipo di verifica esterna e ne vogliamo realizzare una interna possiamo procedere così:

innanzitutto ricordiamo la teoria:

poichè s = k^-1 * (r*d + e) mod n  si ha che

k = s^-1*r*d + s^-1*e
k*G = s^-1*r*d*G + s^-1*e*G

Q = s^-1*r*P + s^-1*e*G  (poichè k*G = Q e d*G = P, P è la chiave pubblica)

di solito questa è la verifica che si fa quando si invia la chiave pubblica P.

Quando si invia invece l'address come nel nostro caso si ricava invece autonomamente la chiave pubblica dalla firma e dal messaggio, supponendo valida la relazione precedente si ha che:

s*Q = r*P + e*G

da cui si ottiene che P = r^-1 * (s*Q - e*G)

quindi una volta ottenuto la chiave pubblica P possiamo controllare che l'address generato sia effettivamente quello proposto (ovvero la chiave pubblica sia quella giusta)

Code:
>>> A = C.mult(Q,s)  #s*Q
>>> B = C.mult(G,n-e)  #-e*G
>>> R = C.add(A,B) #s*Q - e*G
>>> P = C.mult(R,pow(r,n-2,n)) #r^-1 * (s*Q - e*G)
>>> print P
(56648515016038393520262952982723707918005872252984079682254662011250519474519,34439720842813318822435587706376241065257505597204067160331538221043835853710)

~snip
Post 7

I made a basic Userscript that will automatically add ";dt" to the end of all[1] bitcointalk URLs. It basically acts as a "View as DefaultTrust" option and can be toggled in Tampermonkey.

Installation:
1. Install the Tampermonkey extension (firefox) (chrome) if it is not already installed.
2. Click here and click the "Install" button (current version: 0.2.3)

Usage:
1. Install
2. Enjoy!
3. You can disable the script by unchecking the DT Redirect box in Tampermonkey.

Source Code:
The source code can be found here.

Changelog:
Code:
v0.1.0 - Released
v0.2.0 - Changed to inject URLs with ;dt to prevent needless redirects
v0.2.1 - Adds injection where URL contains only the path
v0.2.2 - Prevents URLs containing only paths from being injected on sites other than Bitcointalk
v0.2.3 - Injects URLs with a path of both "/index.php" and "index.php"

Disclaimer:
I am not liable for any damages somehow caused by the script.


[1] Not all URLs are redirected, as some pages break when ;dt is added. Currently, links to direct messages (example) and links that lead to the newest post (example) are excluded as they do not directly lead to a specific message when ;dt is appended. Some other links are excluded as well, but adding ;dt would have no effect on those pages. If there are other pages that break, please let me know and I will exclude them from the script.


Post 8

In questi giorni mi e' capitato di discutere nel mio thread "Il prezzo del bitcoin" un  argomento che ritengo meriti un topic apposito.
Cerco qui di approfondire in modo un poco piu' organico  il seguente tema, a mio avviso, estremamente importante e generalmente sottovalutato:


Il funzionamento degli exchange e il loro potere di utilizzare riserve frazionarie e di creare quindi moltiplicatore monetario.


Ogni exchange effettua quotidianamente una marea di operazioni, ma quasi tutte NON SONO FATTE SULLA BLOCKCHAIN,
bensi' sono fatte su una contabilita' privata che gira su database privati dell'exchange, e delle quali non vi e' traccia nella blockchain.

Per fare un esempio usero' il nome bitstamp che e' noto a tutti, ma ovviamente e' solo
una simulazione  e non ha nessun riferimento alla realta'.

Supponiamo che io versi 10 BTC su bitstamp, e il mio collega pino ne versi altri 10.
entrambi questi versamenti sono operazioni reali registrate in blockchain.

A questo punto, pino ed io possiamo cominciare a scambiarci i notri 20 bitcoin sulla contabilita'
"virtuale" di bitstamp e tutte le operazioni  di compra/vendita che eseguiamo NON SONO REGISTRATE SULLA BLOCKCHAIN.
Bitstamp, a sua volta, possiede i nostri 20 BTC che se vuole puo' temporaneamente usare come crede
(sulla blockchain REALE), e deve solo garantirsi di possederli quando pino e/o io li preleveremo,
ma nel frattempo sono a sua disposizione.

Per dirla in altri temini sia pino che io, se guardiamo i nostri saldi sulla pagina web di bitstamp, li vediamo aggiornati
alle nostre transazioni, e siamo belli contenti. Peccato che quelli non sono bitcoin, sono una sorta di
promessa di pagamento, di "paghero'" come ha suggerito un utente, che bitstamp onorera' solo al momento
in cui pino ed io ritireremo i nostri bitcoin. L'unico che ha a disposizione bitcoin veri e' Bitstamp.

Ora se bitstamp e' estremamente prudente, non usera' i 20 bitcoin versati, per essere certo che quando
pino o io li vorremo prelevare, lui li avra'  a disposizione e quindi non avra' nessun problema
a renderceli.

Se bitstamp invece e' estremamente spericolato, puo' anche usare tutti i nostri 20 bitcoin, sulla
blockchain REALE, mentre pino ed io ce li stiamo scambiando sulla contabilita' virtuale.
In questo esempio, le cose vanno in un modo strano:  stanno circolando 40 bitcoin, 20 reali e 20 virtuali !
i bitcoin sono raddoppiati ? ma come e' possibile ? Torneremo dopo su questo punto IMPORTANTISSIMO.

Ovviamente, tra queste due posizioni estreme, la realta' potrebbe essere che  bitstamp  studia un po' i movimenti dei clienti,
si rende conto che in media una parte di bitcoin restano sempre a sua disposizione, in quanto mediamente mai tutti i
clienti li ritirano assieme, e quindi puo' dedurre quanti bitcoin utilizzare con la quasi certezza di non
rimanere a corto di liquidita' per i prelievi dei clienti. Supponiamo che dopo un po' di tempo di osservazione
bitstamp decida che se tiene sempre a disposizione il 50% dei bitcoin versati, e' sempre tranquillo
di poter soddisfare le richiste di prelievo dei clienti.


Piccola parentesi per mostrare che nel mondo finanziario tradizionale succede un fenomeno analogo:

le banche per gestire la liquidita' dei clienti usano esattamente lo stesso criterio.
Le banche NON TENGONO  a disposizione tutto il totale dei conti versati dai clienti, ma solo una parte  (molto piccola).
Tecnicamente questa quota che le banche tengono a disposizione si chiama riserva frazionaria
Attualmente esse sono costrette per legge a tenere una riserva frazionaria, attorno al 2% del totale del versato.

(forse non tutti sanno che se TUTTI i clienti volessero ritirare contemporaneamente,
le banche NON AVREBBERO neppure lontanamente  i soldi per onorare tutti i conti correnti,
ne hanno solo per onorarne circa il 2% !)

Ora, attraverso il metodo della riserva frazionaria, le banche si trovano a "disposizione"
il 98% dei depositi versati, e quindi possono riutilizzare come meglio credono quei soldi,
che come per magia sembrano moltiplicati !

In effetti, la riserva frazionaria genera un moltiplicatore monetario, ed e' un fenomeno ben
noto e studiato in economia finanziaria; c'e' anche una formuletta semplicissima per ricavare il
moltiplicatore monetario data la riserva frazionaria.

Con una riserva frazionaria del 2%, come quella usata dalle banche, si ottiene un moltiplicatore monetario
di 50, ossia il denaro "circolante" aumenta di un fattore 50 rispetto a quello veramente versato.

Con una riserva frazionario molto piu' alta, diciamo del 50% (quindi infinitamente prudenziale
rispetto al mondo bancario) otteniamo comunque un moltiplicatore monetario di 2, ossia il raddoppio
del circolante.

Torniamo ora al mondo dei bitcoin.

succede che a tutti gli effetti gli exchange possono decidere in assoluta liberta' se e come gestire la
riserva frazionaria.

Se sono prudentissimi, decideranno di avere una riserva frazionaria del 100%, ossia terranno
sempre a disposizione tutti i bitcoin versati.

Ma nessuno vieta loro  (se non il loro stesso rischio imprenditoriale) di scegliere riserve frazionarie piu' basse,
ad esempio del 50%, che sono enormi rispetto a quelle che avrebbe una banca, ma ugualmente
ottengono un moltiplicatore monetario di 2, ossia hanno l'effetto di RADDOPPIARE I BITCOIN IN CIRCOLAZIONE.

quindi

1) Il fatto che le transazioni dentro l'exchange avvengono su una contabilita' virtuale e non sulla blockchain,
permettono all'exchange di attivare il meccanismo della riserva frazionaria e quindi del moltiplicatore monetario

2) Allo stato attuale non esiste nessuna regolamentazione per il fenomeno, e non vi e' nessuna trasparenza;
infatti nessun exchange pubblica questo dato, nessuno dice in che misura e in che modo gestisce la riserva frazionaria.


Per terminare un piccolo esempio pratico per farci un'idea della potenziale importanza del fenomeno:

Supponiamo che il 20% dei bitcoin sia versato sui vari exchange,  ossia dei 13.700.000 bitcoin attualmente
creati in blockchain,  circa 3.000.000 sono depositati su exchange.

E supponiamo che gli exchange (non controllati e assolutamente non trasparenti su questo dato)
adottino una riserva frazionaria del 50%

questi 3.000.000 di bitcoin con una riserva frazionaria del 50%  generano un  moltiplicatore monetario di 2,
ossia diventano a tutti gli effetti un circolante di 6.000.000 di bitcoin (3.000.000 su blockchain
e 3.000.0000 su contabilita' private degli exchange)

Succede quindi che ci sono in circolazione 3.000.000 di bitcoin in piu' di quelli creati nella blockchain !

Tutti i numeri che ho usato li ho inventati,(anche se potrebbero essere piu' o meno plausibili)
 ma voglio dimostrare che con riserve frazionare anche estremamente prudenziali, gli exchange
possono creare un effetto inflazionistico notevolissimo nel circuito bitcoin, creando effetto moltiplicatore
senza nessuna normativa, nessun controllo e nessuna trasparenza.

Ritengo che questo fenomeno abbia avuto un ruolo importante  nell'aumento di liquidita' che bitcoin
ha subito da un anno a questa parte: sono convinto che gli exchange abbiano iniziato ad usare sempre
in maggior misura  il loro potere di creare moltiplicatore monetario.


Q & A


Q: quindi gli exchanger possono fare cio che vogliono  e manipoalre il prezzo a loro piacere  ?

A: beh hanno potenzialmente un grosso potere, quello di creare moltiplicatore monetario.
Poi in che misura lo usino non lo so, pero' ci sono diversi dati che mi fanno pensare che lo stiano
usando sempre di piu'.

Il bello e' che ci sarebbe anche una soluzione relativamente semplice:
MAI E POI MAI tenere i propri bitcoin sui conti degli exchange, se non lo
strettissimo tempo necessario per fare le transazioni. In questo modo, si costringono gli exchange a tenere riserve frazionarie
sempre maggiori, e quindi a diminuire l'effetto moltiplicatore monetario che possono effettuare.

Ovvio che i trader, gli speculatori ecc tenderanno a tenere i loro BTC in exchange piu' a lungo,
ma c'e' anche una marea di gente normale che li tiene depositati per pura pigrizia o ignoranza del fenomeno.

Uno degli scopi per il quale ho scritto questo lungo articolo e' proprio cercare di far prendere coscienza
del problema, e darsi tutti una semplice ma importantissima regola:
NON TENERE MAI I PROPRI BITCOIN DEPOSITATI SUI CONTI DEGLI EXCHANGE - BE YOUR OWN BANK

La tecnologia bitcoin ti permette per la prima volta nella storia di "ESSERE LA BANCA DI TE STESSO"; usa
questo potere, prendine coscienza, gestisci i tuoi averi in prima persona, usando solo quando e'  indispensabile degli intermediari.
In questo modo, permetterai a meno gente di creare effetto moltiplicatore, guadagnare sulle tue transazioni,
e in generale di defraudarti dei tuoi diritti.


Q: non si potrebbe creare un exchanger open source?

A: piu' che open source e' importante che non sia centralizzato, ossia che funzioni come bitcoin in modo p2p
e quindi non faccia gli interessi di nessuno in particolare. Ci stanno lavorando ad esempio

https://bitsquare.io/
https://bitcointalk.org/index.php?topic=330729.0

pero' ci vorra' ancora del tempo, nel frattempo siamo costretti a convivere con gli exchange "tradizionali"

per costringerli ad usare riserve frazionarie molto alte e ridurre il loro il potere di generare moltiplicatore monetario.
raccomando a tutti di usare la regola d'oro di:
NON TENERE MAI I PROPRI BITCOIN DEPOSITATI SUI CONTI DEGLI EXCHANGE - BE YOUR OWN BANK



Q: quindi gli exchange che offrono interessi sui depositi giocano su questo fatto?

A: Evidentemente si. Stanno comprando a due soldi il potere di creare moltiplicatore monetario.

Ed e' anche importante che diffondiamo questa consapevolezza... frequento il mondo
bitcoin da ormai 2 anni, ma nessuno mi ha mai messo in guardia da questo potenziale problema,
che puo' diventare veramente distruttivo per il sistema...

Siamo tutti convinti che esistano questi 13.700.000 di bitcoin in circolazione questo momento,
invece  probabilmente ce ne sono molti di piu'.

gli exchange possono "creare bitcoin" (termine non correttissimo ma che indica bene il problema)
ad un costo estremamente inferiore a quello dei minatori, letteralmente uccidendoli alle spalle.

abbiate la consapevolezza di
NON TENERE MAI I PROPRI BITCOIN DEPOSITATI SUI CONTI DEGLI EXCHANGE - BE YOUR OWN BANK



Q: Perche' dici che sei convinto che il fenomeno sia gia' in atto ?

A: Non ho prove certe, ma diversi indizi.

1) gli indicatori oggettivi  crescono  ossia numero di indirizzi totali , numero indirizzi attivi, numero transazioni ... e crescono con dei ritmi notevoli.
Ad esempio,  ad inizio 2014 c'erano circa 2.400.000 indirizzi attivi, adesso (inizio 2015) sono piu' di 4.000.000.... incremento del 70% !!!
ci vuole una signora inflazione per controbilanciare e superare in negativo un fenomeno di questo genere.

2)  D'altro canto il mercato  e' sempre piu' liquido, con una costanza  continua e impressionante. In merito a questo
si leggono nei forum svariate spiegazioni, ad esempio:

 a)che sono i miners che liquidano subito. Pero' i miners con la loro produzione  possono generare attualmente al massimo un 10% di inflazione annua (ed il dato e' in diminuzione)
 b)gli holdatori storici che mollano (con estrema regolarita' tutti i giorni... che e' un complotto autolesionista ? e perche' non hanno liquidato con il BTC a 1000 ?
 e adesso tutti i giorni e con regolarita' fanno questo esercizio di puro masochismo ?)
 c)il fatto che adesso c'e' piu' giro di acquisti diretti e i negozi e le imprese (tipo dell e microsoft) liquidano subito... anche liquidando subito, non portano nessuna inflazione...
    aumentano la velocita' di circolazione, e' vero, ma in una misura che ritengo trascurabile.
 ecc...

Nessuna di queste spiegazioni e' convincente se analizzata  nei numeri.

3) Il  numero degli exchange cresce di giorno in giorno.... e i volumi (totali) aumentano. Piu' sono, e piu' volumi maneggiano
piu' possono generare moltiplicatore in modo esponenziale, con costi bassissimi, rischi bassissimi e bassissimo know-how.

4) Quasi nessun exchange da' la minima trasparenza a questo aspetto che invece e' di importanza fondamentale.

Tutti questi indizi mi fanno fortemente sospettare che il fenomeno sia gia' in atto ed in misura sempre crescente.
Tuttavia, anche se gli indizi non fossero sufficenti, di certo non conviene a nessuno consegnare in mano agli exchange
il "potere" di generare moltiplicatore. Ammesso che non lo stiano usando, possono sempre iniziare a farlo, quando e come vogliono.
NON TENERE MAI I PROPRI BITCOIN DEPOSITATI SUI CONTI DEGLI EXCHANGE - BE YOUR OWN BANK

~snip

Post 9

Hai appena scoperto cos'è il bitcoin e non vedi l'ora di arricchirti magicamente facendo lavorare un computer al posto tuo?
Hai bisogno di consigli su che miner comprare, che algoritmo e che moneta minare?
Questa è la guida che fa per te!




INTRODUZIONE AL MINING (da leggere con attenzione)


Immagino saprai che oltre a Bitcoin ci sono molte altre monete alternative, in gergo altcoin.
Ogni moneta ha il proprio algoritmo. Per esempio Bitcoin ha algoritmo "Sha-256", Litecoin ha algorimo "Scrypt", DASH ha algoritmo "X11" e così via.
Ci sono alcune monete "clone" che condividono lo stesso algoritmo. Per esempio sia Doge che Litecoin hanno algoritmo "Scrypt"
L'operazione di mining consiste in una serie di calcoli che possono essere effettuati da più tipi di hardware diverso.
Tipicamente si usano CPU, o GPU, o ASIC.
Tra questi gli asic sono i processori più efficienti, però richiedono una costosa fase di sviluppo e produzione ad hoc per ogni singolo algoritmo.
In questo momento esistono ASIC solo per gli algoritmi Sha-256 e Scrypt.

Siccome gli ASIC sono di almeno un paio di ordini di grandezza più efficienti delle gpu e cpu è impensabile provare a minare monete minabili con asic con altro tipo di hardware.
Allo stesso modo è impensabile minare con CPU una moneta minabile con GPU.



COSA POSSO MINARE?


Ci sono principalmente 3 vie che il miner novizio può prendere:

  • Mining di Bitcoin con ASIC Sha-256
  • Mining di Scrypt coins (Litecoin e simili) con ASIC Scrypt
  • Mining di altcoin con GPU


CALCOLO PROFITTABILITA'




La profittabilità è un fattore non calcolabile in anticipo con precisione, perchè dipende da fattori non prevedibili. Si può però provare a stimare.
Inizialmente non è facile orientarsi, quindi cercherò di facilitarti il lavoro rispondendo in anticipo ad alcune domande frequenti:


- Ho uno o più computer da ufficio che stanno accesi tutto il giorno, posso guadagnare qualcosa lasciandoli a minare?
- NO.

...

- Ho 50-100-200-1000 euro e voglio comprare un miner, qual è il migliore?
- Minare investendo piccole cifre non ha senso, troppe ore di lavoro non retribuite. A meno che non si voglia farlo giusto per hobby o perché si prova piacere nel vedere un miner con le ventole che girano.

...

- Conviene minare in Italia?
- NO, il costo della corrente è troppo alto. Sia minando bitcoin, che altcoin, con ASIC o gpu, comprare hardware oggi e sperare di fare ROI (recuperare la spesa fatta) è pressoché impossibile (o molto difficile se si è bravi e si fanno le cose giuste).

...


- E se ho dei pannelli fotovoltaici? E magari batterie per accumulare la corrente necessaria a minare di notte?
- IDEM, NO. Il costo dei pannelli fotovoltaici in italia è troppo elevato. Se te li regalano o li ne trovi di perfettamente funzionanti sotto il divano il discorso non cambia, rivenderli è probabilmente meglio. Stessa cosa per le batterie, i miner consumano troppa corrente, il costo sarebbe folle e non recuperabile.

...

- E se rubo la corrente al vicino?
- Forse potresti recuperare il costo dei miner in qualche mese. Se non ti arrestano prima.

...

- Allora come faccio a guadagnare con il mining?
- Non lo puoi fare, almeno non in italia.



Nel caso in cui tu voglia approfondire comunque il discorso convenienza mining Bitcoin ti lascio una guida per stimare la resa del mining Bitcoin con ASIC
Per quanto riguarda le altcoin puoi dare un occhio a coinwarz

Post 10

With all these alt accounts, bought accounts, farming accounts, ponzi promotion, brother promoting frauds in youtube channel, family supporting scammers, friends cheating bounties, exchanging merit with friends'an'family I can't tell what is true and what isn't, maybe you are not alt accounts, maybe you are building their accounts, maybe you are not, maybe they are following you, maybe you all have the same posting style, maybe you are following each other, but thing is, S_Therapist is at the moment connected with this account https://bitcointalk.org/index.php?action=profile;threads;u=2313339;sa=showPosts and just scroll down and see how thread looks like, and that makes 5 connected accounts(at the moment). 2 have been tagged for account trades, 2 have been tagged for abusing bounties and I have proof, because:

S_Therapist said https://bitcointalk.org/index.php?action=profile;u=1460928 ultpc is his alt account which he used to buy account pkmoney

maybe this is name
Also, you can mail me at- zaynabraham0047@gmail.com
http://archive.is/rYgvC

Maybe this is twitter and telegram and name:

Registration Date- 03.03.18
Follow date- 03.03.18
Twitter- @CrypToAlertz
Telegram- @JahidurRashid
http://archive.is/3dlQe

maybe this is name and twitter:
Week #3: 01.10.18-07.10.18
Bitcointalk Profile Link: https://bitcointalk.org/index.php?action=profile;u=2313339

Campaign: Twitter
Campaign Profile Link: https://twitter.com/BanglayCrypto
Spreadsheet #: 30
ETH Address : 0xd86d482f9B0de7D65cbF01F1f48f922CEbD0Ab52

Campaign: Facebook
Campaign Profile Link: https://www.facebook.com/zayn.abrhaham
Spreadsheet #: 28
ETH Address : 0xd86d482f9B0de7D65cbF01F1f48f922CEbD0Ab52

Campaign: Telegram
Campaign Profile Link: @JrashidJ
Spreadsheet #: 19
ETH Address : 0xd86d482f9B0de7D65cbF01F1f48f922CEbD0Ab52


Maybe this twitter doesn't exist
Proof of authentication

Twitter- www.twitter.com/CrypToAlertz

Telegram- @JahidurRashid
http://archive.is/zsUki

Maybe this is his another alt account

Maybe he admitted:

@Timelord2067
I admit that I own the account.
You can check that I stopped working before the accusation.  I never attempted to cheat the bounty from double account. Indeed, I never joined any bounty before this one. I hope you will understand. I have nothing else to say.

Maybe this twitter https://twitter.com/BanglayCrypto is alive http://archive.is/r9VHA



Maybe this is his youtube channel https://www.youtube.com/icobangla http://archive.is/P88Xx

Maybe if I click channels I see this



Or maybe this:



Crazy, you will find who this is in investigation board.

Maybe someone is here longer than we think:



Or,

Quote
Donation Accepted- BTC- 114CsQUtc6HynyxPmm4urt1Gb2VRMCVf3i
ETH-
ONION- DfdEjeryMKJKYsry96yNosZyRoNWLHYLRQ

Btctalk name: Jrashid
Rank: Jr member
Current post count: 61+1
BTC address(No BCH): 114CsQUtc6HynyxPmm4urt1Gb2VRMCVf3i
Wear appropriate signature: YES
Wear avatar: Not Eligible
http://archive.is/VYfHz

Quote
ONION- DfdEjeryMKJKYsry96yNosZyRoNWLHYLRQ
https://deeponion.org/community/threads/weekly-bounty-requests-thread-week-33.31080/
http://archive.is/Frzfl

Quote
Bitcointalk Forum ID : 1460928
DeepOnion wallet address: DfdEjeryMKJKYsry96yNosZyRoNWLHYLRQ
Bounty reward Type : Video
Link: https://deeponion.org/community/threads/video-deeponion-onion-vs-monero.31356/ (Video: DeepOnion ($onion) Vs Monero)

https://bitcointalk.org/index.php?action=profile;u=1460928 --->  utlptc

I'm newbie in crypto. I had tried to buy a bitcointalk account. I know that it is allowed but I didn't know for buying account I would receive a negative trust.



1558845116
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1558845116

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1558845116
Reply with quote  #2

1558845116
Report to moderator
GET 25 FREE SPINS AT REGISTRATION
GET 100% BONUS ON FIRST DEPOSIT
PLAY NOW
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1558845116
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1558845116

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1558845116
Reply with quote  #2

1558845116
Report to moderator
1558845116
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1558845116

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1558845116
Reply with quote  #2

1558845116
Report to moderator
1558845116
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1558845116

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1558845116
Reply with quote  #2

1558845116
Report to moderator
lobcmt2
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 434
Merit: 124



View Profile
March 11, 2019, 02:09:19 AM
 #2

I vote for coinlocket$ to be a merit source in the forum.
Main reason is he has made lots of contribution to the forum, especially his regularly analyses and update in Merit topic.
I followed him and his posts since last year, learned from him a lot (his writing style, his breaking ideas, and the way he help others to improve their knowledge, skills, and protect them from scammers).

One thing, coinlocket$ made me surprised with his merit source application in Italian board.
I have never thought he is Italian.  Smiley

Coolcryptovator
Copper Member
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 434
Merit: 721


Keeping merit yourself doesn't benefit u. Spend it


View Profile WWW
March 11, 2019, 03:52:04 AM
 #3

My bad, I thought you are already on merit source. As a part of my support about merit source I am also supporting coinlocket$.  I believe that we need more merit source on this forum. Honestly every merit sources spend their merit on different criteria users. So increase merit source means all kind of good poster will able to rank up. Hope theymos will approve your application. Best of luck.

███████████
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
███████████
#1
███████████
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
███████████
BTC 
  ●
   BTC
  BTC  
.
    ▄▄▄▀▀▀▀
 ▄██▀
███        ▄▄▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▄▄▄
▀███▄▄▄▄▀▀▀                 ▀▀▄▄
  ▀▀▀██████████████████████████▀
   ▄█▄     ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄
    ▀▀██▄▄█▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▀▀
      ▄  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
      ▀██▄  ▄▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▄
        ▀█▀██████████████▀▀
         ▀█▄▄ ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄
            █▀▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▀
             ▀▀▄▄▄▄▄▄▄
.
     BTC
  BTC   
  ●
  BTC  
███████████
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
███████████
███████████
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
███████████
fillippone
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 350
Merit: 422


Self Made Sr. Member


View Profile
March 11, 2019, 03:54:17 AM
Merited by LoyceV (1)
 #4

I do second coinlocket$ request to be a merit source.
He’s a knowledgeable poster, whith a diverse way of contributing styles, but always with top quality and support to the local board.
He’s also active on the international section of the board with his weekly analysis of sent merits, sparkling further analysis from other members.
I’ve also been members in bitcoin forum since an year, but I far achieved less than him, for a reason, and he has always inspired me on how being an active and supporting member of the board.

Ale88
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 812
Merit: 420


View Profile
March 16, 2019, 12:42:11 AM
 #5

I do second coinlocket$ request to be a merit source.
He’s a knowledgeable poster, whith a diverse way of contributing styles, but always with top quality and support to the local board.
He’s also active on the international section of the board with his weekly analysis of sent merits, sparkling further analysis from other members.
I’ve also been members in bitcoin forum since an year, but I far achieved less than him, for a reason, and he has always inspired me on how being an active and supporting member of the board.
fillipone already said everything it needed to be said about coinlocket$, therefore I second as well his application.
duesoldi
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 770
Merit: 498


View Profile
March 16, 2019, 09:21:55 PM
 #6

I too gladly support coinlocket$  as merit source..
He is one of the most active members of the Italian section and has always stood out for reports of double / possible scam accounts, for example here:

https://bitcointalk.org/index.php?topic=2544574.msg35513435#msg35513435

https://bitcointalk.org/index.php?topic=3813034.0


moreover it takes care to keep up to date interesting statistics on the general activities of the forum, for example these on the circulation of merits:

https://bitcointalk.org/index.php?topic=2823701.1760

r1s2g3
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 546
Merit: 359



View Profile
April 02, 2019, 05:02:09 PM
 #7

look like I missed your application earlier. I will like to support your application (though I able to read only one post out of 10 you quoted.)
All the best!

███████████
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
███████████
#1
███████████
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
███████████
BTC 
  ●
   BTC
  BTC  
.
    ▄▄▄▀▀▀▀
 ▄██▀
███        ▄▄▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▄▄▄
▀███▄▄▄▄▀▀▀                 ▀▀▄▄
  ▀▀▀██████████████████████████▀
   ▄█▄     ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄
    ▀▀██▄▄█▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▀▀
      ▄  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
      ▀██▄  ▄▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▄
        ▀█▀██████████████▀▀
         ▀█▄▄ ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄
            █▀▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▀
             ▀▀▄▄▄▄▄▄▄
.
     BTC
  BTC   
  ●
  BTC  
███████████
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
███████████
███████████
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
███████████
babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1792
Merit: 1113



View Profile WWW
May 16, 2019, 08:05:02 AM
 #8

@coinlocket$ is an active member and participant in everyday life of btctalk
spends a lot of time looking for scammers, and tag them

I think one like him can give as much as MS

......
.L I V E C O I N . N E T.
.
..PROFITBOX..
██  █████████████████████████
  █████████▄      ▄██████████
█████████████▄  ▄████████████
    █████████████████████████
  ██████████▀    ▀█ ▀████████
████  █████▀  ▄▄  ▀█  ▀██████
  ████████▀  ▄██▄  ▀█   ▀████
    ██████   ▀██▀   ██   ████
  █████████▄      ▄██████████
██  █████████▄  ▄████████████
  ███████████████████████████
██  █████████████████████████
  █████████████████████▀ ███
█████████████████████▀   ███
    █████████████▀     ████
  █████████████▀   ██    ████
████  █████▀     ██    ████
  ███████▀   ██    ██    ████
    █████    ██    ██    ████
  ███████    ██    ██    ████
██  █████    ██    ██    ████
  ███████████████████████████
.....
redsn0w
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1610
Merit: 1024


#Free market


View Profile
May 16, 2019, 01:21:35 PM
 #9

I support you coinlocket$ and I hope you will be added as a merit source.
jademaxsuy
Member
**
Offline Offline

Activity: 476
Merit: 15

★777Coin.com★ Fun BTC Casino!


View Profile WWW
May 16, 2019, 02:32:20 PM
 #10

Let me bump this thread. I support more merit source for higher capacity on looking good post to be merited. The more eyes that could see the quality post the higher the chance it will likely to get merit.

But, if the allocation for the merits to all merit source is limited then I suggest to lessen the smerits allocation but spreading it to more merit source to look for a quality post to be merited.

The more merit source the happier it will be.

Pages: [1]
  Print  
 
Jump to:  

Sponsored by , a Bitcoin-accepting VPN.
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!