Bitcoin Forum
November 27, 2020, 10:45:56 AM *
News: Latest Bitcoin Core release: 0.20.1 [Torrent]
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: [1]
  Print  
Author Topic: [GUIDA] LIQUID SIDECHAIN - Come risparmiare fees e tempi di convalida in BITCOIN  (Read 104 times)
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1078
Merit: 1377


View Profile
May 19, 2020, 06:20:38 PM
Last edit: May 19, 2020, 06:36:35 PM by Plutosky
Merited by fillippone (2), Speculatoross (2), duesoldi (1), icio (1), LordStapy (1)
 #1


Liquid è una sidechain Bitcoin sviluppata da Blockstream (ma non gestita da Blockstream)  che permette di spostare un token "clone" di bitcoin con tre vantaggi:

1)Minori Fees
2)Tempi più rapidi
3)Maggiore privacy

La presente guida spiega come usare Liquid da e per un exchange in modo da risparmiare fees e muovere velocemente il token nativo L-BTC che è tenuto pari (pegged) a un equivalente ammontare di bitcoin

In più Liquid permette l'emissione di nuovi token, ma non è questo obiettivo di questa guida

PARTE TECNICA COS’E’ LIQUID E COME FUNZIONA (SE NON INTERESSATO SALTA SUBITO A QUELLA OPERATIVA)

Tecnicamente Liquid è una permissioned federated sidechain

Permissioned perchè non è permesso a tutti far parte dei nodi che si occupano di convalidare le transazioni e rendere sicuri i bitcoin depositati

Federated perchè il gruppo dei soggetti che si occupa di fare quanto sopra è composto da una federazione di (attualmente) 15 nodi chiamati functionaries

Sidechain perchè il token che gira su Liquid, chiamato L-BTC, è un token legato a Bitcoin. Bisogna depositare e "bloccare" (peg-in) una x quantità di BTC su un multiaddress per poter generare la stessa quantità di L-BTC. Il rapporto tra bitcoin e L-BTC è sempre di 1:1, come se L-BTC fosse una stablecoin di Btc (ma resa sicura e trasparente dalla blockchain e non tramite riserve gestite in maniera centralizzata). Ovviamente è sempre possibile fare il processo inverso (peg-out) e riconvertire L-BTC in BTC.

Liquid, come tutte le blockchain permissioned,  può fare a meno del mining: la blockchain viene alimentata tramite una schedulazione round-robin dei blocchi da parte dei vari functionaries che, a turno, prendono le transazioni dalla mempool e le inseriscono nel blocco successivo.

A differenza di bitcoin, dove i blocchi vengono creati in maniera probabilistica (e non si sa quindi quando verrà minato il prossimo blocco), su Liquid ogni blocco viene creato in maniera fissa ogni minuto e servono due blocchi affinchè una transazione sia considerata confermata. A parte il caso in cui un nodo validatore è temporaneamente offline quando è il suo turno di convalida (e quindi per un minuto non venga creato un blocco), in genere le transazioni sono confermate in due/tre minuti.

Questo è quindi un primo vantaggio: la velocità di convalida. Liquid ha tempi di finalizzazione della tx circa 30 volte superiori a Bitcoin. L'altro vantaggio sono le fees di trasmissione degli L-BTC soprattutto in momenti di saturazione della blockchain bitcoin. Le commissioni medie di Liquid sono al momento di circa 150 satoshi (10-15 centesimi di $) per ogni tx e la rete è in grado di gestire fino a 40 transazioni il secondo.

Blockstream ha dichiarato che le fees si ridurranno in futuro con un upgrade della rete (https://eng.ambcrypto.com/blockstream-planning-liquid-update-to-reduce-transaction-fees/) . Last but not least, Liquid supporta le transazioni confidenziali: indirizzi e importi della tx sono noti solo alle parti e non vengono resi pubblici come nella blockchain bitcoin.

Possiamo considerare Liquid un clone di Lightning Network (LN)?

No. Rispetto a LN, Liquid è più lento ( 2 minuti contro pochi istanti) ma, a differenza di LN, Liquid non ha il limite della liquidità inbound nell'istradamento della tx.

Questo significa che LN è adatto solo per le microtransazioni, mentre Liquid è adatto anche a tx di importi medi o alti.

In più Liquid non richiede una tx on-chain preventiva per "caricare" bitcoin su un canale, come invece necessario con LN. Questo permette un risparmio di fees iniziale

Rigurardo agli exchanges LN è supportato al momento solo da Bitfinex.

Liquid invece è utilizzabile su TRT, BTSE, Bitfinex, Coinut, RenrenBit e Sideshift AI. E’ in corso una sperimentazione con Bitmex. I membri della federazione Liquid sono i seguenti:



Solo rose e fiori quindi?
Non proprio.

Il fatto che sia permissioned presuppone un grado di fiducia dell'utente: i 15 functionaries sono gli "amministratori della sidechain" che, in assenza di mining, potrebbero in teoria fare e disfare a piacimento. L'utente, a differenza della rete bitcoin  (dove non è necessario riporre fiducia nell'onestà dei minatori) qui deve riporre fiducia nell'onestà dei functionaries.

Questa fiducia rimane anche nel processo di creazione e distruzione dei L-BTC. La creazione di solito viene gestita dagli exchange che supportano Liquid. E' un processo lungo (richiede 120 conferme sulla bc bitcoin) e di solito gli exchange la fanno a priori in modo da avere liquidtà sufficiente per gli utenti che ne fanno richiesta, senza che questi debbano attendere per avere i loro L-BTC.

Una volta avuti gli L-BTC è possibile spostarli su un altro exchange oppure su un proprio wallet (come vedremo tra poco). L'unico wallet che al momento supporta Liquid è Green.
La riconversione in BTC si fa su un exchange che supporta Liquid, spostando gli L-BTC sull’exchange stesso.

Quindi Liquid è “semi-trusted”: il token nativo L-BTC è gestibile personalmente su address privati ma i btc dati in cambio restano bloccati su multiaddress gestiti dai functionaries della rete.
In particolare i multiaddress sono di tipo 11-15: sono necessarie le firme di 11 dei 15 functionaries per sbloccare i bitcoin. In caso di sparizione della maggioranza dei functionaries c’ è una procedura d’emergenza che libera i depositi con uno smart contract a scadenza temporale (time locked)

E’ una situazione preferibile rispetto ad una situazione completamente centralizzata perché la maggioranza dei functionaries dovrebbero essere truffatori (non ne basta 1) per “rubare” i miei btc e anche se uno di essi sparisse nel nulla io potrei comunque reclamare i miei btc presso gli altri.

Ma di sicuro è ben lontana da una situazione completamente trustless come bitcoin.

Il trade-off è chiaro: con Liquid ho fees minori, tx più veloci e maggiore privacy ma al “costo” di riporre fiducia in una rete semiprivata

Ognuno faccia le sue scelte e valuti se il gioco vale la candela. L’importante è che siano chiari rischi e benefici.

La migliore risposta dipende probabilmente dai casi


Liquid è sicuramente conveniente quando si ha da spostare bitcoin da un exchange all’altro (se entrambi lo supportano), perché comunque avendo btc sugli exchange ne ho perso il controllo, quindi tanto vale beneficiare dei vantaggi di Liquid

Già oggi Liquid è integrabile in Ledger Nano (https://www.youtube.com/watch?v=FHa4ICrdS1w) ma holdare per lunghi periodo L-BTC su address personali non ha senso ed espone solo ad un inutile rischio di controparte. A quel punto meglio holdare direttamente bitcoin.

Un altro membro della rete Liquid è OpenNode che è un payment processor, cioè un’ azienda che gestisce i pagamenti in Bitcoin prendendo btc dal compratore e dando fiat al venditore. Anche questo potrebbe essere un caso d’uso di Liquid: se tanto mi devo privare dei btc (perché li spendo per comprare qualcosa) tanto vale usare L-BTC: in questo modo risparmio commissioni e tempi. Il rischio di controparte c’è solo per il periodo in cui processo la transazione dal mio wallet a quello del venditore. Un rischio direi minimo.


COME FUNZIONA LIQUID IN PRATICA

In questa guida spiego come ottenere L-BTC su The Rock Trading, spostarli sul mio wallet personale Green e rispostarli su TRT con calcolo dei tempi e delle commissioni corrispondenti.

1)Dalla schermata principale di TRT cliccate su Wallet



Quindi cliccate su Withdraw, selezionate Bitcoin tra le valute e quindi premete Proceed   



Selezionate Liquid e appare la schermata seguente:



Attenzione: in questa schermata dovete inserire nel campo Amount BTC la quantità di BTC che volete prelevare ma in “Your BTC address” DOVETE INSERIRE L’ADDRESS DEL VOSTRO WALLET L-BTC (O DELL’EXCHANGE SU CUI VOLETE SPOSTARLI). NON INSERITE QUI UN ADDRESS BITCOIN.


TRT si occuperà di convertire automaticamente i BTC in L-BTC e mandarli all’indirizzo di destinazione tramite Liquid. L’operazione è immediata perché TRT ha in precedenza effettuato la conversione (altrimenti richiederebbe, come detto, 120 conferme sulla bc bitcoin).

Scaricate quindi Green (https://greenaddress.it/it/ compatibile con Android, Ios o Windows) e selezionate dalla schermata iniziale il network Liquid. Dopo aver ricopiato e messo al sicuro il seed, siete pronti ad ottenere il vostro address Liquid da ricopiare, quale indirizzo di destinazione, nella schermata di TRT

Io ho prelevato 0.0095 BTC  e le ho trasferite sul mio indirizzo Liquid personale:
VJLH3qYSksfKbSFKrMMfwZLF1seA8eML7hfvwmTAty58qQRUVbEi4TKV2DDsBL6uhMtGJxK2efzk4du a



Le commissioni, applicate direttamente dall’exchange, sono state di 1000 satoshi
La transazione è stata instradata da TRT alle 18.11.40  dell’08/05 ed è stata inserita nel blocco disponibile 15 secondi dopo



Il blocco successivo è stato “minato” alle 18.13.57

Quindi, riassumendo, ho prelevato 0.0095 btc (convertiti automaticamente in l-btc) pagando 1000 satoshi di commissioni e con una conferma della tx avvenuta esattamente 2 minuti e 17 secondi dopo.

Poco dopo ho fatto l’operazione opposta: in TRT sono andato in Deposit->Bitcoin->Liquid e ho generato un address (L-BTC) di destinazione



Poi da Green ho fatto una tx sull’indirizzo di destinazione di The Rock Trading: VTpz2v6dGiZmLnAAUJVM1AUhTnDJro2eEACJ2qWc7JqnNtFKiwCY2R6gs7LW6E1TEBjJvP6yQLcNRsr b

La transazione è visibile qui https://blockstream.info/liquid/address/VTpz2v6dGiZmLnAAUJVM1AUhTnDJro2eEACJ2qWc7JqnNtFKiwCY2R6gs7LW6E1TEBjJvP6yQLcNRsrb

Come vedete l’importo e gli address coinvolti sono confidenziali e non visibili.

La commissione, non essendoci l’exchange di mezzo,  è stata molto più economica (138 satoshi)

La tx, instradata alle 18.35.58 risulta confermata meno di 3 minuti dopo (18.38.21) sull’exchange



Come vedete, al momento della ricezione degli L-BTC, TRT effettua una conversione automatica in BTC accreditando direttamente quest’ultimi nel conto del cliente senza dover fare una conversione manuale.

NEL COMPLESSO QUINDI HO FATTO DUE TRANSAZIONI (PRELIVO E DEPOSITO DA EXCHANGE) CON UN TEMPO DI ATTESA MEDIO DI CIRCA 2-3 MINUTI PER TX E UN COSTO COMPLESSIVO DI FEES DI 1138 SATOSHI.
L’8 MAGGIO IL PREZZO DI BITCOIN ERA DI CIRCA 9900 DOLLARI, QUINDI LE COMMISSIONI NEL COMPLESSO SONO STATE DI 11 CENTESIMI DI DOLLARO (PER ENTRAMBE LE TX)


L’8 MAGGIO LE COMMISSIONI MEDIE DI UNA TX BITCOIN ON-CHAIN SONO STATE DI 3,175 DOLLARI (quasi 57 volte più care di Liquid!!)

https://www.blockchain.com/charts/fees-usd-per-transaction

TRASMETTERE QUEL GIORNO UNA TX ON-CHAIN SOLO CON 138 SATOSHI DI FEES PROBABILMENTE AVREBBE RICHIESTO ORE PRIMA DI ESSERE FINALIZZATA.
QUINDI IL RISPARMIO SIA DI TEMPO CHE DI COSTO USANDO LIQUID C’E’ ED E’ EVIDENTE, SOPRATTUTTO IN FASI DI SATURAZIONE DELLA RETE BITCOIN.

VALE IL DISCORSO SUI RISCHI FATTO NELLA PARTE TECNICA.


"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
1606473956
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1606473956

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1606473956
Reply with quote  #2

1606473956
Report to moderator
1606473956
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1606473956

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1606473956
Reply with quote  #2

1606473956
Report to moderator
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1606473956
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1606473956

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1606473956
Reply with quote  #2

1606473956
Report to moderator
fillippone
Hero Member
*****
Online Online

Activity: 896
Merit: 4551


Merit Rascal


View Profile
May 19, 2020, 09:05:36 PM
Last edit: May 20, 2020, 06:53:20 AM by fillippone
Merited by icio (1)
 #2

Ottimo post davvero @Plutosky.

Personalmente conoscevo alcuni degli aspetti che hai citato nella guida, mentre ne ignoravo altri.

Ero a conoscenza ad esempio del funzionamento  dei nodi federati, ma ad esempio ignoravo che gli exchange avessero dei LBTC già pronti all'uso per evitare i lunghissimi tempi di attesa.

Ignoravo invece totalmente la parte di ecosistema liquid diversa dagli exchange. Pensavo sinceramente che l’ unica funzione fosse quella di spostare rapidamente BTC da un exchange all’altro ignorando la parte invece relativa ai payment processor. Davvero interessante, anche in ottica comparativa a LN.

Una parte interessante é quella sul “ribilanciamento” della sidechain.
Cosa succede se i LBTC fluiscono in una sola direzione tra un exchange ed un altro? Il nodo “ricevente” dovrà convertire i LBTC in BTC redimendo i token. A quel punto cosa succede? Chi invia i BTC? Il nodo presso il quale quello specifico UTXO (chiamiamolo così, non so se sia corretto) é stato generato? É una soluzione potenzialmente molto costosa: forse tutti i nodi fanno delle transazione tipo “coinjoin” per riequilibrare io saldi?

Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1078
Merit: 1377


View Profile
May 21, 2020, 07:44:31 AM
Merited by icio (1)
 #3



Una parte interessante é quella sul “ribilanciamento” della sidechain.
Cosa succede se i LBTC fluiscono in una sola direzione tra un exchange ed un altro? Il nodo “ricevente” dovrà convertire i LBTC in BTC redimendo i token. A quel punto cosa succede? Chi invia i BTC? Il nodo presso il quale quello specifico UTXO (chiamiamolo così, non so se sia corretto) é stato generato? É una soluzione potenzialmente molto costosa: forse tutti i nodi fanno delle transazione tipo “coinjoin” per riequilibrare io saldi?

Sinceramente non ne ho idea, penso l'ultima sia la più probabile.

Appena ho tempo voglio anche provare a spostare L-BTC tra TRT e Bitfinex per vedere come funziona tra exchange oltre che tra exchange e wallet.

Se anche le commissioni di conversione Liquid-Bitcoin su Bitfinex fossero 0 (come su TRT) penso che usare L-BTC , in termini di costi benefici, sia di gran lunga il modo migliore per spostare bitcoin da un exchange all'altro in periodi di alte fees.

Ricordo nel dic 2017 (fees a 30-40 euro) c'era gente che usava Dogecoin per spostare btc da un exchange all'altro (convertendoli sull'exc 1, inviando la tx tramite la blockchain dogecoin e riconvertendoli all'arrivo). Ma in questo modo avevano commissioni di scambio sui due exchange e si esponevano al rischio di cambio dogecoin-bitcoin durante l'operazione.

Con liquid questi due problemi si eliminano.

"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
fillippone
Hero Member
*****
Online Online

Activity: 896
Merit: 4551


Merit Rascal


View Profile
May 22, 2020, 06:47:37 AM
Merited by Plutosky (2)
 #4

Un altro aspetto interessante di Liquid è che verrà usata come "Production Testbed" per Simplicity:
Simplicity - A new advanced programming Language for Bitcoin

Simplicity è nuovo programma di basso livello per attivare contratti complessi (non uso la parola "smart contract" intenzionalmente) nel protocollo Bitcoin. Se ne parla da anni, ma essendo promosso da BlockStream, hanno deciso di attivarlo entro la fine dell'anno su Liquid.

é una direzione di sviluppo molto interessante, e l'implementazione in Liquid servirà forse ad aumentare il consenso per l'attivazione anche in Bitcoin Mainnet.

Pages: [1]
  Print  
 
Jump to:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!