Bitcoin Forum
September 26, 2018, 03:51:42 PM *
News: ♦♦ New info! Bitcoin Core users absolutely must upgrade to previously-announced 0.16.3 [Torrent]. All Bitcoin users should temporarily trust confirmations slightly less. More info.
 
   Home   Help Search Donate Login Register  
Pages: « 1 2 3 [4] 5 »  All
  Print  
Author Topic: [TRADING][PAG] Guida all'analisi tecnica  (Read 22382 times)
This is a self-moderated topic. If you do not want to be moderated by the person who started this topic, create a new topic.
lemming78
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 308
Merit: 250


View Profile
September 17, 2014, 01:35:19 PM
 #61

Il fibonacci è una strategia buona a lungo termine, per vedere come potrebbe comportarsi il mercato in futuro, grazie ai livelli di fibonacci. Che se non sbaglio, se il mercato è in up trend bisogna prendere il punto più alto, e tirare la linea che unisce al punto più basso; viceversa se il grafico è in direzione di down trend, si prende il punto più basso per prendere quello più alto e cosi si creano i livelli.

esatto:)

lavori nel mercato finanziario? Tongue

no ma studio questa roba da quando avevo 16 anni... Smiley
1537977102
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1537977102

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1537977102
Reply with quote  #2

1537977102
Report to moderator
1537977102
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1537977102

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1537977102
Reply with quote  #2

1537977102
Report to moderator
1537977102
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1537977102

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1537977102
Reply with quote  #2

1537977102
Report to moderator
Make a difference with your Ether.
Donate Ether for the greater good.
SPRING.WETRUST.IO
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1537977102
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1537977102

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1537977102
Reply with quote  #2

1537977102
Report to moderator
joker31
Newbie
*
Offline Offline

Activity: 6
Merit: 0


View Profile
October 22, 2014, 06:54:45 PM
 #62

guida molto interessante soprattutto per i novizi come me! peccato che non è stata più aggiornata  Undecided
brutale2
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 983
Merit: 1028



View Profile
October 22, 2014, 07:33:33 PM
 #63

guida molto interessante soprattutto per i novizi come me! peccato che non è stata più aggiornata  Undecided

Ciao, come è stato già scritto appena Lemming78 avrà più tempo a disposizione continuerà le lezioni, siate pazienti Smiley
joker31
Newbie
*
Offline Offline

Activity: 6
Merit: 0


View Profile
October 23, 2014, 12:08:23 PM
 #64

certo! ovviamente quando e se vorrà lui.

Approfitto anche per ringraziarlo per l'ottima iniziativa che ha avuto  Grin
lemming78
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 308
Merit: 250


View Profile
October 23, 2014, 06:39:12 PM
 #65

finalmente sabato mattina scriverò la parte sul risk management. CHiedo scusa a tutti per il notevole ritardo.
lemming78
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 308
Merit: 250


View Profile
October 25, 2014, 07:23:39 AM
 #66

Lezione 5 Risk management

Risk management   
Ciao a tutti,
scusate per il ritardo ma il tempo è quello che è.
Bando alle ciance. Cosa è il risk management?
Letteralmente la gestione del rischio.
Perché è così importante?
Perché senza siamo tutti foxxuti.
Perché dovreste leggere questa lezione?
Perché spero sia interessante.

Gestione del rischio, ma cosa intendiamo esattamente?
Intendiamo quell’insieme di tecniche che ci portino ad un abbattimento delle probabilità e/o quantità a rischio di dindini nei nostri trades. Senza siamo esposti alla nuda e barbara emotività di cui siamo tutti schiavi. Scelte sbagliate, scelte che prendiamo in preda al panico. Ecco… il risk management serve a eliminare tutte queste fattispecie.
Quante volte il piano iniziale è stato quello giusto? Tante. All’inizio io stesso operavo come il trader medio. Premevo il mio buy, magari con stoploss inserito e take profit prefissato, ma solo virtualmente. Il BTC/USD saliva. Io ero felice, euforico. Poi piegava e scendeva verso sud portando la mia posizione in perdita. Io, imbecille, non essendo consapevole di certe cose, andavo nel panico. Close. E bum, il BTC/USD sfondava i precedenti massimi e saliva. Frustrato, incazzato.
Poi ho iniziato a fare una cosa. Stoploss e take profit predeterminati. Condizioni in cui cambiarli anche. Aprivo il trade e andavo a fare un aperitivo con gli amici. Scelta corretta. Take profit o stoploss beccati. Ma senza rimorso nel caso dell’evento negativo. SI studiava, si cercava di capire cosa fosse andato storto.
La verità che ho compreso successivamente è stata questa: Il mercato non va contro di te o a favore di te. Ma se ti metti a nuotare per risalire un fiume, piuttosto che cercare di raggiungere la valle a favore di corrente, beh… tanti auguri!
Facciamo un gioco? Provate a prendere un grafico. Prendete un quasiasi punto dal quale far partire un trade e lanciate una moneta. Testa vado long, croce vado short. Poi aprite (su un pezzo di carta) il trade e piazzate stop loss 50 pips sotto(sopra) l’entry point e takeprofit 50 pip sotto sopra l’entry point.
Adesso vediamo se viene raggiunto prima stoploss o take profit e mettiamo una spunta. Scommettiamo che azzeccherete il 50% dei trades? Vi sfido a fare di meglio senza monetina
Per fare profitto in questa situazione dovreste azzeccare poco più del 50% delle operazioni a causa dello spread.
Vincete
+50 pips
Perdete
-50 Pips
Se chiudete metà operazioni in profitto eccovi il vostro 0 come profitto totale (negativo di qualcosa a causa dello spread).

Ora rifate lo stesso giochino. Ma stavolta take profit 150 pips e stoploss 50 pips.
Inutile dire che perderete di più. Ma quando vincerete vincerete di più. Quante operazioni dovete “prendere” per andare in profitto? Facciamo il conto
Se perdo -50. Se vinco +150.
1° lancio perdo -50
2° lancio perdo -50
3° lancio perdo -50
4° lancio vinco +150
Totale 0. Quindi, con un rapporto risk reward (1:3, dato da 50/150) dobbiamo chiudere a +150 1 operazione su 4. Il 25%. Poco eh?
Il calcolo può essere fatto anche molto più velocemente.
%operazioni da chiudere in takeprofit = stoploss / (stoploss + takeprofit).
O in alternativa, utilizzando il rapporto risk reward di 1:3…. 1/(1+3) = ¼ = 25%. Contenti? Semplice matematica.
Quando aprite una operazione PENSATE SEMPRE AL VOSTRO RISK REWARD.
Ha senso aprire posizioni con risk reward < 1.5 (esempio: stoploss 50 takeprofit 60)? Ovviamente no, a meno che non abbiate quale probabilità di vittoria?HuhHuhHuh
60/50 = 1.2. Risk reward 1.2:1 quindi vi serve chiudere in gain ben il ….. attenzione….. attenzione….
No aspettate… attenzione…. 1 / (1+1.2) 45% delle operazioni. Se ce la fate sul lungo periodo faccio un prestito in banca di 1 Mio e ve lo do in gestione.
Bene. Credo di essere stato esauriente su questa parte. Passo ad un esempio pratico prima delle dovute conclusioni. Per chi vuole ci sono dei fantastici libri su questa parte. Io ho coperto l’1% di quello che c’è da sapere. Se qualcuno riuscirà ad organizzare un gruppo di 30 persone interessate ad una lezione gratuita (come al solito quando propongo certe cose) allora chiamatemi e vi svelerò qualche piccolo trucco in più. Ma mi annoia enormemente scrivere




Nell’esempio qui sopra io voglio andare short. Pennant ribassista, dati macro da short tutta la vita. Ma voglio anche ottimizzare il mio rapporto RR. Non entro come un coniglio dove mi capita. Ma piazzo un sell limit a 1.2680. Stoploss poco sopra. Take profit molto sotto. Risk reward come è? Ottimo. Posso piazzare il trade. In questo caso ho un rapporto RR di 3.5 a 1. Fate voi i conti di quante volte devo essere buono. Dite che ce la faccio? Speriamo. Perché sul mio broker ho piazzato circa 2 lotti (200k euro) di ordine. Prima che veniate a rapinarmi. Sono a leva 100 
Melupira89
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 400
Merit: 250


BIM BUM...... SCAM!!!


View Profile
December 01, 2014, 04:24:49 PM
 #67

un ultimo sforzo luca, questa guida sarà molto importante per chi inizia adesso..... ti manca una lezione, appena hai l'ispirazione di perdere un pò del nostro prezioso tempo dacci dentro.....





p.s. non ho ancora i fondi necessari, ma quel vostro golem mi fa gola  Wink

BE YOUR OWN BANK
asdlolciterquit
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 896
Merit: 516



View Profile
December 01, 2014, 06:35:29 PM
 #68

Lezione 5 Risk management

Risk management   
Ciao a tutti,
scusate per il ritardo ma il tempo è quello che è.
Bando alle ciance. Cosa è il risk management?
Letteralmente la gestione del rischio.
Perché è così importante?
Perché senza siamo tutti foxxuti.
Perché dovreste leggere questa lezione?
Perché spero sia interessante.

Gestione del rischio, ma cosa intendiamo esattamente?
Intendiamo quell’insieme di tecniche che ci portino ad un abbattimento delle probabilità e/o quantità a rischio di dindini nei nostri trades. Senza siamo esposti alla nuda e barbara emotività di cui siamo tutti schiavi. Scelte sbagliate, scelte che prendiamo in preda al panico. Ecco… il risk management serve a eliminare tutte queste fattispecie.
Quante volte il piano iniziale è stato quello giusto? Tante. All’inizio io stesso operavo come il trader medio. Premevo il mio buy, magari con stoploss inserito e take profit prefissato, ma solo virtualmente. Il BTC/USD saliva. Io ero felice, euforico. Poi piegava e scendeva verso sud portando la mia posizione in perdita. Io, imbecille, non essendo consapevole di certe cose, andavo nel panico. Close. E bum, il BTC/USD sfondava i precedenti massimi e saliva. Frustrato, incazzato.
Poi ho iniziato a fare una cosa. Stoploss e take profit predeterminati. Condizioni in cui cambiarli anche. Aprivo il trade e andavo a fare un aperitivo con gli amici. Scelta corretta. Take profit o stoploss beccati. Ma senza rimorso nel caso dell’evento negativo. SI studiava, si cercava di capire cosa fosse andato storto.
La verità che ho compreso successivamente è stata questa: Il mercato non va contro di te o a favore di te. Ma se ti metti a nuotare per risalire un fiume, piuttosto che cercare di raggiungere la valle a favore di corrente, beh… tanti auguri!
Facciamo un gioco? Provate a prendere un grafico. Prendete un quasiasi punto dal quale far partire un trade e lanciate una moneta. Testa vado long, croce vado short. Poi aprite (su un pezzo di carta) il trade e piazzate stop loss 50 pips sotto(sopra) l’entry point e takeprofit 50 pip sotto sopra l’entry point.
Adesso vediamo se viene raggiunto prima stoploss o take profit e mettiamo una spunta. Scommettiamo che azzeccherete il 50% dei trades? Vi sfido a fare di meglio senza monetina
Per fare profitto in questa situazione dovreste azzeccare poco più del 50% delle operazioni a causa dello spread.
Vincete
+50 pips
Perdete
-50 Pips
Se chiudete metà operazioni in profitto eccovi il vostro 0 come profitto totale (negativo di qualcosa a causa dello spread).

Ora rifate lo stesso giochino. Ma stavolta take profit 150 pips e stoploss 50 pips.
Inutile dire che perderete di più. Ma quando vincerete vincerete di più. Quante operazioni dovete “prendere” per andare in profitto? Facciamo il conto
Se perdo -50. Se vinco +150.
1° lancio perdo -50
2° lancio perdo -50
3° lancio perdo -50
4° lancio vinco +150
Totale 0. Quindi, con un rapporto risk reward (1:3, dato da 50/150) dobbiamo chiudere a +150 1 operazione su 4. Il 25%. Poco eh?
Il calcolo può essere fatto anche molto più velocemente.
%operazioni da chiudere in takeprofit = stoploss / (stoploss + takeprofit).
O in alternativa, utilizzando il rapporto risk reward di 1:3…. 1/(1+3) = ¼ = 25%. Contenti? Semplice matematica.
Quando aprite una operazione PENSATE SEMPRE AL VOSTRO RISK REWARD.
Ha senso aprire posizioni con risk reward < 1.5 (esempio: stoploss 50 takeprofit 60)? Ovviamente no, a meno che non abbiate quale probabilità di vittoria?HuhHuhHuh
60/50 = 1.2. Risk reward 1.2:1 quindi vi serve chiudere in gain ben il ….. attenzione….. attenzione….
No aspettate… attenzione…. 1 / (1+1.2) 45% delle operazioni. Se ce la fate sul lungo periodo faccio un prestito in banca di 1 Mio e ve lo do in gestione.
Bene. Credo di essere stato esauriente su questa parte. Passo ad un esempio pratico prima delle dovute conclusioni. Per chi vuole ci sono dei fantastici libri su questa parte. Io ho coperto l’1% di quello che c’è da sapere. Se qualcuno riuscirà ad organizzare un gruppo di 30 persone interessate ad una lezione gratuita (come al solito quando propongo certe cose) allora chiamatemi e vi svelerò qualche piccolo trucco in più. Ma mi annoia enormemente scrivere




Nell’esempio qui sopra io voglio andare short. Pennant ribassista, dati macro da short tutta la vita. Ma voglio anche ottimizzare il mio rapporto RR. Non entro come un coniglio dove mi capita. Ma piazzo un sell limit a 1.2680. Stoploss poco sopra. Take profit molto sotto. Risk reward come è? Ottimo. Posso piazzare il trade. In questo caso ho un rapporto RR di 3.5 a 1. Fate voi i conti di quante volte devo essere buono. Dite che ce la faccio? Speriamo. Perché sul mio broker ho piazzato circa 2 lotti (200k euro) di ordine. Prima che veniate a rapinarmi. Sono a leva 100 

ho difficoltà a seguire gli esempi concreti, ma per il resto questa lezione è stata interessantissima!!!


            █ █ █ █ █
         ██           ██
       ██     █ █ █ █   ██
     ██    ██        ██
   ██   ██               
  ██   ██     ████████                  ██████████
            ███          ██   █████████     ██      ██████  ██   ███████  ██    ███   ███████
 ██   ██    ███              ██      ███    ██      ██          ███       ██   ███  ██
 ██   ██    ███  ██████  ██  ██      ███    ██      ██      ██  ███       ██  ███   ██
            ███      ██  ██  ██      ███    ██      ██      ██  ███       ██████     ███████
 ██   ██    ███      ██  ██  ██      ███    ██      ██      ██  ███       ██  ██           ██
             ██      ██  ██  ██      ███    ██      ██      ██  ███       ██   ███         ██
 ██   ██      ███████    ██   █████████     ██      ██      ██   ███████  ██    ███  ███████
  ██   ██                           ███
   ██    ██          ██            ███
     ██    ██ █ █ █ █   ██
       ██             ██
          █ █ █ █ █ █
























Telegram     Facebook     Twitter     Medium
-------------------------------------------------------------------
.WEBSITE. |█| .WHITEPAPER.












......BOUNTY......
-----------------------------------
..ANN THREAD..
joker31
Newbie
*
Offline Offline

Activity: 6
Merit: 0


View Profile
December 02, 2014, 03:29:43 PM
 #69

grazie lemming78 per il tempo tempo e per le preziose informazioni che metti a disposizione per i niubbi come me  Smiley

leggendo e documentandomi mi sembra di capire che i grafici dei vari cross valgono solo per quelli con alti livelli di capitalizzazione perchè gli altri sono facilmente manipolabili e continuamente soggetti a pump e dump

come conoscere i livelli di supporto e resistenza per le altcoin in base agli orderbook?
Melupira89
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 400
Merit: 250


BIM BUM...... SCAM!!!


View Profile
December 02, 2014, 03:49:24 PM
 #70

grazie lemming78 per il tempo tempo e per le preziose informazioni che metti a disposizione per i niubbi come me  Smiley

leggendo e documentandomi mi sembra di capire che i grafici dei vari cross valgono solo per quelli con alti livelli di capitalizzazione perchè gli altri sono facilmente manipolabili e continuamente soggetti a pump e dump

come conoscere i livelli di supporto e resistenza per le altcoin in base agli orderbook?

con le alt-coin è più difficile essendo un mercato iper manipolato,per esempio: si magari ti aspetti che 63 sia il supporto dei doge, poi stasera torni a casa e li trovi a 59 nonostante order e pattern suggerivano il contrario..... per il btc è diverso il grado di manipolazione è più basso confronto alle alt, le uniche da seguire secondo me sono quelle con implementazioni rispetto al btc che ne garantiranno l'utilizzo in futuro, e su 500 e passa c'è ne stanno un palmo di mano che sono serie

BE YOUR OWN BANK
brutale2
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 983
Merit: 1028



View Profile
December 02, 2014, 09:10:13 PM
 #71

Concordo pienamente, l'analisi tecnica sulle alt è inutile, chi è nel giro sa che il mercato è troppo manipolato e non segue alcuna apparente logica.
joker31
Newbie
*
Offline Offline

Activity: 6
Merit: 0


View Profile
December 02, 2014, 11:08:15 PM
 #72

Concordo pienamente, l'analisi tecnica sulle alt è inutile, chi è nel giro sa che il mercato è troppo manipolato e non segue alcuna apparente logica.


ho capito grazie! quindi per trarre profitto dal trading delle altcoin si dovrebbe aspettare un pump anche se la possibilità di restare scottati la vedo abbastanza alta
asdlolciterquit
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 896
Merit: 516



View Profile
December 04, 2014, 10:12:28 AM
 #73

grazie lemming78 per il tempo tempo e per le preziose informazioni che metti a disposizione per i niubbi come me  Smiley

leggendo e documentandomi mi sembra di capire che i grafici dei vari cross valgono solo per quelli con alti livelli di capitalizzazione perchè gli altri sono facilmente manipolabili e continuamente soggetti a pump e dump

come conoscere i livelli di supporto e resistenza per le altcoin in base agli orderbook?

con le alt-coin è più difficile essendo un mercato iper manipolato,per esempio: si magari ti aspetti che 63 sia il supporto dei doge, poi stasera torni a casa e li trovi a 59 nonostante order e pattern suggerivano il contrario..... per il btc è diverso il grado di manipolazione è più basso confronto alle alt, le uniche da seguire secondo me sono quelle con implementazioni rispetto al btc che ne garantiranno l'utilizzo in futuro, e su 500 e passa c'è ne stanno un palmo di mano che sono serie

puoi dirci quali sono queste due? Cheesy


            █ █ █ █ █
         ██           ██
       ██     █ █ █ █   ██
     ██    ██        ██
   ██   ██               
  ██   ██     ████████                  ██████████
            ███          ██   █████████     ██      ██████  ██   ███████  ██    ███   ███████
 ██   ██    ███              ██      ███    ██      ██          ███       ██   ███  ██
 ██   ██    ███  ██████  ██  ██      ███    ██      ██      ██  ███       ██  ███   ██
            ███      ██  ██  ██      ███    ██      ██      ██  ███       ██████     ███████
 ██   ██    ███      ██  ██  ██      ███    ██      ██      ██  ███       ██  ██           ██
             ██      ██  ██  ██      ███    ██      ██      ██  ███       ██   ███         ██
 ██   ██      ███████    ██   █████████     ██      ██      ██   ███████  ██    ███  ███████
  ██   ██                           ███
   ██    ██          ██            ███
     ██    ██ █ █ █ █   ██
       ██             ██
          █ █ █ █ █ █
























Telegram     Facebook     Twitter     Medium
-------------------------------------------------------------------
.WEBSITE. |█| .WHITEPAPER.












......BOUNTY......
-----------------------------------
..ANN THREAD..
Melupira89
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 400
Merit: 250


BIM BUM...... SCAM!!!


View Profile
December 04, 2014, 10:32:17 AM
 #74

grazie lemming78 per il tempo tempo e per le preziose informazioni che metti a disposizione per i niubbi come me  Smiley

leggendo e documentandomi mi sembra di capire che i grafici dei vari cross valgono solo per quelli con alti livelli di capitalizzazione perchè gli altri sono facilmente manipolabili e continuamente soggetti a pump e dump

come conoscere i livelli di supporto e resistenza per le altcoin in base agli orderbook?

con le alt-coin è più difficile essendo un mercato iper manipolato,per esempio: si magari ti aspetti che 63 sia il supporto dei doge, poi stasera torni a casa e li trovi a 59 nonostante order e pattern suggerivano il contrario..... per il btc è diverso il grado di manipolazione è più basso confronto alle alt, le uniche da seguire secondo me sono quelle con implementazioni rispetto al btc che ne garantiranno l'utilizzo in futuro, e su 500 e passa c'è ne stanno un palmo di mano che sono serie

puoi dirci quali sono queste due? Cheesy

andiamo Off-Topic ti mando un pm  Wink

BE YOUR OWN BANK
brutale2
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 983
Merit: 1028



View Profile
January 20, 2015, 08:22:38 PM
 #75

COMUNICAZIONE IMPORTANTE
Purtroppo, per cause di forza maggiore, Lemming78 non può continuare con la sua guida. Pump Analysis Group cerca qualcuno che abbia voglia e competenze per scrivere una guida base sul trading e sull'analisi, chi ha tempo e volontà si faccia avanti  Wink
the_miner43
Member
**
Offline Offline

Activity: 75
Merit: 10


View Profile
July 28, 2016, 02:39:00 PM
 #76

salve è da poco che scambio altcoin, io utilizzo poloniex e non riesco a interpretare il market depth ovvero non riesco a capire quando sono in presenza di una resistenza e quando di un supporto.
qualcuno mi può aiutare??
Melupira89
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 400
Merit: 250


BIM BUM...... SCAM!!!


View Profile
September 03, 2016, 06:40:31 PM
 #77

http://www.traderpedia.it/



A me è servita molto, ve la consiglio, anche se su btc alcuni pattern e regole non funzionano bene come nel forex  Smiley

BE YOUR OWN BANK
corvins
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 403
Merit: 250


Blockchain is the future


View Profile
September 04, 2016, 10:56:46 PM
 #78

COMUNICAZIONE IMPORTANTE
Purtroppo, per cause di forza maggiore, Lemming78 non può continuare con la sua guida. Pump Analysis Group cerca qualcuno che abbia voglia e competenze per scrivere una guida base sul trading e sull'analisi, chi ha tempo e volontà si faccia avanti  Wink
No!!! Ho appena iniziato a leggere la guida e la trovo molto semplice e fluida, spero che qualcuno continui il progetto perchè è davvero ben fatta.

francescoG90
Newbie
*
Offline Offline

Activity: 33
Merit: 0


View Profile
July 21, 2017, 02:25:23 PM
 #79



Ciao a tutti! Oggi iniziamo con la prima di sei lezioni aventi per argomento l'analisi tecnica.
Ve lo dico subito, non sarà un corso super avanzato. Non serve! Gli strumenti che dovete conoscere sono basilari ma efficaci. Non servono oscillatori, almeno per il momento. Serve conoscere e capire la struttura del mercato.

Come avrete capito, il corso sarà totalmente gratuito. Al solito, se ritenete che il lavoro svolto sia di aiuto considerate una piccola donazione (o grande se volete:D). I miei indirizzi sono nel secondo post.



Bene. Bando alle ciance. La struttura del corso verrà rivelata mano a mano. Le lezioni verranno pubblicate in sequenza ma con un'attesa di qualche giorno l'una dall'altra. Il motivo è semplice: mi serve che voi capiate ogni volta alla perfezione quello che è stato detto nella lezione precedente. E ricordatevi che nulla qui è scritto per chiacchierare, ma perché serve e sarà utile a tutti voi.

LEZIONE 1


Cosa impariamo oggi:

- Candele e timeframe: importantissimo, dobbiamo imparare a leggere il mercato.
- Trend: il saperlo riconoscere è fondamentale
- Supporti e resistenze: lo strumento basilare di ogni analista tecnico
 

CANDELE E TIMEFRAME


Bene. Iniziamo:

La candela cosa è. Molto semplice: una rappresentazione grafica delle informazioni che il mercato ci da in un determinato arco temporale (timeframe).
Le candele possono essere di due tipi: ascendenti e discendenti.

http://i60.tinypic.com/2hhka6b.jpg
 
fonte: http://www.financial-spread-betting.com/images/Japanese-Candlesticks.gif


Il corpo della candela è racchiuso tra i prezzi di apertura e chiusura, le ombre coincidono con il massimo ed il minimo del timeframe di riferimento.
Se il timeframe è il Daily (1 giorno) avremo apertura, chiusura, massimo e minimo giornaliero rappresentati dalla candela. Tutto facile, no?

E' evidente che le informazioni racchiuse dalla candela con timeframe 5 minuti sono diverse da quelle di una candela daily. E' come avere informazioni sulle prestazioni di 2 vetture che girano su un circuito. Il primo rilevamento è dopo 20 metri, il successivo è a conclusione del giro. Quale sarà più indicativo? Ovviamente il secondo. Ecco, il concetto è il medesimo.

Fare trading su timeframe < 1h è tremendamente più complicato. Anzi no, mi correggo, diverso... Le informazioni sono di bassa qualità e spesso ci sono falsi segnali.

Facciamo un esempio?

http://i57.tinypic.com/2u5ci77.png

Questa è una formazione ribassista molto potente. La seconda candela apre alla chiusura della prima ma va in senso opposto. Inoltre rompe il minimo della precedente e chiude sotto l'apertura della stessa. (vedremo le formazioni delle candele nella seconda lezione). Il tutto è avvenuto su un timeframe molto basso (5 minuti). Quindi l'intera dinamica è avvenuta effettivamente in dieci minuti.

Vediamo ora la stessa formazione cosa ha prodotto su un timeframe daily:

http://i61.tinypic.com/2196z3n.jpg

Un'altra cosa, no?
Certo, magari potete obiettare che questa già ad occhio è una formazione più potente ( la chiusura della seconda candela avviene addirittura sotto il minimo della precedente). Ma fidatevi, il concetto è quello e si ripete ogni volta.


TREND

Passiamo ora al trend. Nulla difficile neanche qui (nulla sarà difficile nel corso).
Un trend è un movimento prolungato, una dinamica dei prezzi che assume una direzione.

http://i61.tinypic.com/14x2dg6.jpg

La linea discendente a sinistra segue un trend discendente, quella a destra un trend ascendente.

Una terza tipologia di trend esiste, o meglio non esiste: il ranging.

http://i60.tinypic.com/igm45d.jpg

E' semplicemente la situazione in cui il mercato non ha una direzione chiara, ma oscilla tra i prezzi, come nella figura sopra.

Le tecniche tra le tre situazioni per fare trading cambiano, ma la regola è una. Non si fa trading contro trend. O meglio, attenzione a farlo.

Riguardo l'individuazione, prendiamo una regola e facciamone tesoro: un trend è un susseguirsi di higher lows, higher highs (trend ascendente) e lower lows, lower highs (trend discendente). E' questo che ne determina la struttura. Infatti se in un mercato in trend discendente osserviamo che al lower low segue un higher high (viene rotto il precedente massimo) dobbiamo attivare il campanello d'allarme: è probabile che il trend sia cambiato o che siamo entrati in una fase di ranging market.

Provate a connettere con una linea i massimi e i minimi. Dovrebbe essere chiaro tutto ciò che ho cercato di dire.

Questa sezione, in ogni caso, è stata volutamente corta. Potrei allungare la spiegazione di 3 pagine, ma dovete provare voi stessi. Prendete una chart di btc/usd o di apple o di microsoft o dei biscotti della befana e tracciate le linee. Io sono qui per risolvere i vostri dubbi.

SUPPORTI e RESISTENZE

Passiamo alle cose interessanti.

Premessa: quello che ho imparato su supporti e resistenze in parte l'ho appreso tramite l'osservazione degli order book (vedi glossario).

Cosa sono... semplice! Zone. Attenzione. Non sono linee come qualcuno vi vuol far credere, ma sono ZONE. Certo, ogni tanto capita che queste zone siano così sottili da poterle rappresentare con una linea, ma sono zone o aree. Io stesso nei grafici traccio linee, ma sono ben consapevole che non si tratta di stime di punti ma di aree.

I supporti sono zone in cui i compratori sono più dei venditori, quindi il prezzo tende ad alzarsi. Le resistenze sono zone in cui i venditori sono più dei compratori.

http://i57.tinypic.com/2e4kuud.jpg

Concetto fondamentale: Una volta che un supporto (resistenza) viene rotto, questo diventa una resistenza (supporto).

Iniziamo da sinistra. Ranging market: il prezzo rimbalza su S1 e su R1. Alla fine rompe R1 ed incontra R2 (sull'individuazione di aree di supporto e resistenza ne vedremo delle belle successivamente). Il prezzo riscende ed incontra S2. Ancora, rimbalza, rimbalza e rimbalza. Rompe S2 ed incontra una nuova area. Ma notate niente? Ma guarda un po', è la stessa di prima...

Un'altra curiosità. Notate che il prezzo alla fine rompe sempre la linea che ha toccato più volte? E' normale, è come una diga. Scagliati contro una volta, due, tre, alla fine la rompi:)

Dopo un veloce retest di quella R3, il prezzo ricomincia a scendere, ma alla fine riprova il test di R3 per poi riscendere verso il basso.
Anche qui, nulla di complicato vero?

Supporti e resistenze possono essere statici o dinamici. Gli statici sono fondamentalmente linee che possono essere orizzontali o oblique (trendline). I dinamici sono soprattutto medie mobili, le quali fungono da sup/res spesso e volentieri

http://i58.tinypic.com/x5v1at.jpg

Vedete, anche qui la ema 20 e 50 (media mobile esponenziale a 20 periodi e quella a 50 periodi) sembrano fungere abbastanza bene da aree di supporto e resistenza.


Bene, direi che per oggi può bastare. Chiedete tutto quello che volete se non avete capito qualcosa..

La prossima volta allacciatevi le cinture. Parleremo di struttura!

Stay tuned!

Lemming





in parole povere hai spiegato i grafici. davvero un bel tread, se cosi si chiama. leggero anche le altre 5 lezioni appena potrò. grazie mille!!
AXEItaly
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 166
Merit: 100


View Profile
September 03, 2017, 06:35:26 AM
 #80



Ciao a tutti! Oggi iniziamo con la prima di sei lezioni aventi per argomento l'analisi tecnica.
Ve lo dico subito, non sarà un corso super avanzato. Non serve! Gli strumenti che dovete conoscere sono basilari ma efficaci. Non servono oscillatori, almeno per il momento. Serve conoscere e capire la struttura del mercato.

Come avrete capito, il corso sarà totalmente gratuito. Al solito, se ritenete che il lavoro svolto sia di aiuto considerate una piccola donazione (o grande se volete:D). I miei indirizzi sono nel secondo post.



Ehi lemming78, volevo solo ringraziarti e farti i miei complimenti per la chiarezza espositiva. Spero che tu abbia messo a frutto queste tue capacità didattiche. Ciao

██████████  ✔  PoSToken - First PoS Smart Contract Token - Get Your Free Tokens Now!
█     PoSToken    █  ✔  Free Airdrop ●  No-ICO  ●  100% Annual Interest First Year
██████████  ✔  ANN ●  WebSite  ●  Twitter  ●  Slack  ●  Whitepaper
Pages: « 1 2 3 [4] 5 »  All
  Print  
 
Jump to:  

Sponsored by , a Bitcoin-accepting VPN.
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!