Bitcoin Forum
December 14, 2017, 11:10:37 AM *
News: Latest stable version of Bitcoin Core: 0.15.1  [Torrent].
 
   Home   Help Search Donate Login Register  
Pages: « 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 [36] 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 ... 299 »
  Print  
Author Topic: BITCOIN PUMP!  (Read 614814 times)
axo
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 131


View Profile
April 08, 2014, 10:10:15 PM
 #701

Quote from: corsaro link=topic=313900.msg6131911#msg6131

...
Ciò la ritengo la cosa peggiore della produzione di chip ASIC in sè...

Non posso dimenticare, che tempo fa (più o meno era se non ricordo male verso novembre-dicembre 2013) su middlecoin.com, dove al massimo il rig più grosso era di 10-50 Mhs, all'improvviso spuntò un'indirizzo che da solo faceva sui 200-300 Mhs, e cresceva di giorno in giorno come potenza di calcolo...

Ovviamente eravamo tutti sconvolti quelli della community di middlecoin nel vedere tanta potenza, e si iniziarono a fare qui sul forum le ipotesi più strane (troian, botnet, e similari)

Era impensabile, all'epoca, fare 200-300 Mhs con delle schede AMD VGA, tutte nello stesso datacenter.... in quanto ci sarebbe voluto in quel datacenter, un traliccio dell'alta tensione come minimo, per la potenza di energia elettrica assorbita...

ma alla fine, fu chiaro che si trattava di chip ASIC per Scrypt ...  quindi ben prima della loro immissione sul mercato, già c'era gente in Cina che aveva accesso a questi dispositivi, e usava potenze di calcolo pazzesce per quel periodo, con profitti enormi...

I produttori di chip ASIC dovrebbero ormai dotarsi di un codice di autoregolamentazione (del tipo, produrre max un tot di potenza per anno, ed evitare vendite prima dell'immissione al pubblico, etc..), per evitare simili speculazioni assurde

In ogni caso, credo che la community stia reagendo nella giusta direzione, creando nuovi algoritmi sempre più ASIC resistenti...

Che fosse un asic è possibile ma la potenza elettrica necessaria con le gpu non è così assurda. 200 MH/s si fanno con circa 300 GPU e circa 75 kW di potenza. 75 kW è il consumo di un dacenter di piccole dimensioni. Anche una piccolissima industria raggiunge facilmente quei consumi.
Comunque anche a me è capitato un mese fa di trovarmi su un pool con un utente con più di 100 MH/s e tutti gli altri meno di 10. Anch'io ho supposto fosse un asic, ma poteva essere anche una gpu farm.

Non sono d'accordo invece sull'idea di autoregolamentazione, sa molto di cartello fra i produttori. Ognuno deve essere libero di fare quello che vuole e in libera concorrenza. Se le monete digitali si prestano a dinamiche che non piacciono agli utenti sono le monete che devono cambiare. Ma poi siamo sicuri che queste dinamiche non piacciono a tutti? O forse non piacciono solo ai pesci piccoli?
1513249837
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1513249837

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1513249837
Reply with quote  #2

1513249837
Report to moderator
1513249837
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1513249837

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1513249837
Reply with quote  #2

1513249837
Report to moderator
1513249837
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1513249837

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1513249837
Reply with quote  #2

1513249837
Report to moderator
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1513249837
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1513249837

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1513249837
Reply with quote  #2

1513249837
Report to moderator
corsaro
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1400


View Profile
April 08, 2014, 10:23:53 PM
 #702

Quote from: corsaro link=topic=313900.msg6131911#msg6131

...
Ciò la ritengo la cosa peggiore della produzione di chip ASIC in sè...

Non posso dimenticare, che tempo fa (più o meno era se non ricordo male verso novembre-dicembre 2013) su middlecoin.com, dove al massimo il rig più grosso era di 10-50 Mhs, all'improvviso spuntò un'indirizzo che da solo faceva sui 200-300 Mhs, e cresceva di giorno in giorno come potenza di calcolo...

Ovviamente eravamo tutti sconvolti quelli della community di middlecoin nel vedere tanta potenza, e si iniziarono a fare qui sul forum le ipotesi più strane (troian, botnet, e similari)

Era impensabile, all'epoca, fare 200-300 Mhs con delle schede AMD VGA, tutte nello stesso datacenter.... in quanto ci sarebbe voluto in quel datacenter, un traliccio dell'alta tensione come minimo, per la potenza di energia elettrica assorbita...

ma alla fine, fu chiaro che si trattava di chip ASIC per Scrypt ...  quindi ben prima della loro immissione sul mercato, già c'era gente in Cina che aveva accesso a questi dispositivi, e usava potenze di calcolo pazzesce per quel periodo, con profitti enormi...

I produttori di chip ASIC dovrebbero ormai dotarsi di un codice di autoregolamentazione (del tipo, produrre max un tot di potenza per anno, ed evitare vendite prima dell'immissione al pubblico, etc..), per evitare simili speculazioni assurde

In ogni caso, credo che la community stia reagendo nella giusta direzione, creando nuovi algoritmi sempre più ASIC resistenti...

Che fosse un asic è possibile ma la potenza elettrica necessaria con le gpu non è così assurda. 200 MH/s si fanno con circa 300 GPU e circa 75 kW di potenza. 75 kW è il consumo di un dacenter di piccole dimensioni. Anche una piccolissima industria raggiunge facilmente quei consumi.
Comunque anche a me è capitato un mese fa di trovarmi su un pool con un utente con più di 100 MH/s e tutti gli altri meno di 10. Anch'io ho supposto fosse un asic, ma poteva essere anche una gpu farm.

Non sono d'accordo invece sull'idea di autoregolamentazione, sa molto di cartello fra i produttori. Ognuno deve essere libero di fare quello che vuole e in libera concorrenza. Se le monete digitali si prestano a dinamiche che non piacciono agli utenti sono le monete che devono cambiare. Ma poi siamo sicuri che queste dinamiche non piacciono a tutti? O forse non piacciono solo ai pesci piccoli?

si è anche vero quello che dici tu: alla fine siamo noi utenti che decidiamo che moneta estrarre. Se non ci piace, possiamo cambiare moneta ed algoritmo.

Sui produttori asic, voglio proprio vedere cosa faranno da qui ad un mese quelli che producono asic per sha-256. Hanno 3 possibilità:

1) tentare di continuare nel vendere ghiaccio agli eschimesi con assurde prevendite (in pratica le loro macchine al momento sono solo un costo per chi le acquista, senza alcuna possibilità di fare profitto)
2) acquistare bitcoin, facendone lievitare il prezzo e rendendo i loro apparati di nuovo profittevoli, reinvestendo i loro lauti guadagni nella stessa moneta che hanno snaturato e in cui come minimo loro dovrebbero credere, essendone di fatto diventati gli azionisti di maggioranza di tutto il sistema bitcoin (credo che ad oggi il 99.9% dei btc estratti passi da chip ASIC)
3) uscire dal mercato, ed abbandonare la produzione dei chip
axo
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 131


View Profile
April 08, 2014, 10:28:28 PM
 #703

Quote from: corsaro link=topic=313900.msg6131911#msg6131

...
Ciò la ritengo la cosa peggiore della produzione di chip ASIC in sè...

Non posso dimenticare, che tempo fa (più o meno era se non ricordo male verso novembre-dicembre 2013) su middlecoin.com, dove al massimo il rig più grosso era di 10-50 Mhs, all'improvviso spuntò un'indirizzo che da solo faceva sui 200-300 Mhs, e cresceva di giorno in giorno come potenza di calcolo...

Ovviamente eravamo tutti sconvolti quelli della community di middlecoin nel vedere tanta potenza, e si iniziarono a fare qui sul forum le ipotesi più strane (troian, botnet, e similari)

Era impensabile, all'epoca, fare 200-300 Mhs con delle schede AMD VGA, tutte nello stesso datacenter.... in quanto ci sarebbe voluto in quel datacenter, un traliccio dell'alta tensione come minimo, per la potenza di energia elettrica assorbita...

ma alla fine, fu chiaro che si trattava di chip ASIC per Scrypt ...  quindi ben prima della loro immissione sul mercato, già c'era gente in Cina che aveva accesso a questi dispositivi, e usava potenze di calcolo pazzesce per quel periodo, con profitti enormi...

I produttori di chip ASIC dovrebbero ormai dotarsi di un codice di autoregolamentazione (del tipo, produrre max un tot di potenza per anno, ed evitare vendite prima dell'immissione al pubblico, etc..), per evitare simili speculazioni assurde

In ogni caso, credo che la community stia reagendo nella giusta direzione, creando nuovi algoritmi sempre più ASIC resistenti...

Che fosse un asic è possibile ma la potenza elettrica necessaria con le gpu non è così assurda. 200 MH/s si fanno con circa 300 GPU e circa 75 kW di potenza. 75 kW è il consumo di un dacenter di piccole dimensioni. Anche una piccolissima industria raggiunge facilmente quei consumi.
Comunque anche a me è capitato un mese fa di trovarmi su un pool con un utente con più di 100 MH/s e tutti gli altri meno di 10. Anch'io ho supposto fosse un asic, ma poteva essere anche una gpu farm.

Non sono d'accordo invece sull'idea di autoregolamentazione, sa molto di cartello fra i produttori. Ognuno deve essere libero di fare quello che vuole e in libera concorrenza. Se le monete digitali si prestano a dinamiche che non piacciono agli utenti sono le monete che devono cambiare. Ma poi siamo sicuri che queste dinamiche non piacciono a tutti? O forse non piacciono solo ai pesci piccoli?

si è anche vero quello che dici tu: alla fine siamo noi utenti che decidiamo che moneta estrarre. Se non ci piace, possiamo cambiare moneta ed algoritmo.

Sui produttori asic, voglio proprio vedere cosa faranno da qui ad un mese quelli che producono asic per sha-256. Hanno 3 possibilità:

- tentare di vendere ghiaccio agli esquimesi (in pratica le loro macchine al momento sono solo un costo per chi le acquista, senza alcuna possibilità di fare profitto)
- acquistare bitcoin, reinvestendo i loro lauti guadagni nella stessa moneta che hanno snaturato e in cui come minimo loro dovrebbero credere, facendone lievitare il prezzo e rendendo i loro apparati di nuovo profittevoli
- uscire dal mercato, ed abbandonare la produzione dei chip


Io credo che semplicemente abbasseranno I prezzi, i costi di progettazione sono stati già ampiamente recuperati e quelli di produzione sono ridicoli a confronto.
corsaro
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1400


View Profile
April 08, 2014, 10:32:15 PM
 #704


Io credo che semplicemente abbasseranno I prezzi, i costi di progettazione sono stati già ampiamente recuperati e quelli di produzione sono ridicoli a confronto.

Si, mettiamola come quarta possibilità...
4) calo dei prezzi degli apparati...  

Ma con la storia dei pre-order, penso che questi cali dei prezzi, tarderanno un po' ad arrivare..
Infatti, fino a che ci sarà gente disposta a pagare 2-3 mesi prima per un dispositivo che non porterà alcun profitto, questa quarta possibilità tarderà ad arrivare...

Diciamo pure che per adesso il mining diretto di BTC è un'operazione filantropica, fatta a proprie spese, solo per il bene della rete...
Più che altro al momento si può permettere di fare mining BTC diretto solo chi ha dei vecchi apparati, che hanno già fatto il loro lavoro nei mesi passati, che si sono magari già ripagati, e si lasciano accesi sperando ci si paghino adesso almeno le spese dell'energia elettrica...


Comunque sia, chi progetta e produce chip ASIC, ormai deve anche considerare la possibilità che con una vendita di massa incontrollata, fatta solo ai fini del massimo profitto, ci si tira in pratica la zappa sui piedi, in quanto la difficoltà della rete, sale a livelli altissimi, che possono diventare ingestibili...

Io ovviamente non dico che i produttori di chip asic debbano fare cartello, ma almeno dovrebbero programmare l'immissione sul mercato in maniera intelligente, e tale da evitare un eccessivo aumento di difficoltà che rende il mining non più profittevole...
Micio
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 897


Micio.io


View Profile WWW
April 14, 2014, 12:43:09 PM
 #705

+10% in 12 ore. Ritorniamo sui 650€/BTC? Cheesy

ZuonKing
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 433


View Profile
April 14, 2014, 03:44:29 PM
 #706

+10% in 12 ore. Ritorniamo sui 650€/BTC? Cheesy

A fine giornata confermato un + 11%
rimaniamo però con i piedi ben in terra.
Credo che ci vorrà ancora un bel pò prima di rivedere un 'treno' spettacolare!
:-)

Gianluca95
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1078



View Profile
April 14, 2014, 04:35:22 PM
 #707

+10% in 12 ore. Ritorniamo sui 650€/BTC? Cheesy

A fine giornata confermato un + 11%
rimaniamo però con i piedi ben in terra.
Credo che ci vorrà ancora un bel pò prima di rivedere un 'treno' spettacolare!
:-)




E' stato iniettato più di un miliardo di dollari nel mercato delle criptomonete in generale solo oggi ! Non credo sia cosa da poco, il segnale è senza dubbio positivo ! Cheesy

Bitcoin: + 975.961.166,91$







corsaro
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1400


View Profile
April 14, 2014, 07:12:43 PM
 #708

+10% in 12 ore. Ritorniamo sui 650€/BTC? Cheesy

A fine giornata confermato un + 11%
rimaniamo però con i piedi ben in terra.
Credo che ci vorrà ancora un bel pò prima di rivedere un 'treno' spettacolare!
:-)




E' stato iniettato più di un miliardo di dollari nel mercato delle criptomonete in generale solo oggi ! Non credo sia cosa da poco, il segnale è senza dubbio positivo ! Cheesy

Bitcoin: + 975.961.166,91$



Questa strategia, del gonfiare la bolla, poi farla scoppiare, per poi rigonfiarla di nuovo, è tipica dei mercati con fortissima propensione alla speculazione.

Comunque sia, oggi ho letto una notizia su una decisione di Amazon, che sinceramente non mi è piaciuta molto... Pare che Amazon, abbia deciso di non accettare pagamenti in Bitcoin Sad
http://www.coindesk.com/amazon-exec-company-decided-against-accepting-bitcoin/

Io personalmente, credo che accettare un nuovo metodo di pagamento, può fare solo bene ad un negozio online. Al limite, se volevano evitare il rischio finanziario del detenere una riserva in BTC, potevano affidarsi a società come bitpay che paga in fiat il commerciante, accettando bitcoin dai loro clienti.
I grossi negozi online che hanno deciso di accettare bitcoin, ne hanno avuto solo un grosso beneficio fino ad oggi...  Non capisco perchè i grossissimi player come ebay, amazon, tardino a cogliere questa grossa opportunità, per se stessi e per i loro clienti...
Gianluca95
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1078



View Profile
April 14, 2014, 07:44:22 PM
 #709

+10% in 12 ore. Ritorniamo sui 650€/BTC? Cheesy

A fine giornata confermato un + 11%
rimaniamo però con i piedi ben in terra.
Credo che ci vorrà ancora un bel pò prima di rivedere un 'treno' spettacolare!
:-)




E' stato iniettato più di un miliardo di dollari nel mercato delle criptomonete in generale solo oggi ! Non credo sia cosa da poco, il segnale è senza dubbio positivo ! Cheesy

Bitcoin: + 975.961.166,91$



Questa strategia, del gonfiare la bolla, poi farla scoppiare, per poi rigonfiarla di nuovo, è tipica dei mercati con fortissima propensione alla speculazione.

Comunque sia, oggi ho letto una notizia su una decisione di Amazon, che sinceramente non mi è piaciuta molto... Pare che Amazon, abbia deciso di non accettare pagamenti in Bitcoin Sad
http://www.coindesk.com/amazon-exec-company-decided-against-accepting-bitcoin/

Io personalmente, credo che accettare un nuovo metodo di pagamento, può fare solo bene ad un negozio online. Al limite, se volevano evitare il rischio finanziario del detenere una riserva in BTC, potevano affidarsi a società come bitpay che paga in fiat il commerciante, accettando bitcoin dai loro clienti.
I grossi negozi online che hanno deciso di accettare bitcoin, ne hanno avuto solo un grosso beneficio fino ad oggi...  Non capisco perchè i grossissimi player come ebay, amazon, tardino a cogliere questa grossa opportunità, per se stessi e per i loro clienti...


Sono amici dei poteri forti..
alexemme
Member
**
Offline Offline

Activity: 68


View Profile
April 14, 2014, 08:18:57 PM
 #710

secondo me e' ancora presto per l'ingresso dei BIG , ci sono ancora troppi problemi col BTC , stabilita in primis.
Gianluca95
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1078



View Profile
April 14, 2014, 08:21:00 PM
 #711

secondo me e' ancora presto per l'ingresso dei BIG , ci sono ancora troppi problemi col BTC , stabilita in primis.



La stabilità del BTC è come il cane che si morde la coda. Il BTC è la speculazione pura purtroppo, e fino a che gli esseri umani tenderanno a considerarla come un'opportunità di guadagno invece di un servizio purtroppo sarà sempre così. Bisognerebbe togliere gli Exchange da mezzo, sono loro il vero cancro delle monete.
marnem
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 728

Boss of WallstreetCafe


View Profile
April 15, 2014, 07:03:21 AM
 #712

La speculazione fa parte del gioco... Avviene anche in mercati parecchio liquidi, figurati nel mondo delle crypto...
Stemby
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2268



View Profile
April 15, 2014, 09:43:50 AM
 #713

Bisognerebbe togliere gli Exchange da mezzo, sono loro il vero cancro delle monete.
Al contrario: l'accesso alla compravendita dei bitcoin deve diventare ancora più semplice e immediato; le barriere devono essere ulteriormente abbassate. Libero mercato. Più speculatori entrano in gioco, meno il singolo può riuscire ad influenzare il mercato, dato che tutti cercano il proprio interesse annullando reciprocamente spinte manipolatrici.

Bitcoin è un mercato ancora piccolo piccolo, con pochi grandi player che possono fare quel che vogliono. Capitali ancora ridicoli rispetto a quel che sono abituati a giocare gli squali della finanza, poca liquidità. È questo il problema attuale del mondo Bitcoin.

Si può osservare già ora quanto il mercato sia più stabile rispetto a 3 anni fa: ricordiamoci che dal picco dei 30 $ siam precipitati a circa 2 $. In proporzione, con la volatilità di allora, da 1200 $ saremmo finiti in area 80-100 $.

Certo, la volatilità è ancora pazzesca, però pian piano si sta riducendo.

“…virtual currencies, could have a substitution effect on central bank money if they become widely accepted.”
ECB Report, October 2012
corsaro
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1400


View Profile
April 15, 2014, 10:22:44 AM
 #714

Bisognerebbe togliere gli Exchange da mezzo, sono loro il vero cancro delle monete.
Al contrario: l'accesso alla compravendita dei bitcoin deve diventare ancora più semplice e immediato; le barriere devono essere ulteriormente abbassate. Libero mercato. Più speculatori entrano in gioco, meno il singolo può riuscire ad influenzare il mercato, dato che tutti cercano il proprio interesse annullando reciprocamente spinte manipolatrici.

Bitcoin è un mercato ancora piccolo piccolo, con pochi grandi player che possono fare quel che vogliono. Capitali ancora ridicoli rispetto a quel che sono abituati a giocare gli squali della finanza, poca liquidità. È questo il problema attuale del mondo Bitcoin.

Si può osservare già ora quanto il mercato sia più stabile rispetto a 3 anni fa: ricordiamoci che dal picco dei 30 $ siam precipitati a circa 2 $. In proporzione, con la volatilità di allora, da 1200 $ saremmo finiti in area 80-100 $.

Certo, la volatilità è ancora pazzesca, però pian piano si sta riducendo.

Il fatto che si stia riducendo la volatilità è una cosa ottima.
Io credo che più verrà accettata come mezzo di pagamento dai commercianti, più si stabilizzerà.

Secondo me, più che i grossi palyers del mercato dell'e-commerce, dobbiamo noi come community, farla diffondere fra i piccoli e medi siti di e-commerce. I grossi players, infatti, hanno interessi troppo grossi legati alla moneta di plastica (carte di credito), e diffidano dall'accettare il nuovo crypto-conio che arriva, e che soppianterà il vecchio mondo del conio tradizionale.
Sarebbe una cosa ottima, se ad esempio, bitpay facesse una sorta di convenzione con AICEL.IT che sarebbe l'associazione italiana per il commercio elettronico, che conta parecchi siti di medio-piccole dimensioni.
ZuonKing
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 433


View Profile
April 15, 2014, 11:53:52 AM
 #715

ma tecnicamente avete informazioni sul perchè del PUMP?
corsaro
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1400


View Profile
April 15, 2014, 12:16:22 PM
 #716

ma tecnicamente avete informazioni sul perchè del PUMP?


non ci sono in giro particolari notizie che singolarmente potrebbero spiegare il perchè del "pump up" di questi ultimi giorni...
Anzi, con il divieto in Cina relativo agli exchangers di BTC, il prezzo forse dovrebbe addirittura scendere...

Forse il sistema che sta maturando nel suo complesso ??
Forse i venditori di chip ASIC che si vedono preoccupati per i cali di prenotazioni, e reagiscono acquistando BTC ?
Micio
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 897


Micio.io


View Profile WWW
April 15, 2014, 12:18:32 PM
 #717

Un altro piccolo PUMP, siamo a 363€. Tutto ciò è accaduto grazie alla notizia che la Cina non aveva bannato il bitcoin?

ZuonKing
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 433


View Profile
April 15, 2014, 12:48:15 PM
 #718

La speculazione fa parte del gioco... Avviene anche in mercati parecchio liquidi, figurati nel mondo delle crypto...


Tra l'altro Bitcoin nasce ed è proprio pensata per essere una moneta governata solo dalla legge della domanda e dell'offerta.
Non ha senso chiedere che non sia così.

Zuon King
braytz
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 490



View Profile
April 15, 2014, 01:10:57 PM
 #719

ma tecnicamente avete informazioni sul perchè del PUMP?



perchè tutte le weak hands hanno ceduto i propri btc, ora che le whale hanno fatto il carico,iniziano a pompare di nuovo.

ormai è un sistema collaudato  Wink.

Sampey
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1652



View Profile
April 15, 2014, 01:13:59 PM
 #720

Osservando bitstamp sono sempre più convinto che ci siano dei BOT che lavorano in modalità "Modifica il prezzo di mercato di +/- %". I Volumi sono troppo bassi e dumpando 100 BTC a volte riesci a cambiare di alcuni dollari il valore di mercato.
La morale è che siamo nelle mani di qualcuno, almeno relativamente al prezzo di mercato

Pages: « 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 [36] 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 ... 299 »
  Print  
 
Jump to:  

Sponsored by , a Bitcoin-accepting VPN.
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!