Bitcoin Forum
August 03, 2020, 05:37:37 PM *
News: Latest Bitcoin Core release: 0.20.0 [Torrent]
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: « 1 ... 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 [493] 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 ... 784 »
  Print  
Author Topic: BITCOIN PUMP!  (Read 750450 times)
Speculatoross
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 490
Merit: 353


this is not a bounty avatar


View Profile
September 29, 2018, 05:31:37 PM
Merited by Micio (1)
 #9841

Eppure a pensarci bene, mai nella storia dell'economia e della finanza si è avuta così tanta avidità e desiderio spasmodico di fare soldi, tanti, e in poco tempo; in passato e nelle altre bolle che si sono avute c'è sempre stato un lasso di tempo considerevole ( almeno 10 anni circa) per sperare e ottenere i risultati....oggi è diverso.
Oggi il 99% degli utenti/speculatori che entra in questo nuovo Eldorado vuole fare i soldi, tanti, ma li vuole subito.....entro 3 mesi vorrebbe raddoppiare, triplicare il suo capitale; entro 12 mesi vorrebbe fare un x10 minimo e in 2-3 anni vorrebbe diventare milionario, lasciare il lavoro e non fare più un cazzo.

Mi chiedo se è normale tutto ciò, e mi chiedo se davvero il mercato ( leggi le balene, leggi chi ha i soldi, potere e comando) permetterà e lascerà che accada tutto questo!
Si ripeterà la pur breve storia di bitcoin vista finora e descritta da Plutosky? Bull run di 12-18 mesi dopo l'halving e poi altri 18-24 mesi di ribasso? Sarà nuovamente così? o Bitcoin, il mercato e le balene lo porteranno a 3000$, poi dopo 6 mesi a 2000$, poi dopo 12 mesi a 1000$, etc. finchè non ne usciamo tutti snervati e sconfitti?

Però aggiungerei, x10 o lentamente verso zero “fa poca differenza” (fa tutta la differenza), i soldi tanti e subito non possiamo farli tutti, il trading è un gioco a somma zero, dove c’è uno che guadagna c’è un altro che perde.... la domanda è, come si evolverà questo “esperimento” bitcoin (/cryptovalute)?
Come sempre nella storia, i ricchi più ricchi e i poveri più poveri? (Pareto non aveva previsto i btc, altro che 80/20 qui siamo 95/5)....
È la rivoluzione che ridistribuisce la ricchezza? (In qualche modo, come quando boh...)
Continua così, speculazione e bagni di sangue, con qualche fortunato che vince la lotteria? Per quanto?
Lo scopo finale?

Qualcosa comunque mi dice che se satoshi è ancora vivo, un po’ è incazzato

Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1596476257
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1596476257

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1596476257
Reply with quote  #2

1596476257
Report to moderator
1596476257
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1596476257

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1596476257
Reply with quote  #2

1596476257
Report to moderator
UserMatt1
Jr. Member
*
Offline Offline

Activity: 51
Merit: 1


View Profile
September 30, 2018, 07:34:30 AM
 #9842

Eppure a pensarci bene, mai nella storia dell'economia e della finanza si è avuta così tanta avidità e desiderio spasmodico di fare soldi, tanti, e in poco tempo; in passato e nelle altre bolle che si sono avute c'è sempre stato un lasso di tempo considerevole ( almeno 10 anni circa) per sperare e ottenere i risultati....oggi è diverso.
Oggi il 99% degli utenti/speculatori che entra in questo nuovo Eldorado vuole fare i soldi, tanti, ma li vuole subito.....entro 3 mesi vorrebbe raddoppiare, triplicare il suo capitale; entro 12 mesi vorrebbe fare un x10 minimo e in 2-3 anni vorrebbe diventare milionario, lasciare il lavoro e non fare più un cazzo.

Mi chiedo se è normale tutto ciò, e mi chiedo se davvero il mercato ( leggi le balene, leggi chi ha i soldi, potere e comando) permetterà e lascerà che accada tutto questo!
Si ripeterà la pur breve storia di bitcoin vista finora e descritta da Plutosky? Bull run di 12-18 mesi dopo l'halving e poi altri 18-24 mesi di ribasso? Sarà nuovamente così? o Bitcoin, il mercato e le balene lo porteranno a 3000$, poi dopo 6 mesi a 2000$, poi dopo 12 mesi a 1000$, etc. finchè non ne usciamo tutti snervati e sconfitti?

Però aggiungerei, x10 o lentamente verso zero “fa poca differenza” (fa tutta la differenza), i soldi tanti e subito non possiamo farli tutti, il trading è un gioco a somma zero, dove c’è uno che guadagna c’è un altro che perde.... la domanda è, come si evolverà questo “esperimento” bitcoin (/cryptovalute)?
Come sempre nella storia, i ricchi più ricchi e i poveri più poveri? (Pareto non aveva previsto i btc, altro che 80/20 qui siamo 95/5)....
È la rivoluzione che ridistribuisce la ricchezza? (In qualche modo, come quando boh...)
Continua così, speculazione e bagni di sangue, con qualche fortunato che vince la lotteria? Per quanto?
Lo scopo finale?

Qualcosa comunque mi dice che se satoshi è ancora vivo, un po’ è incazzato

Ogni bear market c'è gente che dice che andrá a 0. Ma è impossibile qiando ci sono dietro cosi tante compagnie e persone dedicate (community) ...
Prova123
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 222
Merit: 102


View Profile
September 30, 2018, 07:58:12 AM
Merited by Micio (1)
 #9843

Ok, il discorso fila.

Ma tempo fa avevo indicato i miei timori sui fatti che accadevano sul Sovereign. Qui nessuno ne ha discusso e presumo se ne sapesse niente. Adesso con le notizie di questa notte, se sono vere, cosa pensate succederà.
Secondo me la dollarizzazione è parte del gioco. E dietro il Btc non esiste nessuna difesa.

Questa sarà la vera scommessa
kraterion
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 616
Merit: 145


🚀🚀 ATHERO.IO 🚀🚀


View Profile
September 30, 2018, 09:00:53 AM
 #9844

Ok, il discorso fila.

Ma tempo fa avevo indicato i miei timori sui fatti che accadevano sul Sovereign. Qui nessuno ne ha discusso e presumo se ne sapesse niente. Adesso con le notizie di questa notte, se sono vere, cosa pensate succederà.
Secondo me la dollarizzazione è parte del gioco. E dietro il Btc non esiste nessuna difesa.

Questa sarà la vera scommessa

Quali sarebbero le notizie di questa notte? Se riguarda valute fiat non riesco a trovare niente sui vari siti di finanza (l'unica notizia che vedo è quella di Elon Musk ma non c'entra niente)

▀▀█▄▄    [websitewhitepaper]  ❒  ATHERO  ❒  .Internet 3.0 solution    ▄▄█▀▀
  A revolutionary decentralized digital economy 
▄▄█▀▀    Twitter  ◽  Facebook  ◽  Telegram  ◽  Youtube  ◽  Github   ▀▀█▄▄
Prova123
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 222
Merit: 102


View Profile
September 30, 2018, 11:08:59 AM
Last edit: September 30, 2018, 12:01:04 PM by Prova123
Merited by Micio (1)
 #9845

Non ho un link diretto

Queste sono le famose Sovereign


https://www.sov.global/

VEDI che è tutto legale e sovrano (con il termine tanto in voga adesso)

Poi è intervenuta USA con la minaccia, mi pare anche FMI sia intervenuta, ma qui occorre qualcuno bravo nelle ricerche su internet e sono passati già  diversi mesi

Poi notizia di stanotte il blocco totale , fondi compresi, di un loro exchange. Da parte USA ovviamente...

Voce vuole che dove ci sia dollaro, us tax payer (sapete che gli americani pagano Tax ovunque nel mondo), gli USA vogliono andare pesante. Sembra che 2 altri grossi exchanges possano essere presi di mira.

Non dico i nomi. Sono inutili da riferire. E poi se non si concretizzasse a che serve sto panico? Anche perché sono troppo noti.

Questo link descrive un poco la news ma è simile ad una opinione, non mette in risalto bene il problema



https://news.bitcoin.com/sec-cftc-fbi-bitcoin-1broker/



uello che voglio invece ripetere da tot post è che il dollaro che entra che entra in questo mondo è un grosso problema.
rattle_rattle
Member
**
Offline Offline

Activity: 119
Merit: 43


View Profile
September 30, 2018, 11:59:39 AM
Merited by Micio (1)
 #9846

Non ho un link diretto

Queste sono le famose Sovereign


https://www.sov.global/

VEDI che è tutto legale e sovrano (con il termine tanto in voga adesso)

Poi è intervenuta USA con la minaccia, mi pare anche FMI sia intervenuta, ma qui occorre qualcuno bravo nelle ricerche su internet

Poi notizia di stanotte il blocco totale , fondi compresi, di un loro exchange. Da parte USA ovviamente...

Voce vuole che dove ci sia dollaro, us tax payer (sapete che gli americani pagano Tax ovunque nel mondo), gli USA vogliono andare pesante. Sembra che 2 altri grossi exchanges possano essere presi di mira.

Non dico i nomi. Sono inutili da riferire. E poi se non si concretizzasse a che serve sto panico? Anche perché sono troppo noti.


Quello che voglio invece ripetere da tot post è che il dollaro che entra che entra in questo mondo è un grosso problema.

A me non pare una grande notizia.
Le Isole Marshall sono indipendenti, ma in un regime di “libera associazione” con gli USA. Come moneta hanno il dollaro USD (come anche altri paesi del resto, nulla vieta ad uno Stato indipendente di avere il dollaro come moneta ufficiale).
Ho guardato il link sul SOV, e mi è parso una specie di scam. Il fatto che si una crittovaluta, mi pare irrilevante. È comunque una moneta centralizzata. Se gli US temevano fosse un modo di riciclare USD, sono intervenuti presso gli exchange. Ed allora?
Sarò lento io, ma non capisco.
duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1204
Merit: 1111


View Profile
September 30, 2018, 05:09:03 PM
 #9847

A me non pare una grande notizia.
Le Isole Marshall sono indipendenti, ma in un regime di “libera associazione” con gli USA. Come moneta hanno il dollaro USD (come anche altri paesi del resto, nulla vieta ad uno Stato indipendente di avere il dollaro come moneta ufficiale).
Ho guardato il link sul SOV, e mi è parso una specie di scam. Il fatto che si una crittovaluta, mi pare irrilevante. È comunque una moneta centralizzata. Se gli US temevano fosse un modo di riciclare USD, sono intervenuti presso gli exchange. Ed allora?
Sarò lento io, ma non capisco.


La notizia potrebbe essere preoccupante non tanto per il destino di 1broker ma per gli impatti nel mondo cripto in generale. Infatti in prima battuta la richiesta USA potrebbe essere soddisfatta dagli altri due exchange - Binance e Bitmex - semplicemente facendo KYC serio in modo da riconoscere gli utenti USA.

Binance potrebbe farlo in modo abbastanza facile, Bitmex un po' meno visto che fino ad oggi si accontentava della mail.....  ma in ogni caso il KYC lo puoi implementare in breve tempo.
Però il vero punto è che se gli USA davvero intendessero seguire questa strada con tutti gli exchange (e secondo me hanno l'intenzione di farlo)  poi altri stati potrebbero facilmente seguirne l'esempio.
E questo non sarebbe bello..... dover fare KYC sempre e ovunque limiterebbe molto l'usabilità delle cripto. Del resto se oggi compro dollari mica devo fare KYC se voglio spenderli, no ?   (entro certi limiti ovvio)

Come sempre staremo a guardare come evolve, del resto non possiamo far nulla su questo fronte.

fillippone
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 784
Merit: 3724


I worship Caffeine


View Profile
September 30, 2018, 05:19:34 PM
 #9848

A me non pare una grande notizia.
Le Isole Marshall sono indipendenti, ma in un regime di “libera associazione” con gli USA. Come moneta hanno il dollaro USD (come anche altri paesi del resto, nulla vieta ad uno Stato indipendente di avere il dollaro come moneta ufficiale).
Ho guardato il link sul SOV, e mi è parso una specie di scam. Il fatto che si una crittovaluta, mi pare irrilevante. È comunque una moneta centralizzata. Se gli US temevano fosse un modo di riciclare USD, sono intervenuti presso gli exchange. Ed allora?
Sarò lento io, ma non capisco.


La notizia potrebbe essere preoccupante non tanto per il destino di 1broker ma per gli impatti nel mondo cripto in generale. Infatti in prima battuta la richiesta USA potrebbe essere soddisfatta dagli altri due exchange - Binance e Bitmex - semplicemente facendo KYC serio in modo da riconoscere gli utenti USA.

Binance potrebbe farlo in modo abbastanza facile, Bitmex un po' meno visto che fino ad oggi si accontentava della mail.....  ma in ogni caso il KYC lo puoi implementare in breve tempo.
Però il vero punto è che se gli USA davvero intendessero seguire questa strada con tutti gli exchange (e secondo me hanno l'intenzione di farlo)  poi altri stati potrebbero facilmente seguirne l'esempio.
E questo non sarebbe bello..... dover fare KYC sempre e ovunque limiterebbe molto l'usabilità delle cripto. Del resto se oggi compro dollari mica devo fare KYC se voglio spenderli, no ?   (entro certi limiti ovvio)

Come sempre staremo a guardare come evolve, del resto non possiamo far nulla su questo fronte.


Vedremo.
Se anche gli USA volessero obbligare i fiori exchange a fare KYC (cosa che può avere senso se stai per lanciare derivati su Bitcoin), non hanno alcun modo di obbligare un exchange al di fuori della propria giurisdizione a farlo (ad es. con le banche non è così: vuoi lavorare con una banca americana? Devi per forza sottostare alle regole americane, ma per gli exchange non funziona così).
Inoltre per ogni exchange che abdica al AML/KYC, c’è ne sono 10 che nascono e che non lo richiedono. Inoltre all’orizzone abbiamo laprospettiva di Dex, sistemi tipo HodlHodl (localbitcoins senza AML/KYC), lo scambio OTC o chissà quale altra soluzione.
Il proibizionismo non ha funzionato con le droghe (alcol incluso), non ne ha limitato la disponibilità e ne ha solo aumentato il prezzo: a maggior ragione non potrà funzionare con Bitcoin.
Anzi, non sono un purista anarco/libertario su Bitcoin e posso benissimo vedere coesistere entrambi i circuiti: anonimo (per quanto possa essere anonimo Bitcoin, per intenderci) e “certificato”.
Non vedo problemi, alla fine è facile passare da uno all’altro.
F1

Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 980
Merit: 1215


View Profile
September 30, 2018, 05:36:38 PM
 #9849

Eppure a pensarci bene, mai nella storia dell'economia e della finanza si è avuta così tanta avidità e desiderio spasmodico di fare soldi, tanti, e in poco tempo; in passato e nelle altre bolle che si sono avute c'è sempre stato un lasso di tempo considerevole ( almeno 10 anni circa) per sperare e ottenere i risultati....oggi è diverso.
Oggi il 99% degli utenti/speculatori che entra in questo nuovo Eldorado vuole fare i soldi, tanti, ma li vuole subito.....entro 3 mesi vorrebbe raddoppiare, triplicare il suo capitale; entro 12 mesi vorrebbe fare un x10 minimo e in 2-3 anni vorrebbe diventare milionario, lasciare il lavoro e non fare più un cazzo.

Mi chiedo se è normale tutto ciò, e mi chiedo se davvero il mercato ( leggi le balene, leggi chi ha i soldi, potere e comando) permetterà e lascerà che accada tutto questo!
Si ripeterà la pur breve storia di bitcoin vista finora e descritta da Plutosky? Bull run di 12-18 mesi dopo l'halving e poi altri 18-24 mesi di ribasso? Sarà nuovamente così? o Bitcoin, il mercato e le balene lo porteranno a 3000$, poi dopo 6 mesi a 2000$, poi dopo 12 mesi a 1000$, etc. finchè non ne usciamo tutti snervati e sconfitti?

Mah, io non vedo grandi novità con il passato in termini di desiderio spasmodico di fare soldi. Esempi nei esistono tanti, da antichi a moderni. Pensa alle follie della corsa all'oro in California di metà 800, alla gente che si è rovinata con le boiler room di penny stock degli anni '80 e '90 (di cui le ICO sono la versione 2.0), o anche agli estremi raggiunti durante il picco della bolla dot-com: solo  nell'anno 1999 dodici titoli del Nasdaq aumentarono di oltre il 1000% il loro valore. Voi forse siete giovani, ma a cavallo del cambio di millennio, quando il pizzicagnolo sotto casa ti parlava dei grafici di Seat Pagine Gialle e Tiscali, il livello di isteria non era tanto diverso dalle ICO dello scorso anno.

E, come nel caso della bolla delle dot-com la difficoltà sta proprio nel trovare la "pepita" in mezzo a tanti fondi di bottiglia. E siccome quelli che vogliono soldi facili non hanno nè tempo nè voglia di studiare, analizzare e capire una tecnologia  e si fanno abbindolare dai paroloni del marketing, sono e saranno sempre i primi ad essere fregati.

"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 980
Merit: 1215


View Profile
September 30, 2018, 05:39:31 PM
 #9850



 Grin

"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
Piggy
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 784
Merit: 1409



View Profile WWW
September 30, 2018, 06:16:50 PM
 #9851



E, come nel caso della bolla delle dot-com la difficoltà sta proprio nel trovare la "pepita" in mezzo a tanti fondi di bottiglia. E siccome quelli che vogliono soldi facili non hanno nè tempo nè voglia di studiare, analizzare e capire una tecnologia  e si fanno abbindolare dai paroloni del marketing, sono e saranno sempre i primi ad essere fregati.


Piccola parentesi, mi ricordo quando intorno al 2000 c'era un sacco di lavoro e richiesta in campo informatico, quasi bastava essere in grado di accendere un computer e tenere in mano un mouse per trovare un lavoro come programmatore o programmatore  web.

Magari mi sbaglio, ma questa fase del "mondo crypto" con le ico e progetti vari imo è identica, le persone con competenze reali sono veramente poche. Quindi alla fine ci sono tante belle promesse e pochi fatti.
Prova123
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 222
Merit: 102


View Profile
September 30, 2018, 07:12:11 PM
 #9852

No scusatemi ma non siamo allo stesso livello. Nel 2000 anche la casalinga di Voghera era ben presente nel panorama.
Oggi con ico e bitcoin neanche la cugina della tipa sa di cosa stiamo dissertando.
Possiamo solo dire che con tot miliardi di residenti e con la globalizzazione ci sono numeri maggiori ma l'intensità pro-capite al cmquadrato non ci siamo proprio Wink

Per il problema USA & friends...
BRAVO @duesoldi ottima risposta ed intuizione!!!

e aggiungerei alla risposta al post di @filippone "Se anche gli USA volessero obbligare i fiori exchange a fare KYC (cosa che può avere senso se stai per lanciare derivati su Bitcoin), non hanno alcun modo di obbligare un exchange al di fuori della propria giurisdizione a farlo (ad es. con le banche non è così: vuoi lavorare con una banca americana? Devi per forza sottostare alle regole americane, ma per gli exchange non funziona così)."
Anche una ulteriore considerazione. Comandano gli USA. Non è un problema da niente. Ma nessuno si rende conto che abbiamo una legge americana che viene applicata (con scrupolo) in Italia (in Svizzera, Europa, diciamo ovunque) dalle banche? Il Facta non è dell'Agenzia delle Entrate... e a noi che ce ne fr.........bbe? Eppure la domandina te la fanno tutti.
Quindi non solo il problema "emulazione" ma c'è il dominio degli USA (leggi dollaro) che (in base ai miei timori) vorrà dettare leggere in questo nuovo mondo... altro che rubli, petro e estcoin... ragazzi/e...

Poi si lamentano dello swift...
fillippone
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 784
Merit: 3724


I worship Caffeine


View Profile
September 30, 2018, 07:37:53 PM
 #9853

Ma nessuno si rende conto che abbiamo una legge americana che viene applicata (con scrupolo) in Italia (in Svizzera, Europa, diciamo ovunque) dalle banche? Il Facta non è dell'Agenzia delle Entrate... e a noi che ce ne fr.........bbe? Eppure la domandina te la fanno tutti.
Sono fuori tema, comunque il Facta è Agenzia delle Entrate, in quanto è pure in gazzetta.
F1

R@nda
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 381
Merit: 114


View Profile
October 01, 2018, 01:55:45 PM
 #9854

Ma magari chiudesse Bitmex...
Prova123
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 222
Merit: 102


View Profile
October 01, 2018, 08:21:51 PM
 #9855

Ma nessuno si rende conto che abbiamo una legge americana che viene applicata (con scrupolo) in Italia (in Svizzera, Europa, diciamo ovunque) dalle banche? Il Facta non è dell'Agenzia delle Entrate... e a noi che ce ne fr.........bbe? Eppure la domandina te la fanno tutti.
Sono fuori tema, comunque il Facta è Agenzia delle Entrate, in quanto è pure in gazzetta.
F1

Non lo è!

Hai solo la dimostrazione incontrovertibile di come uno stato sovrano integri nel suo quadro normativo le leggi di uno stato straniero. Se ti sembra una cosa normale... vuol dire che dovremmo allora recepire anche quello del Venezuela che vieta export di valuta, oppure il mondo intero con le sue faccende...
fillippone
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 784
Merit: 3724


I worship Caffeine


View Profile
October 01, 2018, 08:38:23 PM
 #9856

Ma nessuno si rende conto che abbiamo una legge americana che viene applicata (con scrupolo) in Italia (in Svizzera, Europa, diciamo ovunque) dalle banche? Il Facta non è dell'Agenzia delle Entrate... e a noi che ce ne fr.........bbe? Eppure la domandina te la fanno tutti.
Sono fuori tema, comunque il Facta è Agenzia delle Entrate, in quanto è pure in gazzetta.
F1

Non lo è!

Hai solo la dimostrazione incontrovertibile di come uno stato sovrano integri nel suo quadro normativo le leggi di uno stato straniero. Se ti sembra una cosa normale... vuol dire che dovremmo allora recepire anche quello del Venezuela che vieta export di valuta, oppure il mondo intero con le sue faccende...

Siamo OT, ripeto:
https://www.fiscoetasse.com/normativa-prassi/11790-facta-accordo-tra-italia-e-stati-uniti-per-migliorare-la-compliance-fiscale.html

E da che mondo è mondo il diritto internazionale è la legge de più forte.
F1

Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 938
Merit: 606


View Profile
October 01, 2018, 11:19:20 PM
 #9857

No scusatemi ma non siamo allo stesso livello. Nel 2000 anche la casalinga di Voghera era ben presente nel panorama.
Oggi con ico e bitcoin neanche la cugina della tipa sa di cosa stiamo dissertando.
Possiamo solo dire che con tot miliardi di residenti e con la globalizzazione ci sono numeri maggiori ma l'intensità pro-capite al cmquadrato non ci siamo proprio Wink

Per il problema USA & friends...
BRAVO @duesoldi ottima risposta ed intuizione!!!

e aggiungerei alla risposta al post di @filippone "Se anche gli USA volessero obbligare i fiori exchange a fare KYC (cosa che può avere senso se stai per lanciare derivati su Bitcoin), non hanno alcun modo di obbligare un exchange al di fuori della propria giurisdizione a farlo (ad es. con le banche non è così: vuoi lavorare con una banca americana? Devi per forza sottostare alle regole americane, ma per gli exchange non funziona così)."
Anche una ulteriore considerazione. Comandano gli USA. Non è un problema da niente. Ma nessuno si rende conto che abbiamo una legge americana che viene applicata (con scrupolo) in Italia (in Svizzera, Europa, diciamo ovunque) dalle banche? Il Facta non è dell'Agenzia delle Entrate... e a noi che ce ne fr.........bbe? Eppure la domandina te la fanno tutti.
Quindi non solo il problema "emulazione" ma c'è il dominio degli USA (leggi dollaro) che (in base ai miei timori) vorrà dettare leggere in questo nuovo mondo... altro che rubli, petro e estcoin... ragazzi/e...

Poi si lamentano dello swift...

FACTA = Foreign Account Tax Compliance Act

È un accordo intergovernativo fra Italia e USA, per tenere traccia dei rapporti con istituzioni finanziare italiane da parte di cittadini USA e viceversa.

Più che domandina... qualsiasi tipo di risparmio ed investimento deve essere accompagnato da una dichiarazione ed una modulistica, obbligatoria di legge, con le dichiarazioni della persona fisica e giuridica.

Scopo principale evitare il riciclaggio di denaro, l'evasione e l'elusione fiscale... la "pizza connection", ( https://it.m.wikipedia.org/wiki/Pizza_connection ) ecc...

Non è un provvedimento dell'Agenzia delle Entrate, non è l'Agenzia delle Entrate, ma l'Agenzia delle Entrate la fa applicare e ne controlla i flussi...

Provvedimento completo: https://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/nsilib/nsi/schede/comunicazioni/consultazione+documenti+fatca/scheda+informativa+consultazione+documenti+fatca

Uno dei motivi per cui Bitcoin dovrà trovare una regolamentazione, specialmente se si vorrà che un investitore italiano, europeo, possa acquistare e detenere  un ETF made in USA.

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
fillippone
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 784
Merit: 3724


I worship Caffeine


View Profile
October 03, 2018, 07:33:07 AM
Merited by babo (1)
 #9858

Se il bitcoin è oro digitale, allora l’oro fisico batte l’oro digitale 1-0.
L’oro è ai massimi delle ultime settimane a causa di una concomitanza di fattori: tensioni in Europa per l’Italia, dollaro “debole” (dollar index, valore del dollaro verso un paniere di monete) e deficit prospettico dell’amministrazione US.
Non bisogna essere Saifedean Ammous per riconoscere che questo è uno scenario favorevole allo store of value al di fuori delle FIAT.
Apparentemente però il flusso di investimento si è diretto esclusivamente verso l’oro fisico (ed in parte l’argento) e no nverso quello digitale.

https://www.cnbc.com/2018/10/03/gold-markets-italy-trade-us-federal-reserve-in-focus.html

Questo la dice lunga sul grado di adozione del Bitcoin come SoV, sia per motivi tecnologici, legali o anche solo più prettamente di liquidità.
F1


rattle_rattle
Member
**
Offline Offline

Activity: 119
Merit: 43


View Profile
October 03, 2018, 10:58:03 AM
 #9859

Se il bitcoin è oro digitale, allora l’oro fisico batte l’oro digitale 1-0.
L’oro è ai massimi delle ultime settimane a causa di una concomitanza di fattori: tensioni in Europa per l’Italia, dollaro “debole” (dollar index, valore del dollaro verso un paniere di monete) e deficit prospettico dell’amministrazione US.
Non bisogna essere Saifedean Ammous per riconoscere che questo è uno scenario favorevole allo store of value al di fuori delle FIAT.
Apparentemente però il flusso di investimento si è diretto esclusivamente verso l’oro fisico (ed in parte l’argento) e no nverso quello digitale.

https://www.cnbc.com/2018/10/03/gold-markets-italy-trade-us-federal-reserve-in-focus.html

Questo la dice lunga sul grado di adozione del Bitcoin come SoV, sia per motivi tecnologici, legali o anche solo più prettamente di liquidità.
F1



Per quanto possa sembrare strano, la funzione di SoV di Bitcoin necessita dell’adozione “finanziaria” di Bitcoin, passando per tutte quelle cose che non piacciono ai cypherpunk (crittolibertari) come KYC/AML, regolamentazione finanziaria etc.
Al momento il Bitcoin è costituito da un silos “regolamentato” molto piccolo ed uno enorme “non regolamentato” (non sto dicendo illegale, attenzione).
Se qualcuno vuole comprare Bitcoin in ottica SoV, non può permettersi (costi di transazione troppo elevati) di passare da quello “regolamentato” ove risiedono gestioni patrimoniali, grossi patrimoni etc, sottoposti a tutta una serie di norme al silos “non regolamentato” di bitcoin.
L’unica soluzione per un Sov al di fuori del sistema FIAT, come lo chiamava Filippone, quindi rimane al momento l’investimento in oro.
Fino a quando SEC, EBA, FSA  etc si decideranno a consentire alle banche a “toccare” bitcoin per conto dei propri clienti.
Solo allora potremo decidere di avere, nelle nostre cassette di sicurezza (o materasso, o dove vorremo), sia oro fisico, che oro digitale.
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 938
Merit: 606


View Profile
October 03, 2018, 11:35:45 AM
Merited by Micio (1)
 #9860

Se il bitcoin è oro digitale, allora l’oro fisico batte l’oro digitale 1-0.
L’oro è ai massimi delle ultime settimane a causa di una concomitanza di fattori: tensioni in Europa per l’Italia, dollaro “debole” (dollar index, valore del dollaro verso un paniere di monete) e deficit prospettico dell’amministrazione US.
Non bisogna essere Saifedean Ammous per riconoscere che questo è uno scenario favorevole allo store of value al di fuori delle FIAT.
Apparentemente però il flusso di investimento si è diretto esclusivamente verso l’oro fisico (ed in parte l’argento) e no nverso quello digitale.

https://www.cnbc.com/2018/10/03/gold-markets-italy-trade-us-federal-reserve-in-focus.html

Questo la dice lunga sul grado di adozione del Bitcoin come SoV, sia per motivi tecnologici, legali o anche solo più prettamente di liquidità.
F1



Per quanto possa sembrare strano, la funzione di SoV di Bitcoin necessita dell’adozione “finanziaria” di Bitcoin, passando per tutte quelle cose che non piacciono ai cypherpunk (crittolibertari) come KYC/AML, regolamentazione finanziaria etc.
Al momento il Bitcoin è costituito da un silos “regolamentato” molto piccolo ed uno enorme “non regolamentato” (non sto dicendo illegale, attenzione).
Se qualcuno vuole comprare Bitcoin in ottica SoV, non può permettersi (costi di transazione troppo elevati) di passare da quello “regolamentato” ove risiedono gestioni patrimoniali, grossi patrimoni etc, sottoposti a tutta una serie di norme al silos “non regolamentato” di bitcoin.
L’unica soluzione per un Sov al di fuori del sistema FIAT, come lo chiamava Filippone, quindi rimane al momento l’investimento in oro.
Fino a quando SEC, EBA, FSA  etc si decideranno a consentire alle banche a “toccare” bitcoin per conto dei propri clienti.
Solo allora potremo decidere di avere, nelle nostre cassette di sicurezza (o materasso, o dove vorremo), sia oro fisico, che oro digitale.

Da considerare su questo aspetto che purtroppo molte operazioni in Bitcoin che siano rilevanti: acquisto immobile, l'acquisto di un'auto oltre una certa cilindrata, oggi si rischia una segnalazione per le norme sull'antiriciclaggio.
http://www.econopoly.ilsole24ore.com/2018/03/30/bitcoin-comprare-casa-meglio-essere-cauti/

Ma anche per quelle che tu chiami "gestioni patrimoniali" che in realtà sono un insieme di varie altre cose, avrebbero difficoltà contabili, senza considerare tutte quelle strutture di fondi che vietano nel loro regolamento interno l'acquisto e la detenzione di criptovalute e strumenti finanziari con sottostante in criptovalute.

Il discorso antiricilaggio colpisce in particolare se l'acquisto è fatto da una persona che ha un reddito complessivo da non giustificare il tipo di acquisto.
Il problema per il privato, persona fisica, si presenta al momento di dover cambiare Bitcoin in valuta fiat, o comprare con Bitcoin qualcosa che vada "registrato" come immobili o un veicolo... ma anche quote di società, titoli azionari...

Se si vorrà una adozione diffusa, sono problematiche da affrontare.

Altrimenti con Bitcoin si potranno acquistare solo piccole cose.

Su questo lato c'è da chiedersi chi vorrà farsi carico dell'onore di portare davanti alle istituzioni queste richieste... iniziano solo ora delle lobby, che però se sapranno veramente dare queste aperture a tutto il mondo cripto, vorranno una contropartita...


...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Pages: « 1 ... 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 [493] 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 ... 784 »
  Print  
 
Jump to:  

Sponsored by , a Bitcoin-accepting VPN.
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!