Bitcoin Forum
July 02, 2020, 06:15:43 AM *
News: Latest Bitcoin Core release: 0.20.0 [Torrent]
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: « 1 ... 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 [497] 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 544 545 546 547 ... 776 »
  Print  
Author Topic: BITCOIN PUMP!  (Read 748561 times)
Dan_SK
Jr. Member
*
Offline Offline

Activity: 67
Merit: 1


View Profile
October 15, 2018, 03:10:18 PM
 #9921

Comunque se la matematica non é un´opinione

tether a 0,96 x 6880 usd (btc su bitfinex) = 6600 usd che é il prezzo medio sugli altri exchange.

1593670543
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1593670543

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1593670543
Reply with quote  #2

1593670543
Report to moderator
1593670543
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1593670543

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1593670543
Reply with quote  #2

1593670543
Report to moderator
1593670543
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1593670543

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1593670543
Reply with quote  #2

1593670543
Report to moderator
100% First Deposit Bonus Instant Withdrawals Best Odds 10+ Sports Since 2014 No KYC Asked Play Now
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1593670543
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1593670543

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1593670543
Reply with quote  #2

1593670543
Report to moderator
1593670543
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1593670543

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1593670543
Reply with quote  #2

1593670543
Report to moderator
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 952
Merit: 1151


View Profile
October 16, 2018, 06:08:09 AM
Merited by Micio (2), Piggy (2), babo (1)
 #9922



Con inflazioni elevate e monete a picco, si va in banca per giocare a curling nei saloni vuoti...  Grin
oppure uno s'informa se è possibile aprire un conto in valuta straniera.



O si compra bitcoin. Riepilogo brevemente e definitivamente perchè sono argomenti già discussi nelle pagine precedenti e non ho volontà di annoiare gli altri lettori né di convincerti, anche perchè mi sembrano cose molto ovvie, dati alla mano.

Il grafico sotto mostra il trend del volume su localbitcoin (principale exchange decentralizzato) in Gran Bretagna:



Si nota un picco dei volumi a dicembre 2017 al culmine della tendenza rialzista e dell'ATH di prezzo. Come da manuale di analisi tecnica di un qualsiasi titolo speculativo, il volume aumenta insieme all'aumentare del prezzo. A dicembre poi l'hype sui bitcoin era ai massimi, tutti ne parlavano, c'era il miraggio dell'arricchimento facile, la domanda mondiale era esplosa. Con il crollo del prezzo, l'interesse è scemato, e i volumi di scambio di conseguenza. Tutto da prassi, nulla di strano: infatti  un andamento dei volumi simile è riscontrabile in tutti gli exchange centralizzati.

Questo invece è lo stesso trend dei volumi sempre su localbitcoins, ma riferito all'Argentina:



Qui invece c'è parecchio di strano. Non solo al crollo del prezzo i volumi non sono sostanzialmente diminuiti, ma più passa il tempo e più aumentano. Ma come? I telegiornali non ne parlano più, tutti lo danno per morto, il prezzo ristagna sui 6000 senza un minimo di hype, e la domanda aumenta? E' un andamento che va contro le regole dell'asset speculativa. E qui si parla di localbitcoins quindi di DOMANDA REALE: qui non c'è margin trading, non ci sono leve, non c'è tether, qui i bitcoin si comprano solo con moneta fiat sonante.

Perchè questa differenza tra questi due Paesi?

Mmmmmm, fatemi pensare:

Inflazione attesa 2018 in GB? 2,3%

Inflazione attesa 2018 in Argentina? 40% con calo del PIL al 2,6%

Un caso?

Ora: non voglio postare decine di grafici ma pur con le differenze tra nazione e nazione, i volumi su localbitcoin sono di due tipi: quelli di nazioni che si comportano come la Gran Bretagna dove il volume ha avuto un picco a fine 2017-inizio 2018 per poi crollare inesorabilmente (esattamente come il volume degli exchange centralizzati) e quelli di nazioni che si comportano più o meno come l'Argentina dove il volume attuale è uguale a quello del picco di fine anno scorso o addirittura superiore.

I paesi del primo gruppo sono, in genere, paesi che per ora stanno vivendo periodi di relativa crescita economica e stabilità monetaria

I paesi del secondo gruppo sono, in genere, oltre che paesi del cosiddetto terzo mondo,  paesi che stanno vivendo crisi economiche e/o monetarie o che si trovano vicini a paesi che stanno vivendo la stessa situazione.

Ci sono aree del mondo dove i bitcoin sono già diventati molto di più di una semplice asset speculativa. Sono un bene che va in controtendenza con l’andamento economico generale. Qualcosa che dà più garanzie di affidabilità nel tempo della moneta locale, che si acquista in misura maggiore al diminuire del prezzo (come tutti i beni non speculativi), e che non risentono  del calo dell’hype dei mass-media, indice di una domanda reale e costante.

"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 952
Merit: 1151


View Profile
October 16, 2018, 06:32:22 AM
 #9923

Fidelity (7,2$ trilioni gestiti) ha battuto Bakkt sul tempo anche se con una proposta leggermente diversa. Fidelity Digital Assets Services è la compagnia che si occuperà di offrire servizi di custodia e gestione di crypto (Bitcoin e Ether)  per investitori istituzionali.


https://www.businesswire.com/news/home/20181015005732/en/Fidelity%C2%AE-Launches-New-Company-Fidelity-Digital-Assets%E2%84%A0

Interessante questa parte:

In its most recent edition of the Fidelity Global Institutional Investor Survey2, Fidelity found that 70 percent of institutional investors said that new asset classes will likely emerge because of advancing technologies, such as blockchain. With the rise of interest in digital currencies and various use cases, institutional investors -- such as hedge funds, family offices and market intermediaries -- look to enter the market for a number of reasons. Whether it’s the rising popularity as a store of value or relative non-correlation to the broader market, the potential to power lower-cost global payments, or the emergence of protocols that could power new industries, institutional investors are interested in engaging with this new asset class

"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
bubblebubble
Member
**
Offline Offline

Activity: 588
Merit: 23


View Profile WWW
October 16, 2018, 07:07:30 AM
 #9924

Ma è vero che la candela verde di ieri è dovuta all'investimento di David Beckamp?

Su Reddit circola questa notizia che mi ha fatto un po sorridere Smiley
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 896
Merit: 593


View Profile
October 16, 2018, 10:23:33 AM
 #9925



Con inflazioni elevate e monete a picco, si va in banca per giocare a curling nei saloni vuoti...  Grin
oppure uno s'informa se è possibile aprire un conto in valuta straniera.



O si compra bitcoin. Riepilogo brevemente e definitivamente perchè sono argomenti già discussi nelle pagine precedenti e non ho volontà di annoiare gli altri lettori né di convincerti, anche perchè mi sembrano cose molto ovvie, dati alla mano.

Il grafico sotto mostra il trend del volume su localbitcoin (principale exchange decentralizzato) in Gran Bretagna:

https://i.imgur.com/pXoB3U0.jpg

Si nota un picco dei volumi a dicembre 2017 al culmine della tendenza rialzista e dell'ATH di prezzo. Come da manuale di analisi tecnica di un qualsiasi titolo speculativo, il volume aumenta insieme all'aumentare del prezzo. A dicembre poi l'hype sui bitcoin era ai massimi, tutti ne parlavano, c'era il miraggio dell'arricchimento facile, la domanda mondiale era esplosa. Con il crollo del prezzo, l'interesse è scemato, e i volumi di scambio di conseguenza. Tutto da prassi, nulla di strano: infatti  un andamento dei volumi simile è riscontrabile in tutti gli exchange centralizzati.

Questo invece è lo stesso trend dei volumi sempre su localbitcoins, ma riferito all'Argentina:

https://i.imgur.com/twlKbdm.jpg

Qui invece c'è parecchio di strano. Non solo al crollo del prezzo i volumi non sono sostanzialmente diminuiti, ma più passa il tempo e più aumentano. Ma come? I telegiornali non ne parlano più, tutti lo danno per morto, il prezzo ristagna sui 6000 senza un minimo di hype, e la domanda aumenta? E' un andamento che va contro le regole dell'asset speculativa. E qui si parla di localbitcoins quindi di DOMANDA REALE: qui non c'è margin trading, non ci sono leve, non c'è tether, qui i bitcoin si comprano solo con moneta fiat sonante.

Perchè questa differenza tra questi due Paesi?

Mmmmmm, fatemi pensare:

Inflazione attesa 2018 in GB? 2,3%

Inflazione attesa 2018 in Argentina? 40% con calo del PIL al 2,6%

Un caso?

Ora: non voglio postare decine di grafici ma pur con le differenze tra nazione e nazione, i volumi su localbitcoin sono di due tipi: quelli di nazioni che si comportano come la Gran Bretagna dove il volume ha avuto un picco a fine 2017-inizio 2018 per poi crollare inesorabilmente (esattamente come il volume degli exchange centralizzati) e quelli di nazioni che si comportano più o meno come l'Argentina dove il volume attuale è uguale a quello del picco di fine anno scorso o addirittura superiore.

I paesi del primo gruppo sono, in genere, paesi che per ora stanno vivendo periodi di relativa crescita economica e stabilità monetaria

I paesi del secondo gruppo sono, in genere, oltre che paesi del cosiddetto terzo mondo,  paesi che stanno vivendo crisi economiche e/o monetarie o che si trovano vicini a paesi che stanno vivendo la stessa situazione.

Ci sono aree del mondo dove i bitcoin sono già diventati molto di più di una semplice asset speculativa. Sono un bene che va in controtendenza con l’andamento economico generale. Qualcosa che dà più garanzie di affidabilità nel tempo della moneta locale, che si acquista in misura maggiore al diminuire del prezzo (come tutti i beni non speculativi), e che non risentono  del calo dell’hype dei mass-media, indice di una domanda reale e costante.



Da notare che l'attuale Gran Bretagna "stanca" fa in valore, quasi il 50% dell'Argentina attuale.

Da considerare che per la spinta al valore del Bitcoin, parlo della sua mera quotazione e non della sua considerazione, credo che ci sia bisogno dei paesi dove c'è un reddito pro capite alto...

In un paese che ha uno stipendio medio da $ 300 il mese... - per non parlare di quelli dove c'è un reddito da $ 300 l'anno... - i limiti di spesa sono quelli che sono.


Ma LocalBitcoin non lo so inquadrare, i vantaggi ? Più anonimato ? Acquistare quantità molto piccole ?

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 896
Merit: 593


View Profile
October 16, 2018, 10:41:36 AM
 #9926

Ma è vero che la candela verde di ieri è dovuta all'investimento di David Beckamp?

Su Reddit circola questa notizia che mi ha fatto un po sorridere Smiley


Le criptovalute a volte hanno dei tratti molto ”Pinocchieschi“ ...  Grin

a partire dal pescecane - tramutato da certo immaginario popolare in balena - che si inghiotte Pinocchio...
il campo dei miracoli... il paese dei balocchi... il gatto & la volpe... il burattinaio Mangiafoco...  Roll Eyes

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Makkara
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 714
Merit: 123


View Profile
October 16, 2018, 01:14:38 PM
 #9927

Qualche idea su Ethereum? Dal basso della mia ignoranza sembra che sia stia per raggiungere la "zona di rottura" come bitcoin. Ci sono segnali che suggeriscono un'altra discesa?  Cry

Puppa!
BitBitCoin
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1249
Merit: 1004


View Profile WWW
October 16, 2018, 02:07:13 PM
 #9928

Fidelity (7,2$ trilioni gestiti) ha battuto Bakkt sul tempo anche se con una proposta leggermente diversa. Fidelity Digital Assets Services è la compagnia che si occuperà di offrire servizi di custodia e gestione di crypto (Bitcoin e Ether)  per investitori istituzionali.


https://www.businesswire.com/news/home/20181015005732/en/Fidelity%C2%AE-Launches-New-Company-Fidelity-Digital-Assets%E2%84%A0

Interessante questa parte:

In its most recent edition of the Fidelity Global Institutional Investor Survey2, Fidelity found that 70 percent of institutional investors said that new asset classes will likely emerge because of advancing technologies, such as blockchain. With the rise of interest in digital currencies and various use cases, institutional investors -- such as hedge funds, family offices and market intermediaries -- look to enter the market for a number of reasons. Whether it’s the rising popularity as a store of value or relative non-correlation to the broader market, the potential to power lower-cost global payments, or the emergence of protocols that could power new industries, institutional investors are interested in engaging with this new asset class
Non l’ha anticipato, questo dovrebbe uscire a Gennaio, Bakkt il prossimo mese!

coinlocket$
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 966
Merit: 1273


One of the world's leading Bitcoin-powered casinos


View Profile WWW
October 16, 2018, 02:53:28 PM
 #9929

Qualche idea su Ethereum? Dal basso della mia ignoranza sembra che sia stia per raggiungere la "zona di rottura" come bitcoin. Ci sono segnali che suggeriscono un'altra discesa?  Cry

Leggendo in giro ne parlano tutti malino, qualcuno ti saprà dire meglio di certo sotto a questo post ma in giro per il web ho capito che finchè verrà usato solamente per pagare le fee dei token delle ICO non ha davanti un futuro roseo.

yesyoupump
Member
**
Offline Offline

Activity: 308
Merit: 13


View Profile WWW
October 16, 2018, 08:05:46 PM
Merited by Micio (1)
 #9930

Qualche idea su Ethereum? Dal basso della mia ignoranza sembra che sia stia per raggiungere la "zona di rottura" come bitcoin. Ci sono segnali che suggeriscono un'altra discesa?  Cry

Leggendo in giro ne parlano tutti malino, qualcuno ti saprà dire meglio di certo sotto a questo post ma in giro per il web ho capito che finchè verrà usato solamente per pagare le fee dei token delle ICO non ha davanti un futuro roseo.

Ethereum si sta scontrando con il problema della scalabilitá che le altre blockchain non conoscono perché non ospitano sulla propria mainnet così tanti progetti.
La maggior parte vanta tps teoriche non dimostrate su nodi reali.
In ogni caso Ethereum dovrebbe risolvere parte dei proprie problemi con Casper che trasformerà da Pow a Pos la blockchain.
Holdo fino ad allora anche se in parte sto provando a diversificare.

▀▀▀▀▀▀     │      BRIDGEX NETWORK      │      LEND · BORROW · CONVERT · SEND     ▀▀▀▀▀▀
▄▄▄▄▄▄       Whitepaper     Telegram     Twitter     Medium     Facebook     LinkedIn       ▄▄▄▄▄▄
R@nda
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 381
Merit: 114


View Profile
October 17, 2018, 09:29:33 AM
Merited by Micio (1)
 #9931

Per me Ethereum subisce l'andamento del periodo, del Btc e di tutte le altre Alt o quasi...hai voglia a trovare i motivi, finchè non c'è un'inversione generale le cose non miglioreranno o lo faranno molto lentamente (se mai lo faranno).
Si tratta di avere pazienza se ci si crede...

Poi ci si può comportare in diversi modi davanti ad una situazione di mercato come quella attuale ma questo riguarda la speculazione e quindi ognuno farà come crede in base alle proprie conoscenze.
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 952
Merit: 1151


View Profile
October 17, 2018, 11:18:18 AM
Merited by Micio (2), Piggy (1)
 #9932




Da notare che l'attuale Gran Bretagna "stanca" fa in valore, quasi il 50% dell'Argentina attuale.

Da considerare che per la spinta al valore del Bitcoin, parlo della sua mera quotazione e non della sua considerazione, credo che ci sia bisogno dei paesi dove c'è un reddito pro capite alto...

In un paese che ha uno stipendio medio da $ 300 il mese... - per non parlare di quelli dove c'è un reddito da $ 300 l'anno... - i limiti di spesa sono quelli che sono.


Fai bene a distinguere la quotazione dalla considerazione perchè per me un costante aumento di quei volumi  sarebbe un indicatore molto più attendibile (e positivo ) del  successo di bitcoin come futura "tecnologia" di massa rispetto ad un qualsiasi nuovo massimo di prezzo.


Quote

Ma LocalBitcoin non lo so inquadrare, i vantaggi ? Più anonimato ? Acquistare quantità molto piccole ?


LB è un exchange semi-decentralizzato per cui i vantaggi rispetto ad un kraken qualsiasi sono minori.
In riferimento ai DEX in genere:

1)Maggiore anonimato per assenza (o minore presenza) di KYC rispetto agli exchange centralizzati
2)Possibilità di impostare proprie offerte di vendita o acquisto senza doversi "adattare" al prezzo di mercato
3)Controllo delle proprie chiavi private (non su LB)
4)Possibilità di scambi di persona in contanti
5)Possibilità di numerose forme di pagamento (Postepay, Paypal, WU, M-Pesa, Skrill....)
6)Relativa maggiore facilità di uso
7)Unica possibilità di acquisto/vendita in paesi dove gli exch. centralizzati sono bannati


Non l’ha anticipato, questo dovrebbe uscire a Gennaio, Bakkt il prossimo mese!


Vero,  però Bakkt è vincolato ad una approvazione a nov da parte della CFTC per i contratti future.
Se non erro Fidelity invece non deve sottostare a questo passaggio


"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
kraterion
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 616
Merit: 145


🚀🚀 ATHERO.IO 🚀🚀


View Profile
October 17, 2018, 05:17:00 PM
 #9933

Qualche idea su Ethereum? Dal basso della mia ignoranza sembra che sia stia per raggiungere la "zona di rottura" come bitcoin. Ci sono segnali che suggeriscono un'altra discesa?  Cry

Leggendo in giro ne parlano tutti malino, qualcuno ti saprà dire meglio di certo sotto a questo post ma in giro per il web ho capito che finchè verrà usato solamente per pagare le fee dei token delle ICO non ha davanti un futuro roseo.

Si viene usato per le ICO (per la maggior parte), per spostare i token e per le dapps (dove comunque non ci sono molti utenti attivi). Pensa a quelle dietro che non fanno manco quello (così a memoria, le stesse cose succedono su NEO, poi per le dapps abbiamo EOS (qua toglierei la d da dapps), Bitshares e Waves hanno gli exchange, Steem lo sappiamo, ETC ha qualche Dapps, VET e TRON idem, Stellar dovrebbe essere utilizzato da alcuni progetti/piattaforme)

▀▀█▄▄    [websitewhitepaper]  ❒  ATHERO  ❒  .Internet 3.0 solution    ▄▄█▀▀
  A revolutionary decentralized digital economy 
▄▄█▀▀    Twitter  ◽  Facebook  ◽  Telegram  ◽  Youtube  ◽  Github   ▀▀█▄▄
kronos123
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 1008
Merit: 390



View Profile
October 17, 2018, 07:08:01 PM
 #9934

Qualche idea su Ethereum? Dal basso della mia ignoranza sembra che sia stia per raggiungere la "zona di rottura" come bitcoin. Ci sono segnali che suggeriscono un'altra discesa?  Cry

Leggendo in giro ne parlano tutti malino, qualcuno ti saprà dire meglio di certo sotto a questo post ma in giro per il web ho capito che finchè verrà usato solamente per pagare le fee dei token delle ICO non ha davanti un futuro roseo.

Ethereum si sta scontrando con il problema della scalabilitá che le altre blockchain non conoscono perché non ospitano sulla propria mainnet così tanti progetti.
La maggior parte vanta tps teoriche non dimostrate su nodi reali.
In ogni caso Ethereum dovrebbe risolvere parte dei proprie problemi con Casper che trasformerà da Pow a Pos la blockchain.
Holdo fino ad allora anche se in parte sto provando a diversificare.


https://bitcointalk.org/index.php?topic=4439027.msg43837385#msg43837385
 
Questo ero quello che scrivevo il 10 agosto scorso con Ethereum a 0,053 su Btc; oggi si trova mooolto vicino al supporto indicato in area 0,025btc e basta davvero una scorreggina per andare sotto.... da lì c'è il baratro o quasi ( un po' come per Btc sotto i 5800$).
Non oso nemmeno immaginare un Btc che rompe il suo supporto dove andrà a cadere Ethereum; probabilmente romperà anche i 100$.
Diciamo solo che a quelle cifre sarà un affare!
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 896
Merit: 593


View Profile
October 17, 2018, 11:16:04 PM
 #9935


Sottotraccia...


Bruno Degiovanni, incalzato dai giornalisti presenti, ha poi parlato dei piani futuri su temi come la blockchain.
Il tema è sotto la lente di ingrandimento e c'è già in Mastercard un gruppo di lavoro dedicato esclusivamente a esso. Due sono gli ambiti di utilizzo: un è quello delle cripto-valute e l'altro quelli degli smart contract. Il primo è ben lontano da essere realmente utilizzabile. La causa sono i tempi di verifica, al momento Mastercard gestisce migliaia operazioni al secondo, ma soprattutto i costi energetici: la pura elettricità utilizzata per la validazione delle transazioni al momento rende la tecnologia troppo costosa su larghissima scala.
Molto più interessante invece il tema degli smart contract, dove vedremo novità in un futuro più prossimo.


https://pro.hwupgrade.it/news/scienza-tecnologia/mastercard-basta-numeri-di-carta-di-credito-e-password_78438.html

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Makkara
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 714
Merit: 123


View Profile
October 18, 2018, 09:34:27 AM
 #9936

Si diceva che Mastercard abbia anche le mani in pasta con ripple, non ricordo se c'è stata qualche conferma, potrebbe essere una soluzione che stanno o hanno valutato.

Puppa!
sorrisoporcino
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 504
Merit: 252


View Profile
October 18, 2018, 09:38:53 AM
 #9937

sbaglio o il 26 c'è la decisione sull'ETF?

I soldi non fanno la felicità, i bitcoin si.
BitBitCoin
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1249
Merit: 1004


View Profile WWW
October 18, 2018, 10:00:59 AM
 #9938

sbaglio o il 26 c'è la decisione sull'ETF?
Mi pare uno dei tanti, ma non quello principale più famoso e che ha più probabilità di essere accettato ovvero quello dei gemelli Winklevoss

Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 952
Merit: 1151


View Profile
October 18, 2018, 11:11:28 AM
 #9939


Sottotraccia...


Bruno Degiovanni, incalzato dai giornalisti presenti, ha poi parlato dei piani futuri su temi come la blockchain.
Il tema è sotto la lente di ingrandimento e c'è già in Mastercard un gruppo di lavoro dedicato esclusivamente a esso. Due sono gli ambiti di utilizzo: un è quello delle cripto-valute e l'altro quelli degli smart contract. Il primo è ben lontano da essere realmente utilizzabile. La causa sono i tempi di verifica, al momento Mastercard gestisce migliaia operazioni al secondo, ma soprattutto i costi energetici: la pura elettricità utilizzata per la validazione delle transazioni al momento rende la tecnologia troppo costosa su larghissima scala.
Molto più interessante invece il tema degli smart contract, dove vedremo novità in un futuro più prossimo.


https://pro.hwupgrade.it/news/scienza-tecnologia/mastercard-basta-numeri-di-carta-di-credito-e-password_78438.html

Mi sembra che Bruno abbia le idee un pò confuse. Secondo me è' molto più probabile che vedremo in un futuro prossimo una drastica riduzione dei tempi di verifica delle transazioni (tramite Segwit, Schnorr, LN, le sidechain 3 dei quali peraltro  già attivi ) che una adozione su larga scala degli smart contract, anche se al di là della buzzword bisogna capire cosa intende per sc (anche LN usa smart contract).
Il "costo" energetico poi non è un costo economico visto che è compensato da ricavi e che nessun miner lo fa per beneficenza. Si potrebbe argomentare che sia un costo ambientale ma ce ne sarebbe da discutere e comunque non mi è chiaro in che modo questo costo stia rallentando l'adozione di una tecnologia.

"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 896
Merit: 593


View Profile
October 18, 2018, 07:11:33 PM
 #9940


Sottotraccia...


Bruno Degiovanni, incalzato dai giornalisti presenti, ha poi parlato dei piani futuri su temi come la blockchain.
Il tema è sotto la lente di ingrandimento e c'è già in Mastercard un gruppo di lavoro dedicato esclusivamente a esso. Due sono gli ambiti di utilizzo: un è quello delle cripto-valute e l'altro quelli degli smart contract. Il primo è ben lontano da essere realmente utilizzabile. La causa sono i tempi di verifica, al momento Mastercard gestisce migliaia operazioni al secondo, ma soprattutto i costi energetici: la pura elettricità utilizzata per la validazione delle transazioni al momento rende la tecnologia troppo costosa su larghissima scala.
Molto più interessante invece il tema degli smart contract, dove vedremo novità in un futuro più prossimo.


https://pro.hwupgrade.it/news/scienza-tecnologia/mastercard-basta-numeri-di-carta-di-credito-e-password_78438.html

Mi sembra che Bruno abbia le idee un pò confuse. Secondo me è' molto più probabile che vedremo in un futuro prossimo una drastica riduzione dei tempi di verifica delle transazioni (tramite Segwit, Schnorr, LN, le sidechain 3 dei quali peraltro  già attivi ) che una adozione su larga scala degli smart contract, anche se al di là della buzzword bisogna capire cosa intende per sc (anche LN usa smart contract).
Il "costo" energetico poi non è un costo economico visto che è compensato da ricavi e che nessun miner lo fa per beneficenza. Si potrebbe argomentare che sia un costo ambientale ma ce ne sarebbe da discutere e comunque non mi è chiaro in che modo questo costo stia rallentando l'adozione di una tecnologia.

Non ho idea di chi sia Bruno Digiovanni...

Costo energetico e costo hardware se uno non è estremamente attento... non sono sempre compensati adeguatamente dai ricavi.
Almeno  così si legge spesso.

È evidente che non sono costi irrisori o trascurabili.

Per essere competitivi occorrono impianti di una certa consistenza, non alla portata di tutti.
Almeno per quel che posso comprendere.
Si leggeva su queste pagine che il baricentro del mining è spostato molto ad oriente... molto probabilmente per un fatto di costi.
A parte hardware e costi di energia ( "bolletta" o impiantistica per crearla ), anche per costi di personale che se anche non è personale dipendente in Cina e limitrofi costa meno.

L'adozione più che rallentata mi sembra non partita...
adozione in senso di circolazione come moneta.
Tutto gira solo dietro al trading... e anche i passi che si stanno prospettando ETF, Bakkt, Fidelity... sono tutti su questo filone.

Sarebbe stato più dirompente qualcosa tipo... buste paga in Bitcoin, mi sembra invece che la gran parte degli utenti sia alla ricerca della novella magica... "when Lambo ?".


Ma la notizia interessante che volevo evidenziare, appunto sottotraccia, era solo che Mastercard aveva un team di studio sulla blockchain.


...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Pages: « 1 ... 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 [497] 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 544 545 546 547 ... 776 »
  Print  
 
Jump to:  

Sponsored by , a Bitcoin-accepting VPN.
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!