Bitcoin Forum
April 26, 2019, 02:54:02 AM *
News: Latest Bitcoin Core release: 0.17.1 [Torrent]
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: « 1 ... 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 [542] 543 544 545 546 547 548 549 550 551 552 553 554 555 556 557 558 559 560 561 562 563 564 565 566 567 568 569 570 571 572 »
  Print  
Author Topic: BITCOIN PUMP!  (Read 688500 times)
R@nda
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 376
Merit: 113


View Profile
February 28, 2019, 01:11:40 PM
 #10821

Quote
Sul fatto che sia semplice ho qualche dubbio: oltre 1 anno di bear trend (il 2018) e quasi 1 anno di andamento piatto (quello che ci aspetta se replichiamo il 2015) hanno fatto e faranno fortunatamente sparire tutti coloro che erano arrivati con l'idea che per diventare ricchi in poco tempo bastasse comprare qualche bitcoin.

Ooooohhh quindi niente Lambo? Embarrassed
Basta me ne vado.

E chi se ne frega della libertà monetaria, dell'indipendenza del proprio capitale, di Ln e tutte quelle balle li...

 Grin Wink
1556247242
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1556247242

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1556247242
Reply with quote  #2

1556247242
Report to moderator
1556247242
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1556247242

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1556247242
Reply with quote  #2

1556247242
Report to moderator
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1556247242
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1556247242

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1556247242
Reply with quote  #2

1556247242
Report to moderator
fillippone
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 322
Merit: 343


Self Made Sr. Member


View Profile
February 28, 2019, 02:24:34 PM
 #10822

Ciao a tutti,
Ho aggiornato nella board “Economics” il mio post di inizio mese dove passavo in rassegna un pò di indicatori sullo “stato di salute” di Bitcoin.
https://bitcointalk.org/index.php?topic=5106432.msg49960305#msg49960305
Spero possiate dare il vostro contributo alla discussione!
Se apprezzate il formato potrei farne un post “periodico” mensile.



Neo_Coin
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 616
Merit: 155


"Be Your Own Bank"


View Profile
February 28, 2019, 03:14:03 PM
 #10823


Un po' di considerazioni e previsioni:

https://www.coindesk.com/bitcoin-price-may-rise-in-march-despite-months-bearish-track-record

- "Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate".
fillippone
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 322
Merit: 343


Self Made Sr. Member


View Profile
February 28, 2019, 03:20:37 PM
 #10824

Curioso, appena dopo il mio post di analisi “fondamentale” uno di analisi tecnica.
Il mondo è bello perché è vario.

Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 518
Merit: 276


View Profile
February 28, 2019, 03:48:31 PM
 #10825



Ooooohhh quindi niente Lambo? Embarrassed
Basta me ne vado.

E chi se ne frega della libertà monetaria, dell'indipendenza del proprio capitale, di Ln e tutte quelle balle li...

 Grin Wink

Esatto  Grin



Ciao a tutti,
Ho aggiornato nella board “Economics” il mio post di inizio mese dove passavo in rassegna un pò di indicatori sullo “stato di salute” di Bitcoin.
https://bitcointalk.org/index.php?topic=5106432.msg49960305#msg49960305
Spero possiate dare il vostro contributo alla discussione!
Se apprezzate il formato potrei farne un post “periodico” mensile.




Bel post, complimenti.

Aggiungerei anche il numero di indirizzi univoci che è quasi al livello massimo dell'ultimo anno

https://www.quandl.com/data/BCHAIN/NADDU-Bitcoin-Number-of-Unique-Bitcoin-Addresses-Used

E i dati di google trends sulle ricerche della frase "how to buy bitcoin" che anticiparono meglio di ogni altra cosa il bull run del 2017

https://trends.google.it/trends/explore?q=how%20buy%20bitcoin


Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
fillippone
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 322
Merit: 343


Self Made Sr. Member


View Profile
February 28, 2019, 04:07:31 PM
 #10826


Bel post, complimenti.

Aggiungerei anche il numero di indirizzi univoci che è quasi al livello massimo dell'ultimo anno

https://www.quandl.com/data/BCHAIN/NADDU-Bitcoin-Number-of-Unique-Bitcoin-Addresses-Used

E i dati di google trends sulle ricerche della frase "how to buy bitcoin" che anticiparono meglio di ogni altra cosa il bull run del 2017

https://trends.google.it/trends/explore?q=how%20buy%20bitcoin


Ah! Grazie dei complimenti!
Se tu non fossi in cima alla classifica del forum per utenti che non danno merit, ti chiederei di darne un po’!

Riguardo al numero di indirizzi unici direi che nel post sono analizzati, anche se non sono bullish come te!

Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 518
Merit: 276


View Profile
February 28, 2019, 04:17:38 PM
 #10827

A proposito di indirizzi, Diar ha fatto una interessante analisi sui "retail investors" di bitcoin cioè sui piccoli e medi holders.

Sono stati presi in esame gli indirizzi che contengono da 1 a 10 bitcoin. Probabilmente troppo piccoli per essere di proprietà di exchange (o di grandi possessori storici) ma troppo grandi per essere address di passaggio o usati per piccole transazioni.

Su questi indirizzi è depositata il 10% dell'intera quantità di bitcoin in circolazione (circa 6 miliardi di dollari) e, cosa interessante, sono aumentati di numero nell'ultimo anno (+6%, nonostante il bear market ) e sono aumentati i bitcoin depositati su di essi dallo scoppio della bolla del 2017 (+5%).



Nel 90% circa dei casi sono address che non hanno transazioni in uscita, rappresentando quindi sicuramente una forma di investimento di lungo periodo.

Hodlers duri e puri che se ne sono fregati di ciò che è successo nell'ultimo anno.

Le altre due fasce prese in considerazione sono quella da 10 a 100 bitcoin ( che è più o meno rimasta costante) e quella da 100 a 1000 bitcoin che è invece calata sia nel 2017 che nel 2018.

Di positivo c'è quindi una maggiore distribuzione dei bitcoin, di negativo un "cash-out" dei grossi investitori e possessori


Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
BitBitCoin
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1226
Merit: 1002


View Profile WWW
February 28, 2019, 08:03:48 PM
 #10828

Su Google trend le ricerche collegate al bitcoin sono quasi ai minimi da un anno a questa parte e anche gli indirizzi bitcoin che negli anni è sempre salito costantemente, ultimamente cresce molto meno rispetto ad altri periodi!

Quindi sembra che interesse e nuovi adopter per ora non ce n’è più di tanto!

Neo_Coin
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 616
Merit: 155


"Be Your Own Bank"


View Profile
February 28, 2019, 08:26:44 PM
 #10829

Su Google trend le ricerche collegate al bitcoin sono quasi ai minimi da un anno a questa parte e anche gli indirizzi bitcoin che negli anni è sempre salito costantemente, ultimamente cresce molto meno rispetto ad altri periodi!

Quindi sembra che interesse e nuovi adopter per ora non ce n’è più di tanto!
Appena il prezzo incomincerà a salire con decisione arriveranno tutti, sia i nuovi che i vecchi che li avevano messi da parte delusi dalla discesa.
 
Se la cosa sarà in concomitanza con casini politici e finanziari, magari alle banche, tantissimi capiranno quanto è meglio fare da banca a se stessi.  Wink

- "Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate".
Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 518
Merit: 276


View Profile
February 28, 2019, 09:51:31 PM
 #10830

Su Google trend le ricerche collegate al bitcoin sono quasi ai minimi da un anno a questa parte e anche gli indirizzi bitcoin che negli anni è sempre salito costantemente, ultimamente cresce molto meno rispetto ad altri periodi!

Quindi sembra che interesse e nuovi adopter per ora non ce n’è più di tanto!

Non c'e' dubbio. Siamo molto lontani dal periodo pre-fomo ad esempio di inizio 2017.

Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
Verde_Mantis
Member
**
Offline Offline

Activity: 308
Merit: 29


View Profile
March 01, 2019, 05:45:41 AM
Merited by Ale88 (2)
 #10831

Su Google trend le ricerche collegate al bitcoin sono quasi ai minimi da un anno a questa parte e anche gli indirizzi bitcoin che negli anni è sempre salito costantemente, ultimamente cresce molto meno rispetto ad altri periodi!

Quindi sembra che interesse e nuovi adopter per ora non ce n’è più di tanto!

Non c'e' dubbio. Siamo molto lontani dal periodo pre-fomo ad esempio di inizio 2017.
E direi di non dimenticare anche che nel 2017 per la maggioranza della popolazione mondiale BTC era semplicemente un "qualcosa" di sconosciuto che saliva sempre di valore, ora praticamente tutti sanno che è passato da $20k a $3-4k, la gente ci penserà su 100 volte prima di investire di nuovo perché in casi del genere è sempre più facile ricordare la parte negativa piuttosto che quella positiva. Faccio veramente fatica ad immaginare una nuova fase fomo come quella di un paio di anni fa, mi sembra un evento che difficilmente potrà ripetersi, abbiamo bisogno di un incendio, non di una scintilla per far tornare la gente a fidarsi dei bitcoin. E del mondo cripto direi.
BitBitCoin
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1226
Merit: 1002


View Profile WWW
March 01, 2019, 06:10:21 AM
 #10832

Su Google trend le ricerche collegate al bitcoin sono quasi ai minimi da un anno a questa parte e anche gli indirizzi bitcoin che negli anni è sempre salito costantemente, ultimamente cresce molto meno rispetto ad altri periodi!

Quindi sembra che interesse e nuovi adopter per ora non ce n’è più di tanto!

Non c'e' dubbio. Siamo molto lontani dal periodo pre-fomo ad esempio di inizio 2017.
E direi di non dimenticare anche che nel 2017 per la maggioranza della popolazione mondiale BTC era semplicemente un "qualcosa" di sconosciuto che saliva sempre di valore, ora praticamente tutti sanno che è passato da $20k a $3-4k, la gente ci penserà su 100 volte prima di investire di nuovo perché in casi del genere è sempre più facile ricordare la parte negativa piuttosto che quella positiva. Faccio veramente fatica ad immaginare una nuova fase fomo come quella di un paio di anni fa, mi sembra un evento che difficilmente potrà ripetersi, abbiamo bisogno di un incendio, non di una scintilla per far tornare la gente a fidarsi dei bitcoin. E del mondo cripto direi.
E oltre ad un incendio ci vuole tempo, abbastanza da far dimenticare alla maggior parte delle persone che il BTC, come giustamente hai ricordato te, è un "qualcosa" che è sceso da 20K a 3K in pochi mesi. Anzi probabilmente se qualcuno vorrà far scoppiare un incendio non lo farà certo in questo periodo perchè sa che non sortirebbe l'effetto che c'è stato quasi un anno e mezzo fa.

Per quello secondo me, ne nel breve, ne nel medio periodo il BTC non salirà di molto, ma se ci sarà un'altra bull run come quella passata arriverà solo tra molto tempo e poi soprattutto non lo do neanche per scontato!! Ovviamente pareri personali!

sorrisoporcino
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 504
Merit: 252


View Profile
March 01, 2019, 09:31:16 AM
Last edit: March 01, 2019, 09:41:31 AM by sorrisoporcino
 #10833

è vero si è passati da 20k a 3k, ma quanti scambi sono stati fatti a 20k? veramente pochi... e anche da 10 a 20 sono stati soldi di passaggio... per me può ripetersi e andare oltre, questo trend molto probabilmente finirà a fine estate, o almeno io conto di tornare dentro a settembre, nel frattempo godiamoci l'halving dei litecoin  Cheesy  alla fine non è molto diverso da quanto passò da 1000 a 220, ricordiamoci che chi è entrato durante la salita è anche scappato con gli stop loss, quindi non mi preoccuperei più di tanto

storicamente quando c'è l'halving minimo minimo raddoppia il prezzo, il trend inizia 9 mesi prima, quindi tanto vale entrare 9 mesi prima dell'halving, passerà sta estate e poi tutti dentro  Grin

I soldi non fanno la felicità, i bitcoin si.
Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 518
Merit: 276


View Profile
March 01, 2019, 09:45:57 AM
 #10834

Il NY Times se ne è uscito con un articolo (https://www.nytimes.com/2019/02/28/technology/cryptocurrency-facebook-telegram.html) che riprende una precedente anticipazione di Bloomberg riguardo alla nuova criptovaluta su cui starebbe lavorando Facebook (usabile quindi anche su Instagram e Whattsapp che fanno parte della stessa famiglia)

Questo articolo è interamente basato su rumors quindi niente di certo, ma data l'autorevolezza della fonte possiamo discuterne anche perchè contiene delle anticipazione assolutamente clamorose come il fatto che Facebook sia in trattativa con alcuni exchanges per "listare" i futuri FBcoin sulle loro piattaforme.

Su altri forum questo progetto di FB viene accostato a quello di JPMorgan, in realtà sono due cose molto diverse: quello della banca americana, a quanto ne sappiamo, sarà solo un mezzo per trasferire valore su blockchain ma non sarà possibile holdare JPMcoin su un wallet.

Se Alice vorrà mandare 1000 dollari a Bob, JPM creerà 1000 JPMcoin (tenuti pari al dollaro nel loro valore) e li spedirà sul conto di Bob distruggendoli all'arrivo e riconvertendoli in dollari.

I JPMcoin "vivranno" solo per il tempo necessario al trasferimento di denaro.

(Non si capisce perchè serva una blockchain per fare tutto questo quando un database sarebbe più che sufficiente, soprattutto se Alice e Bob sono clienti della stessa banca, ma questo è un altro discorso).

I FBcoin invece saranno, in base a quanto scritto nell'articolo, delle vere criptovalute che gli utenti potranno tenere e scambiare nelle app di messaggistica e all'interno di Facebook, presumo con un wallet integrato nel social network.

E saranno anch'essi delle stablecoin che però, a differenza di JPMcoin, saranno matenuti pari non con il solo dollaro ma con un paniere di valute tradizionali (euro e yen?) in proporzioni presumo fisse stabilite da Facebook stessa.

Tutto questo mi suscita una serie di riflessioni:

1)Un problema gigantesco in termini di regolamentazione.

Se un'azienda qualsiasi si mette ad "emettere valuta" quella emissione, in base ai pareri della SEC dopo tutto il casino delle ICO, deve essere considerata come emissione di securities e sottostare quindi alla rigida normativa in materia.

Se poi quella cripto è garantita pari alle riserve fiat che FB stessa dichiara di possedere, ci vorrà qualcuno che controlli la copertura di quelle riserve altrimenti potrebbe risorgere il vecchio dubbio di Tether che in realtà l'azienda emettitrice stia lavorando in regime di riserva frazionaria senza garantire adeguata copertura ai FBcoin in esistenza. Chi controlla? Ci saranno degli audit periodici delle riserve di FB?

E se FB dovesse fallire? I conti corrente dove sono depositate le riserve sarebbero probabilmente i primi aggredibili dai creditori (sono riserve liquide), e quindi addio garanzia di redimibilità dei FBcoin.

Per non parlare del fatto che quei FBcoin potranno essere depositati su exchange e quindi uscire dal controllo dell'azienda.

Presumo potranno essere solo exchange regolamentati (tipo Gemini o il futuro Bakkt) e soprattutto nominativi altrimenti sarebbero uno strumento ideale per il riciclaggio vista la parità con le valute fiat.

Il fatto che la parità sia con un paniere di valute fiat poi rende questa cripto non proprio stabile perchè se ad es l'euro varia rispetto al dollaro e le percentuali del paniere restano le stesse, il valore dei fbcoin varia senza che siano intervenuti altri fattori

2)Sempre dando per scontato che la notizia non sia un fake, è la cosa più bullish di breve periodo  che io riesca ad immaginare.

2,5 miliardi di potenziali utenti (gli iscritti a FB e servizi associati) che teoricamente possono trasferire l'equivalente di dollari e euro, garantiti da FB, su un exchange e usarli per fare trading di criptovalute.

Uno tsunami di liquidità che potrebbe arrivare sugli exchange, roba da far sembrare la liquidità arrivata con le ICO di due anni fa una goccia nell'oceano.

Ce n'è abbastanza per un bull-run di proporzioni epiche, considerando poi quanto può essere additivo a livello di "droga" il trading di criptovalute.

(parlo di "bullish di breve periodo" perchè chiaramente il successo di una criptovaluta nel lungo periodo dipenderà dal numero di utenti stabili che riuscirà a conquistare, e non dai traders improvvisati)

Ma siamo sicuri che le autorità finanziarie permetteranno tutto questo?

Casalinghe, padri di famiglia e ragazzini in età preadolescenziale che finiscono, senza alcuna conoscenza di trading o di criptovalute, nelle vasche di squali rappresentate dai mercati di trading con la volatilità che li caratterizza?

Cibo per balene e materiale per truffe di ogni tipo.

Anche perchè finirebbero per fare quello che fecero ai tempi delle ICO, comprerebbero in massa la criptovaluta più fashion, più reclamizzata, più "markettara" senza sapere che le criptovalute sono un protocollo e non un prodotto e che ciò che dà valore ad esse sono ben altri parametri.

Aspettiamo di saperne di più perchè per ora è tutto molto poco chiaro.




E direi di non dimenticare anche che nel 2017 per la maggioranza della popolazione mondiale BTC era semplicemente un "qualcosa" di sconosciuto che saliva sempre di valore, ora praticamente tutti sanno che è passato da $20k a $3-4k, la gente ci penserà su 100 volte prima di investire di nuovo perché in casi del genere è sempre più facile ricordare la parte negativa piuttosto che quella positiva. Faccio veramente fatica ad immaginare una nuova fase fomo come quella di un paio di anni fa, mi sembra un evento che difficilmente potrà ripetersi, abbiamo bisogno di un incendio, non di una scintilla per far tornare la gente a fidarsi dei bitcoin. E del mondo cripto direi.

Su questo sono molto meno d'accordo

Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
fillippone
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 322
Merit: 343


Self Made Sr. Member


View Profile
March 01, 2019, 10:19:39 AM
 #10835


(Non si capisce perchè serva una blockchain per fare tutto questo quando un database sarebbe più che sufficiente, soprattutto se Alice e Bob sono clienti della stessa banca, ma questo è un altro

Questa sarà un’altra questione, ma è sicuramente LA questione. In realtà come suggerisci tu non esiste alcun motivo.
Se mi permetti l’autocitazione, spero si tratti di qualcosa tipo quello che ho scritto qui:
https://bitcointalk.org/index.php?topic=5106432.msg49960305#msg49960305
Altrimenti non si spiega.


Paolo.Demidov
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 476
Merit: 206


View Profile
March 01, 2019, 12:41:05 PM
 #10836

Mi dà l'idea che dietro questi voci di pagamenti, cripto, funzioni di pagamento, ecc...
ci sia la grande tentazione di aprire i social verso quello che è stato il mondo dei giochi multiplayer,
monete d'oro, diamanti, perle, energia...

Magari su Facebook, faranno un tasto NON MI PIACE...  Grin
ma si potrà solo farlo a pagamento...

Ti lascio una stellina che ti dà dei punti visibilità, ma lo devo fare a pagamento.

Si sa che sui social, YouTube in particolare, sono meno genuini di un tempo, dietro i più grandi Youtuber ci sono manager, società di comunicazione, ecc... si comprano e si vendono pacchetti di follower...

Se si passa da un concetto di follower ad un concetto di utente certificato, quale migliore certificazione di dover pagare qualcosa ?

Idem con patate per tutto quello che è il mondo delle recensioni, stelle, stelline...

Pagare per limitare i fake, può essere uno step.

Se per denigrare un utente, un ristorante, un hotel, un esercizio commerciale, devo pagare...
eh... forse ci penso su due volte, oggi commentare, disseminare odio contro una personaggio è totalmente gratuito, proprio a porte aperte.

Facebook ha un altro difetto, e se ne sono accorti... via via che si è diffuso è arrivato molto in fondo, platea enormemente allargata... anche troppo, oggi spesso è l'altare delle frustrazioni e delle stupidaggini.
Da un piccolissimo studio personale, la maggior parte del Facebook, italiano, si può riassumere in breve in poche sfere d'argomenti:

#1 Gatti&Gattini, animaletti, cuccioli, il mio cane, il tuo cane, ho perso un cane, compro un cane, ti vendo un cane... attenti al cane, i balenieri giapponesi forse hanno un cane a casa... fino al mondo animalista estremo che se vede una anziana signora che ha un canarino in gabbia: muori, bastarda, strega...
Buonismo per gli animali e per l'intero creato, spesso solo di facciata.

#2 Aforismi, frasi ad effetto, la filosofia spicciola, la migliori frasi di Osho, ultimamente va molto la parola chiave "resilienza"... la vita è una, la vita mi vuole schiacciare ma io sono più forte, i miei nemici, invidia, insomma tutti questi discorsi qui...

#3 Foto di piatti e di gente al ristorante, si mangia, mangiamo, abbiamo mangiato... mangeremo, le belle mangiate... Richiami alla "Aldo Fabrizzi"...

#4 Cose buffe, trash, video buffi, gente che inciampa, siamo nei concetti dei primi del '900, "ridolini"... torte in faccia... ci metto qui dentro anche i video degli incidenti stradali, topi incastrati...

#5 Le disgrazie, il gossip, gente che racconta cose, polemiche infinite, siamo nel mondo dei programmi alla Magalli, d'Urso, Grande Fratello, Maria De Filippi, ultimamente si va molto nelle grandi malattie ma molto in trend la polemica sterile, creata, artificiale: lui mi ha detto, lei ha risposto allora l'altro ha ribadito... ma lui ha fatto la spia alla mamma di lei... sì, ma lei... la lite, la spinta...

#6 Politica spicciola, slogan, estremi di sinistra contro estremi di destra...

#7 Calcio

#8 Selfie, come sono bello, come sono bella... Molto come sono bella, io in vacanza e tu no, pappappero.


Sicuramente cose che generano view, click, contatti, pagine viste... ma si arriva molto all'esagerazione... e alla fine si allontana il pubblico che potrebbe essere potenzialmente migliore da un punto di vista commerciale.
Lo sfogatoio gratuito ha dei limiti di business.


D'altronde locale aperto a tutti diventa sempre un problema, appena si fa pagare l'ingresso tutto diventa più pulito.
Basta vedere i bagni di certi bar e i bagni pubblici, quelli con i tornelli, già con una soglia di € 1 cambia tutto.


È una mia libera interpretazione, siamo nel campo dell'indiscrezione totale.

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 518
Merit: 276


View Profile
March 01, 2019, 01:44:31 PM
 #10837

Mi dà l'idea che dietro questi voci di pagamenti, cripto, funzioni di pagamento, ecc...
ci sia la grande tentazione di aprire i social verso quello che è stato il mondo dei giochi multiplayer,
monete d'oro, diamanti, perle, energia...

Magari su Facebook, faranno un tasto NON MI PIACE...  Grin
ma si potrà solo farlo a pagamento...

....

È una mia libera interpretazione, siamo nel campo dell'indiscrezione totale.

Sono d'accordo, è uno scenario plausibile.

Finora il "prodotto" che Facebook ha venduto e sui cui ha fatto miliardi è stato "l'utente". A cui veniva dato un servizio gratuito perchè la fonte di guadagno era lui medesimo.

Ma, visto che la popolazione mondiale è finita e che ormai sembra abbiano raggiunto un tetto, ecco che devono trovarsi nuove forme di reddito.

In effetti i micropagamenti offerti dalle criptovalute sono perfetti per questo scenario e anche applicando commissioni infinitesimali, viste le cifre coinvolte, i guadagni di FB sarebbero probabilmente stellari.

Anche l'invio di denaro via messaggistica di Whattsapp potrebbe diventare un bel business.

Un ragazzino del futuro che esce il sabato sera  con soldi in tasca non sufficienti per pizza+discoteca potrà messaggiare la mamma che gli manda il decino che manca  (o la mamma paga direttamente la discoteca a distanza)  Grin

E come questo chissà quanti esempi si possono fare.

I governi probabilmente l'appoggeranno perchè l'uso diffuso di questa forma di contante digitale (tracciabile) è un altro chiodo nella bara alla circolazione del contante fisico (non tracciabile)*.

Anche se esistono tutti i dubbi di cui sopra.



*=anzi ripensandoci la vendita dei dati sulle abitudini al consumo di ogni utente sarà il vero business di FB, quindi alla fine l'utente ritornerà ad essere il prodotto finale anche in questo giochino


Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
BitBitCoin
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1226
Merit: 1002


View Profile WWW
March 01, 2019, 02:34:11 PM
 #10838

Ma se alla fine questi colossi tipo Amazon, FB, ecc... iniziassero a proporre una propria moneta, non c’è il rischio che il bitcoin possa essere snobbato? Alla fine alla massa interessa  più che altro un mezzo di pagamento che sia semplicissimo da usare, che consenta sia micro che macro transazioni con fre bassissime e istantanee.

Qualcuno prima di me ha fatto un esempio perfetto simulando un utilizzo di invio valute tramite whatsapp! Piattaforme già diffuse e semplici da usare... altro che wallet crittografati, Lightning network, chiavi private, blockchain, ecc... alla massa frega nulla anche della decentralizzazione e preferirebbe sicuramente pagare tramite FB che tra l’altro ha già o si creerà in maniera molto semplice un’utenza!

Neo_Coin
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 616
Merit: 155


"Be Your Own Bank"


View Profile
March 01, 2019, 03:53:27 PM
 #10839

Infatti, esiste Google Pay, Apple Pay e si vanno diffondendo sempre di più soprattutto con i giovani che hanno il cellulare sempre in mano.

Proprio stamattina Intesa San Paolo mi propagandava e mi chiedeva di installare la nuova App sul cell, con la quale posso fare pagamenti contactless, che "sono così comodi...". Tutto denaro virtuale che va a sostituire il cartaceo, così obsoleto e non tracciabile   Cheesy

- "Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate".
Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 518
Merit: 276


View Profile
March 01, 2019, 04:24:51 PM
Last edit: March 01, 2019, 04:43:00 PM by Plutosky
 #10840

Ma se alla fine questi colossi tipo Amazon, FB, ecc... iniziassero a proporre una propria moneta, non c’è il rischio che il bitcoin possa essere snobbato? Alla fine alla massa interessa  più che altro un mezzo di pagamento che sia semplicissimo da usare, che consenta sia micro che macro transazioni con fre bassissime e istantanee.

Qualcuno prima di me ha fatto un esempio perfetto simulando un utilizzo di invio valute tramite whatsapp! Piattaforme già diffuse e semplici da usare... altro che wallet crittografati, Lightning network, chiavi private, blockchain, ecc... alla massa frega nulla anche della decentralizzazione e preferirebbe sicuramente pagare tramite FB che tra l’altro ha già o si creerà in maniera molto semplice un’utenza!


Si sapeva che banche e grandi aziende non sarebbero rimaste a guardare.

E' la vecchia storia della concorrenza tra sistemi proprietari e chiusi da un lato e sistemi aperti e pubblici dall'altro.

Rispondono a finalità diverse, ognuno con i suoi pro e contro. Possono tranquillamente coesistere.

E' stato così per il software (con l'avvento dell'opensource accanto al closed source) e per la conoscenza/informazione (Internet accanto alle WAN private).

E' probabile che sarà cosi anche per la moneta.

Tra l'altro sia Internet che l'opensource condividono con i bitcoin la mancanza di fiducia iniziale dello status-quo esistente e le errate continue previsioni di morte e di inutilità nei primi anni della loro esistenza.

Anche America On Line a metà  anni 90 aveva milioni di clienti nella sua WAN privata. Poi però è arrivato il Web.

Vedo più una concorrenza diretta di queste grandi aziende come Facebook con le varie VISA e Mastercard (se non si adeguano in fretta). Visto che offriranno un servizio più economico e più veloce.

Oltre che un colpo durissimo alla diffusione del contante fisico che a sua volta stimolerà la diffusione di bitcoin come unica forma di valore rimasta avente le caratteristiche del "cash"

Direi anche che i micropagamenti, per quanto importanti, non sono e non saranno tra i principali campi di applicazione di bitcoin.

Altimenti avremmo dovuto tutti sostenere bitcoin cash e sacrificare per i micropagamenti la decentralizzazione.

Infine LN non andrebbe giudicato per come è adesso. Andrebbe fatto un confronto alla pari con i Facebookcoin quando entrambi saranno tecnologie aperte al grande pubblico.

Una volta che saranno introdotte migliorie in LN sui si sta già lavorando (soprattutto Neutrino ma anche gli atomic swaps, il pagamento senza invoice, l'accorpamento dei fondi depositati in un unico channel e via discorrendo) probabilmente il suo uso non sarà molto più complicato di quello di un wallet facebook.

I wallet crittografati non serviranno su facebookcoin perchè FB farà un suo backup sul cloud delle private keys (come peraltro aziende che offrono servizi in bitcoin già fanno).

Semplice e comodo ma siamo sicuri che vada bene per tutti?

Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
Pages: « 1 ... 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 [542] 543 544 545 546 547 548 549 550 551 552 553 554 555 556 557 558 559 560 561 562 563 564 565 566 567 568 569 570 571 572 »
  Print  
 
Jump to:  

Sponsored by , a Bitcoin-accepting VPN.
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!