Bitcoin Forum
July 02, 2020, 07:11:35 AM *
News: Latest Bitcoin Core release: 0.20.0 [Torrent]
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: « 1 ... 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 [527] 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 544 545 546 547 548 549 550 551 552 553 554 555 556 557 558 559 560 561 562 563 564 565 566 567 568 569 570 571 572 573 574 575 576 577 ... 776 »
  Print  
Author Topic: BITCOIN PUMP!  (Read 748561 times)
arulbero
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1557
Merit: 1603


View Profile
January 20, 2019, 06:39:28 PM
 #10521


-  sul 4) la noto solo io la diminuzione degli interventi qui nel forum? pensate che possano essere solo conseguenza di un minor interesse verso campagne firma e/o dell'introduzione del sistema dei merit che disincentiva la scrittura di inutilità ?  io non penso sia solo quello....


3 possibili spiegazioni:

1) si è già molto discusso di tanti vari aspetti legati a bitcoin, vi sono molte più informazioni disponibili, quindi penso che la maggior parte delle persone legge solo e/o trova le risposte anche da altre parti fuori dal forum.
Bitcoin è sicuramente un sistema affascinante, ma non per questo si può stare qui a parlarne all'infinito!

2) in parte legato a quello che ho scritto sopra, si rende sempre meno necessario da una parte fare richieste qui sul forum perchè le informazioni disponibili sono maggiori (una volta il maggior volume era legato proprio a richiesta di informazioni di base), dall'altra parte certi servizi sono ormai esterni (compravendita bitcoin)

3) in diversi thread diventa sempre più difficile portare qualcosa di nuovo e che possa essere interessante/ non ancora detto: per esempio scrivere anche in questo thread sul prezzo del bitcoin se non segui molto le varie dinamiche che girano intorno al mondo bitcoin (come fa Plutosky ad esempio) diventa veramente inutile, nel senso che si rischia solo di aumentare il rumore di fondo senza aggiungere troppo in termini di informazioni utili. Alla fine pochi scrivono (e di solito scrivono cose molto interessanti) e molti leggono (in silenzio).


1593673895
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1593673895

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1593673895
Reply with quote  #2

1593673895
Report to moderator
The Bitcoin software, network, and concept is called "Bitcoin" with a capitalized "B". Bitcoin currency units are called "bitcoins" with a lowercase "b" -- this is often abbreviated BTC.
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1593673895
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1593673895

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1593673895
Reply with quote  #2

1593673895
Report to moderator
1593673895
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1593673895

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1593673895
Reply with quote  #2

1593673895
Report to moderator
aga0685
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 250
Merit: 172


View Profile
January 20, 2019, 07:26:20 PM
 #10522

Fermo restando che quando voglio analizzare/approfondire un argomento il mio riferimento rimane il forum dove i vari thread sviscerano quasi tutti i miei dubbi , ma appunto visto che sono approfondimenti mi serve il tempo per leggeri e fermarmi a riflettere ( quindi la sera... con calma... magari rileggendo qualcosa il giorno dopo.. ecc ecc... ) con il passare degli anni ho conosciuto vari utenti creando canali extra forum ( telegram, whatsapp gruppi e per siti/coin discord) che permettono velocità di comunicazione in special modo sulle notizie che definisco "speedy" (nuova coin/nuovo algo/nuovo hardware.... ) inarrivabili.... durante il giorno risulta difficile x me leggere/scrivere un thread....  ma risulta facilissimo leggere/scrivere/rispondere ad un messaggio whatsapp... prima queste cose le facevo sul forum.. anche certe volte un "ciao! come va?" o un messaggio privato... ora non più...
Quando adesso voglio rispondere ad un thread o aprirne uno cerco di fare post che siano più articolati ed approfonditi...( comunque non tanti e soprattutto nella sezione mining per quanto mi riguarda...è quella che conosco un pochino di più.... ) ovviamente questo modo di fare riduce la presenza sul forum.. ma non ne inficia per quello che ho letto e leggo tutt'ora la qualità che vi è quà dentro... non so se altri utenti si rispecchiano in questo mio modo di fare che si è un po modificato nel tempo....
Per dire..le analisi fatte in questo thread non si possono fare se non qua dentro ad esempio... nessun sistema di messaggistica istantanea potrebbe visualizzare e far rendere questo thread come qua.... almeno secondo me....
Ciao!

1ACUSwcBioimVGCEJPJDKhEGcAvz8tCmiM
Neo_Coin
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 1050
Merit: 265


"Be Your Own Bank"


View Profile
January 20, 2019, 09:48:12 PM
 #10523

Per me quando si fanno discorsi relativi alla diffusione dell'utilizzo di bitcoin come moneta di scambio si analizzano sempre il numero di esercizi che li accettano, fisicamente o su internet. In attesa della diffusione di LN che permetterà di minimizzare i limiti tecnici del sistema, tale diffusione è sicuramente ancora limitata. 

Si trascura però sempre quello che è il primo impulso che è presente per il suo impiego, e cioè lo spostamento di capitali worldwide senza limiti, e non necessariamente per usi illegali per acquisto di droga o simili, in questo senso le quantità non sono poche o irrilevanti. In fondo, una delle motivazioni per cui i Bitcoin sono nati era proprio la gestione decentralizzata dei propri capitali senza intermediari.

- "Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate".
Neo_Coin
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 1050
Merit: 265


"Be Your Own Bank"


View Profile
January 20, 2019, 09:57:08 PM
 #10524

Sempre sull'utilizzo delle crypto come moneta, anche da investimento:

“Like gold, Bitcoin and other cryptocurrencies could become a haven for investors who flee from fiat currency devaluations. In fact, in one key aspect, it may be even better than gold: It cannot be confiscated by any government.”

https://coingape.com/bitcoins-improving-fundamentals-bull-market-weiss-ratings/

- "Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate".
shaba
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 211
Merit: 102


View Profile
January 20, 2019, 11:18:09 PM
 #10525


Facciamo 10  Grin
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 896
Merit: 593


View Profile
January 21, 2019, 12:55:24 AM
 #10526

Ho sentito diverse voci di un pump verso i 5000 una delle tante:

https://www.newsbtc.com/2019/01/18/analyst-bitcoin-could-surge-to-5000-if-3500-holds-as-support/

Soliti click bait o qualche fondo di verità?


Illazioni e commenti fatti dai siti di news di settore,
che prima di informare devono vendere le notizie, view e click.



...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
kronos123
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 1008
Merit: 390



View Profile
January 21, 2019, 01:26:20 AM
 #10527

Leggo ancora spesso che bitcoin oggi sono solo una forma di speculazione e non anche un sistema di pagamento e/o trasferimento del valore, visto che non vengono usati da nessuno per acquistare beni e servizi. In questo scenario gli spostamenti di btc sarebbero solo spostamenti da, per e fra exchange.

Alcuni dati di recente contraddicono secondo me questa affermazione.

La risalita del numero di transazioni di cui parlavamo qualche post indietro, oggi vicina ai massimi di sempre, avviene in un momento di noia mortale del trading per la stagnazione del prezzo.

Se btc fossero usati solo per speculazione, le transazioni dovrebbero aumentare nei periodi di massima volatilità e ridursi in quelli di bassa volatilità: quando le opportunità per i traders aumentano (crescita della volatilità) questi ultimi hanno maggiore interesse a muovere i loro averi per sfruttare opportunità di arbitraggio o trasferirli su exchange in modo da poterli vendere o usare come capitale per le operazioni al margine.

E' quello che è successo nella seconda metà del 2017 dove c'è stata una correlazione positiva tra pump e numero di transazioni.

Rispetto al 2017 inoltre mancano le transazioni "finte" che i big blockers usavano per spammare la blockchain e dimostrare l'inadeguatezza del limite di 1MB. delle "partite di giro" al solo scopo di intasare la blockchain. Oggi i big blockers hanno bcash e segwit al 50% di adozione ha reso molto più costoso e inutile portare avanti attacchi di questo tipo.

E' quindi assai probabile che le transazioni di oggi siano percentualmente molto più vere di quelle dell'anno scorso.

E allora se non è per il trading e non è per lo spam, perchè tutto questo movimento? Spostare bitcoin non è gratis e va in parte contro alla filosofia dell'hodling, quindi se le persone lo fanno un motivo ci deve essere.

L'unica spiegazione possibile è che sono in aumento gli usi "pratici", cioè che la blockchain bitcoin venga sempre più usata (per la sua convenienza, sicurezza, incensurabilità, quasi anonimato…) come mezzo di trasferimento di valore sia per usi commerciali che transazionali (es rimesse internazionali), e non solo come viavai di denaro tra gli exchange

L’uso pratico della rete è  legato anche alla diffusione di LN. Da vaporware impossibile da realizzare a quasi la metà dei nodi della rete principale e oltre 20.000 canali in meno di un anno.  Quasi 600 btc depositati . E spiega in parte anche i movimenti sulla blockchain dato che l’apertura e chiusura di un canale richiede comunque movimentazioni on chain.

Un proliferare di wallet e di sviluppatori, con recenti novità sempre più interessanti (da Thor di Bitrefill alla possibilità di fare pagamenti senza invoice)

Non è possibile sapere quante txs LN avvengano sulla rete ma uno di questi wallet, Wallet of Satoshi (https://www.walletofsatoshi.com/) ha un contatore delle Txs LN che processa: siamo a 11.500. Per carità sono quelle che VISA fa probabilmente in meno di mezzo minuto, ma sono comunque numeri significativi, ed è 1 wallet solo su tanti. Con $0.000018 di fees medie poi.

Altra notizia interessante è il successo dei payment processor (PP) . Se btc fosse solo trading, i PP cioè quelle aziende che supportano altre aziende nella accettazione di btc per i pagamenti, sarebbero in crisi profonda.

Invece, il principale PP, Bitpay ha avuto un anno stellare (https://www.businesswire.com/news/home/20190116005701/en/BitPay-Sees-Record-Year-Revenue-2018-1) con oltre un miliardo di dollari di txs processate e un nuovo record nelle fees raccolte. Soprattutto il settore B2B è cresciuto del 255% .

BTCpay l’alternativa gratuita e decentralizzata (che supporta LN) nata un anno fa in contrapposazione a Bitpay ha avuto anche lei una crescita notevole (https://bitcoinmagazine.com/articles/year-after-launch-btcpay-has-grown-larger-its-creator-expected/)

OpenNode è il terzo intruso appena nato (https://www.opennode.co/), con 1.25 milioni di dollari di investimento di Tim Draper

Ovviamente il fatto che la bc bitcoin sia usata per movimentazioni di valore non significa necessariamente una maggiore accettazione dei bitcoin come moneta. Molte delle aziende convertono subito ciò che ricevono in fiat e i PP servono anche a questo, ad accollarsi il rischio di cambio durante la transazione.

Ma un aumento dell’uso di bitcoin come forma di spesa o rete di movimentazione è una condizione necessaria alla diffusione e all’uso, le quali a loro volta stimolano chi riceve a tenere ed usare e non convertire all’istante.

In altre parole la spesa stimola la diffusione la quale a sua volta stimola, nel tempo, la trasformazione del token in moneta.

Bitcoin non sono moneta non solo ( e non tanto) per la volatilità o  per la loro natura deflazionaria. Lo sono anche e soprattutto perché sono ancora poco diffusi e chi li riceve ha difficoltà a spenderli nella vita di tutti i giorni, perché ha difficoltà a trovare qualcuno che li accetti a sua volta.

L’uso di btc come moneta passa per forza attraverso un aumento del numero di persone al mondo che li possiedono.

Le txs sulla blockchain sono un indicatore indiretto di quanto questo processo stia avvenendo.



Stiamo vivendo quello che in agricoltura è definito l'inverno, in cui tutto si ferma e tutto sembra morto; ma questo è anche un tempo in cui si preparano i campi per la nuova semina e il nuovo raccolto.
Un tempo e un operazione poco notato dai non addetti ai lavori ma fondamentale per la riuscita del raccolto.

Bitcoin, ma anche molte altre Coin di primo livello, stanno preparando il terreno per una nuova e abbondante raccolta, ma la maggioranza delle persone vede gli scaffali vuoti ( prezzo basso) e crede che sia tutto morto e perduto.....nulla di più lontano dalla vera realtà dei fatti.
Dan_SK
Jr. Member
*
Offline Offline

Activity: 67
Merit: 1


View Profile
January 21, 2019, 06:27:52 AM
 #10528



1) guardo i giornali, e non leggo notizie sulle cripto se non per dire che vengono usate per chiedere riscatti nei rapimenti o per sbloccare virus che infettano i pc. Sono scomparse insomma le notizie che accompagnavano il boom del 2017
2) alle macchinette del caffè in ufficio, in metropolitana, al bar, ..... non sento più parlare di cripto, quasi che uno dovesse vergognarsi per aver "investito" nel 2017  (prima ogni tanto si sentiva qualche ragazzo che ne parlava con entusiasmo ad ascoltatori curiosi e spesso attenti)
3) guardo con attenzione alle porte dei negozi e delle attività commerciali, ma sono davvero mosche bianche quelle che espongono adesivi per comunicare che accettano pagamenti in cripto
4) ultimo ma non ultimo: guarda anche qui sul forum (almeno in sez italiana).... è una desolazione. Ormai siamo i soliti 4 gatti a scrivere, conta i post nuovi: quanti sono in una settimana ? (non dico in un giorno perché in tanti giorni NON ce ne sono)


Parlando di Italia, l'analisi di cosa pensa la "pancia" del Paese è utile per capire chi vincerà le prossime elezioni, molto meno per capire quale sarà la prossima innovazione di successo.

Abbiamo tantissimi pregi ma con tutto il rispetto, visto che anch'io ne faccio parte, siamo un paese vecchio come mentalità prima ancora che come anagrafe.

Le innovazioni ci spaventano sempre, anche quelle più apparentemente innocue e meno rivoluzionarie dei bitcoin, almeno fin quando non diventano tecnologie di massa, perchè allora all'improvviso ce ne innamoriamo come nessun altro popolo al mondo. E' stato così ad esempio per Internet, i telefoni cellulari e i social network. Tutti disprezzati all'inizio dall' italiano medio, salvo poi diventare oggetto di dipendenza assoluta.

Prendiamo invece dei bitcoin un'altra tecnologia ad oggi innovativa e potenziale (ma non ancora affermata), che so, ad esempio l'auto elettrica.

Tutte le grandi case automobilistiche mondiali ci stanno investendo somme spropositate, all'estero è un argomento di discussione  con gli entusiasti che in genere superano gli scettici (soprattutto in USA, estremo oriente e nord europa), in USA rappresentano già il 3% del mercato, nei paesi scandinavi già oggi un auto su tre è di questo tipo, in Cina, il vero termometro del mercato mondiale, sono previste crescite a doppia cifra percentuale da qui ai prossimi anni.

Se fossi un investitore che ha a disposizione una sola fiche e devo giocarla in un ideale tavolo verde sulla scommessa "auto elettrica si" o "auto elettrica no" da qui a 10-15 anni, io, basandomi su ciò che leggo e vedo a livello internazionale, punterei sicuramente sul si. Ovviamente come tutte le puntate è una probabilità non una certezza, ma il rischio-ricompensa di azzeccare sul si è, secondo me, superiore al no.

Ma se spegnessi internet e smettessi di viaggiare, e dovessi fare la stessa scelta basandomi solo su ciò che ascolto e vedo al bar o alla macchinetta del caffè qui in Italia, farei la stessa scelta? L'italiano considera l'auto elettrica quando va bene una stravaganza da nerd e infatti le percentuali di vendita qui da noi sono ancora da prefisso telefonico e tutti i sondaggi "acquisterebbe un auto elettrica?" danno risultati da coma profondo.
 
E' anche (forse soprattutto)  una questione di immagine, di status symbol: già dieci anni fa chi aveva una Prius in California era considerato un figo ambientalista, qui da noi uno sfigato senza speranza.

Ci sta che abbiamo ragione noi e torto il resto del mondo, ma visto anche che a livello di domanda di mercato rispetto al mondo intero siamo il quasi niente assoluto, io giudicherei più saggio dare ascolto al resto del mondo.

Allo stesso modo oggi i bitcoin di là dall'oceano o nel nord europa sono considerati una roba magari complessa e stravagante ma interessante e innovativa, che suscita curiosità, qui da noi sono considerati generalmente il denaro dei terroristi e/o uno schema piramidale.

Con questo paragone non voglio dire che i bitcoin avranno più o meno chance di diventare una tecnologia di massa rispetto all'auto elettrica o ad altra innovazione presa ad esempio. Voglio dire che secondo me l'opinione che gli italiani hanno dei bitcoin è un pessimo indicatore delle possibilità di successo di questa tecnologia a livello globale.

Il rumore che hanno fatto i bitcoin a fine 2017 era un rumore finto, messo in moto dall'exploit di prezzo, dal conseguente miraggio di arricchimento facile e soprattutto dai messaggi a reti unificate di telegiornali e giornali che, travestiti da pompieri, avevano lo scopo di scoraggiare chiunque all'acquisto, visto che banche e governanti temevano come la peste un "bank run" di italiani che correvano agli sportelli o a fare bonifici per acquistare btc

Quello di cui parli si definisce provincialismo all´italiana.
rattle_rattle
Member
**
Offline Offline

Activity: 119
Merit: 43


View Profile
January 21, 2019, 06:33:43 AM
Last edit: January 21, 2019, 07:09:26 AM by rattle_rattle
 #10529

Quote from: kronos123 link=topic=313900.msg49341098#msg49341098

Stiamo vivendo quello che in agricoltura è definito l'inverno, in cui tutto si ferma e tutto sembra morto; ma questo è anche un tempo in cui si preparano i campi per la nuova semina e il nuovo raccolto.
Un tempo e un operazione poco notato dai non addetti ai lavori ma fondamentale per la riuscita del raccolto.

Bitcoin, ma anche molte altre Coin di primo livello, stanno preparando il terreno per una nuova e abbondante raccolta, ma la maggioranza delle persone vede gli scaffali vuoti ( prezzo basso) e crede che sia tutto morto e perduto.....nulla di più lontano dalla vera realtà dei fatti.
Complimenti,
Sei riuscito a dare dignità all’espressione cryptowinter (“brace yourself...”) che era usata in relazione a Game of Thrones.
D’ora in poi la userò anche io!

Inoltre sempre grato per tutte gli interventi, a parte quando si parla di analisi tecnica.
Il mio pensiero sull’analisi Tecnica può essere riassunto dalla seguente vignetta (non me ne voglia @Plutosky):

https://xkcd.com/2101/


Makkara
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 714
Merit: 123


View Profile
January 21, 2019, 11:01:49 AM
 #10530



Stiamo vivendo quello che in agricoltura è definito l'inverno, in cui tutto si ferma e tutto sembra morto; ma questo è anche un tempo in cui si preparano i campi per la nuova semina e il nuovo raccolto.
Un tempo e un operazione poco notato dai non addetti ai lavori ma fondamentale per la riuscita del raccolto.

È in autunno che si preparano i campi, in inverno si sta comodamente col culo al caldo, godendosi i proventi del raccolto precedente  Cool


Puppa!
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 952
Merit: 1151


View Profile
January 22, 2019, 07:19:51 AM
 #10531

Alcuni “esperimenti” che mostrano le potenzialità di LN

PenguinShooter un videogame RPG gratuito, in cui la roba da acquistare non è in una fase precedente al gioco vero e proprio, ma è dentro il gioco. Appaiono sullo schermo dei QR code, direttamente sulla mappa, da scannerizzare con il proprio wallet e pagare le frazioni di centesimo di dollaro necessarie per svolgere determinate azioni. L’evoluzione successiva sarà integrare un wallet LN direttamente dentro il motore del gioco in modo da evitare di usarne uno esterno.

Immaginate le potenzialità di una forma di pagamento in-game “fusa” con l’esperienza di gioco, in videogame molto più avanzati di questo piccolo esperimento. Transazioni istantanee e singolarmente di importi microscopici per salvare un compagno, acquistare un medical kit, sbloccare una soluzione, farsi aiutare da qualcuno, o cambiare skin e chissà cos’altro.

https://medium.com/@BR_Robin/a-bitcoin-lightning-network-powered-rpg-penguinshooter-6d36cc34de0c

ZigZag (https://zigzag.io) è il primo exchange di criptovalute che usa LN. In pratica unisce i vantaggi di un exchange centralizzato, perché la transazione avviene istantaneamente e ad un prezzo di mercato, con la sicurezza di un exchange decentralizzato, perché non devo depositare i btc sull’exchange ma metterli nel canale che apro con l’exchange. Nell’attesa che arrivino gli atomic swaps cioè le transazioni crosschain

"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
Neo_Coin
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 1050
Merit: 265


"Be Your Own Bank"


View Profile
January 22, 2019, 04:45:55 PM
 #10532

Parlando di Stablecoin, tipo USDT, USDC o TUSD qualcuno conosce o ha provato dei wallet locali che le utilizzano, magari che si possano utilizzare sia sul Pc che sullo smartphone?  Ce ne sono diversi, come ad esempio Exodus, ma non ha la versione per il cell.

Io credo che le stablecoin che diano affidamento e si possano usare comodamente e in modo locale e sicuro possano dare una grossa mano alla adozione generalizzata delle crypto come moneta. Non hanno problemi di volatilità, e non obbligano a un doppio cambio veloce nelle transazioni, se posso tenerle al sicuro con la custodia delle chiavi private nei momenti di dump dei Bitcoin è un bel vantaggio.    Shocked Shocked

- "Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate".
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 952
Merit: 1151


View Profile
January 22, 2019, 05:59:18 PM
 #10533

Mi sono iscritto oggi a TRT, uno dei pochi grossi exchange a cui non ero iscritto.

Sono attratto dall'idea di comprare btc usando semplici bonifici italiani ma devo dire che l'iscrizione ad un exchange con le nuove norme sul riciclaggio è un vero tormento, sta diventando quasi meno laborioso comprare btc da un DEX.

Addirittura mi hanno chiesto la fascia di reddito e il numero di telefono ( Grin)

"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
kraterion
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 616
Merit: 145


🚀🚀 ATHERO.IO 🚀🚀


View Profile
January 22, 2019, 07:20:13 PM
 #10534

Parlando di Stablecoin, tipo USDT, USDC o TUSD qualcuno conosce o ha provato dei wallet locali che le utilizzano, magari che si possano utilizzare sia sul Pc che sullo smartphone?  Ce ne sono diversi, come ad esempio Exodus, ma non ha la versione per il cell.

Io credo che le stablecoin che diano affidamento e si possano usare comodamente e in modo locale e sicuro possano dare una grossa mano alla adozione generalizzata delle crypto come moneta. Non hanno problemi di volatilità, e non obbligano a un doppio cambio veloce nelle transazioni, se posso tenerle al sicuro con la custodia delle chiavi private nei momenti di dump dei Bitcoin è un bel vantaggio.    Shocked Shocked

Be DAI come lo vedi? A parte essere una stable coin dentralizzata, puoi tenerli tranquillamente in tutti i wallet ERC20 compatibili (perchè no, Eidoo per esempio)

▀▀█▄▄    [websitewhitepaper]  ❒  ATHERO  ❒  .Internet 3.0 solution    ▄▄█▀▀
  A revolutionary decentralized digital economy 
▄▄█▀▀    Twitter  ◽  Facebook  ◽  Telegram  ◽  Youtube  ◽  Github   ▀▀█▄▄
duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1176
Merit: 1061


View Profile
January 22, 2019, 07:53:18 PM
 #10535

Mi sono iscritto oggi a TRT, uno dei pochi grossi exchange a cui non ero iscritto.

In questa frase hai messo un "grosso" di troppo.....   Wink
In realtà non sono affatto grossi però hanno dalla loro una grande serietà ed affidabilità, qualità che in questo mondo sono tra le più importanti.
Parlo ovviamente da cliente e convinto sostenitore.


Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 952
Merit: 1151


View Profile
January 22, 2019, 08:26:41 PM
Merited by fillippone (2)
 #10536

Si rumoreggia che abn amro (ottava banca europea) stia lanciando un wallet bitcoin per ora in via sperimentale con 500 clienti

https://lekkercryptisch.nl/nieuws/2019/01/22/ABN-AMRO-experimenteert-met-eigen-Bitcoin-wallet

https://www.chepicap.com/en/news/6821/dutch-bank-abn-amro-launches-experimental-btc-wallet.html

https://twitter.com/ABNAMRO/status/1087712149265354752?s=19

"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
Neo_Coin
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 1050
Merit: 265


"Be Your Own Bank"


View Profile
January 22, 2019, 08:48:36 PM
 #10537

Mi sono iscritto oggi a TRT, uno dei pochi grossi exchange a cui non ero iscritto.

Sono attratto dall'idea di comprare btc usando semplici bonifici italiani ma devo dire che l'iscrizione ad un exchange con le nuove norme sul riciclaggio è un vero tormento, sta diventando quasi meno laborioso comprare btc da un DEX.

Addirittura mi hanno chiesto la fascia di reddito e il numero di telefono ( Grin)

Di solito giudico la serietà e l'affidabilità di un exchange proprio da quanto ti rompono le balle e fanno seriamente la kyc. Coinbase ad esempio per essere sicuri dell'identità del soggetto quasi sempre creano dei piccoli problemi in modo da creare un dialogo e verificare meglio con chi hanno a che fare, uomo o software che sia.

Un altro punto a favore è che eventuali withdrawal anche totali devono essere automatici e immediati, a dimostrazione che non temono problemi di liquidità anche in situazioni di emergenza, in praticano non usano i tuoi fondi per altri impieghi o speculazioni.

Questo è stato un punto negativo nel mio giudizio su TRT, mi ero iscritto un anno fa per provarlo e poi gli ho chiesto il ritiro di qualche centinaio di euro e ho dovuto aspettare un paio di giorni, in attesa "dell'approvazione del sistema".   Cry Cry

- "Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate".
arulbero
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1557
Merit: 1603


View Profile
January 22, 2019, 08:51:44 PM
 #10538

Linko un articolo un po' off topic: https://www.linkiesta.it/it/article/2019/01/18/la-disuguaglianza-sara-sempre-piu-una-questione-di-intelligenza/40784/

L'articolo analizza la distribuzione del QI (il quoziente d'intelligenza, distribuito come una gaussiana) in relazione all'aumento della complessità che si incontra nell'usare in modo proficuo le nuove tecnologie; questo fatto sta determinando una sempre maggiore disuguaglianza tra chi è in grado a livello cognitivo di muoversi in questi nuovi mondi sempre più complessi sfruttandone al massimo le potenzialità e chi invece si trova nella parte sinistra della gaussiana:

Quote
La situazione si fa progressivamente più complicata mano a mano che il progresso tecnologico sposta la soglia di “proficuo apprendimento” oltre un certo intervallo: fra 80 e 90 la curva si impenna sostanzialmente il che si traduce in un numero drammaticamente crescente di persone che hanno difficoltà obiettive ad usare proficuamente le nuove tecnologie che altri, tipicamente quelli nella coda destra della medesima curva, vanno introducendo.

Leggendolo mi è venuto da pensare a bitcoin. Anche se l'articolo si riferisce in maniera evidente soprattutto alle professioni (laddove saper usare in modo proficuo le nuove tecnologie è fondamentale per reggere alla competizione del mercato) mi sembra che con il passare del tempo si stia ingrandendo la classe di persone che, anche al di fuori di un contesto lavorativo, non riesce a sfruttare appieno le novità tecnologiche, tipo bitcoin.

Neo_Coin
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 1050
Merit: 265


"Be Your Own Bank"


View Profile
January 22, 2019, 08:54:32 PM
 #10539

...

Be DAI come lo vedi? A parte essere una stable coin dentralizzata, puoi tenerli tranquillamente in tutti i wallet ERC20 compatibili (perchè no, Eidoo per esempio)

Non la conosco, ma non mi sembra molto utilizzata/capitalizzata. Con le stable l'importante è da chi sono garantite, comunque probabilmente è meglio anche usarne più di una e magari diversi wallet, sempre per minimizzare il rischio. 

- "Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate".
Neo_Coin
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 1050
Merit: 265


"Be Your Own Bank"


View Profile
January 22, 2019, 09:23:34 PM
 #10540


Sono attratto dall'idea di comprare btc usando semplici bonifici italiani ma devo dire che l'iscrizione ad un exchange con le nuove norme sul riciclaggio è un vero tormento, sta diventando quasi meno laborioso comprare btc da un DEX.


A suo tempo proprio per le operazioni di acquisto avevo molta confidenza con la svedese Safello.  Una breve e semplice KYC, poi un bonifico diretto in Svezia e non in strani paesi con possibili casini con la mia banca, e non trattenevano i fondi ma venivano inviati in automatico sul mio wallet locale. Anche il cambio era molto onesto e rispecchiava veramente il medio del momento.    Wink Wink

- "Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate".
Pages: « 1 ... 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 [527] 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 544 545 546 547 548 549 550 551 552 553 554 555 556 557 558 559 560 561 562 563 564 565 566 567 568 569 570 571 572 573 574 575 576 577 ... 776 »
  Print  
 
Jump to:  

Sponsored by , a Bitcoin-accepting VPN.
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!