Bitcoin Forum
December 11, 2016, 02:34:37 AM *
News: Latest stable version of Bitcoin Core: 0.13.1  [Torrent].
 
   Home   Help Search Donate Login Register  
Pages: « 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 [43] 44 45 46 47 48 49 50 »
  Print  
Author Topic: Fisco / Tasse / Legge sul Bitcoin  (Read 131884 times)
BitNow
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 546


- www.bitnow.it -


View Profile WWW
May 01, 2015, 10:27:58 PM
 #841

Allora hai risolto il problema, se il cliente NON vuole l'anonimato lo vendi con licenza di cambia valute senza iva, se vuole l'anonimato come merce con iva.
Non mi e' pero' chiaro come fai ad avere fattura di acquisto e da chi. In caso puoi chiedere a lui/lei/loro come fanno. Forse acquisto dall'estero ... bo?

Il problema e' che non so:
A) Quale licenza, se richiesta, sia necessaria per operare come banco di cambio
B) Se si possa vendere il bitcoin con la licenza di "banco di cambio" dal momento che non sono moneta legale

La fattura d'acquisto propriamente detta non c'e', ma ci sono i resoconti dell'exchange da dove hai acquistato i bitcoin.

Sta a te sciegliere un'exchange adeguato che emetta documenti verificabili. Ti direi quale uso ma e' meglio se me lo chiedi in privato.


In pratica l'Italia non si e' ancora espressa sui seguenti punti:
  • Se le Valute Virtuali richiedono una licenza
  • Se le Valute Virtuali, classificabili come merce, siano esenti da IVA

1481423677
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1481423677

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1481423677
Reply with quote  #2

1481423677
Report to moderator
1481423677
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1481423677

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1481423677
Reply with quote  #2

1481423677
Report to moderator
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1481423677
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1481423677

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1481423677
Reply with quote  #2

1481423677
Report to moderator
1481423677
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1481423677

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1481423677
Reply with quote  #2

1481423677
Report to moderator
1481423677
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1481423677

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1481423677
Reply with quote  #2

1481423677
Report to moderator
acquafredda
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 658


Cold water with lemon


View Profile
May 02, 2015, 07:53:39 AM
 #842

Da molti ho sentito si preferisce che la chiarezza arrivi dall'Europa, e non che si lasci prendere una posizione all'Italia.

Questo non potra' mai essere: se aspettiamo l'Europa perdiamo in competitivita'.

L'Europa non e' ancora abbastanza matura per fare leggi per tutto il Continente.

Mi dispiace ma su questo punto dimostri tanta ingenuità.
L'Europa, a tuo favore e a tuo discapito, fa più di quanto possa immaginare.

Vai a chiedere agli allevatori della Pianura Padana che effetto gli fa scaricare litri e litri di latte per le campagne per non eccedere le cosiddette "quote latte"; oppure ai contadini del Sud che vengono pagati con contributi europei per mantenere le terre incolte...

Eh ragazzi miei... ce n'è di disinformazione in giro.

Seneca said: “There is no favorable wind for the sailor who doesn’t know where to go“.
BitNow
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 546


- www.bitnow.it -


View Profile WWW
May 02, 2015, 03:04:40 PM
 #843

Vai a chiedere agli allevatori della Pianura Padana che effetto gli fa scaricare litri e litri di latte per le campagne per non eccedere le cosiddette "quote latte"; oppure ai contadini del Sud che vengono pagati con contributi europei per mantenere le terre incolte...

Eh ragazzi miei... ce n'è di disinformazione in giro.

Il fatto che Lei/Tu acquafredda parli di una cosa che non esiste piu' "le cosiddette quote latte" mi fa capire perche' c'e' cosi' tanta disinformazione in giro.

acquafredda
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 658


Cold water with lemon


View Profile
May 02, 2015, 07:19:24 PM
 #844

Vai a chiedere agli allevatori della Pianura Padana che effetto gli fa scaricare litri e litri di latte per le campagne per non eccedere le cosiddette "quote latte"; oppure ai contadini del Sud che vengono pagati con contributi europei per mantenere le terre incolte...

Eh ragazzi miei... ce n'è di disinformazione in giro.

Il fatto che Lei/Tu acquafredda parli di una cosa che non esiste piu' "le cosiddette quote latte" mi fa capire perche' c'e' cosi' tanta disinformazione in giro.
Senti sei sempre in vena di polemiche mi stai quasi facendo innervosire con i tuoi toni.
Hai detto una cazzata riguardo l'Europa e il suo eventuale potere su altri ordinamenti.
Le quote latte, poi prelievo supplementare, sono state abolite ad Aprile di quest'anno.
Ma prima? Prima? Le quote latte hanno rovinato parecchie aziende. Ok?
E da dove veniva quella regolamentazione? Da regolamenti comunitari.

Dopo di questa, mi dispiace, ma non avrai altre risposte da me.

Seneca said: “There is no favorable wind for the sailor who doesn’t know where to go“.
BitNow
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 546


- www.bitnow.it -


View Profile WWW
May 02, 2015, 07:26:39 PM
 #845


Senti sei sempre in vena di polemiche mi stai quasi facendo innervosire con i tuoi toni.
Hai detto una cazzata riguardo l'Europa e il suo eventuale potere su altri ordinamenti.
Le quote latte, poi prelievo supplementare, sono state abolite ad Aprile di quest'anno.
Ma prima? Prima? Le quote latte hanno rovinato parecchie aziende. Ok?
E da dove veniva quella regolamentazione? Da regolamenti comunitari.

Dopo di questa, mi dispiace, ma non avrai altre risposte da me.

Mi spiega cosa le ho fatto di male che deve sfogare tutta questa cattiveria gratuita su di me?

Cordiali saluti Sig. "prego inserisca il suo vero cognome qui".

picchio
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1092



View Profile
May 02, 2015, 08:45:50 PM
 #846

OT on
(...) Le quote latte hanno rovinato parecchie aziende. Ok?
(...)
Quello era (a mio parera) il loro vero obiettivo. Una azienda fallita è un concorrente in meno che difficilmente si ripresenterà sul mercato. Lo stanno facendo in tutti i settori, dalle TLC al cibo ... alla fine rimarranno solo le multinazionali e non so come la metteranno ... basta avere l'ifone ...
OT off

GUIDA PER NUOVI UTENTI https://bitcointalk.org/index.php?topic=1241459.0






██████████████████████████████████████████████████████████████████████████████████████████████
██████████████████████████████████████████████████████████████████████████████████████
███████████████████████████████████████████████████████████████████████▄▄▄███████████████████████
███████████████████████████████████████████████████████████████████████▀▀▀████████████████████████
██████████████████████████████████████████████████████████████████████████████████████████████████
█████████████████████████████████████████████████████████████████████████████████████████████████





...INTRODUCING WAVES........
...ULTIMATE ASSET/CUSTOM TOKEN BLOCKCHAIN PLATFORM...






BitNow
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 546


- www.bitnow.it -


View Profile WWW
May 02, 2015, 08:52:43 PM
 #847

OT on
...omissis...
Le quote latte hanno rovinato parecchie aziende. Ok?
...omissis...

Se per lei e' OK... per me no. Ecco perche' ha bisogno di sfogarsi sul prossimo: sensi di colpa.

Il Cristianesimo ci insegna a tenerci le proprie colpe: scaricarle sul prossimo non significa tenerle.
OT off

Davvero mi fa' incazzare uscire dagli argomenti dei Thread... ma se qualcuno lo fa prima di me sento l'impellente bisogno di farlo anch'io.

Il controllo ci mette anni a crescere.

"Grazie".

Jpeer
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 210


View Profile
May 02, 2015, 09:22:45 PM
 #848

Davvero mi fa' incazzare uscire dagli argomenti dei Thread... ma se qualcuno lo fa prima di me sento l'impellente bisogno di farlo anch'io.

Il controllo ci mette anni a crescere.

"Grazie".

Ho letto tutti i tuoi interventi in questo topic BitNow.... sei insopportabile Grin


 Kiss Kiss Kiss Kiss

Transazioni concluse con successo: ghibly79, HostFat, Anon39
Anon39
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1106


▇ ▅ ▃ ▇ ▅ █


View Profile
May 02, 2015, 09:30:49 PM
 #849

ot:
certi troll bisogna solo ignorarli, inutile sprecare tempo ed energie per costruire una discussione che non potrà mai essere costruttiva con soggetti di questo tipo.
fine ot.

BitNow
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 546


- www.bitnow.it -


View Profile WWW
May 02, 2015, 09:43:15 PM
 #850

ot:
certi troll bisogna solo ignorarli, inutile sprecare tempo ed energie per costruire una discussione che non potrà mai essere costruttiva con soggetti di questo tipo.
fine ot.

Esatto... mi scuso per aver fatto un OT: questo ha portato altri dopo di me a fare altri OT e deviare dal contenuto del Thread.

Mi scuso con la Cummunity per il mio OT ma come ho gia' detto se qualcuno lo fa prima di me sento l'impellente bisogno di farlo anch'io.

Ad ogni modo... il riassunto della discussione fino a qui e':
I bitcoin sono Valuta Virtuale.
Non si sa:
  • Quale licenza, se richiesta, sia necessaria per operare come banco di cambio
  • Se si possa vendere il bitcoin con la licenza di "banco di cambio" dal momento che non sono moneta legale

Riassumendo l'Italia non si e' ancora espressa sui seguenti punti:
  • Se le Valute Virtuali richiedono una licenza
  • Se le Valute Virtuali, classificabili come merce, siano esenti da IVA


Spero questo riporti la discussione sull'argomento: "Fisco / Tasse / Legge sul Bitcoin".

acquafredda
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 658


Cold water with lemon


View Profile
May 03, 2015, 08:27:35 AM
 #851


Senti sei sempre in vena di polemiche mi stai quasi facendo innervosire con i tuoi toni.
Hai detto una cazzata riguardo l'Europa e il suo eventuale potere su altri ordinamenti.
Le quote latte, poi prelievo supplementare, sono state abolite ad Aprile di quest'anno.
Ma prima? Prima? Le quote latte hanno rovinato parecchie aziende. Ok?
E da dove veniva quella regolamentazione? Da regolamenti comunitari.

Dopo di questa, mi dispiace, ma non avrai altre risposte da me.

Mi spiega cosa le ho fatto di male che deve sfogare tutta questa cattiveria gratuita su di me?

Cordiali saluti Sig. "prego inserisca il suo vero cognome qui".

OT
Mi hai semplicemente fatto incazzare, ma anche quello passa.
OT

Rientriamo sulla discussione.

Io, se dovessi vendere BTC regolarmente in Italia, non avrei altra scelta che trattarli come merce e, purtroppo, considerare l'IVA.
Il problema viene quando ci sarà Capital Gain (o peggio Capital Loss): ma fin quando nel presente si rispettano le norme non vedo perchè preoccuparsi.

Quindi, vuoi vendere regolarmente BTC: apri P.IVA e fai scontrino/fattura. Altre vie, In Italia, non ne vedo.
In UK sarebbe molto più semplice.

Seneca said: “There is no favorable wind for the sailor who doesn’t know where to go“.
BitNow
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 546


- www.bitnow.it -


View Profile WWW
May 04, 2015, 06:06:21 PM
 #852


Io, se dovessi vendere BTC regolarmente in Italia, non avrei altra scelta che trattarli come merce e, purtroppo, considerare l'IVA.

Come ho gia' detto l'Italia non si e' ancora espressa se l'IVA sui bitcoin e' obbligatoria o meno.

Quando non c'e' legge una cosa non e' obbligatoria.

Conclusione: sui bitcoin trattati come merce non e' obbligatorio pagarci l'IVA.


Quindi, vuoi vendere regolarmente BTC: apri P.IVA e fai scontrino/fattura. Altre vie, In Italia, non ne vedo.
In UK sarebbe molto più semplice.

Questa era anche la mia conclusione anche se dopo una discussione con un utente del forum ho scoperto che scambiando bitcoin e quindi entrando nella legislazione del baratto forse l'emissione di scontrino/fattura non e' nemmeno obbligatoria.


PS: metto le mie conclusioni in grassetto in quanto, visto che questo thread e' diventato piuttosto "corposo" per un nuovo arrivato puo' essere piu' facile seguire la discussine.
Se il grassetto da fastidio a qualcuno fatemi sapere.

Melupira89
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 378


BIM BUM...... SCAM!!!


View Profile
May 05, 2015, 09:22:20 AM
 #853

@bitnow il tuo obbiettivo l'hai raggiunto tranquillo, aggiungendo post inutili per capire come muoversi a livello fiscale senza una regolamentazione ufficiale da parte dell'agenzia delle entrate, se volevi capire seriamente bastava chiedere a capaccioli, oppure leggere tutto il thread dall'inizio....


vuoi dichiarare ciò che guadagni con i btc? compila il quadro rw dell'unico2015(dichiarazione dei redditi universale), superati i 10000 € paghi il 26 % e ti metti l'anima in pace,li vendi a mano? quindi se vendi un orologio per 400€ in contanti senza ricevuta che fai li dichiari? per non pagare tasse spendi ed usa solo btc per acquisto di beni e servizi, e smettila di allungare questo thread e di fare il troll  Grin

BE YOUR OWN BANK
armory
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 392


View Profile
May 19, 2015, 04:10:35 PM
 #854

@bitnow il tuo obbiettivo l'hai raggiunto tranquillo, aggiungendo post inutili per capire come muoversi a livello fiscale senza una regolamentazione ufficiale da parte dell'agenzia delle entrate, se volevi capire seriamente bastava chiedere a capaccioli, oppure leggere tutto il thread dall'inizio....


vuoi dichiarare ciò che guadagni con i btc? compila il quadro rw dell'unico2015(dichiarazione dei redditi universale), superati i 10000 € paghi il 26 % e ti metti l'anima in pace,li vendi a mano? quindi se vendi un orologio per 400€ in contanti senza ricevuta che fai li dichiari? per non pagare tasse spendi ed usa solo btc per acquisto di beni e servizi, e smettila di allungare questo thread e di fare il troll  Grin

mettiamo che io ho 20k eur in btc , ottenuti minando o comprandoli quando valevano pochi cent, e decido di venderli su bitstamp e prelevarli su conto italiano, per poi comprarmi una casa, come devo dichiarare questi guadagni?
in alternativa se convinco il venditore di case ad accettare direttamente i miei bitcoin , devo dichiarare qualcosa?
al venditore di case cambierebbe qualcosa dal punto di vista fiscale?
ed infine, come posso provare di avergli inviato i bitcoin e quindi di avergli pagato la casa?

Stemby
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1960



View Profile
May 20, 2015, 12:33:29 AM
 #855

ed infine, come posso provare di avergli inviato i bitcoin e quindi di avergli pagato la casa?
Rispondo solo a questo, perché non sono un tecnico e quindi è meglio astenersi che scrivere cose probabilmente incomplete/poco chiare/del tutto inesatte.

Questo è il minore dei problemi: lo si fa presso il notaio. Bitcoin è perfettamente tracciabile; non c'è metodo migliore per dimostrare di aver effettuato una transazione.

Vedi qui per analogia.

Ciao!

“…virtual currencies, could have a substitution effect on central bank money if they become widely accepted.”
ECB Report, October 2012
BitNow
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 546


- www.bitnow.it -


View Profile WWW
May 20, 2015, 01:06:08 AM
 #856

Rispondo solo a questo, perché non sono un tecnico e quindi è meglio astenersi che scrivere cose probabilmente incomplete/poco chiare/del tutto inesatte.

OT
Se fosse meglio astenersi nei casi espressi da Lei non ci sarebbe consapevolezza e probabilmente il bitcoin non sarebbe mai nato.

Per fortuna nel 21o secolo ci sono strumenti che ci permettono di raggiungere la consapevolezza e fare domande.
Fine OT

Cordiali saluti.

armory
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 392


View Profile
May 20, 2015, 06:33:43 PM
 #857

ed infine, come posso provare di avergli inviato i bitcoin e quindi di avergli pagato la casa?
Rispondo solo a questo, perché non sono un tecnico e quindi è meglio astenersi che scrivere cose probabilmente incomplete/poco chiare/del tutto inesatte.

Questo è il minore dei problemi: lo si fa presso il notaio. Bitcoin è perfettamente tracciabile; non c'è metodo migliore per dimostrare di aver effettuato una transazione.

Vedi qui per analogia.

Ciao!

GRAZIE,
ora mi resta da capire se una transazione del genere mi converrebbe da un punti di vista fiscale o meno
acquafredda
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 658


Cold water with lemon


View Profile
July 29, 2015, 08:29:44 AM
 #858

La tassa sui prelievi al bancomat

Non ci sarà alcun ripensamento, da parte de Governo, su quella che è stata battezzata “la tassa sui bancomat”ossia l’ormai famigerato “comma 7 bis” della delega fiscale che va a sanzionare i prelievi non giustificati allo sportello del bancomat. La norma, in particolare, autorizzerà il fisco a verificare l’uso del contante prelevato dai contribuenti.

http://www.laleggepertutti.it/94220_la-tassa-sui-prelievi-al-bancomat-ci-sara

Non è ancora stata approvata ma per tutti coloro che vendono BTC con P.IVA potrebbe essere una bella grana.
Anzi, sarà una bella grana per parecchie persone.


Seneca said: “There is no favorable wind for the sailor who doesn’t know where to go“.
ghibly79
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1148


Power Seller


View Profile WWW
August 02, 2015, 11:29:37 PM
 #859

Una dichiarazione completa, con valore legale, non è possibile farla operando come exchanger privato, in quanto le transazioni in bitcoin e quelle in euro non sono "accoppiabili" in modo certificabile.
Io infatti potrei dichiarare che alla ricarica postepay di 500€ (esempio) corrisponde questo mio invio di 2 bitcoin comprati a 240€ sull'exchange a questo indirizzo che dico essere dell'acquirente, e quindi la mia plusvalenza è di 20€. Ma in realta' quell'indirizzo potrebbe non essere dell'acquirente, potrebbe essere un mio indirizzo su qualche altro wallet, mentre la vera transazione verso il cliente era su tutt'altro indirizzo che non dichiaro, ed era di solo 1 bitcoin, quindi la plusvalenza vera è di 360€.

Quindi anche ammesso di riuscire a ricostruire il reddito preciso al cent tenendo traccia e copia di tutte le conversazioni dai mille mila canali coi clienti (nessuno all'ade si prenderebbe mai la briga di vagliare tutti quei dati cmnq, con ogni probabilità) il tutto andrebbe sulla fiducia, perche' posso aver concluso la trattativa per altri canali e aver fatto dire al cliente "manda a questo address" (in realta' mio) nella chat "ufficiale".

Tutto sulla fiducia quindi, abbastanza inutile. Il mio commercialista mi ha consigliato infatti (saggiamente a mio parere) di fare una stima e indicare il tutto in redditi diversi, senza aprire partita iva, tanto per avere la dichiarazione che in qualche modo pari il culo e non mi faccia passare da evasore totale. In caso di accertamento ci sarebbero comunque delle grane pur essendo in regola. Si potra' cercare di far valere al massimo il vuoto normativo e l'impossibilita' tecnica di accoppiare in modo certificabile quelle transazioni.

Anche fornire la documentazione degli exchanges è inutile (servirebbe se uno facesse trading): tante volte si spostano bitcoin tra i vari exchanges semplicemente perche' dal tal exchange i prelievi sono lenti quel giorno , e altri mille motivi. Verrebbe un calcolo alquanto falsato (e sempre tutto sulla fiducia comunque per i motivi di cui sopra).


[EDIT] forse l'unica cosa da fare in caso di accertamento sarebbe mostrare tutti i saldi di tutti i conti bancari e degli account sugli exchanges, piu' tutte le criptovalute possedute a inizio e a fine anno, e per differenza calcolare il reddito, stimando le spese sostenute per vivere. Anche qui molto sulla fiducia comunque e non so quanto utile.

BitNow
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 546


- www.bitnow.it -


View Profile WWW
August 03, 2015, 12:39:38 AM
 #860

Una dichiarazione completa, con valore legale, non è possibile farla operando come exchanger privato, in quanto le transazioni in bitcoin e quelle in euro non sono "accoppiabili" in modo certificabile.
Io infatti potrei dichiarare che alla ricarica postepay di 500€ (esempio) corrisponde questo mio invio di 2 bitcoin comprati a 240€ sull'exchange a questo indirizzo che dico essere dell'acquirente, e quindi la mia plusvalenza è di 20€. Ma in realta' quell'indirizzo potrebbe non essere dell'acquirente, potrebbe essere un mio indirizzo su qualche altro wallet, mentre la vera transazione verso il cliente era su tutt'altro indirizzo che non dichiaro, ed era di solo 1 bitcoin, quindi la plusvalenza vera è di 360€.

Quindi anche ammesso di riuscire a ricostruire il reddito preciso al cent tenendo traccia e copia di tutte le conversazioni dai mille mila canali coi clienti (nessuno all'ade si prenderebbe mai la briga di vagliare tutti quei dati cmnq, con ogni probabilità) il tutto andrebbe sulla fiducia, perche' posso aver concluso la trattativa per altri canali e aver fatto dire al cliente "manda a questo address" (in realta' mio) nella chat "ufficiale".

Tutto sulla fiducia quindi, abbastanza inutile. Il mio commercialista mi ha consigliato infatti (saggiamente a mio parere) di fare una stima e indicare il tutto in redditi diversi, senza aprire partita iva, tanto per avere la dichiarazione che in qualche modo pari il culo e non mi faccia passare da evasore totale. In caso di accertamento ci sarebbero comunque delle grane pur essendo in regola. Si potra' cercare di far valere al massimo il vuoto normativo e l'impossibilita' tecnica di accoppiare in modo certificabile quelle transazioni.

Anche fornire la documentazione degli exchanges è inutile (servirebbe se uno facesse trading): tante volte si spostano bitcoin tra i vari exchanges semplicemente perche' dal tal exchange i prelievi sono lenti quel giorno , e altri mille motivi. Verrebbe un calcolo alquanto falsato (e sempre tutto sulla fiducia comunque per i motivi di cui sopra).


[EDIT] forse l'unica cosa da fare in caso di accertamento sarebbe mostrare tutti i saldi di tutti i conti bancari e degli account sugli exchanges, piu' tutte le criptovalute possedute a inizio e a fine anno, e per differenza calcolare il reddito, stimando le spese sostenute per vivere. Anche qui molto sulla fiducia comunque e non so quanto utile.

Oppure ti apri una Ltd in UK o in uno stato PRO-Bitcoin e dichiari il minimo in Italia.
Apertura Ltd: €300,00.

Questa cosa e' vista come evasione fiscale in Italia se poi cominci a girare con il Ferrari.

Ho vissuto 6 anni in UK, chiedetemi in privato se interessati.

Pages: « 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 [43] 44 45 46 47 48 49 50 »
  Print  
 
Jump to:  

Sponsored by , a Bitcoin-accepting VPN.
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!