Bitcoin Forum
September 19, 2019, 06:00:53 PM *
News: Latest Bitcoin Core release: 0.18.1 [Torrent]
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: « 1 ... 536 537 538 539 540 541 542 543 544 545 546 547 548 549 550 551 552 553 554 555 556 557 558 559 560 561 562 563 564 565 566 567 568 569 570 571 572 573 574 575 576 577 578 579 580 581 582 583 584 585 [586] 587 588 589 590 591 592 593 594 595 596 597 598 599 600 601 602 603 604 605 606 607 608 609 610 611 612 613 614 615 616 617 618 619 620 621 622 623 624 625 626 627 628 629 630 631 632 633 634 635 636 ... 642 »
  Print  
Author Topic: BITCOIN PUMP!  (Read 714298 times)
Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 658
Merit: 478


View Profile
May 25, 2019, 08:41:03 AM
Merited by kronos123 (1)
 #11701


Mi preoccupa il fatto che ogni giorno stando anche molto scarsi sostenere la rete bitcoin costa in termini energetici qualcosa come 44 Megawatt.....

Al di là dei conti, non capisco a che livello sia un problema.

Non è evidentemente un problema economico, visto che c'è qualcuno disposto a pagare tale costo.

E' un problema "etico", di spreco, perchè si ritiene bitcoin inutile ed è assurdo che consumi più di interi Stati? Beh la risposta è abbastanza soggettiva: anche le luci di Natale negli Stati Uniti consumano più di interi Stati (https://phys.org/news/2015-12-christmas-energy-entire-countries.html). Potremmo discutere per ore se sia più utile addobbare la casa in occasione delle Feste o creare il primo archivio digitale immutabile della Storia dell'Umanità e probabilmente alla fine ognuno resterebbe della sua opinione. Diciamo che di sprechi energetici ne esistono tanti, ognuno con i suoi pro e i suoi contro. Primi fra tutti quelli che vengono creati durante il processo di produzione dell'energia e che il mining bitcoin, in quanto attività completamente delocalizzabile, può contribuire a ridurre.

Allora è' un problema ambientale? Ne esistono di ben peggiori, ma se anche i governi decidessero che si  tratta di un olocausto ambientale allora che lo limitino, lo regolamentino o lo tassino . Dove sta anche qui il problema? Se anche domani mattina l'80% dell'hashrate fosse (per assurdo) spento come conseguenza di un'azione dei governi, si tornerebbe ai livelli di protezione dal double spending di fine 2017, e bitcoin continuerebbe ad essere di gran lungo il sistema di pagamento più sicuro della terra.  

Il punto che secondo me molti non colgono è che la crescita dell'hash rate a livelli siderali è una conseguenza della maggiore profittabilità del mining, ma non è né inevitabile, né strettamente necessaria per mantenere bitcoin sicuro.


Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
www.bitcoinedintorni.org
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 658
Merit: 478


View Profile
May 25, 2019, 09:27:23 AM
Merited by fillippone (2)
 #11702



Beh, diciamo che il loro coin è sicuramente il contrario di Bitcoin sotto molti aspetti: centralizzato, deanonimizzato, censurabile, confiscabile assolutamente non rispettoso della privacy.
Sarà però per me utilissimo per tutta una larga fetta di popolazione “unbanked” per scambiarsi contante, si a breve che a lungo raggio.
Potenzialmente potrebbe funzionare come un “Satispay” mondiale, senza però obbligo del conto corrente.

Ovviamente quando gli utenti realizzeranno le limitazioni principali, immagino che la prima epifania avverrà pensando alla privacy (chi di noi si sentirebbe tranquillo a dire a Mark Zuckerberg quanto/come/dove spende i propri soldi), allora si rivolgeranno a sistemi di pagamento più “evoluti: Bitcoin.


L'aspetto che non mi è ancora chiaro è se sarà una blockchain completamente centralizzata (che "gira" solo nel cloud di Facebook) o se sarà una private blockchain , cioè se daranno ad altri (es le grandi catene commerciali) la possibilità di essere "nodi" autenticati della rete. Nel primo caso sarà solo un dollaro digitale da scambiare on line nei servizi del Gruppo, nel secondo potrebbe essere usato anche per acquisti esterni al circuito FB.

Il grosso vantaggio per FB, come ha dimostrato l'emissione di LEO per Bitfinex, sarà quello di accedere al credito a costo zero.

Chiunque acquisterà FBcoin starà di fatto finanziando gratuitamente l'azienda di Zuckerberg accettando in cambio una stablecoin che perde valore, come minimo garantito, del 2% annuo ( Grin) e dando la possibilità a FB di fare profitti acquisendo i dati delle loro scelte di consumo (doppio  Grin Grin)

Certo, ufficialmente, FB non potrà investire quei soldi e li dovrà tenere bloccati come riserve.

Ma anche se fossero sempre tutti tenuti costantemente sotto forma di riserve liquide (non ci crederò mai, nemmeno se faranno 10k audit) comunque frutteranno a Facebook un interesse, piccolo in percentuale, ma probabilmente enorme in valore assoluto, viste le somme coinvolte.

Il passo successivo, abbastanza inevitabile, sarà quello di farsi autorizzare ad agire sotto riserva frazionaria trasformando a tutti gli effetti FB in una banca, ma senza molti dei costi e degli obblighi di una banca.

Se altri grossi big ne seguiranno l'esempio avremo tante grosse aziende che raccoglieranno risparmio gratuitamente, ognuno con una specie di proprio IEO.

Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
www.bitcoinedintorni.org
picchio
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2058
Merit: 1052



View Profile
May 25, 2019, 09:32:31 AM
Merited by fillippone (1)
 #11703


Mi preoccupa il fatto che ogni giorno stando anche molto scarsi sostenere la rete bitcoin costa in termini energetici qualcosa come 44 Megawatt.....

Al di là dei conti, non capisco a che livello sia un problema.

Non è evidentemente un problema economico, visto che c'è qualcuno disposto a pagare tale costo.

E' un problema "etico", di spreco, perchè si ritiene bitcoin inutile ed è assurdo che consumi più di interi Stati? Beh la risposta è abbastanza soggettiva: anche le luci di Natale negli Stati Uniti consumano più di interi Stati (https://phys.org/news/2015-12-christmas-energy-entire-countries.html). Potremmo discutere per ore se sia più utile addobbare la casa in occasione delle Feste o creare il primo archivio digitale immutabile della Storia dell'Umanità e probabilmente alla fine ognuno resterebbe della sua opinione. Diciamo che di sprechi energetici ne esistono tanti, ognuno con i suoi pro e i suoi contro. Primi fra tutti quelli che vengono creati durante il processo di produzione dell'energia e che il mining bitcoin, in quanto attività completamente delocalizzabile, può contribuire a ridurre.

Allora è' un problema ambientale? Ne esistono di ben peggiori, ma se anche i governi decidessero che si  tratta di un olocausto ambientale allora che lo limitino, lo regolamentino o lo tassino . Dove sta anche qui il problema? Se anche domani mattina l'80% dell'hashrate fosse (per assurdo) spento come conseguenza di un'azione dei governi, si tornerebbe ai livelli di protezione dal double spending di fine 2017, e bitcoin continuerebbe ad essere di gran lungo il sistema di pagamento più sicuro della terra.  

Il punto che secondo me molti non colgono è che la crescita dell'hash rate a livelli siderali è una conseguenza della maggiore profittabilità del mining, ma non è né inevitabile, né strettamente necessaria per mantenere bitcoin sicuro.


C'è da dire che una riduzione dell'hash di tali proporzioni mi spaventerebbe in quanto saremmo sicuri che esiste la possibilità nascosta di un double spending.
Chi vuole BTC morto lo vedrebbe come un passo utile per minare (ops: nel senso di far esplodere!) la fiducia attualmente garantita da questo ingente utilizzo dell'energia.
Se anche non avesse accesso all'hardware spento gli costerebbe molto meno replicare il 20% del'hash power e tentare.

Bisognerebbe trovare "qualcosa" che renda nuovamente distribuita la POW, io non ho idea di come fare ma ci deve essere qualcuno che la vede + lunga e arriveremo "in qualche modo" a salvare capra e cavoli.


 
 
           ▄████▄
         ▄████████▄
       ▄████████████▄
     ▄████████████████▄
    ████████████████████      ▄█▄                 ▄███▄                 ▄███▄                 ▄████████████████▀   ▄██████████

  ▄▄▄▀█████▀▄▄▄▄▀█████▀▄▄▄     ▀██▄             ▄██▀ ▀██▄             ▄██▀ ▀██▄             ▄██▀                   ██
▄█████▄▀▀▀▄██████▄▀▀▀▄█████▄     ▀██▄         ▄██▀     ▀██▄         ▄██▀     ▀██▄         ▄██▀        ▄█▄          ▀██████████████▄
████████████████████████████       ▀██▄     ▄██▀         ▀██▄     ▄██▀         ▀██▄     ▄██▀          ▀█▀                        ██
 ▀████████████████████████▀          ▀██▄ ▄██▀             ▀██▄ ▄██▀     ▄█▄     ▀██▄ ▄██▀                                       ██
   ▀████████████████████▀              ▀███▀                 ▀███▀       ▀█▀       ▀███▀      ▄███████████████████████████████████▀
     ▀████████████████▀
       ▀████████████▀
         ▀████████▀
           ▀████▀
║║


║║
.
.

║║
██
║║
.
.

║║
██
║║
.
║║


║║
Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 658
Merit: 478


View Profile
May 25, 2019, 09:41:55 AM
 #11704

In Argentina i possessori di bitcoin stanno festeggiano un nuovo record ASSOLUTO del prezzo!  

Superati i massimi del 2017  Grin

Il prezzo è cresciuto del 200% da inizio 2019

(Cortesia dell'inflazione elargita a piene mani dai propri governanti )




Ovviamente chi può ne approfitta in una corsa ad accaparrarsi questo nuovo vaccino anti-inflazione


 

Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
www.bitcoinedintorni.org
fillippone
Sr. Member
****
Online Online

Activity: 462
Merit: 1131


Legendary Member Wannabe


View Profile
May 25, 2019, 09:55:51 AM
Merited by Paolo.Demidov (1)
 #11705

In Argentina i possessori di bitcoin stanno festeggiano un nuovo record ASSOLUTO del prezzo!  

Superati i massimi del 2017  Grin

Il prezzo è cresciuto del 200% da inizio 2019

(Cortesia dell'inflazione elargita a piene mani dai propri governanti )




Ovviamente chi può ne approfitta in una corsa ad accaparrarsi questo nuovo vaccino anti-inflazione


 

Eh, ma il problema è che in Argentina (come in Venezuela) qualsiasi cosa sta superando i livelli assoluti di prezzo!
Se mi misuro con un metro sempre più corto non sto diventando sempre più alto!


Neo_Coin
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 756
Merit: 176


"Be Your Own Bank"


View Profile
May 25, 2019, 01:39:58 PM
 #11706


Anche qui i Bitcoin sarebbero utilissimi   Grin Grin


- "Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate".
lukax8
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 1036
Merit: 269


View Profile
May 25, 2019, 01:48:00 PM
 #11707


Anche qui i Bitcoin sarebbero utilissimi   Grin Grin


Piccola correzione:

Anche qui i Bitcoin sarebbero stati utilissimi Grin Grin

https://it.wikipedia.org/wiki/Dollaro_zimbabwese
fillippone
Sr. Member
****
Online Online

Activity: 462
Merit: 1131


Legendary Member Wannabe


View Profile
May 25, 2019, 03:12:20 PM
 #11708


Anche qui i Bitcoin sarebbero utilissimi   Grin Grin


Piccola correzione:

Anche qui i Bitcoin sarebbero stati utilissimi Grin Grin

https://it.wikipedia.org/wiki/Dollaro_zimbabwese
Possiedo una di queste banconote.
Utilissimo memento di cosa può succedere in caso di mala gestione delle FIAT currencies.

Paolo.Demidov
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 616
Merit: 276


View Profile
May 25, 2019, 03:25:02 PM
 #11709

In Argentina i possessori di bitcoin stanno festeggiano un nuovo record ASSOLUTO del prezzo!  

Superati i massimi del 2017  Grin

Il prezzo è cresciuto del 200% da inizio 2019

(Cortesia dell'inflazione elargita a piene mani dai propri governanti )


https://i.imgur.com/ic3a6U9.png

Ovviamente chi può ne approfitta in una corsa ad accaparrarsi questo nuovo vaccino anti-inflazione

https://i.imgur.com/MVu2hWg.png
 

Eh, ma il problema è che in Argentina (come in Venezuela) qualsiasi cosa sta superando i livelli assoluti di prezzo!
Se mi misuro con un metro sempre più corto non sto diventando sempre più alto!




In scenari estremi, molto estremi, di armageddon finanziario, sociale, economico, distruzione di tutti gli enti centralizzati... caos totale, tipo Europa nel periodo della seconda guerra mondiale, con la borsa nera su tutto...
come sta accadendo in alcuni paesi.

Si potrebbe vedere anche 1 BTC = $ 5.000.000
se con $ 5.000.000 mi danno mezza pagnotta di pane nero... siamo punto e a capo.

Stesso discorso per la catenina d'oro della pro-zia o le monete d'oro.


...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
fillippone
Sr. Member
****
Online Online

Activity: 462
Merit: 1131


Legendary Member Wannabe


View Profile
May 25, 2019, 03:44:15 PM
 #11710

In Argentina i possessori di bitcoin stanno festeggiano un nuovo record ASSOLUTO del prezzo!  

Superati i massimi del 2017  Grin

Il prezzo è cresciuto del 200% da inizio 2019

(Cortesia dell'inflazione elargita a piene mani dai propri governanti )


https://i.imgur.com/ic3a6U9.png

Ovviamente chi può ne approfitta in una corsa ad accaparrarsi questo nuovo vaccino anti-inflazione

https://i.imgur.com/MVu2hWg.png
 

Eh, ma il problema è che in Argentina (come in Venezuela) qualsiasi cosa sta superando i livelli assoluti di prezzo!
Se mi misuro con un metro sempre più corto non sto diventando sempre più alto!




In scenari estremi, molto estremi, di armageddon finanziario, sociale, economico, distruzione di tutti gli enti centralizzati... caos totale, tipo Europa nel periodo della seconda guerra mondiale, con la borsa nera su tutto...
come sta accadendo in alcuni paesi.

Si potrebbe vedere anche 1 BTC = $ 5.000.000
se con $ 5.000.000 mi danno mezza pagnotta di pane nero... siamo punto e a capo.

Stesso discorso per la catenina d'oro della pro-zia o le monete d'oro.



Hai ridetto con molte più parole esattamente quello che ho detto io.
L’iperinflazione aumenta il prezzo di tutto, e l’unico scenario nel quale il Bitcoin può arrivare a valere milioni di dollari è il collasso del dollaro stesso (hyperbitcoinisation).

Riguardo all’ipotesi che si tratti di scenari estremi ho i miei dubbi. Sei bravo con Wikipedia, vedi che accade più spesso di quanto si pensi.

Piggy
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 784
Merit: 1376



View Profile WWW
May 25, 2019, 04:00:14 PM
Merited by duesoldi (1)
 #11711


Bisognerebbe trovare "qualcosa" che renda nuovamente distribuita la POW, io non ho idea di come fare ma ci deve essere qualcuno che la vede + lunga e arriveremo "in qualche modo" a salvare capra e cavoli.


Su ethereum passeranno da pow a questo https://vdfresearch.org/ ( per farla breve: è una funzione che non può essere parallelizzata quindi non importa quante macchine hai, ne basta una che sia più veloce di tutti gli altri a calcolare la soluzione ) non c'entra molto, ma è giusto per far capire che se hai un idea del risultato che vuoi ottenere è probabile vi sia già qualche funzione o un insieme di funzioni che può tornare utile.
Neo_Coin
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 756
Merit: 176


"Be Your Own Bank"


View Profile
May 25, 2019, 04:43:40 PM
 #11712

Inoltre le Fiat Currencies possono avere anche loro dei bei problemi:   Grin Grin




- "Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate".
Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 658
Merit: 478


View Profile
May 25, 2019, 05:52:18 PM
Last edit: May 25, 2019, 06:15:17 PM by Plutosky
Merited by coinlocket$ (1)
 #11713



Eh, ma il problema è che in Argentina (come in Venezuela) qualsiasi cosa sta superando i livelli assoluti di prezzo!
Se mi misuro con un metro sempre più corto non sto diventando sempre più alto!



Ma per gli argentini il "metro" si misura in pesos, non in dollari.

A loro del prezzo in dollari non interessa, visto che beni e servizi li comprano in valuta nazionale.

Noi siamo abituati a valutare in modo quasi equivalente i cambi  btc/dollaro e btc/euro perchè $ e € sono due valute grosso modo stabili fra loro.

Ma se avessimo inflazione al 50% e un euro che si svaluta del 50% vs il dollaro, del prezzo dei bitcoin in dollari non interesserebbe una mazza nemmeno a noi.



Si potrebbe vedere anche 1 BTC = $ 5.000.000
se con $ 5.000.000 mi danno mezza pagnotta di pane nero... siamo punto e a capo.


Durante l'iperinflazione non è solo un problema di cosa comprare oggi ma anche come evitare che il valore di ciò che non riesco a comprare oggi non venga eroso nel tempo.

Soprattutto per chi è dipendente pubblico o privato e riceve il salario una volta al mese.

A quel punto o compro tutto ciò che mi servirà nel mese il giorno di paga (poco pratico) oppure rischio tra un giorno, una settimana o  20 giorni di poter acquistare molto meno di quanto avrei potuto il giorno di paga.

Bitcoin è un sistema pratico e veloce per evitare che la moneta che mi resta in tasca perda valore da una settimana all'altra o da un giorno all'altro.

Su Localbitcoin in Venezuela e Argentina ci sono moltissime compravendite nell'arco di poche settimane o addirittura di pochi giorni proprio per questo motivo.

Bitcoin diventa un sistema altamente speculativo di breve periodo ma è una speculazione il cui fine è quello di mantenere almeno inalterato il potere di acquisto della valuta nazionale.

La catenine d'oro non sono altrettanto facilmente scambiabili, accessibili, trasferibili, frazionabili. I generi alimentari non sono altrettanto facilmente conservabili, trasferibili, occultabili.

Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
www.bitcoinedintorni.org
mr.robot8
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 714
Merit: 108



View Profile
May 25, 2019, 07:42:18 PM
 #11714

in certe regioni dove cè una forte svalutazione della moneta locale il bitcoin puo essere una valida alternativa,un ancora di salvezza,al pari del oro,che puo essere comunque cambiato al valore di mercato sugli exchange uffiiciali,btc sembra mantenersi stabile a 7200 euro

Paolo.Demidov
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 616
Merit: 276


View Profile
May 25, 2019, 11:34:46 PM
Merited by Piggy (2), coinlocket$ (1)
 #11715



Eh, ma il problema è che in Argentina (come in Venezuela) qualsiasi cosa sta superando i livelli assoluti di prezzo!
Se mi misuro con un metro sempre più corto non sto diventando sempre più alto!



Ma per gli argentini il "metro" si misura in pesos, non in dollari.

A loro del prezzo in dollari non interessa, visto che beni e servizi li comprano in valuta nazionale.

Noi siamo abituati a valutare in modo quasi equivalente i cambi  btc/dollaro e btc/euro perchè $ e € sono due valute grosso modo stabili fra loro.

Ma se avessimo inflazione al 50% e un euro che si svaluta del 50% vs il dollaro, del prezzo dei bitcoin in dollari non interesserebbe una mazza nemmeno a noi.



Si potrebbe vedere anche 1 BTC = $ 5.000.000
se con $ 5.000.000 mi danno mezza pagnotta di pane nero... siamo punto e a capo.


Durante l'iperinflazione non è solo un problema di cosa comprare oggi ma anche come evitare che il valore di ciò che non riesco a comprare oggi non venga eroso nel tempo.

Soprattutto per chi è dipendente pubblico o privato e riceve il salario una volta al mese.

A quel punto o compro tutto ciò che mi servirà nel mese il giorno di paga (poco pratico) oppure rischio tra un giorno, una settimana o  20 giorni di poter acquistare molto meno di quanto avrei potuto il giorno di paga.

Bitcoin è un sistema pratico e veloce per evitare che la moneta che mi resta in tasca perda valore da una settimana all'altra o da un giorno all'altro.

Su Localbitcoin in Venezuela e Argentina ci sono moltissime compravendite nell'arco di poche settimane o addirittura di pochi giorni proprio per questo motivo.

Bitcoin diventa un sistema altamente speculativo di breve periodo ma è una speculazione il cui fine è quello di mantenere almeno inalterato il potere di acquisto della valuta nazionale.

La catenine d'oro non sono altrettanto facilmente scambiabili, accessibili, trasferibili, frazionabili.
I generi alimentari non sono altrettanto facilmente conservabili, trasferibili, occultabili.

In Venezuela la gente più che stare su Localbitcoins a vedere come va, se ne è andata, sono usciti dal paese milioni di persone, tanto da generare nei paesi confinanti vere e proprie emergenze umanitarie.
Uscire da scenari di instabilità politica o guerre, probabilmente è la soluzione più pratica.
L'unica... (?!) scappare o morire.

In Venezuela chi è rimasto, vive di rimesse, poco più...

Sulle catenine d'oro probabilmente non hai letto bene quello che ho scritto.
Probabilmente nell'immaginario comune il mercato dell'oro è legato a forzieri, pirati,
Jolanda ( la figlia del corsaro nero ), ecc...
I trasferimenti di oro, il mercato dell'oro è dematerializzato da decenni,
anche abbastanza decentralizzato.
Si tornerà a dire che ci vogliono gli comunque intermediari, i servizi di custodia, costosi altri servizi...

Perché il tanto auspicato Bakkt ? gli ETF ? gli istituzionali ?
gli exchange attuali ? gli attuali servizi di custodia ? quanto serve spendere in hardware ed energia per mantenere la rete Bitcoin quotidianamente ?



Riguardo i generi alimentari... proprio in Argentina, in questi anni turbolenti, qualcuno ha preso l'aeroplanino, giacca cravatta, valigetta piena... è andato lì e ha comprato ettari ed ettari di terreni, di vario tipo.
Comprato in vecchia moneta fiat, questo è stato uno degli affari più grossi e non è una sorpresa.
Lo sarà ancora per un bel po' di tempo.


Pere, mele, uva, soya, altra frutta più particolare, le produzioni più rilevanti, votate all'esportazione...
con i future e i para-future tutti questi generi alimentari, sono diventati più trasferibili, più conservabili del recente passato.
Questo per i grandi volumi.
Per i piccoli volumi... in scenari estremi più che una moneta d'oro, un wallet in criptovaluta, o cash, vorrei avere un orto, un pollaio e delle gabbie per conigli... e un pozzo.

L'Italia fra l'altro ha ruolo di leader nella vendita di macchinari vari per la lavorazione, l'imballo e la gestione dei vari passaggi delle filiere produttive.

In Argentina per molti la vita è dura, ma la quotidianità non è così disastrosa come può apparire.



Credo comunque che tutte queste vicende, seppur disastrose, seppur su una certa ampia scala, non abbiamo un effetto rilevante sulle quotazioni delle criptovalute.
In termini percentuali possono avere un rilievo, ma in termini di volumi, rimangono sotto la soglia del silenzio.

La situazione in Venezuela o altri paesi è così da lungo tempo, purtroppo, eppure Bitcoin ha seguito il suo corso, in maniera autonoma.
Anche perché chi non ha reddito, lo ha perso, chi ne ha poco, non può partecipare all'incremento delle quotazioni, se lo fa, non lo fa in maniera determinante.



Credo che Bitcoin finché vivrà di supposizioni, ipotesi, pareri, indizi, scenari futuribili, confronti con l'oro, non troverà mai una sua piena affermazione.
Sono tutti elementi che dimostrano immaturità del mercato.
Mantra per i gruppi telegram, giochini di catene di meme.

Se si parla di riserva di valore, potere d'acquisto, al limite troverei per esempio un utilizzo di Bitcoin per preservare, almeno in parte, il patrimonio familiare, nel lungo periodo.
Si parla quasi sempre di Bitcoin a livello individuale, invece potrebbe essere adatto a la gestione di un "cassa comune", con i sistemi che richiedono più chiavi per autorizzare spese e trasferimenti.

Ci fosse una legislazione dedicata che chiarisca questi utilizzi, magari la non-tassazione o bassissima sulle plus-valenze, esenzione tasse di successione... allora sì!, si avrebbe uno sviluppo e adozione.
Adozione... almeno da parte di chi in maniera coscienziosa pensa al risparmio e non solo a se stesso.
Ci vorrebbe appunto un vantaggio legislativo che renda una o più cripto, veramente diverse da tutte gli altri strumenti finanziari.


Concetto di risparmio e risparmio a favore di qualcun'altro che si sta perdendo, la spinta e a spendere tutto, subito, veloce... un mondo clicca&spendi.
I nonni un tempo si preoccupavano di lasciare qualcosa ai nipoti, i genitori anche, oggi per stile di vita e per difficoltà di arrivare a fine mese...

Un neo-consumismo che corre sulla moltiplicata esigenza di apparire ( when Lambo ? ) data da nuovi stili di vita, dai social... la facilità con cui si arriva a questo, con la mensilizzazione estrema di molte cose non primarie, smartphone ultra-tecnologici e TV on-demand in primis.
Una tendenza che trova un habitat naturale, fra insoddisfazione data dalle varie forme di crisi economica, tendenza a non fare figli, ecc.

In questo ci metterei anche le cripto in fase di studio, quelle di cui si fa un gran parlare, quella di Facebook...
...il cui principale obbiettivo è aggirare la resistenza psicologica a spendere denaro.
Nessun progresso tecnologico o ideale.
Lo stesso antico concetto di dover cambiare il denaro con le fiches al casinò, per incentivare tutti quei meccanismi mentali che favoriscono le spese.

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Plutosky
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 658
Merit: 478


View Profile
May 26, 2019, 04:48:12 PM
Merited by fillippone (2), Piggy (1), coinlocket$ (1)
 #11716



Sulle catenine d'oro probabilmente non hai letto bene quello che ho scritto.
Probabilmente nell'immaginario comune il mercato dell'oro è legato a forzieri, pirati,
Jolanda ( la figlia del corsaro nero ), ecc...
I trasferimenti di oro, il mercato dell'oro è dematerializzato da decenni,
anche abbastanza decentralizzato.
Si tornerà a dire che ci vogliono gli comunque intermediari, i servizi di custodia, costosi altri servizi...


Tutti generi di servizi che in Venezuela non esistono di fatto più, come praticamente tutti i prodotti finanziari tradizionali.

Le conseguenze dell'iperinflazione sono anche quelle di una perdita generale di fiducia nell'intermediazione, soprattutto quella legata al proprio governo e alle proprie istituzioni finanziarie.

LB ha così successo anche perchè chi garantisce il buon esito della transazione è di fatto un exchange finlandese: è come accedere al mercato nero  per acquistare un bene che protegge dall'inflazione, ma un mercato nero sicuro, finora legale (o perlomeno tollerato),  che non necessita di riporre fiducia in banche o altre istituzioni finanziarie, accessibile senza uscire di casa  ed in modo quasi completamente anonimo.

Chi non lo farebbe?

L'abisso che si è creato in Venezuela tra i mercati finanziari istituzionali e quelli alternativi  è abbastanza impressionante.

La Borsa ufficiale di Caracas ha un volume medio giornaliero di  250 milioni di bolivar soberano (circa 40.000€  Grin) https://twitter.com/Rendivalores/status/1131982155117146114

LB ha un volume giornaliero  medio in Venezuela di 5,7 miliardi di Bs (900k euro).

Praticamente un (fino a ieri) sconosciuto exchange di bitcoin attira volumi oltre 22 volte superiori alla Borsa ufficiale.


Quote
Riguardo i generi alimentari... proprio in Argentina, in questi anni turbolenti, qualcuno ha preso l'aeroplanino, giacca cravatta, valigetta piena... è andato lì e ha comprato ettari ed ettari di terreni, di vario tipo.
Comprato in vecchia moneta fiat, questo è stato uno degli affari più grossi e non è una sorpresa.
Lo sarà ancora per un bel po' di tempo.


Pere, mele, uva, soya, altra frutta più particolare, le produzioni più rilevanti, votate all'esportazione...
con i future e i para-future tutti questi generi alimentari, sono diventati più trasferibili, più conservabili del recente passato.
Questo per i grandi volumi.
Per i piccoli volumi... in scenari estremi più che una moneta d'oro, un wallet in criptovaluta, o cash, vorrei avere un orto, un pollaio e delle gabbie per conigli... e un pozzo.

Beni utili, reali ma deperibili, difficilmente frazionabili e che richiedono contatti di persona per essere scambiati. La cui compravendita ai prezzi reali può avvenire solo al mercato nero (ed è quindi perseguibile) perchè il regime obbliga i negozianti a vendere a prezzi bassissimi per nascondere l'evidenza dell'inflazione fuori controllo. Non così i btc .



Quote
Credo comunque che tutte queste vicende, seppur disastrose, seppur su una certa ampia scala, non abbiamo un effetto rilevante sulle quotazioni delle criptovalute.
In termini percentuali possono avere un rilievo, ma in termini di volumi, rimangono sotto la soglia del silenzio.

La situazione in Venezuela o altri paesi è così da lungo tempo, purtroppo, eppure Bitcoin ha seguito il suo corso, in maniera autonoma.
Anche perché chi non ha reddito, lo ha perso, chi ne ha poco, non può partecipare all'incremento delle quotazioni, se lo fa, non lo fa in maniera determinante.


Il Venezuela non è solo il secondo Paese al mondo per volumi su LB, è anche il primo per traffico al sito localbitcoins.com  (https://www.similarweb.com/website/localbitcoins.com) e il terzo al mondo nell'ultimo anno (dopo Kenya e Tanzania) dove le query di ricerca della parola "localbitcoins" pesano percentualmente di più sul totale delle ricerche Google (https://trends.google.it/trends/explore?q=localbitcoins)

Oltre il 15% del traffico sul sito avviene dal Paese latinoamericano.

Questi dati ci dicono molto di più dei semplici volumi. Perchè i volumi potrebbero essere anche fatti da pochi soggetti che acquistano e vendono enormi quantità.

Mentre è l'esatto contrario, è una diffusione che sta interessando vasti strati di popolazione, ciascuna secondo le sue possibilità.

Anche perchè il Venezuela vive le contraddizioni tipiche dei regimi socialisti: bassissima  disoccupazione, stipendi garantiti (sono quasi tutti dipendenti pubblici), relativo "benessere" in termini strettamente nominali.

La loro rovina deriva dalle inefficienze statali e dall'inflazione che si mangia tutta la ricchezza nominale, ma hanno formalmente "soldi" da spendere, anche se i "soldi" corrispondono alla loro carta straccia.

L'Argentina è ancora lontana da questa diffusione ma credo che la raggiungerà presto perchè un Paese che ha un'inflazione del 50% (con le caratteristiche populiste dei governi sudamericani) è quasi impossibile che si riprenda senza prima cadere in una spirale iperinflazionistica

 

Non tenete in euro più soldi di quelli che siete disposti a perdere.
www.bitcoinedintorni.org
coinlocket$
Hero Member
*****
Online Online

Activity: 672
Merit: 1073


One of the world's leading Bitcoin-powered casinos


View Profile WWW
May 26, 2019, 08:07:22 PM
 #11717

Noto un piccolo pump si vola a 10k?


Dan_SK
Jr. Member
*
Offline Offline

Activity: 62
Merit: 1


View Profile
May 26, 2019, 08:40:17 PM
 #11718

Noto un piccolo pump si vola a 10k?




Probabile.Deve confermare la rottura dei 8500 sul time frame giornaliero. Dopodiché puó iniziare il prossimo ciclo rialzista con target 9900 usd
fillippone
Sr. Member
****
Online Online

Activity: 462
Merit: 1131


Legendary Member Wannabe


View Profile
May 26, 2019, 09:04:19 PM
 #11719

Noto un piccolo pump si vola a 10k?



Concedetemelo:

Neo_Coin
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 756
Merit: 176


"Be Your Own Bank"


View Profile
May 26, 2019, 10:23:35 PM
 #11720


Verso 9k, e non si vede correzione:

https://cryptobriefing.com/bitcoin-price-approaches-9000/

- "Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate".
Pages: « 1 ... 536 537 538 539 540 541 542 543 544 545 546 547 548 549 550 551 552 553 554 555 556 557 558 559 560 561 562 563 564 565 566 567 568 569 570 571 572 573 574 575 576 577 578 579 580 581 582 583 584 585 [586] 587 588 589 590 591 592 593 594 595 596 597 598 599 600 601 602 603 604 605 606 607 608 609 610 611 612 613 614 615 616 617 618 619 620 621 622 623 624 625 626 627 628 629 630 631 632 633 634 635 636 ... 642 »
  Print  
 
Jump to:  

Sponsored by , a Bitcoin-accepting VPN.
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!