Bitcoin Forum
November 27, 2020, 12:41:03 PM *
News: Latest Bitcoin Core release: 0.20.1 [Torrent]
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: « 1 ... 585 586 587 588 589 590 591 592 593 594 595 596 597 598 599 600 601 602 603 604 605 606 607 608 609 610 611 612 613 614 615 616 617 618 619 620 621 622 623 624 625 626 627 628 629 630 631 632 633 634 [635] 636 637 638 639 640 641 642 643 644 645 646 647 648 649 650 651 652 653 654 655 656 657 658 659 660 661 662 663 664 665 666 667 668 669 670 671 672 673 674 675 676 677 678 679 680 681 682 683 684 685 ... 811 »
  Print  
Author Topic: BITCOIN PUMP!  (Read 757586 times)
Neo_Coin
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 1148
Merit: 285


"Be Your Own Bank"


View Profile
August 29, 2019, 11:44:29 AM
 #12681


Marco Casario, la caccia agli stop loss è iniziata

https://youtu.be/Lj3dBz2t3Q0

- "Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate".
1606480863
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1606480863

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1606480863
Reply with quote  #2

1606480863
Report to moderator
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1606480863
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1606480863

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1606480863
Reply with quote  #2

1606480863
Report to moderator
1606480863
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1606480863

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1606480863
Reply with quote  #2

1606480863
Report to moderator
1606480863
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1606480863

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1606480863
Reply with quote  #2

1606480863
Report to moderator
Dionisio
Newbie
*
Offline Offline

Activity: 23
Merit: 12


View Profile
August 29, 2019, 03:28:06 PM
Last edit: August 29, 2019, 04:03:24 PM by Dionisio
 #12682

Interessante articolo di Reuters
Quote
For recipients, the pirated bars pose a compliance threat: Anyone who holds such metal - including jewelers, banks and electronics firms - risks inadvertently violating global rules designed to keep metal of unknown or criminal origin out of circulation.


Mi piacerebbe capire se i lingotti "falsi" trovati daà J.P. Morgan Chase siano una notizia vera, se sì capire se erano di effettiva proprietà della banca o solo in custodia...  Roll Eyes
...no, perché c'è sempre qualche fenomeno che vorrebbe rubare nella casa dei ladri Grin



o magari a pensar male devono trovare un modo per giustificare ammanchi o quant'altro in bilancio e si da la colpa alla purezza dei lingotti...


Edit: messaggio accorciato per eliminare il papiro di messaggi quotati
fillippone
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 896
Merit: 4551


Merit Rascal


View Profile
August 29, 2019, 03:34:24 PM
 #12683

Scherzi?
Solo la FED può farlo!

PS quotare due messaggi per rispondere in tre righe è criminale. Impara a quotare correttamente i messaggi, per favore.

Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1050
Merit: 726


View Profile
August 29, 2019, 05:07:55 PM
 #12684

Interessante articolo di Reuters
Quote
For recipients, the pirated bars pose a compliance threat: Anyone who holds such metal - including jewelers, banks and electronics firms - risks inadvertently violating global rules designed to keep metal of unknown or criminal origin out of circulation.


Mi piacerebbe capire se i lingotti "falsi" trovati daà J.P. Morgan Chase siano una notizia vera, se sì capire se erano di effettiva proprietà della banca o solo in custodia...  Roll Eyes
...no, perché c'è sempre qualche fenomeno che vorrebbe rubare nella casa dei ladri Grin



o magari a pensar male devono trovare un modo per giustificare ammanchi o quant'altro in bilancio e si da la colpa alla purezza dei lingotti...


Edit: messaggio accorciato per eliminare il papiro di messaggi quotati

Una azione J.P. Morgan Chase post crisi mutui sub-prime arrivò a valere poco più e poco meno di $ 15,00 esattamente 10 anni fa.

Oggi ci vogliono ~ $ 109, in corso di contrattazione.


Ho preso il primo dato grezzo che mi è venuto in mente.

Non credo che ci sia nessun ammanco, nonostante il settore bancario sia sotto vari tipi di rischio.

Se crollano alcuni grandi istituti, allora crolla tutto.
Fermo restando che le banche d'affari hanno meno rischi di altre banche, semplicemente perché molti rischi non se ne assumono.

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1078
Merit: 1377


View Profile
August 29, 2019, 05:25:56 PM
 #12685

Nuovo record storico: i BTP a 10 anni sono scesi sotto l'1% di rendimento.

Molti economisti sostengono che il calo dei rendimenti è normale, si tratta solo di un ricerca del bene rifugio (Bund, titoli svizzeri, austriaci...) a fronte di rallentamento possibile dell'economia mondiale.

Ma allora perchè calano anche i nostri di rendimenti? Vogliamo forse classificare i titoli del debito italiano come beni rifugio? Grin

Immaginate di prestare soldi (rivedendoli dopo 10 anni, non 5 minuti) ad uno Stato che non cresce, ha l'età media più alta del mondo (abbinata ad un calo demografico), non ha quasi più un tessuto industriale di nessun tipo, ha uno dei debiti/PIL  più alti del mondo ed è fanalino di coda o quasi in tutte le statistiche europee.

Il tutto in cambio di cosa? Un rendimento dello 0.98% che è meno dell'inflazione attuale nonostante quest'ultima sia la più bassa della Storia

Prestare soldi allo Stato più malato del mondo in cambio di......un pò meno di nulla.

Se non ci fossero i QE, i rendimenti del debito italiano sarebbero al 20-30%.

Cosa succederà quando la BCE non potrà più sostenere artificialmente la domanda?

La beffa più grande che il diavolo abbia mai fatto è stato convincere il mondo che lui non esiste

"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1316
Merit: 1275


View Profile
August 29, 2019, 07:37:59 PM
 #12686

........cut....

Prestare soldi allo Stato più malato del mondo in cambio di......un pò meno di nulla.

Se non ci fossero i QE, i rendimenti del debito italiano sarebbero al 20-30%.

Cosa succederà quando la BCE non potrà più sostenere artificialmente la domanda?

E' da 2 o 3 settimane che sto avendo lo stesso pensiero anche se più che l'Italia sono concentrato sulla Grecia che seguo di più (ci avevo investito tempo fa).
Anche lì, nonostante non sia ancora consentito a BCE comperare titoli greci tramite QE (probabilmente ancora per poco tempo), l'effetto del QE si è fatto sentire con un enorme effetto trainante.
Morale: la Grecia ha un tessuto economico quasi inesistente e nonostante il quasi default di pochi anni fa, le sue obbligazioni hanno avuto una crescita impressionante, crescita che in questi ultimi mesi è stata continua.
Da notare che il FMI lo scorso anno ha detto che il debito greco è sostenibile solo fino al 2027, poi..... chissà.
Eppure i suoi titoli in questo periodo sono andati a ruba perché erano tra i pochi che offrivano ancora un rendimento "interessante".
Pazzesco.

L'Italia è messa meglio economicamente, ma condivido quel che hai scritto: un titolo italiano che a 10 anni offre quel rendimento... mah, stiamo davvero impazzendo con le valutazioni economiche....


Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1050
Merit: 726


View Profile
August 29, 2019, 09:45:21 PM
 #12687

Nuovo record storico: i BTP a 10 anni sono scesi sotto l'1% di rendimento.

Molti economisti sostengono che il calo dei rendimenti è normale, si tratta solo di un ricerca del bene rifugio (Bund, titoli svizzeri, austriaci...) a fronte di rallentamento possibile dell'economia mondiale.

Ma allora perchè calano anche i nostri di rendimenti? Vogliamo forse classificare i titoli del debito italiano come beni rifugio? Grin

Immaginate di prestare soldi (rivedendoli dopo 10 anni, non 5 minuti) ad uno Stato che non cresce, ha l'età media più alta del mondo (abbinata ad un calo demografico), non ha quasi più un tessuto industriale di nessun tipo, ha uno dei debiti/PIL  più alti del mondo ed è fanalino di coda o quasi in tutte le statistiche europee.

Il tutto in cambio di cosa? Un rendimento dello 0.98% che è meno dell'inflazione attuale nonostante quest'ultima sia la più bassa della Storia

Prestare soldi allo Stato più malato del mondo in cambio di......un pò meno di nulla.

Se non ci fossero i QE, i rendimenti del debito italiano sarebbero al 20-30%.

Cosa succederà quando la BCE non potrà più sostenere artificialmente la domanda?

La beffa più grande che il diavolo abbia mai fatto è stato convincere il mondo che lui non esiste


I BTp sono un bene rifugio, se confezionati a dovere, se li acquista un privato per tenerli nel cassetto... mah...
...diventano una operazione di rischio... BTp dentro un fondo pensione, una gestione separata assicurativa,
ecc... magari con scadenza a 30 anni, sono un rifugio.
Per le possibilità di abbattere il rischio, dai vantaggi normativi a quelli fiscali.

Nonché se uno vuole con qualche derivato o swap... sigilla.



Anche perché di BTp ne sono stati comprati per miliardi... o TUTTI gli investitori di TUTTI i tipi, sono - passatemi il termine - delle grandi teste di cazzo, oppure un motivo c'è.

Chi emette BTp, gli altri Stati che emettono gli altri titoli... non è che lo fanno per farne una certa collezione...
con i soldi che arrivano qualcosa possono fare... qui poi sta alla politica fare più o meno bene.
Si auspica un rilancio delle economie intanto, più che delle economie della struttura della società.



Si è parlato spesso di Bitcoin come bene rifugio rispetto all'oro, ma oltre a quanto si immagina e a quanto è possibile intuire, un bene rifugio è anche quel bene che gode di una normativa chiara di riferimento.

Immaginiamo di avere un terreno agricolo, senza la forza di un codice civile che ne tutela la proprietà... varrebbe molto meno... o anche zero, quanto valevano nel medioevo i terreni lontani, fuori dalle mura cittadine, medioevo  solcato dalle compagnie di ventura è dagli eserciti in guerra.

Lo stesso oro da investimento, se non avesse dei vantaggi normativi, quali l'esenzione IVA...
forse farebbe la fine del platino, metallo molto più scarso, ma che non si può considerare bene da investimento... come si potrebbe invece pensare.
Idem per il palladio, l'argento, ecc...


Se Bitcoin domani subisse una normativa di sfavore, o addirittura venisse fuori una qualche legge che proibisca ai cittadini italiani di detenerli, il sistema andrebbe avanti... indubbiamente, totalmente sottotraccia... in barba a tutte le norme costrittive...
ma nella pratica... in Italia, non ci si potrebbe ufficialmente comprare niente, con tutti i limiti del caso.
Avere un bene rifugio non utilizzabile, è avere una ricchezza contabile, ma non reale.


Sarebbe auspicabile un quadro regolatorio chiaro, ampiamente condiviso, altrimenti succede come oggi, cripto sotto manipolazione e coda a comprare i BTp.



...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1078
Merit: 1377


View Profile
August 29, 2019, 10:03:53 PM
 #12688


Anche perché di BTp ne sono stati comprati per miliardi... o TUTTI gli investitori di TUTTI i tipi, sono - passatemi il termine - delle grandi teste di cazzo, oppure un motivo c'è.


Tutt'altro. Il motivo è l'aumento di prezzo. Ed è un motivo più che valido finchè i mercati sanno che c'è qualcuno che  stamperà i soldi (quasi 3000 miliardi finora) per creare artificialmente domanda.

"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1050
Merit: 726


View Profile
August 30, 2019, 08:25:05 AM
 #12689


Anche perché di BTp ne sono stati comprati per miliardi... o TUTTI gli investitori di TUTTI i tipi, sono - passatemi il termine - delle grandi teste di cazzo, oppure un motivo c'è.


Tutt'altro. Il motivo è l'aumento di prezzo. Ed è un motivo più che valido finchè i mercati sanno che c'è qualcuno che  stamperà i soldi (quasi 3000 miliardi finora) per creare artificialmente domanda.



Allora sarebbe lo stesso motivo per cui la gente acquista criptovalute, sostanzialmente la prospettiva di aumento di prezzo.
Al limite l'aumento del proprio potere d'acquisto.


Io credo che ti sfugga lo scopo dell'acquisto di molti titoli.
Però ognuno ha le sue convinzioni.

Se si parla di scenari speculativi ed inquietanti, a me piacerebbe sapere come fa Binance a promettere il 15% di rendimento annuo per i prestiti in certe criptovalute... ( 15% che se non ho capito male è un valore massimo, limitato nel tempo ).

Detta così è l'apertura alla speculazione più ampia.

Se qualcuno a suo tempo mi avesse imprestato dei Fuffacoin io gli avrei dato anche il 20%...
Prendo in prestito 100 dei Fuffacoin ad inizio Agosto e oggi a fine mese, ne restituivo 120.

Nel frattempo avrei guadagnato il 70~75% in uno short a leva x2 per non avere molti problemi.


Qualcuno potrebbe fare l'operazione contraria...
di certo quel 15% non nasce per magia o gemmazione spontanea, ho provato tante volte a mettere una notte dentro un barattolo un euro maschio ed un euro femmina, ma non sono stato un bravo allevatore... non ho mai trovato un centesimo in più.

Quel 15% nasce dal fatto che il 70%~80% dei trader ( scommettitori ? ) in criptocose, è in perdita, più o meno totale.

Il 15% annuo assomiglia molto a rendimenti... che riportano a prestazioni tipo Madoff.



...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2338
Merit: 1920



View Profile WWW
August 30, 2019, 08:32:08 AM
Merited by fillippone (1)
 #12690

Hai tirato fuori madoff.
Si sn d'accordo con te.

Madoff x altro operava in fiat, non in cripto. Giusto x sedare chi parla di truffe.

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
pandafly
Member
**
Offline Offline

Activity: 70
Merit: 10


View Profile
August 30, 2019, 10:32:30 AM
 #12691


Lista impressionante, che effetto essere ai primi posti   Cheesy


certo purtroppo l'Italia primeggia in questa classifica
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1050
Merit: 726


View Profile
August 30, 2019, 01:53:24 PM
 #12692

Hai tirato fuori madoff.
Si sn d'accordo con te.

Madoff x altro operava in fiat, non in cripto. Giusto x sedare chi parla di truffe.

In fiat o banane, il 15% annuo, magari anche costante negli anni, è un dato che non esiste, a meno di non pensare a manovre speculative.
Ampie.
Non è la percentuale ad essere un problema è l'attribuzione fissa e garantita... il 15% qualsiasi evento.

Ma che prestiti sarebbero ?
perché a me viene in mente solo alcuni scenari, per esempio...

Io chiedo in prestito 100 Litecoin, quando valevano $ 150, oggi ne posso anche restituire 115, anche 120, visto che valgono  quasi la metà.
Ma che bel prestito ! Grin
mi piacerebbe farlo anche a me.
Basta avere i soldi e la possibilità di raccogliere un numero sufficiente di coin per dare un input ribassista.


In cripto poi non c'è nessuna autorità di controllo...
mi piacerebbee sapere i termini contrattuali, garanzie di restituzione delle cripto... mah... 🙄

Il mondo è pieno di piccioni... 😁

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2338
Merit: 1920



View Profile WWW
August 30, 2019, 01:56:03 PM
 #12693

~snip~

Il mondo è pieno di piccioni... 😁


Esatto, il 15% fisso mi suona anche a me di truffa. Oltre ad essere una cifra spaventosa.
Piccioni, io avrei detto polli.

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
bitcoin-shark
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1610
Merit: 585



View Profile
August 30, 2019, 02:06:25 PM
 #12694

non ce e non ci sara mai un 15% costante di guadagno chi ci riesce per un po ha un grande ****,ehem una grande fortuna,nei prestiti in crypto credo sia richiesta una garanzia(collateral) pari o superiore alla somma richiesta...
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1050
Merit: 726


View Profile
August 30, 2019, 04:38:06 PM
 #12695

~snip~

Il mondo è pieno di piccioni... 😁


Esatto, il 15% fisso mi suona anche a me di truffa. Oltre ad essere una cifra spaventosa.
Piccioni, io avrei detto polli.

Piccione... deriva dal fatto che in tempo il tiro al piattello non c'era e c'era il tiro al piccione...
...il tiro al piccione in altri ambiti è ancora in voga Grin

Per ora, se non ho visto male, ci sono solo tre cripto,
Tether, Binance Coin e Ethereum Classic...

Con anche dei limiti per singolo investitore e limiti massimi in generale.

Un modo per generare input speculativi, a vari livelli;
andrà bene fin quando... come scrivevo in tempo in firma, non ci saranno più ladri che cose da rubare Grin

Una cosa è certa ricchezza, nel breve termine, non si crea e non si distrugge, al limite passa di mano... Grin


...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1078
Merit: 1377


View Profile
August 31, 2019, 11:35:29 AM
Merited by duesoldi (1), kronos123 (1), fillippone (1)
 #12696

Non è che serva molto per capire perché i mercati stanno comprando roba che ha , ad esempio, questo andamento di prezzo:


 

Il prezzo sale, compro, rivendo, guadagno. E’ il classico andamento delle bolle speculative, nulla di nuovo sotto il sole. Si, come quella che riguardò bitcoin due e sei anni fa .

Ma, mentre bitcoin sono “raccontati” dai mass media e percepiti dagli investitori come qualcosa di altamente pericoloso e rischioso (molto oltre quelli che sono i reali rischi), non sono così sicuro che tale percezione del rischio attuale sia così diffusa e soprattutto trasmessa agli investitori riguardo a titoli e azioni.

Perché la domanda di titoli austriaci ( e come loro tanti altri) è esplosa in pochi mesi al punto  da far raddoppiare il prezzo ?

Rendimenti favolosi? Assolutamente no, anzi.

Sicurezza dell’investimento? Si, ma erano sicuri anche prima, non è che sia cambiato molto

L’Austria   cresce del 50% l’anno o è diventata all’ improvviso una potenza economica mondiale? Sicuramente è un paese virtuoso, ma nulla che giustifichi un’esplosione simile.

Cos’è cambiato in così poco tempo?

I titoli di Stato non sono mai stati comprati per finalità speculativa di breve periodo: erano un investimento  stabile dove il piccolo ma sicuro guadagno stava nelle cedole e non nello sfruttare le fluttuazioni di prezzo.

Perché in Europa invece le cedole si sono azzerate (o addirittura sono diventate un costo), e l’unico guadagno è dato oggi dalla speculazione sul prezzo?

Perché in USA il valore delle azioni è cresciuto negli ultimi 10 anni in maniera completamente slegata da quella che è la reale crescita dell’economia ?

Per l’arma più potente che esista in economia: le aspettative.

Perchè le banche centrali hanno usato  un’arma pericolosa e particolare , il quantitative-easing, non in modo eccezionale e saltuario, ma  in modo così continuativo da farlo diventare strutturale. Fino al punto di creare nei mercati l’idea, l’aspettativa, che non potrà essere e non sarà mai interrotto.

fine 2018: i banchieri centrali di mezzo mondo annunciano l’interruzione/sospensione/riduzione dei QE.  Prime parole, dopo anni, che segnalano una timida inversione di tendenza. I mercati reagiscono malissimo, come era prevedibile: come uno che ha la dipendenza da morfina a cui viene all’improvviso tolta. Crollo degli indici borsistici, impennata dei rendimenti, rischio di una nuova crisi del debito in Europa. La politica fa una pressione mai vista (es Trump con Powell) sui banchieri centrali per tornare a comprare debito tramite stampanti.

Questi ultimi, anziché difendere le loro posizioni, cedono alle pressioni.

Abbiamo scherzato: si torna al QE.

Il messaggio che i mercati percepiscono è: siamo come quei bambini viziati a cui basta piangere per ottenere le caramelle. Allora piangiamo sempre, tutte le volte che minacciano di togliercele.

Draghi e altri dirigenti BCE arrivano  addirittura ad annunciare interventi “superiori alle aspettative”, parole studiate ad arte per infiammare i prezzi con una prassi da “shillers” di criptovalute sconosciuta ai modi accorti e super misurati dei banchieri centrali del passato.

Più le banche centrali comprano titoli, più i prezzi crescono e i rendimenti scendono. Più le banche centrali dichiarano che compreranno fra un mese, due, tre, più i mercati comprano oggi, perché sanno che i prezzi saliranno. Più liquidità è in circolo, più chi investe ha denaro da spendere per speculare.

Più i rendimenti crollano, più gli investitori vanno a caccia di titoli a lunga scadenza o di titoli più rischiosi: i bund tedeschi a 10 anni fanno perdere quasi l’1%? Compriamo quelli a 30 anni, 50, 100. O quelli di un Paese meno virtuoso della Germania.

Tutte operazioni che avvantaggiano i debitori e penalizzano i creditori, aumentando la componente di rischio insita nel sistema.

A inizio anni 90 quando il debito/PIL italiano era al 100%, i BTP rendevano il 12%. Oggi che il debito/PIL italiano è quasi al 140% rendono meno dell’1%. Normale?

Non mi sembra che l’opinione pubblica abbia sentore che quello che sta avvenendo è qualcosa di unico e mai esistito prima. Mai, nella storia dell’economia, si sono avuti rendimenti così bassi sia come intensità che  come diffusione, oltretutto in periodi di crescita.

il capitalismo basato sul libero mercato si fonda tutto su un incentivo economico a che il capitale circoli. Non a caso questo incentivo si chiama “interesse”. Rendimenti stabilmente, strutturalmente e pesantemente negativi distruggono quest’incentivo. Rendimenti simili non potrebbero esistere in un’economia di mercato. A meno che il libero mercato sia distorto per anni da un intervento pubblico.

Se domani la BCE sospendesse il QE state certi che quel grafico a inizio post crollerebbe in picchiata. Chi avesse comprato durante la salita avrebbe l’alternativa di vendere in perdita, aspettare una nuova bolla oppure attendere 1 secolo, o giù di lì, per tornare in possesso del capitale prestato. Sperando che nel frattempo non succeda nulla di brutto allo stato austriaco.

I bitcoin sono un bene. Sono 21 milioni e nessuno può arbitrariamente cambiare questo numero. Il loro valore, nel lungo periodo,  dipende solo da domanda e offerta.  Stimabile la prima, bloccata la seconda. Hanno una loro utilità data da caratteristiche molto particolari e, per certi versi, uniche. Sono protetti e difesi da un network e da un sistema di calcolo distribuito che non hanno paragoni al mondo, né a livello di decentralizzazione né a livello di potenza. Ci lavorano costantemente i migliori programmatori del mondo.

I titoli di stato sono debiti, con un loro rischio collaterale.  Sono quasi 3 volte il PIL mondiale e saranno al massimo...nessuno lo sa. Pochi eletti possono arbitrariamente cambiare questo numero a loro piacimento. Il loro valore non dipende da domanda e offerta ma dalla ricerca di consenso del politico di turno e dal volere di pochi burocrati di “coprire” i costi di questa ricerca, scaricandone l’onere  sulla collettività (presente e futura) tramite inflazione. Qualsiasi stima sul loro valore futuro, a breve come a lungo termine, è tecnicamente impossibile. In questo contesto, può cambiare tutto in un attimo, per cause incontrollabili, ingestibili, imprevedibili.

Qual è l’investimento migliore?

L’Argentina è andata questa settimana in default perché 20 giorni fa un partito invece che un altro ha perso le elezioni preliminari. Due anni fa i titoli di Stato argentini andarono come sempre a ruba. Frasi che si udivano in giro: “Cavolo, rendono cifre pari al 10, 15%”. “Il Paese è in crescita, ok ha già fatto default  in passato per questo il rendimento è alto, ma questa volta sarà diverso”,  “Sono titoli di Stato, gli Stati non possono fallire”, “Li comprano anche le banche, sono un ottimo investimento”.

Come sempre, chi sussurra agli orecchi, non è mai chi rischia in proprio.

Rendimenti del 15%, tipo le truffe che organizza Binance. Ma almeno Binance non è fallita 9 volte nella sua storia.


"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
geppettobtc
Member
**
Offline Offline

Activity: 98
Merit: 33


View Profile
August 31, 2019, 11:56:07 AM
 #12697

@Plutosky: quanta saggezza racchiusa in un singolo post! Chapeau

Vendo BUONI AMAZON e RICARICHE TELEFONICHE per BITCOIN, a ZERO COMMISSIONI. Accetto ESCROW. Da un'occhiata al mio thread di vendita: https://bitcointalk.org/index.php?topic=5192730.0
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1050
Merit: 726


View Profile
August 31, 2019, 02:50:23 PM
 #12698

Non è che serva molto per capire perché i mercati stanno comprando roba che ha , ad esempio, questo andamento di prezzo:

https://i.imgur.com/EVsbH7R.png
 

Il prezzo sale, compro, rivendo, guadagno. E’ il classico andamento delle bolle speculative, nulla di nuovo sotto il sole. Si, come quella che riguardò bitcoin due e sei anni fa .

Ma, mentre bitcoin sono “raccontati” dai mass media e percepiti dagli investitori come qualcosa di altamente pericoloso e rischioso (molto oltre quelli che sono i reali rischi), non sono così sicuro che tale percezione del rischio attuale sia così diffusa e soprattutto trasmessa agli investitori riguardo a titoli e azioni.

Perché la domanda di titoli austriaci ( e come loro tanti altri) è esplosa in pochi mesi al punto  da far raddoppiare il prezzo ?

Rendimenti favolosi? Assolutamente no, anzi.

Sicurezza dell’investimento? Si, ma erano sicuri anche prima, non è che sia cambiato molto

L’Austria   cresce del 50% l’anno o è diventata all’ improvviso una potenza economica mondiale? Sicuramente è un paese virtuoso, ma nulla che giustifichi un’esplosione simile.

Cos’è cambiato in così poco tempo?

I titoli di Stato non sono mai stati comprati per finalità speculativa di breve periodo: erano un investimento  stabile dove il piccolo ma sicuro guadagno stava nelle cedole e non nello sfruttare le fluttuazioni di prezzo.

Perché in Europa invece le cedole si sono azzerate (o addirittura sono diventate un costo), e l’unico guadagno è dato oggi dalla speculazione sul prezzo?

Perché in USA il valore delle azioni è cresciuto negli ultimi 10 anni in maniera completamente slegata da quella che è la reale crescita dell’economia ?

Per l’arma più potente che esista in economia: le aspettative.

Perchè le banche centrali hanno usato  un’arma pericolosa e particolare , il quantitative-easing, non in modo eccezionale e saltuario, ma  in modo così continuativo da farlo diventare strutturale. Fino al punto di creare nei mercati l’idea, l’aspettativa, che non potrà essere e non sarà mai interrotto.

fine 2018: i banchieri centrali di mezzo mondo annunciano l’interruzione/sospensione/riduzione dei QE.  Prime parole, dopo anni, che segnalano una timida inversione di tendenza. I mercati reagiscono malissimo, come era prevedibile: come uno che ha la dipendenza da morfina a cui viene all’improvviso tolta. Crollo degli indici borsistici, impennata dei rendimenti, rischio di una nuova crisi del debito in Europa. La politica fa una pressione mai vista (es Trump con Powell) sui banchieri centrali per tornare a comprare debito tramite stampanti.

Questi ultimi, anziché difendere le loro posizioni, cedono alle pressioni.

Abbiamo scherzato: si torna al QE.

Il messaggio che i mercati percepiscono è: siamo come quei bambini viziati a cui basta piangere per ottenere le caramelle. Allora piangiamo sempre, tutte le volte che minacciano di togliercele.

Draghi e altri dirigenti BCE arrivano  addirittura ad annunciare interventi “superiori alle aspettative”, parole studiate ad arte per infiammare i prezzi con una prassi da “shillers” di criptovalute sconosciuta ai modi accorti e super misurati dei banchieri centrali del passato.

Più le banche centrali comprano titoli, più i prezzi crescono e i rendimenti scendono. Più le banche centrali dichiarano che compreranno fra un mese, due, tre, più i mercati comprano oggi, perché sanno che i prezzi saliranno. Più liquidità è in circolo, più chi investe ha denaro da spendere per speculare.

Più i rendimenti crollano, più gli investitori vanno a caccia di titoli a lunga scadenza o di titoli più rischiosi: i bund tedeschi a 10 anni fanno perdere quasi l’1%? Compriamo quelli a 30 anni, 50, 100. O quelli di un Paese meno virtuoso della Germania.

Tutte operazioni che avvantaggiano i debitori e penalizzano i creditori, aumentando la componente di rischio insita nel sistema.

[...]

I titoli di stato sono debiti, con un loro rischio collaterale.  Sono quasi 3 volte il PIL mondiale e saranno al massimo...nessuno lo sa. Pochi eletti possono arbitrariamente cambiare questo numero a loro piacimento. Il loro valore non dipende da domanda e offerta ma dalla ricerca di consenso del politico di turno e dal volere di pochi burocrati di “coprire” i costi di questa ricerca, scaricandone l’onere  sulla collettività (presente e futura) tramite inflazione. Qualsiasi stima sul loro valore futuro, a breve come a lungo termine, è tecnicamente impossibile. In questo contesto, può cambiare tutto in un attimo, per cause incontrollabili, ingestibili, imprevedibili.

Qual è l’investimento migliore?

[...]




Non entro nel merito delle implicazioni politiche ed economiche.

Lascio solo io mio parere.

Tendenzialmente credo che il mercato dei titoli governativi non sia in mano direttamente agli investitori retail, ovvero sostanzialmente i privati ed i singoli cittadini.

Al contrario credo che sul mercato Bitcoin non ci sia nessun soggetto istituzionale, escluso fondi che aggregano risparmio privato e qualche fondo speculativo.


Se dovesse crollare il mercato del reddito fisso o azionario, situazioni estreme... credo che gli istituzionali si rivolgerebbero all'oro con il sostegno di qualche derivato, come parcheggio di denaro, perché poi inizierebbero a guardarsi intorno per vedere cosa comprare.

Non saprei dire quanto diverrebbero attrattivi i Bitcoin.


Gli investitori retail sono molti, ma non hanno molto...
mi spiego con un esempio comprensibile a tutti.

Warren Buffet ha dichiarato che la sua holding ha 122 miliardi di dollari in cassa, non investiti.
Conoscendo le posizioni di Warren Buffet su Bitcoin c'è da credere che di questi 122 miliardi non ne arriverà nessuno sul mercato delle criptovalute.
Nemmeno un dollaro.


Per "compensare" una mancanza del genere, per avere un significativo balzo delle quotazioni a livelli "to the moon",
bisognerebbe che si convincesse almeno almeno un paio di miliardi, o tre, di singoli e normali lavoratori a comprare criptovaluta.
Magari anche tutti insieme.

Sarebbe interessante pensare a cosa può nascere considerando che nella posizione di Buffet ce ne sono altri...

Una tendenza sono le grandi operazioni di private equity,
né obbligazioni né azioni, investimenti in determinate attività, in determinate aree geografiche... purtroppo non molto in Italia.



...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
fillippone
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 896
Merit: 4551


Merit Rascal


View Profile
August 31, 2019, 03:44:29 PM
Merited by duesoldi (1)
 #12699

Paolo,
capita a fagiolo la newsletter di pantera capital, che puoi trovare qui:

https://medium.com/@PanteraCapital/the-simple-case-for-investing-in-blockchain-blockchain-letter-august-2019-b38cd100f9f3

Ti riporto solo un passaggio.

Quote
When I started on Wall Street in the 1980s, most assets were relatively uncorrelated. Bond investors just owned bonds. Equities investors knew nothing of currencies. People who traded oil, just traded oil and so on. As modern portfolio theory took over, everyone wanted to have a diversified portfolio. Ironically, they all ended up buying the exact same portfolio.
Assets that used to be completely uncorrelated, like commodities, started to become correlated because people created investment products like the Goldman Sachs Commodity Index, which made it easy for institutions to get exposure to formerly uncorrelated assets. Now, basically everybody owns the same thing. Real assets like timber are now correlated with the S&P. That’s wild.
Even former Fed Chairman Bernanke used the term “risk-on, risk-off”. When everyone owns the same thing, they all sell the same stuff in crises.
The meta-asset class “Alternatives” itself is no longer alternative — everybody owns the same mega-funds.
The one asset class not correlated to the others is blockchain (for the obvious reason that very few institutions own it).
If you can find an asset that has a 235% eight-year-compound annual growth rate and basically zero correlation with anything else, you should own some. That’s the simplest way to describe why blockchain should be in a portfolio.




Tempo fa, PlanB dimostrò come un portafoglio costituito al 99% da cash e 1% bitcoin avesse battuto lo SPX negli ultimi 10 anni, con minore volatilità (quindi dominanza stocastica).

Ricordo altresì che se la ricchezza finanziaria globale è di 317 Trilioni (stima UBS), se anche solo l’ 1% di questa finisse in BTC, allora ognuno dei 21 milioni di BTc (sovrastimiamo) varrebbe 150,000 dollari.

Ps scusate il messaggio frettoloso, sono ancora in ferie!

picchio
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2324
Merit: 1093



View Profile
August 31, 2019, 03:59:10 PM
 #12700

...
Per "compensare" una mancanza del genere, per avere un significativo balzo delle quotazioni a livelli "to the moon",
bisognerebbe che si convincesse almeno almeno un paio di miliardi, o tre, di singoli e normali lavoratori a comprare criptovaluta.
Magari anche tutti insieme.
...

Magari! E' quella la speranza, che gli speculatori stiano a speculare in mercati a loro più adeguati.


 
 
           ▄████▄
         ▄████████▄
       ▄████████████▄
     ▄████████████████▄
    ████████████████████      ▄█▄                 ▄███▄                 ▄███▄                 ▄████████████████▀   ▄██████████

  ▄▄▄▀█████▀▄▄▄▄▀█████▀▄▄▄     ▀██▄             ▄██▀ ▀██▄             ▄██▀ ▀██▄             ▄██▀                   ██
▄█████▄▀▀▀▄██████▄▀▀▀▄█████▄     ▀██▄         ▄██▀     ▀██▄         ▄██▀     ▀██▄         ▄██▀        ▄█▄          ▀██████████████▄
████████████████████████████       ▀██▄     ▄██▀         ▀██▄     ▄██▀         ▀██▄     ▄██▀          ▀█▀                        ██
 ▀████████████████████████▀          ▀██▄ ▄██▀             ▀██▄ ▄██▀     ▄█▄     ▀██▄ ▄██▀                                       ██
   ▀████████████████████▀              ▀███▀                 ▀███▀       ▀█▀       ▀███▀      ▄███████████████████████████████████▀
     ▀████████████████▀
       ▀████████████▀
         ▀████████▀
           ▀████▀
║║


║║
.
.

║║
██
║║
.
.

║║
██
║║
.
║║


║║
Pages: « 1 ... 585 586 587 588 589 590 591 592 593 594 595 596 597 598 599 600 601 602 603 604 605 606 607 608 609 610 611 612 613 614 615 616 617 618 619 620 621 622 623 624 625 626 627 628 629 630 631 632 633 634 [635] 636 637 638 639 640 641 642 643 644 645 646 647 648 649 650 651 652 653 654 655 656 657 658 659 660 661 662 663 664 665 666 667 668 669 670 671 672 673 674 675 676 677 678 679 680 681 682 683 684 685 ... 811 »
  Print  
 
Jump to:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!