Bitcoin Forum
December 01, 2020, 07:06:06 PM *
News: Latest Bitcoin Core release: 0.20.1 [Torrent]
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: « 1 ... 597 598 599 600 601 602 603 604 605 606 607 608 609 610 611 612 613 614 615 616 617 618 619 620 621 622 623 624 625 626 627 628 629 630 631 632 633 634 635 636 637 638 639 640 641 642 643 644 645 646 [647] 648 649 650 651 652 653 654 655 656 657 658 659 660 661 662 663 664 665 666 667 668 669 670 671 672 673 674 675 676 677 678 679 680 681 682 683 684 685 686 687 688 689 690 691 692 693 694 695 696 697 ... 813 »
  Print  
Author Topic: BITCOIN PUMP!  (Read 758181 times)
duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1316
Merit: 1281


View Profile
October 01, 2019, 08:40:40 PM
Merited by fillippone (1)
 #12921

Tornando in tema Bitcoin pump, trovo molto interessante questa notizia:

https://www.ilsole24ore.com/art/sorgenia-anche-bitcoin-pagare-bollette-ACh09Go

sono piccoli passi ma che vanno verso un utilizzo concreto e perciò da considerare con estremo favore.


1606849566
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1606849566

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1606849566
Reply with quote  #2

1606849566
Report to moderator
1606849566
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1606849566

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1606849566
Reply with quote  #2

1606849566
Report to moderator
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1606849566
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1606849566

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1606849566
Reply with quote  #2

1606849566
Report to moderator
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1050
Merit: 733


View Profile
October 01, 2019, 08:59:42 PM
 #12922

Tornando in tema Bitcoin pump, trovo molto interessante questa notizia:

https://www.ilsole24ore.com/art/sorgenia-anche-bitcoin-pagare-bollette-ACh09Go

sono piccoli passi ma che vanno verso un utilizzo concreto e perciò da considerare con estremo favore.





Peccato che - se non ho capito male - Sorgenia non riceva Bitcoin, ma solo il controvalore in euro.

Applicazione interessante per possibili aperture future.

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
fillippone
Hero Member
*****
Online Online

Activity: 896
Merit: 4563


Merit Rascal


View Profile
October 01, 2019, 09:26:24 PM
 #12923

Questo è il bello.
Il merchant accetta bitcoin come mezzo di pagamento, ma poi lo converte a FIAT secondo le sue preferenze immagino prima della contabilizzazione.
Credo sia possibile, ma non implementato, anche il caso contrario: il cliente paga in FIAT ed il merchant riceve Bitcoin!

mocassino
Jr. Member
*
Offline Offline

Activity: 45
Merit: 6


View Profile
October 01, 2019, 09:49:33 PM
 #12924

Avrei preferito un'altra coin per questo, però.

Anche perché io ho sorgenia come fornitore  Cheesy
dende93
Member
**
Offline Offline

Activity: 93
Merit: 32


View Profile
October 02, 2019, 07:59:42 AM
Merited by Micio (1)
 #12925

In merito leggevo che oltre il 55% dei controlli nelle aziende non porta ad una sanzione superiore ai 1500 euro, con costi che vanno ben oltre per fare detti controlli.
Mi viene da pensare se siamo diventati un po paranoici con questa benedetta evasione, o se invece non provenga dalle aziende ma bensì da lavoro nero di varia natura.
Aggiungerei che forse una tracciabilità ben fatta Wink porterebbe buoni introiti da corruzione e altro.
Le piccole aziende che emettono scontrini bagianata...tipo preconto Grin, piccoli artigiani etc etc, detta evasione può essere risolta con forme forfettarie di tassazione, senza burocrazia assurda che in Italia tutti i politici dicono che levano e poi nei fatti è sempre peggio.

L'evasione la puoi fare a vari livelli:

- c'è quella delle big che pagano le tasse in stati che ne fanno pagare pochissime (es. Irlanda), e questo lo ritengo un vero scempio con il beneplacito della UE visto che accetta queste disparità. Anche se qualcosa potrebbe muoversi in futuro, guardiamo per esempio la recente uscita di Draghi (Santo subito!  Cheesy ) che suggerisce di andare verso l'unione fiscale :
https://www.repubblica.it/economia/2019/09/29/news/draghi_oggi_piu_che_mai_serve_un_unione_fiscale_della_zona_euro-237282642/

- ma poi non dimentichiamo che c'è anche l'evasione  per i "1.000" euro, quella che spesso ci riguarda da vicino. Quante volte ci siamo sentiti chiedere "paga 1000 senza fattura o 1500 con fattura" ? dal dentista, dall'imbianchino, da molti artigiani in generale. A volte capita anche per cifre decisamente inferiori: al ristorante, dove ti fanno uno sconto del 10% e loro ne risparmiano il 50 di tasse!
Detto questo: per me per limitare questa seconda casistica l'unica forma che può funzionare è quella di consentire a tutti di dedurre o detrarre (a seconda dei casi) "qualsiasi" tipo di spesa.
Solo così ognuno di noi avrebbe un interesse diretto a farsi fare la ricevuta per OGNI acquisto si faccia.
E' la solita storia: per incentivare il popolino a fare qualcosa, devi fargli annusare l'odore dei soldi, devi toccarlo nel portafoglio, non puoi accontentarti di sollecitarlo su temi civili perché quelli non li ascolta (o li ascoltano in pochi sul totale).



Questa roba dell' "evasione" (termine interessante, dato che implica che prima ci si trovava in gabbia) proprio non la sopporto.
Chiunque paghi il minor numero di tasse possibile (con mezzi legali), ha tutto il diritto di farlo. Meno tasse paghi meno sei complice, ben vengano questi "onesti".
Però forse bisogna proprio eliminare il concetto di tasse, tasse che dovrebbero poi andare a coprire eventuali servizi che 1. non è detto che mi servano 2. nel mondo normale non si paga per un servizio ancor prima di riceverlo.
Togli del tutto le tasse, e con tutti i soldi lasciati nelle tasche le persone potranno pagarsi quello che gli serve, quando gli serve e se gli serve, trovando certamente servizi più all'altezza di quelli che uno stato potrà mai offrire, dato che lo stato non ha incentivi e che offra un servizio scadente o meno non cambia nulla, i soldi tanto li prendono lo stesso.

“War is Mass Murder, Conscription is Slavery, Taxation is Robbery.” Murray N. Rothbard
dende93
Member
**
Offline Offline

Activity: 93
Merit: 32


View Profile
October 02, 2019, 08:13:13 AM
Merited by Micio (1)
 #12926

L' evasione la fanno sky, Mediaset, Dazn, Amazon ecc, che minacciano di chiudere se vengono sanzionate.  Però gli fa comodo che venga sanzionato chi ha il pezzotto. Prendiamo sky, 68 € al mese. Di quei 68, 34 dovrebbero andare nelle casse dello stato ma loro, magari, pagano in Lussemburgo solo il 4%. Con 5 milioni di abbonati si fregano 34×5000000=170mln di euro al mese e poi dicono che il pezzotto ha generato 2000 posti di lavoro in meno

Mi soffermo sul "si fregano". Perchè si fregano? Non sono soldi che appartengono già a loro, guadagnati offrendo un servizio che gli abbonati volontariamente hanno sottoscritto?
A me l'unico ladro sembra lo stato, che letteralmente ruba (atto di sottrarre e impadronirsi di beni altrui) con coercizione e violenza, per poi dirti che ti offrirà dei vaghi servizi un giorno (e il bello è che comunque nella maggior parte dei casi dovrai pagare ancora).
Quindi boh, io ci ragionerei un pò, su chi è e chi non è ladro.

“War is Mass Murder, Conscription is Slavery, Taxation is Robbery.” Murray N. Rothbard
mocassino
Jr. Member
*
Offline Offline

Activity: 45
Merit: 6


View Profile
October 02, 2019, 08:14:09 AM
 #12927

mi sa che si confonde evasione con elusione, però
mocassino
Jr. Member
*
Offline Offline

Activity: 45
Merit: 6


View Profile
October 02, 2019, 08:16:22 AM
 #12928


Togli del tutto le tasse, e con tutti i soldi lasciati nelle tasche le persone potranno pagarsi quello che gli serve, quando gli serve e se gli serve, trovando certamente servizi più all'altezza di quelli che uno stato potrà mai offrire, dato che lo stato non ha incentivi e che offra un servizio scadente o meno non cambia nulla, i soldi tanto li prendono lo stesso.


Scusa, ma non posso che ridere di questa che prendo come una boutade: ce li vedo i cittadini a fare ponti, strade, ospedali...  Per carità, non è impossibile, ma servirebbe un cambio di paradigma tale, nel cervello delle persone, che presuppone un passaggio al collettivismo (partendo per altro da un presupposto del tutto individualista) che mi pare più assurdo che improbabile
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1050
Merit: 733


View Profile
October 02, 2019, 10:52:16 AM
Merited by Micio (2), dende93 (1)
 #12929


Togli del tutto le tasse, e con tutti i soldi lasciati nelle tasche le persone potranno pagarsi quello che gli serve, quando gli serve e se gli serve, trovando certamente servizi più all'altezza di quelli che uno stato potrà mai offrire, dato che lo stato non ha incentivi e che offra un servizio scadente o meno non cambia nulla, i soldi tanto li prendono lo stesso.


Scusa, ma non posso che ridere di questa che prendo come una boutade: ce li vedo i cittadini a fare ponti, strade, ospedali...  Per carità, non è impossibile, ma servirebbe un cambio di paradigma tale, nel cervello delle persone, che presuppone un passaggio al collettivismo (partendo per altro da un presupposto del tutto individualista) che mi pare più assurdo che improbabile


I servizi dello stato sono anche altri, cose che sembrano scontate ma non lo sono dalle infrastrutture per fornire acqua, elettricità, gas... istruzione, ritiro e smaltimento rifuti, forza pubblica, tribunali... ovviamente pensioni, servizi sanitari...
welfare: assistenza agli indigenti, a chi ha gravi problemi di salute, case popolari...


Certo sono servizi scarsi e molto cari, per tutta una serie di ragioni, prima fra tutti creare consenso politico nei decenni della prima, ma anche seconda repubblica...

La parte più scarsa è proprio il welfare, talmente misera... che a tratti diventa offensiva.

In Italia si è andati un po' oltre... in questo senso, la normale competizione fra gli uomini crea progresso, spinge a fare, lavorare, guadagnare; viceversa se ho un ente che mi dà tutto... la gente si adagia su questo assistenzialismo... e non è spinta a progredire e si accontenta solo di quello che passa il convento.

Questo ha solcato pensatemente la società italiana, anche altre.

Sarà difficile invertire la rotta.

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1316
Merit: 1281


View Profile
October 02, 2019, 11:04:37 AM
Merited by Micio (2)
 #12930


Togli del tutto le tasse, e con tutti i soldi lasciati nelle tasche le persone potranno pagarsi quello che gli serve, quando gli serve e se gli serve, trovando certamente servizi più all'altezza di quelli che uno stato potrà mai offrire, dato che lo stato non ha incentivi e che offra un servizio scadente o meno non cambia nulla, i soldi tanto li prendono lo stesso.


Scusa, ma non posso che ridere di questa che prendo come una boutade: ce li vedo i cittadini a fare ponti, strade, ospedali...  Per carità, non è impossibile, ma servirebbe un cambio di paradigma tale, nel cervello delle persone, che presuppone un passaggio al collettivismo (partendo per altro da un presupposto del tutto individualista) che mi pare più assurdo che improbabile


I servizi dello stato sono anche altri, cose che sembrano scontate ma non lo sono dalle infrastrutture per fornire acqua, elettricità, gas... istruzione, ritiro e smaltimento rifuti, forza pubblica, tribunali... ovviamente pensioni, servizi sanitari...
welfare: assistenza agli indigenti, a chi ha gravi problemi di salute, case popolari...


Certo sono servizi scarsi e molto cari, per tutta una serie di ragioni, prima fra tutti creare consenso politico nei decenni della prima, ma anche seconda repubblica...

La parte più scarsa è proprio il welfare, talmente misera... che a tratti diventa offensiva.

In Italia si è andati un po' oltre... in questo senso, la normale competizione fra gli uomini crea progresso, spinge a fare, lavorare, guadagnare; viceversa se ho un ente che mi dà tutto... la gente si adagia su questo assistenzialismo... e non è spinta a progredire e si accontenta solo di quello che passa il convento.

Questo ha solcato pensatemente la società italiana, anche altre.

Sarà difficile invertire la rotta.

Paolo mi ritrovo al 100% con quel che dici.
Sull'ultima frase dobbiamo ricordarci che sarà difficile invertire la rotta ma allo stesso tempo che BISOGNERA' farlo.
Non farlo vorrebbe dire prima o poi trovarsi con le chiappe al vento. Ci sono parecchi esempi che si potrebbero citare, il più semplice è forse il Venezuela: paese appoggiato su riserve petrolifere immense, ma che da decenni è abituato a vivere di assistenzialismo. E il risultato è sotto gli occhi di tutti.
Non può esistere uno stato che si prende cura di in senso assoluto perché ci sarà sempre qualcuno che non si accontenterà e mangerà fino ad esaurirne le risorse.
Dobbiamo abituarci a vivere pensando che bisogna "produrre" per vivere - fatte salve le eccezioni dei casi di bisogno (invalidità, handicap, ....).
Ovviamente si può ragionare su cosa voglia dire "produrre" e magari anche ripensare al modello lavoro/tempo libero (ma questo è un altro discorso).



bitcoin-shark
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1610
Merit: 585



View Profile
October 02, 2019, 11:41:09 AM
 #12931

in linea di massima sarei anche d'accordo,produrre essere utili alla societa,ma sapendo che quasi la meta di quello che tu produci va allo stato un po demoralizza,le spese di infrastrutture per l'energia,oneri di sistema,trasporto materiale vengono solertemente messe in bolletta anche se dovrebbero essere sostenute dalla societa che fornisce il servizio quindi veniamo doppiamente tassati stato+societa,per una qualsiasi visita al ospedale bisogna attendere mesi se hai un urgenza devi fare privatamente,ultimamente l'ama lasciamo perdere pero la tassa sui rifiuti come viene pretesa,forse ha ragione dende93 abbolire le tasse statali cosi i cittadini possono pagare privatamente i vari servizi a loro necessari,per le spese collettive solo a livello locale,il sindaco deve costruire per esempio un ponte quindi mette una tassa straordinaria ma anche un manifesto esplicativo con tutte le spese...

▄▄▄▄
▄████████▄
▄████████████▄
▄████████████████▄
▄██████████████████▀▀▄
▄████████████████▀▀▄▄█▄▄▄▄
████████████████▀ ▄█████████▄
███████████████▀ ▄████████████
█████████████▀ █████████████▀
▀█████████▀    ▀██▀▄▄ ▀██▀
▀▀████▀        █████
▄██▄▀▀▀▄███▄   ▄█████████▄
█████████████ ▄█████████████▄
████████████▀▄████████████████
▀█████████▀ ▄████████████████▀
▀▀▀▀▀▀▀ ▄████████████████▀
▀████████████████████▀
▀████████████████▀
▀█████████████
▀████████▀▀
 ▀▀▀▀▀
 
.......................
InterfInex

Bill
▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄

DeFi

The future of
decentralised finance
 
▄      ▄███▄▄
██▄▄▄ ██████▀
████████████
 ██████████▀
   ███████▀
 ▄█████▀▀


             ▄▄
       ▄▄▄█████
  ▄▄▄███▀▀▄███
▀▀███▀ ▄██████
    █ ███████
     ██▀▀▀███
           ▀▀
 
     ▄▄▄██████▄▄
 ██ █████▀▀▀▀█████▄
 █████▀        ▀▀███
 ███████         ▀███
 ▀▀▀▀▀▀▀          ▀███
▄▄▄
███▄         ▄▄▄▄▄▄▄▄
 ███▄         ▀██████
 ▀███▄▄        ██████
   ▀█████▄▄▄▄█████ ██
     ▀▀▀██████▀▀▀
  SWAP TRADE

ERC20 token into any other ERC20
token and pay a fee of 0.1%





                                         ▄▄▄▄
    ▄▄████▄▄                          ▄███▀███▄
  ██████▀█████                       ▄██▀ ▄  ███
 ████▀     ████                      ████▄▄ ▀███
█████  ▀▀▄▄▄████                     ▀██▄ ▀ ▄██▀
██████▄▄   ▀████                       ▀██████▀
▀███▄  ▀▀  ▄███▀
 ▀████▄  ▄████▀                   ███████████████
   ▀████████▀                     ▀▀▀▀▀▀▀█▀▀▀▀▀▀▀
                                        ▄█▄
 ████████████████      ▄▄▄▄    ▄▄▄▄▄███▀███
 ▀▀▀▀▀▀▀██▀▀▀▀▀▀    ▄▄▄█████▀▀▀▀▀▀
       ▄██▄▄▄▄███▀▀▀▀▀▀▀███▀
       ▀██▀▀          █▄▄▄▄█
                 ▄▄▄▄▄██████▄▄▄▄▄
               ▄██████████████████▄
  LIQUIDITY POOL

Deposit of ERC20 tokens into
the pool and start yield farming
 
..JOIN NOW..
mocassino
Jr. Member
*
Offline Offline

Activity: 45
Merit: 6


View Profile
October 02, 2019, 01:02:21 PM
 #12932

in linea di massima sarei anche d'accordo,produrre essere utili alla societa,ma sapendo che quasi la meta di quello che tu produci va allo stato un po demoralizza,le spese di infrastrutture per l'energia,oneri di sistema,trasporto materiale vengono solertemente messe in bolletta anche se dovrebbero essere sostenute dalla societa che fornisce il servizio quindi veniamo doppiamente tassati stato+societa,per una qualsiasi visita al ospedale bisogna attendere mesi se hai un urgenza devi fare privatamente,ultimamente l'ama lasciamo perdere pero la tassa sui rifiuti come viene pretesa,forse ha ragione dende93 abbolire le tasse statali cosi i cittadini possono pagare privatamente i vari servizi a loro necessari,per le spese collettive solo a livello locale,il sindaco deve costruire per esempio un ponte quindi mette una tassa straordinaria ma anche un manifesto esplicativo con tutte le spese...

Torniamo al discorso che se le tasse le paghi due volte (cioè quando paghi le tasse e quando paghi i servizi per i quali hai già pagato le tasse, che peraltro fanno pure schifo) non va bene.

Paesi con servizi ottimi hanno uguale o maggiore pressione fiscale, ma molte meno lamentele in proposito, mi pare
jqprez
Member
**
Offline Offline

Activity: 550
Merit: 32


View Profile
October 02, 2019, 01:46:05 PM
 #12933

L' evasione la fanno sky, Mediaset, Dazn, Amazon ecc, che minacciano di chiudere se vengono sanzionate.  Però gli fa comodo che venga sanzionato chi ha il pezzotto. Prendiamo sky, 68 € al mese. Di quei 68, 34 dovrebbero andare nelle casse dello stato ma loro, magari, pagano in Lussemburgo solo il 4%. Con 5 milioni di abbonati si fregano 34×5000000=170mln di euro al mese e poi dicono che il pezzotto ha generato 2000 posti di lavoro in meno

Mi soffermo sul "si fregano". Perchè si fregano? Non sono soldi che appartengono già a loro, guadagnati offrendo un servizio che gli abbonati volontariamente hanno sottoscritto?
A me l'unico ladro sembra lo stato, che letteralmente ruba (atto di sottrarre e impadronirsi di beni altrui) con coercizione e violenza, per poi dirti che ti offrirà dei vaghi servizi un giorno (e il bello è che comunque nella maggior parte dei casi dovrai pagare ancora).
Quindi boh, io ci ragionerei un pò, su chi è e chi non è ladro.
Dove c' è scritto sul contratto che l' abbonato paga 68 euro iva inclusa di cui solo il 4% sarà dato in lussemburgo od in irlanda di tasse? Il bello è che le forze dell' ordine e collegati, che vigilano affinchè siano protetti il diritto d' autore ecc, le pagano quelli che invece le versano tutte in italia le tasse. Si deve fare una tax soli. Tassa sul suolo, tu guadagni qua e devi pagare le tasse qua, altrimenti possono andarsene a fare sky lussemburgo.
fillippone
Hero Member
*****
Online Online

Activity: 896
Merit: 4563


Merit Rascal


View Profile
October 02, 2019, 01:56:02 PM
 #12934

Devi riscrivere tutti i trattati europei allora.
Ed obbligate tutti i venditori estoni che vogliono vendere in Italia ad aprire una partita IVA. Anzi qualcosa di equivalente in ogni paese europeo.
Impossibile.

fillippone
Hero Member
*****
Online Online

Activity: 896
Merit: 4563


Merit Rascal


View Profile
October 02, 2019, 02:15:47 PM
 #12935

Visto che oggi siamo in tema di divagazioni:

Vaticano, transazioni milionarie sospette: sospesi 5 dirigenti Aif

Quote
Nel mirino operazioni finanziarie e immobiliari. Tra le persone sospese anche Tommaso Di Ruzza, responsabile dell’organismo della Santa Sede per la lotta al riciclaggio

LOL!
Bitcoin fixes that!

dende93
Member
**
Offline Offline

Activity: 93
Merit: 32


View Profile
October 02, 2019, 02:38:37 PM
 #12936


Togli del tutto le tasse, e con tutti i soldi lasciati nelle tasche le persone potranno pagarsi quello che gli serve, quando gli serve e se gli serve, trovando certamente servizi più all'altezza di quelli che uno stato potrà mai offrire, dato che lo stato non ha incentivi e che offra un servizio scadente o meno non cambia nulla, i soldi tanto li prendono lo stesso.


Scusa, ma non posso che ridere di questa che prendo come una boutade: ce li vedo i cittadini a fare ponti, strade, ospedali...  Per carità, non è impossibile, ma servirebbe un cambio di paradigma tale, nel cervello delle persone, che presuppone un passaggio al collettivismo (partendo per altro da un presupposto del tutto individualista) che mi pare più assurdo che improbabile


I servizi dello stato sono anche altri, cose che sembrano scontate ma non lo sono dalle infrastrutture per fornire acqua, elettricità, gas... istruzione, ritiro e smaltimento rifuti, forza pubblica, tribunali... ovviamente pensioni, servizi sanitari...
welfare: assistenza agli indigenti, a chi ha gravi problemi di salute, case popolari...


Certo sono servizi scarsi e molto cari, per tutta una serie di ragioni, prima fra tutti creare consenso politico nei decenni della prima, ma anche seconda repubblica...

La parte più scarsa è proprio il welfare, talmente misera... che a tratti diventa offensiva.

In Italia si è andati un po' oltre... in questo senso, la normale competizione fra gli uomini crea progresso, spinge a fare, lavorare, guadagnare; viceversa se ho un ente che mi dà tutto... la gente si adagia su questo assistenzialismo... e non è spinta a progredire e si accontenta solo di quello che passa il convento.

Questo ha solcato pensatemente la società italiana, anche altre.

Sarà difficile invertire la rotta.

Concordo su tutto e certamente l'hai spiegato meglio di me, normale e sana competizione tra individui laddove ora c'è un ente unico che si chiama stato.
Serve un totale cambio di mentalità però, persone che vorrebbero cambiare ci sono per questo sopratutto va fatto capire che è possibile (nonché desiderabile) un sistema di vita completamente senza stati. Quindi io privatizzerei anche tutti quei servizi statali che diamo per scontati, può sembrare estremo ma la vera follia è adesso dove c'è un unico ente che si occupa delle questioni vitali, senza competizione ne quindi incentivi a fare meglio.

Mi si potrà obbiettare, ma chi non ce la fa? Chi è indigente, o handicappato? Bene, l'assistenza a queste fasce deboli ora la fanno già meglio i volontari di paese rispetto ad un intero stato, quindi i volontari non mancheranno nemmeno quando lo stato non ci sarà più.

“War is Mass Murder, Conscription is Slavery, Taxation is Robbery.” Murray N. Rothbard
dende93
Member
**
Offline Offline

Activity: 93
Merit: 32


View Profile
October 02, 2019, 02:54:28 PM
 #12937

L' evasione la fanno sky, Mediaset, Dazn, Amazon ecc, che minacciano di chiudere se vengono sanzionate.  Però gli fa comodo che venga sanzionato chi ha il pezzotto. Prendiamo sky, 68 € al mese. Di quei 68, 34 dovrebbero andare nelle casse dello stato ma loro, magari, pagano in Lussemburgo solo il 4%. Con 5 milioni di abbonati si fregano 34×5000000=170mln di euro al mese e poi dicono che il pezzotto ha generato 2000 posti di lavoro in meno

Mi soffermo sul "si fregano". Perchè si fregano? Non sono soldi che appartengono già a loro, guadagnati offrendo un servizio che gli abbonati volontariamente hanno sottoscritto?
A me l'unico ladro sembra lo stato, che letteralmente ruba (atto di sottrarre e impadronirsi di beni altrui) con coercizione e violenza, per poi dirti che ti offrirà dei vaghi servizi un giorno (e il bello è che comunque nella maggior parte dei casi dovrai pagare ancora).
Quindi boh, io ci ragionerei un pò, su chi è e chi non è ladro.
Dove c' è scritto sul contratto che l' abbonato paga 68 euro iva inclusa di cui solo il 4% sarà dato in lussemburgo od in irlanda di tasse? Il bello è che le forze dell' ordine e collegati, che vigilano affinchè siano protetti il diritto d' autore ecc, le pagano quelli che invece le versano tutte in italia le tasse. Si deve fare una tax soli. Tassa sul suolo, tu guadagni qua e devi pagare le tasse qua, altrimenti possono andarsene a fare sky lussemburgo.

Forse non hai ben compreso il senso del mio intervento, prova a rileggerlo con calma.
Ripeto e semplifico, lo stato in questo discorso è il ladro poichè si appropria di soldi (che sia il 4% o il 40%) che non sono suoi. Questa è la definizione di rubare.

Chi paga tutto in Italia facendosi spennare non è un eroe, ne è più onesto di chi non paga o paga da un'altra parte. Onestà e tasse sono due cose antitetiche.
Lo stato non deve avere alcun diritto sulle persone e sui loro guadagni, imporre tasse è violare l'intimo di una persona e un aggressione alla sua proprietà privata.

Quindi vedere invocare nuove tasse (che siano per il ricco Sky o per Gino il ferramenta) per i motivi di cui sopra mi fa sorridere (per non piangere).

“War is Mass Murder, Conscription is Slavery, Taxation is Robbery.” Murray N. Rothbard
Neo_Coin
Sr. Member
****
Online Online

Activity: 1148
Merit: 287


"Be Your Own Bank"


View Profile
October 02, 2019, 04:49:01 PM
Last edit: October 02, 2019, 08:04:08 PM by Neo_Coin
 #12938

Questo è il bello.
Il merchant accetta bitcoin come mezzo di pagamento, ma poi lo converte a FIAT secondo le sue preferenze immagino prima della contabilizzazione.
Credo sia possibile, ma non implementato, anche il caso contrario: il cliente paga in FIAT ed il merchant riceve Bitcoin!
Ci vorrebbe quello che aspetto da tanto tempo: Un piccolo POS tipo Sumup in cui inserisci la carta di credito e lui ti accredita Bitcoin sul wallet. Se esistesse lo comprerei subito, e pagherei pure le fee relative.

- "Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate".
geppettobtc
Member
**
Offline Offline

Activity: 98
Merit: 33


View Profile
October 02, 2019, 05:07:42 PM
 #12939

Firenze ce la mette tutta per diffondere il verbo Grin

https://cryptonomist.ch/2019/10/02/futsal-florentia-bitcoin-2/

Vendo BUONI AMAZON e RICARICHE TELEFONICHE per BITCOIN, a ZERO COMMISSIONI. Accetto ESCROW. Da un'occhiata al mio thread di vendita: https://bitcointalk.org/index.php?topic=5192730.0
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1078
Merit: 1385


View Profile
October 02, 2019, 05:31:03 PM
Last edit: October 02, 2019, 05:44:31 PM by Plutosky
Merited by fillippone (2), duesoldi (1), mocassino (1)
 #12940

La questione qui sono le uscite statali, non le entrate.

Se un governo prevede di recuperare 6 miliardi dall'evasione (previsione futura), automaticamente aumenta oggi di 6 miliardi (quasi sempre di più di 6 miliardi) la spesa pubblica.

I governi italiani dagli anni 70 ad oggi hanno sempre operato in questo modo.

Recuperare (virtualmente) soldi dall'evasione è inutile se questo recupero si trasforma nel giustificativo per una nuova maggiore spesa o peggio come base per un nuovo debito.

E le vere spese dello Stato non sono le strade e i ponti, sono gli immensi trasferimenti di ricchezza al settore privato nei modi più creativi possibili.

Trasferimenti finanziati dal potere politico al solo scopo di comprare consenso.

Quella che chiamiamo spesa (per il settore pubblico) è un entrata (per il settore privato).

Anche le spese più improduttive, anche gli sprechi più infami (anzi soprattutto quelli) dello Stato sono sempre, dall'altra parte, il guadagno di qualcuno.

E in Italia sono ormai rarissime le attività produttive importanti che direttamente o indirettamente non "fanno affari" con il settore pubblico.

E' lo Stato che in Italia crea la vera domanda di beni e servizi, nella più perversa degenerazione delle politiche keynesiane.

Il "do ut des" tra voti e "denaro" (nelle forme più disparate come posti di lavoro, appalti, assistenza, norme a favore...)  è il male dei mali del nostro Paese, tutto il resto è una conseguenza.

Anche il trionfo dei populismi è una conseguenza: governi che fanno scelte giuste ma impopolari non durano. Un politico deve sapersi vendere, non saper governare.

Se le tasse non possono più finanziare questo meccanismo (anni 70) si ricorre al debito (anni 80-90-2000)

Quando anche il debito non è più utilizzabile (2011), si ricorre alla politica monetaria.

Che fortunatamente è demandata ad un organismo sovranazionale, altrimenti saremmo già il Venezuela.

E nonostante l'ente sovranazionale,  Draghi ha fatto poltiche ultramegasuper espansive come mai nella Storia pur di aiutare i PIGS che poi alla fine sono diventati IG e che forse a breve diventeranno solo I

Alla faccia del ritornello dei nostri politici che in Europa c'è "l'austerity"

Politiche monetarie i cui "effetti collaterali" arriveranno, devastanti, negli anni a venire.

Una "collettivizzazione" della spesa pubblica: finanzio l'aiuto alla lobby di turno mediante una tassa occulta (l'inflazione di lungo periodo) che ricade su tutti, ma in modo peggiore su chi è più povero.

Perchè il vero dramma non è solo quello dello scambio consenso-denaro, il vero dramma (questo mondiale, non solo italiano) è che vige l'idea per cui la spesa pubblica debba essere il motore di una crescita infinita.

Mediante il denaro facile e i soldi a pioggia il "mantra" è quello di crescere di più, spendere di più, indebitarsi di più, consumare di più.

Se le famiglie hanno soddisfatto tutti i loro bisogni essenziali ed effimeri e non hanno più interesse a spendere in cose inutili, non importa, bisogna creare sempre più bisogni.

Siamo arrivati al paradosso dove nonostante "spendere" e indebitarsi non sia mai stato cosi facile (tassi bassissimi, QE... ) le persone tesaurizzano migliaia di miliardi in banca.

Più i governi e le BC provano a incentivare la spesa, più la gente mette sotto il materasso.

Non gli è venuto in mente che 1)Comprare è una soddisfazione di un bisogno, cosa compro se non ho più bisogni da soddisfare e 2)L'incertezza nel futuro causata da queste politiche eccezionali adottate in periodi normali è la prima causa della tesaurizzazione

ma poco male, se i privati non consumano come si vorrebbe, ci pensa lo Stato a comprare beni e servizi

Crescere sempre senza pause, senza tregua: all'infinito, così il politico crea consenso e viene rieletto.

I piani quinquennali di Stalin funzionavano così, non il capitalismo.

Il sano capitalismo è fatto di competizione e meritocrazia, è fatto di crescite alternate a crisi.

Crisi sane perchè nulla può crescere all'infinito e senza pause, come invece sta facendo l'economia mondiale dal 2008 ad oggi

Perchè qui  appena arriva non dico una crisi, ma un timido segnale di rallentamento partono subito i bazooka , i quantitative-easing, le discussioni sull'helicopter money.

Roba da usare con il contagocce in casi veramente eccezionali di recessione e crisi, diventa la regola in momenti in cui l'economia gira a mille.

Già, "Far girare l'economia" dice un vecchio adagio popolare, anche se oggi il giro dell'economia è sempre più lontano: se compro un paio di scarpe su Amazon arricchisco un'azienda americana (tanto) e qualche produttore vietnamita o indonesiano (poco). In Italia non resta nulla o quasi.

Che economia ho fatto girare? I consumi sono sempre di più un trasferimento di denaro all'estero, una fuga di capitali.

La ricetta sarebbe vecchia, basterebbe tornare a predicare un pò di ritorno  al buon senso delle "nonne".

A trasferire il concetto che il risparmio di oggi è l'origine dell'investimento di domani.

Che l'investimento crea più ricchezza nel lungo periodo del consumismo.

Che lo Stato deve curare pochi esclusivi servizi essenziali e per il resto stare lontano dal mercato e dall'economia il più possibile.

Che l'inflazione è sempre un nemico da combattere e mai un obiettivo da perseguire.

Che una crisi è una fase di riequilibrio del mercato e l'alba di una nuova crescita

Che una moneta forte crea stabilità, aumenta la fiducia nel futuro, favorisce l'investimento e attraverso tutto questo ha conseguenze positive anche sulla propensione al consumo attuale.

Ma ormai credo che sia troppo tardi.


"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
Pages: « 1 ... 597 598 599 600 601 602 603 604 605 606 607 608 609 610 611 612 613 614 615 616 617 618 619 620 621 622 623 624 625 626 627 628 629 630 631 632 633 634 635 636 637 638 639 640 641 642 643 644 645 646 [647] 648 649 650 651 652 653 654 655 656 657 658 659 660 661 662 663 664 665 666 667 668 669 670 671 672 673 674 675 676 677 678 679 680 681 682 683 684 685 686 687 688 689 690 691 692 693 694 695 696 697 ... 813 »
  Print  
 
Jump to:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!