Bitcoin Forum
October 27, 2020, 06:54:54 PM *
News: Latest Bitcoin Core release: 0.20.0 [Torrent]
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: « 1 ... 712 713 714 715 716 717 718 719 720 721 722 723 724 725 726 727 728 729 730 731 732 733 734 735 736 737 738 739 740 741 742 743 744 745 746 747 748 749 750 751 752 753 754 755 756 757 758 759 760 761 [762] 763 764 765 766 767 768 769 770 771 772 773 774 775 776 777 778 779 780 781 782 783 784 785 786 787 788 789 790 791 792 793 794 795 796 797 798 799 800 801 »
  Print  
Author Topic: BITCOIN PUMP!  (Read 755414 times)
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1022
Merit: 690


View Profile
May 23, 2020, 09:53:00 AM
Merited by fillippone (2), icio (1)
 #15221



https://i.imgur.com/q6rMTcW.png


Passa veloce il tempo  Grin

Beh, decisamente una bella inversione ad U, viste le dichiarazione della nostra amica Sharmin:

Quote
This Statement was given by Sharmin Mossavar-Rahamani, CIO of the Private Wealth Management Group ( Goldman Sachs) while having frappuccino at local Starbucks and fat fingering those $btc market buys on bitmex.


https://twitter.com/Cryptanzee/status/1025389953134542848?s=20

Rimane secondo me valido il concetto che ho detto tante volte (ma non mi stanco mai?): le banche hanno bisogno di bitcoin, per rimanere rilevanti in un mondo che per la prima volta può fare a meno di loro, mettendo direttamente in contatto soggetti in un contesto trustless (dove nel mondo finanziario tradizionale la funzione delle banche è proprio quella di minimizzare il rischio che la (mancanza di) fiducia implica.

EDIT: Vi rassicuro sul fatto che il vostro fidato fillippone stia sguinzagliando qualche spia per cercare di carpire qualche contenuto dalla call in oggetto.





Per me si fa molta confusione...
e se ne continua a fare.

Una banca che parla di Bitcoin, ammicca solo a un certo tipo di pubblico... per me giocano a strizzare l'occhiolino a quel pubblico che fino a qualche anno fa, parlando di banche, s'immagina a la cassiera spettinata della Cassa Rurale di Piovarolo ed oggi snocciola nomi senza nessuna consapevolezza.
https://www.forbes.com/sites/colinharper/2020/05/22/goldman-sachs-is-hosting-a-call-about-bitcoin-gold-and-inflation/#774b25f91eff

Le banche non hanno bisogno di nulla.

Definiamo poi banche... le banche come Unicredit, Intesa San Paolo... sono banche così... le botteghe dei soldi.
Cercano di vendere i loro servizi e cercano di vendere i soldi,
ma più che altro cercano di fare commissioni.

Ma sono sempre più aggredite da quei soggetti finanziari... che portano via le fette di lavoro migliori.
La miglior cosa per un banca è gestire i soldi altrui, tramite raccolta di risparmio ed investimenti, il rischio è del cliente, le commissioni certe per loro.
In alcune conferenze e presentazioni, ho sentito l'inelegante termine di " attività a basso assorbimento di capitale ".

Ma non possono a ere la piena fiducia della clientela migliore.

Vendere soldi, la loro attività principale invece è diventato oneroso, oltre che rischioso.
Pensiamo solo al mercato dei mutui in questo momento.

Vorreste voi essere una banca con un portafoglio mutui per civili abitazioni... residenziale... industriale...
Industriale poi...

Le filiali delle banche stanno cercando di diventare distribuzione di prodotti assicurativi, ci credo ! l'attività assicurativa è una delle rare attività a ciclo economico invertito, prendo i soldi a fronte di una presentazione che, forse fornirò in futuro, o forse MAI se mi ri-assicuro,, scarico il rischio a qualcun'altro; nel frattempo i soldi che mi rimangono lo reinvesto per mio conto.
Il vero guadagno.

Le banche si stanno affannosamente addentrando in questo, cercando appunto di prendere soldi, non darli.


Poi ci sono soggetti come Goldman Sachs che in più in grande cercani di fare questo.
Sostanzialmente intermediarie rischi più che prodotti finanziari.
Non ti " assicurano " la macchinina, assicurano altro.

Hai delle azioni di Amazon, pensi che ci sia rischio che vadano a zero ? paghi qualche spicciolo a Goldman Sachs per avere delle trance protette, non si sa mai...
Goldman Sachs poi cercherà di gestire e scaricare il rischio altrove, in qualche modo.


Nel mondo crypto invece si gioca a fare confusione, su YouTube o sui siti specializzati di news ci sono questi titoli...
questo discorsi come sono delle supercazzole...
...antani, come se fosse per lei d'inflazione... Carmencita amore mio una cosa d'assegni... dollari, sterline... Goldman Sachs... ( https://youtu.be/TnzufIICcHE ).

È anni che qualche guru vorrebbe inviare in messaggio...
comprate Bitcoin, perché Goldman Sachs si sta muovendo, non si sa bene cosa sta facendo, ma qualcosa sta facendo e poi è Goldman Sachs... eh... Goldman... Goldman...


Domanda, Goldman Sachs, del suo patrimonio personale ha un Bitcoin ?
No.
Così come non ha molte altre cose.

Con il carattere predatorio che hanno questi soggetti e chi li usa, sarebbero capaci di vendere Bitcoin ed appoggiare uno short per sottrarre denaro ai loro stessi clienti, gli acquirenti dei Bitcoin.
Con i CDO e i CDS sui mutui sub-prime, non ci siamo mica andati molto lontani.

Qualcuno mi dirà... tutti quel accade su Bitcoin, Bitcoin stesso è in grado di combatterlo e sconfiggerlo, perché... la decentralizzazione.... bla bla bla...

Ma non facciamo come al tela di Penelope, altrimenti non si arriva mai a nulla.
Si parla di costruire una casa, ma al primo muro si mettono 50 mattoni, poi se ne tolgono 5, se ne mettono 50, via 10...
poi io muro crolla e si riparte...

Diventa arduo il discorso, quanto meno costoso, quanto meno rischioso.
Ad un rischio 100 deve corrispondere remunerazione 101, perché se fosse anche 90, rischio inutile, guadagno non equo.

Bitcoin è passato da zero, e da $ 0,01 agli attuali ~ $ 9.000.
Un guadagno che forse, ammette tutti i rischi del mondo o semplicemente la remunerazione del rischio di perdere tutto.

Ma una rivalutazione analoga ...vorrebbe dire un Bitcoin a qualche miliardo di dollari cadauno.
Difficile oggettivamente, la ricchezza del mondo è veramente tanta ma non illimitata.

Per avere una equa remunerazione ci vorrebbe più stabilità non potendoci più essere una remunerazione in termini di alte percentuali di rivalutazione.
La via della finanziarizzazione del Bitcoin, tramite le banche d'affari, Bakkt e simili... non è la strada più facile...






...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
1603824894
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1603824894

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1603824894
Reply with quote  #2

1603824894
Report to moderator
1603824894
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1603824894

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1603824894
Reply with quote  #2

1603824894
Report to moderator
1603824894
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1603824894

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1603824894
Reply with quote  #2

1603824894
Report to moderator
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1603824894
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1603824894

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1603824894
Reply with quote  #2

1603824894
Report to moderator
1603824894
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1603824894

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1603824894
Reply with quote  #2

1603824894
Report to moderator
1603824894
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1603824894

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1603824894
Reply with quote  #2

1603824894
Report to moderator
bitcoin-shark
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1596
Merit: 585


The Fourth Generation of Blockchain in DeFi


View Profile
May 23, 2020, 10:22:12 AM
 #15222

Nuovo appuntamento virtual meetup:

https://www.youtube.com/watch?v=yUvouK9mNgw



L'argomento però non mi scalda più di tanto, penso che stavolta salterò anch'io.....




A me invece interessa tantissimo. Potrò vedere dove ho sbagliato, gli approcci, cosa dire e cosa non dire. Perché fin'ora, tentando di fare del bene, mi sono fatto del male. Roll Eyes
potrebbe essere interessante...




`````````▄▄▄▄▄▄▄
`````▄█████████████▄
```███████▀▀█▀▀███████
``████████``█``████████
`██████``````````▀██████
█████████```████```██████
█████████`````````███████
█████████```████▄``▀█████
█████████```████▀```█████
`██████```````````▄█████
``████████``█``████████
```███████▄▄█▄▄███████
`````▀█████████████▀
`````````▀▀▀▀▀▀▀

```````▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄
```███████████████████
```````▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
DRK Defi






The Fourth Generation Of Blockchain
                             In Decentralized Finance






Draken Exchange
     DrakenX






Facebook
     Twitter








`````````▄▄▄▄▄▄▄
`````▄█████████████▄
```███████████████████
``█████████████████████
`████████████▀▀▀`````███
████████▀▀▀````▄█````████
████▀▀``````▄██▀````▄████
███▄▄`````███▀``````█████
███████``██`````````█████
`███████`▐`````````█████
``███████▐`████▄▄`▄████
```███████▄███████████
`````▀█████████████▀
`````````▀▀▀▀▀▀▀

```````▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄
```███████████████████
```````▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀

.Telegram.
Channel
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1036
Merit: 1322


View Profile
May 23, 2020, 10:28:07 AM
Merited by Neo_Coin (1)
 #15223



Nel mondo crypto invece si gioca a fare confusione, su YouTube o sui siti specializzati di news ci sono questi titoli...
questo discorsi come sono delle supercazzole...
...antani, come se fosse per lei d'inflazione... Carmencita amore mio una cosa d'assegni... dollari, sterline... Goldman Sachs... ( https://youtu.be/TnzufIICcHE ).

È anni che qualche guru vorrebbe inviare in messaggio...
comprate Bitcoin, perché Goldman Sachs si sta muovendo, non si sa bene cosa sta facendo, ma qualcosa sta facendo e poi è Goldman Sachs... eh... Goldman... Goldman...


Domanda, Goldman Sachs, del suo patrimonio personale ha un Bitcoin ?
No.
Così come non ha molte altre cose.




Che i guru di Youtube siano la versione 2.0 di Wanna Marchi e che GS è ancora molto lontana da trattare btc ( se mai lo farà) sono verità inconfutabili.

Quello però che è curioso  è il cambiamento di approccio, anche di terminologia, che questi soggetti (altro esempio è JP Morgan) hanno sull'argomento.

Fino al 2018 la sola parola Bitcoin era considerata tabù, come dire tette e culo in Chiesa. Andava sostituita con l'onnipresente blockchain o con l' ancora più  politically correct  DLT.

Non più tardi di 2 anni fa (non un secolo) Jamie Dimon (CEO di JP Morgan) definiva Bitcoin con il termine "frode", nè più nè meno.

Adesso arriviamo ad un simposio dove addirittura la frode di cui sopra viene accostata all'oro e all'inflazione come variabile di uno scenario macroeconomico, beh di acqua ne è passata sotto i ponti.
  

Quote
Con il carattere predatorio che hanno questi soggetti e chi li usa, sarebbero capaci di vendere Bitcoin ed appoggiare uno short per sottrarre denaro ai loro stessi clienti, gli acquirenti dei Bitcoin.
Con i CDO e i CDS sui mutui sub-prime, non ci siamo mica andati molto lontani.

No, che lontani, è proprio andata così  Grin

"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
fillippone
Hero Member
*****
Online Online

Activity: 868
Merit: 4371


Merit Rascal


View Profile
May 23, 2020, 10:53:40 AM
Merited by icio (1)
 #15224


Che i guru di Youtube siano la versione 2.0 di Wanna Marchi e che GS è ancora molto lontana da trattare btc ( se mai lo farà) sono verità inconfutabili.


Non ne sarei proprio così sicuro.
Del resto scusa, se Banca Sella tratta Bitcoin, non vedo perché GS non dovrebbe, senza pubblicità , senza clamori, avere un desk da qualche parte che tratta bitcoin.
Ricordiamoci che si vociferava, credo fosse inizio 2019, all'istituzione di un desk di trading su Bitcoin, progetto poi abbandonato, per lo meno per quanto si legge sui giornali.

Vedo che il rapporto tra le banche e bitcoin vedo che scalda molto gli animi: tornando al ciclo di elaborazione del lutto, secondo Paolo siamo ancora nella fase della "negazione", secondo Plutosky siamo nella fase della "contrattazione" secondo me siamo in quella dell' "accettazione". Ricordo che sono  fasi, e non stadi, quindi non è detto che non si possa tornare indietro.

Da quanto posso capire le banche, anche rassicurate dalla presenza di attori istituzionali come ICE e CME, hanno capito che possono, con le dovute cautele "toccare" bitcoin. E con questo , ripeto, laicamente proporre servizi ai propri clienti, dai quali ovviamente guadagnare commissioni, che sono per tute le banche, GS inclusa la stragrande maggioranza dei profitti.

I paragoni con la crisi dei mutui subprime lascia un pò il tempo che trova a mio parere. Possiamo parlarne all'infinito e non saremo mai d'accordo. Sono sicuro che potremmo anche litigare sulla differenza tra risparmiatore ed investitore.





icio
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 877
Merit: 360


View Profile
May 23, 2020, 11:24:59 AM
 #15225

quando anni fa parlavo di un evoluzione delle banche in un mondo di servizi...credo di aver preso un sacco di parole Cheesy

Il discorso di Paolo, nella sua logica dice verità.

Ma il mondo gira sui soldi, inutile farsi tante menate mentali, anche in questo ambiente ne abbiamo viste...direi di peggio con le ICO..certe ICO scusate
icio
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 877
Merit: 360


View Profile
May 23, 2020, 12:20:56 PM
Merited by fillippone (2)
 #15226


Che i guru di Youtube siano la versione 2.0 di Wanna Marchi e che GS è ancora molto lontana da trattare btc ( se mai lo farà) sono verità inconfutabili.


Non ne sarei proprio così sicuro.
Del resto scusa, se Banca Sella tratta Bitcoin, non vedo perché GS non dovrebbe, senza pubblicità , senza clamori, avere un desk da qualche parte che tratta bitcoin.
Ricordiamoci che si vociferava, credo fosse inizio 2019, all'istituzione di un desk di trading su Bitcoin, progetto poi abbandonato, per lo meno per quanto si legge sui giornali.

Vedo che il rapporto tra le banche e bitcoin vedo che scalda molto gli animi: tornando al ciclo di elaborazione del lutto, secondo Paolo siamo ancora nella fase della "negazione", secondo Plutosky siamo nella fase della "contrattazione" secondo me siamo in quella dell' "accettazione". Ricordo che sono  fasi, e non stadi, quindi non è detto che non si possa tornare indietro.

Da quanto posso capire le banche, anche rassicurate dalla presenza di attori istituzionali come ICE e CME, hanno capito che possono, con le dovute cautele "toccare" bitcoin. E con questo , ripeto, laicamente proporre servizi ai propri clienti, dai quali ovviamente guadagnare commissioni, che sono per tute le banche, GS inclusa la stragrande maggioranza dei profitti.

I paragoni con la crisi dei mutui subprime lascia un pò il tempo che trova a mio parere. Possiamo parlarne all'infinito e non saremo mai d'accordo. Sono sicuro che potremmo anche litigare sulla differenza tra risparmiatore ed investitore.


Saranno pure fasi, stadi, chiamali come vuoi ma il mondo sta cambiando eccome Wink
Sarà il btc, la parolina decentramento, sarà quel che sarà, ma il peperoncino brucia mi sa Cheesy
Attualmente le banche possono prestare fino a otto o nove volte i fondi realmente in loro possesso grazie al sistema di riserva frazionaria. [...] Con Bitcoin, non puoi prestare quello che non possiedi."
https://it.cointelegraph.com/news/jp-morgan-cbdc-threatens-hegemony-of-us-dollar
jack0m
Legendary
*
Online Online

Activity: 2338
Merit: 1254


View Profile
May 23, 2020, 02:21:31 PM
Merited by fillippone (1)
 #15227

eh sì, ma sai quello che non finirà mai di stupirmi? Che questa spazzatura in gran parte non è solo in mano a investitori retail, che si potrebbe pensare che siano piccoli risparmiatori sprovveduti, pensionati, ecc. ma anche a fondi del calibro di BlackRock, Amundi, ecc. che sono appunto quelli che stanno negoziando i termini della ristrutturazione del debito direttamente col governo argentino.
C'è quindi una componente speculativa e di moral hazard da parte di chi conosce benissimo i rischi, ma non si fa scrupolo di scommettere su questi titoli, tanto i soldi non sono i loro, ma dei clienti che sottoscrivono quei fondi Roll Eyes

Per i fondi il discorso imho è un po' diverso: questi hanno fondi con i quali pagare studi legali in grado di seguire cause internazionali complesse e sempre in virtù dei soldi a disposizione sono in grado di reggere una causa legale che vada avanti anni.
Entrambi fattori che per un privato spesso sono difficili da avere, anche pensando di consociarsi ad altri per una causa, non tutti possono aspettare 10 anni.
Per i fondi è diverso e quindi rastrellando basso hanno la speranza di portare a cassa guadagni consistenti: se anche non arrivassero al 100 comperando basso il guadagno sarebbe alto lo stesso.

Non dimentichiamo quel che è accaduto dopo il default del 2001, con Griesa che ha imposto un ristoro a seguito del quale chi aveva tenuto i bond alla fine ha guadagnato (vado a memoria) circa il 150%.
Certo, Griesa non c'è più ( Wink ) e di mal di pancia i creditori se ne saranno fatti venire parecchi prima del rimborso, ma se hai soldi per tenere duro non è impossibile arrivarci......


Disclaimer: non sono investito in bond argentini e non consiglio di farlo a chi ora ne sia fuori.....



sì ok, ci sono fondi che perseguono volutamente questa strategia, come fece all'epoca Singer: rastrellano obbligazioni in default a prezzo di saldo e poi intentano azioni legali per esigere il rimborso. Ma non credo che la maggior parte dei fondi sia entusiasta all'idea di trascinare in giudizio uno stato sovrano, con dei costi astronomici per una causa internazionale che si può trascinare per più di un decennio, e tutte le difficoltà per rendere esecutiva anche un'eventuale sentenza favorevole, per una questione di immunità sovrana. A me sembra più una questione di ricerca forsennata di rendimenti più alti, anche a costo di esporsi a rischi altrettanto alti, in un'epoca di tassi negativi e rendimenti risicati per investimenti con rischio medio-basso.


Dipende se i costi li puoi dedurre dalle tasse e se tali costi sono coperti, parzialmente, da una polizza di tutela legale, difficile in ambito di recupero credito, ma non impossibile.

Oltre il discorso economico c'è un discorso geopolitico, chi ha in mano un credito non soddisfatto può chiedere...
...non ti chiedo soldi indietro o accetto una perdita, però... allora faccio investimenti nel paese senza pagare le tasse per dieci anni, cose così...

Uno stato diventa ricattabile.


sì ma qui stai trascurando il fatto che non si parla di uno stato qualsiasi ma dell'Argentina, che sotto i vari governi peronisti si è comportata come stato canaglia che ha sistematicamente violato qualsiasi regola di diritto internazionale, stracciando accordi stipulati non solo con i creditori, ma con le stesse imprese che incautamente avevano aperto attività in quel paese (vedi il caso dell'esproprio di Repsol ai tempi della presidenza di Cristina Kirchner). Se non ci fosse stata la parentesi dell'elezione di Macri nel 2016, ci sarebbero creditori ancora incagliati dal default del 2001... Continuare a fidarsi di gente del genere è semplicemente da incoscienti.


[...]

Con il carattere predatorio che hanno questi soggetti e chi li usa, sarebbero capaci di vendere Bitcoin ed appoggiare uno short per sottrarre denaro ai loro stessi clienti, gli acquirenti dei Bitcoin.
Con i CDO e i CDS sui mutui sub-prime, non ci siamo mica andati molto lontani.


A proposito di CDO, c'è chi si illudeva che fossero qualcosa di ormai lontano, sia geograficamente che temporalmente, invece a quanto pare anche in Europa c'è un nuovo bubbone pronto a scoppiare:
https://it.businessinsider.com/i-nuovi-subprime-si-chiamano-clo-e-trasformano-prestiti-junk-in-bond-innocui-e-stavolta-lepicentro-e-nel-cuore-deuropa/

Sembra che non si riesca mai ad imparare la lezione...

Money is a hoax. Debt is slavery. Consumerism is toxic.
Neo_Coin
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 1120
Merit: 281


"Be Your Own Bank"


View Profile
May 23, 2020, 05:01:24 PM
 #15228


Bella questa storia del burattinaro di Bitcoin:  Cheesy Cheesy

https://cointelegraph.com/news/master-of-puppets-bitcoin-cuts-the-strings

- "Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate".
creep_o
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 494
Merit: 368


View Profile
May 23, 2020, 05:26:22 PM
 #15229

Di nuovo notizie dalla Cina... di nuovo fud in arrivo?
Cina: la provincia del Sichuan vorrebbe estirpare il mining di BTC dal territorio

https://it.cointelegraph.com/news/china-strikes-down-10-of-global-btc-hashrate-who-will-pick-up-the-slack
alexrossi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2520
Merit: 1166


Join the world-leading crypto sportsbook NOW!


View Profile WWW
May 23, 2020, 07:11:34 PM
 #15230

Di nuovo notizie dalla Cina... di nuovo fud in arrivo?
Cina: la provincia del Sichuan vorrebbe estirpare il mining di BTC dal territorio

https://it.cointelegraph.com/news/china-strikes-down-10-of-global-btc-hashrate-who-will-pick-up-the-slack

Quei minatori andrebbero dritti a farm a costo zero, tipo ucraina dove hanno gratis l'eccedenza di produzione del nucleare.

  ▄▄█████▄▄███████▄▄
 ███████████
     ▀▀███▄
█████████████        ▀██▄
█████████████          ██▄
███████████            ██▄
██▀▀█████▀▀              ██
██                       ██
██                       ██
▀██                     ██▀
 ▀██                   ██▀
  ▀██▄               ▄██▀
    ▀███▄▄       ▄▄███▀
       ▀▀█████████▀▀
███████████    LEADING CRYPTO SPORTSBOOK & CASINO    ███████████
MULTI
CURRENCY
1500+
CASINO GAMES
CRYPTO EXCLUSIVE
CLUBHOUSE
FAST & SECURE
PAYMENTS
..PLAY NOW!..
babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2310
Merit: 1891



View Profile WWW
May 23, 2020, 07:55:33 PM
 #15231




Che i guru di Youtube siano la versione 2.0 di Wanna Marchi e che GS è ancora molto lontana da trattare btc ( se mai lo farà) sono verità inconfutabili.

Quello però che è curioso  è il cambiamento di approccio, anche di terminologia, che questi soggetti (altro esempio è JP Morgan) hanno sull'argomento.

Fino al 2018 la sola parola Bitcoin era considerata tabù, come dire tette e culo in Chiesa. Andava sostituita con l'onnipresente blockchain o con l' ancora più  politically correct  DLT.

Non più tardi di 2 anni fa (non un secolo) Jamie Dimon (CEO di JP Morgan) definiva Bitcoin con il termine "frode", nè più nè meno.

Adesso arriviamo ad un simposio dove addirittura la frode di cui sopra viene accostata all'oro e all'inflazione come variabile di uno scenario macroeconomico, beh di acqua ne è passata sotto i ponti.



Jamie Dimon, quello che ha detto sempre fregnacce, in tutti i settori, tanto da causare imbarazzo in casa JP Morgan.
Poi detto da lui truffa, come dire il toro che da del cornuto all'asino

purtroppo a me e' stato sempre sul cazzo, una persona mendace, viscida.. non mi fiderei a lasciargli manco 1 centesimo (a lui personalmente)
ma lo stesso lo posso dire di alcuni "elementi" teste  gloriose del mondo crypto
ad esempio non lascerei MANCO 1 satoshi a personaggi come roger ver e il suo ex compare faketoshi

questo per dire che le teste di cazzo sono bi-partisan, ci stanno nel mondo non bitcoin e ci stanno nel mondo bitcoin

e io non faccio distinzioni

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1022
Merit: 690


View Profile
May 23, 2020, 08:49:30 PM
 #15232


Che i guru di Youtube siano la versione 2.0 di Wanna Marchi e che GS è ancora molto lontana da trattare btc ( se mai lo farà) sono verità inconfutabili.


Non ne sarei proprio così sicuro.
Del resto scusa, se Banca Sella tratta Bitcoin, non vedo perché GS non dovrebbe, senza pubblicità , senza clamori, avere un desk da qualche parte che tratta bitcoin.
Ricordiamoci che si vociferava, credo fosse inizio 2019, all'istituzione di un desk di trading su Bitcoin, progetto poi abbandonato, per lo meno per quanto si legge sui giornali.

Vedo che il rapporto tra le banche e bitcoin vedo che scalda molto gli animi: tornando al ciclo di elaborazione del lutto, secondo Paolo siamo ancora nella fase della "negazione", secondo Plutosky siamo nella fase della "contrattazione" secondo me siamo in quella dell' "accettazione". Ricordo che sono  fasi, e non stadi, quindi non è detto che non si possa tornare indietro.

Da quanto posso capire le banche, anche rassicurate dalla presenza di attori istituzionali come ICE e CME, hanno capito che possono, con le dovute cautele "toccare" bitcoin. E con questo , ripeto, laicamente proporre servizi ai propri clienti, dai quali ovviamente guadagnare commissioni, che sono per tute le banche, GS inclusa la stragrande maggioranza dei profitti.

I paragoni con la crisi dei mutui subprime lascia un pò il tempo che trova a mio parere. Possiamo parlarne all'infinito e non saremo mai d'accordo. Sono sicuro che potremmo anche litigare sulla differenza tra risparmiatore ed investitore.






Direi che banca Sella promuove un servizio, più che fornire Bitcoin... non vorrei essere il loro ufficio antiriciclaggio.

Siamo nella fase in cui siamo sempre stati:
rischio a voi, commissioni a noi.

Se poi è Goldman o un exchange, poco cambia.

L'adozione attraverso le banche è una adozione di serie B.
Fermo restando che i grandi patrimoni non possono rischiare la custodia in proprio, Bitcoin che passa dalle banche non è gran cosa.

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1022
Merit: 690


View Profile
May 23, 2020, 08:54:34 PM
 #15233

eh sì, ma sai quello che non finirà mai di stupirmi? Che questa spazzatura in gran parte non è solo in mano a investitori retail, che si potrebbe pensare che siano piccoli risparmiatori sprovveduti, pensionati, ecc. ma anche a fondi del calibro di BlackRock, Amundi, ecc. che sono appunto quelli che stanno negoziando i termini della ristrutturazione del debito direttamente col governo argentino.
C'è quindi una componente speculativa e di moral hazard da parte di chi conosce benissimo i rischi, ma non si fa scrupolo di scommettere su questi titoli, tanto i soldi non sono i loro, ma dei clienti che sottoscrivono quei fondi Roll Eyes

Per i fondi il discorso imho è un po' diverso: questi hanno fondi con i quali pagare studi legali in grado di seguire cause internazionali complesse e sempre in virtù dei soldi a disposizione sono in grado di reggere una causa legale che vada avanti anni.
Entrambi fattori che per un privato spesso sono difficili da avere, anche pensando di consociarsi ad altri per una causa, non tutti possono aspettare 10 anni.
Per i fondi è diverso e quindi rastrellando basso hanno la speranza di portare a cassa guadagni consistenti: se anche non arrivassero al 100 comperando basso il guadagno sarebbe alto lo stesso.

Non dimentichiamo quel che è accaduto dopo il default del 2001, con Griesa che ha imposto un ristoro a seguito del quale chi aveva tenuto i bond alla fine ha guadagnato (vado a memoria) circa il 150%.
Certo, Griesa non c'è più ( Wink ) e di mal di pancia i creditori se ne saranno fatti venire parecchi prima del rimborso, ma se hai soldi per tenere duro non è impossibile arrivarci......


Disclaimer: non sono investito in bond argentini e non consiglio di farlo a chi ora ne sia fuori.....



sì ok, ci sono fondi che perseguono volutamente questa strategia, come fece all'epoca Singer: rastrellano obbligazioni in default a prezzo di saldo e poi intentano azioni legali per esigere il rimborso. Ma non credo che la maggior parte dei fondi sia entusiasta all'idea di trascinare in giudizio uno stato sovrano, con dei costi astronomici per una causa internazionale che si può trascinare per più di un decennio, e tutte le difficoltà per rendere esecutiva anche un'eventuale sentenza favorevole, per una questione di immunità sovrana. A me sembra più una questione di ricerca forsennata di rendimenti più alti, anche a costo di esporsi a rischi altrettanto alti, in un'epoca di tassi negativi e rendimenti risicati per investimenti con rischio medio-basso.


Dipende se i costi li puoi dedurre dalle tasse e se tali costi sono coperti, parzialmente, da una polizza di tutela legale, difficile in ambito di recupero credito, ma non impossibile.

Oltre il discorso economico c'è un discorso geopolitico, chi ha in mano un credito non soddisfatto può chiedere...
...non ti chiedo soldi indietro o accetto una perdita, però... allora faccio investimenti nel paese senza pagare le tasse per dieci anni, cose così...

Uno stato diventa ricattabile.


sì ma qui stai trascurando il fatto che non si parla di uno stato qualsiasi ma dell'Argentina, che sotto i vari governi peronisti si è comportata come stato canaglia che ha sistematicamente violato qualsiasi regola di diritto internazionale, stracciando accordi stipulati non solo con i creditori, ma con le stesse imprese che incautamente avevano aperto attività in quel paese (vedi il caso dell'esproprio di Repsol ai tempi della presidenza di Cristina Kirchner). Se non ci fosse stata la parentesi dell'elezione di Macri nel 2016, ci sarebbero creditori ancora incagliati dal default del 2001... Continuare a fidarsi di gente del genere è semplicemente da incoscienti.


[...]

Con il carattere predatorio che hanno questi soggetti e chi li usa, sarebbero capaci di vendere Bitcoin ed appoggiare uno short per sottrarre denaro ai loro stessi clienti, gli acquirenti dei Bitcoin.
Con i CDO e i CDS sui mutui sub-prime, non ci siamo mica andati molto lontani.


A proposito di CDO, c'è chi si illudeva che fossero qualcosa di ormai lontano, sia geograficamente che temporalmente, invece a quanto pare anche in Europa c'è un nuovo bubbone pronto a scoppiare:
https://it.businessinsider.com/i-nuovi-subprime-si-chiamano-clo-e-trasformano-prestiti-junk-in-bond-innocui-e-stavolta-lepicentro-e-nel-cuore-deuropa/

Sembra che non si riesca mai ad imparare la lezione...



I CLO hanno cambiato la soglia e basta... Grin
il mondo è pieno di teste vuote...


L'Argentina... è un paese così... qualche produttore di frutta è accorto, ha già messo in conto di poter perdere le.proorie attività:

http://www.iria-sa.com/products/political-risk-insurance-inventories-cend/

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
fillippone
Hero Member
*****
Online Online

Activity: 868
Merit: 4371


Merit Rascal


View Profile
May 23, 2020, 09:38:09 PM
Merited by Paolo.Demidov (2)
 #15234


Direi che banca Sella promuove un servizio, più che fornire Bitcoin... non vorrei essere il loro ufficio antiriciclaggio.

Siamo nella fase in cui siamo sempre stati:
rischio a voi, commissioni a noi.

Se poi è Goldman o un exchange, poco cambia.

L'adozione attraverso le banche è una adozione di serie B.
Fermo restando che i grandi patrimoni non possono rischiare la custodia in proprio, Bitcoin che passa dalle banche non è gran cosa.

Ancora una volta non siamo d’accordo.
Banca Sella permette l’acquisto di bitcoin veri (non CFD à la Revolut, sono bitcoin a tutti gli effetti) tramite un servizio perfettamente integrato nella loro piattaforma.Posso comprare Bitcoin esattamente come compro azioni, obbligazioni o prodotti assicurativi.

Il loro ufficio anti-riciclaggio avrà sicuramente dato l’avallo a questa operatività, visto che già vi sono direttive comunitarie in proposito atte a regolare questa attività. Attenendosi alla normativa, non vedo che rischi possano paventarsi.

Il setup informatico per la custodia direi che, grazie all’infrastruttura di Conio, sia assolutamente allo stato dell’arte.

Gli istituzionali hanno quindi un framework perfetto per integrare bitcoin nel loro portafoglio, di asset, servizi o consulenza a seconda dei casi.

I Bitcoin detenuti presso banche sono Bitcoin di serie B. Ok, forse siamo d’accordo. È scelta dei singoli attori però il posizionamento, non è “intrinseco” nel sistema come nel caso della finanza “Fiat”


icio
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 877
Merit: 360


View Profile
May 23, 2020, 10:08:31 PM
 #15235

Detenuti presso le banche è una cosa, adozione tramite è un'altra.

La promozione a mio vedere vale sempre .... indipendentemente da dove venga promossa, salvo non si punti a restare una nicchia a vita.
Poi questi soggetti, che probabilmente si fidano più della loro banca, il loro Direttore, che l'amico che gli spiega...apri il conto su un exchange, manda i documenti, aspetta qualche giorno...e fai il livello 1 poi il 2/3...a questo che magari è la prima volta che sente parlare di btc gli girano i bai

Per me non c'è adozione di serie a o b, c'è adozione e basta
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1022
Merit: 690


View Profile
May 24, 2020, 12:34:02 AM
Merited by icio (1), Speculatoross (1)
 #15236


Direi che banca Sella promuove un servizio, più che fornire Bitcoin... non vorrei essere il loro ufficio antiriciclaggio.

Siamo nella fase in cui siamo sempre stati:
rischio a voi, commissioni a noi.

Se poi è Goldman o un exchange, poco cambia.

L'adozione attraverso le banche è una adozione di serie B.
Fermo restando che i grandi patrimoni non possono rischiare la custodia in proprio, Bitcoin che passa dalle banche non è gran cosa.

Ancora una volta non siamo d’accordo.
Banca Sella permette l’acquisto di bitcoin veri (non CFD à la Revolut, sono bitcoin a tutti gli effetti) tramite un servizio perfettamente integrato nella loro piattaforma.Posso comprare Bitcoin esattamente come compro azioni, obbligazioni o prodotti assicurativi.

Il loro ufficio anti-riciclaggio avrà sicuramente dato l’avallo a questa operatività, visto che già vi sono direttive comunitarie in proposito atte a regolare questa attività. Attenendosi alla normativa, non vedo che rischi possano paventarsi.

Il setup informatico per la custodia direi che, grazie all’infrastruttura di Conio, sia assolutamente allo stato dell’arte.

Gli istituzionali hanno quindi un framework perfetto per integrare bitcoin nel loro portafoglio, di asset, servizi o consulenza a seconda dei casi.

I Bitcoin detenuti presso banche sono Bitcoin di serie B. Ok, forse siamo d’accordo. È scelta dei singoli attori però il posizionamento, non è “intrinseco” nel sistema come nel caso della finanza “Fiat”



... perché evidentemente non conosci la normativa antiriciclaggio.
Fai un esperimento, prova ad entrare domani in banca e chiedere di aprire un conto dicendo che sei titolare di un compro oro o di una sala slot.

Se riesci ad aprirlo, dimmi a che costo e/o a che vincoli/limiti.


Tornando alla proposta di Banca Sella:

Da un’indagine condotta da HYPE su un campione rappresentativo della propria base utenti, è emerso che ben il 13,5% dei clienti desidera la possibilità di acquistare e scambiare criptovalute.
https://it.cointelegraph.com/news/italian-bank-opens-bitcoin-trading-to-12-million-during-lockdown

Nell'articolo si dice ben il 13,5% io dire solo il 13,5%...
ma io direi solo...

Poi si parla di HYPE Spa che promuove una applicazione sviluppata da Conio... che non è come andare in una filiale Banca Sella e chiedere di comprare Bitcoin.

Questo significa molte cose... non scendo nel tecnico, ma di sicuro gli istituzionali sono esclusi, HYPE e Banca Sella agli istituzionali non fornisce nulla.

Ti dirò di più, HYPE limita tutti i clienti privati che possono essere su un profilo troppo oneroso, in termini di gestione, si torna anche al discorso antiriciclaggio.
Prendo la documentazione di HYPE Plus che sarebbe abilitata a ricariche fino a € 50.000.
Dalle clausole del contratto che nessuno legge, dalle informazioni che servono per capire quali siano i profili di costi ( ICC = indicatore costi complessivi ).

Il profilo definito da Banca d'Italia ricomprende 253 operazioni all'anno. Non ricomprende la carta
prepagata e il pagamento con addebito in conto di finanziamenti.
Prevede la possibilità di abbinare il
mutuo e il deposito titoli ma non altri finanziamenti.
Rispetto a quanto indicato, il numero di operazioni
all'anno utilizzato per il calcolo dell'ICC relativo a questo profilo è di 214, in quanto, per la sua
particolare operatività, Hype Plus non consente il rilascio di una carta di debito né di credito, il
pagamento con addebito in conto di rate di mutui, il pagamento con assegni e il pagamento di imposte o
tasse. Non prevede nemmeno la possibilità di abbinare mutui o il deposito titoli.

( per approfondire: https://economiapertutti.bancaditalia.it/pagare/conto-corrente/ )

Si capisce che evidentemente mancano dei pezzi rispetto ad un normale conto corrente.
Come giusto sia per chi aderisce a questo servizi.


HYPE ha fatto una operazione di marketing, attira i giovani che se vogliono comprare, scambiare un " millino " in Bitcoin a commissioni oscene... faccino pure.


Sul discorso della libera scelta...
funziona per certe cifre, in certi ambiti; se sei un istituzionale che muove un miliardo, magari non del tutto tuo... conservare e custodire in proprio Bitcoin... è illusorio oltre al fatto che espone a dei rischi e responsabilità immense, in particolare quella di dover rifondere il miliardo se andassero persi i Bitcoin.

Il discorso banca di se stessi... per me è relegato a cifre e a situazioni... da utenza domestica.

Fermo restando il valore di principio, scendendo nella pratica
io più che essere padrone assoluto di $ 10.000 senza possibilità di censura, interferenze delle banche centrali... ecc... ecc...

...vorrei 500.000.000 di dollari, vecchia moneta fiat, antiquata, lenta, su un conto di una cetralizatissima banca...  Grin
Magari alla J.P. Morgan Chase e mi faccio dare una esclusivissima carta tipo Palladium... Grin

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
icio
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 877
Merit: 360


View Profile
May 24, 2020, 06:27:02 AM
 #15237

Buona domenica

Giusto a mio vedere, merit, realistico ma molto drastico.

In merito all'apertura di un conto in banca, importante ciò che fai, ma forse di più ciò che sei ed hai fatto.

Solo il 13,5%...qualche anno fa sarebbe stato lo 0,00....

Sistema bancario che si muove anche se indirettamente...una zampa di un'enorme dinosauro, ...anche qui qualche anno fa nemmeno si pensava.
Rimango su un concetto, tante Banca Sella e niente Etf..almeno per ora.

Sulla gestione di capitali di terze parti c'è molto da fare, quoto.

Sul deposito finale, anche senza due zeri...e senza carta mi andrebbe benissimo Grin
jqprez
Member
**
Offline Offline

Activity: 550
Merit: 32


View Profile
May 24, 2020, 06:41:58 AM
Last edit: May 24, 2020, 06:52:48 AM by jqprez
 #15238

Buona domenica

Giusto a mio vedere, merit, realistico ma molto drastico.

In merito all'apertura di un conto in banca, importante ciò che fai, ma forse di più ciò che sei ed hai fatto.

Solo il 13,5%...qualche anno fa sarebbe stato lo 0,00....

Sistema bancario che si muove anche se indirettamente...una zampa di un'enorme dinosauro, ...anche qui qualche anno fa nemmeno si pensava.
Rimango su un concetto, tante Banca Sella e niente Etf..almeno per ora.

Sulla gestione di capitali di terze parti c'è molto da fare, quoto.

Sul deposito finale, anche senza due zeri...e senza carta mi andrebbe benissimo Grin
Una zampa di dinosauro ma quando devono fregarti sono veloci come una gazzella! Prendi fineco: a gennaio ha introdotto unilateralmente il canone di 3,95 euro mese, espressamente vietato sotto i 5000 euro.L azione Bper è passata nel giro di 3 mesi da 5 a 1,9 euro, quindi sta fallendo, e pretende di fare un un aumento di capitale per comprarsi ubibanca ma agli investitori se gli parli di bitcoin dicono: "odio i bitcoin resto su bper". Se gli chiedi perché, non ti rispondono.
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1036
Merit: 1322


View Profile
May 24, 2020, 08:31:36 AM
Merited by Paolo.Demidov (2), fillippone (2), Neo_Coin (1)
 #15239



Non ne sarei proprio così sicuro.
Del resto scusa, se Banca Sella tratta Bitcoin, non vedo perché GS non dovrebbe, senza pubblicità , senza clamori, avere un desk da qualche parte che tratta bitcoin.
Ricordiamoci che si vociferava, credo fosse inizio 2019, all'istituzione di un desk di trading su Bitcoin, progetto poi abbandonato, per lo meno per quanto si legge sui giornali.

Vedo che il rapporto tra le banche e bitcoin vedo che scalda molto gli animi: tornando al ciclo di elaborazione del lutto, secondo Paolo siamo ancora nella fase della "negazione", secondo Plutosky siamo nella fase della "contrattazione" secondo me siamo in quella dell' "accettazione". Ricordo che sono  fasi, e non stadi, quindi non è detto che non si possa tornare indietro.

Da quanto posso capire le banche, anche rassicurate dalla presenza di attori istituzionali come ICE e CME, hanno capito che possono, con le dovute cautele "toccare" bitcoin. E con questo , ripeto, laicamente proporre servizi ai propri clienti, dai quali ovviamente guadagnare commissioni, che sono per tute le banche, GS inclusa la stragrande maggioranza dei profitti.


Mettiamoci d'accordo sul verbo "trattare". Se intendiamo comprare e vendere derivati su btc è più che possibile che sia stato fatto.

Ma io intendo qualcosa di più: una gestione diretta e "fisica" di btc, qualcosa simile a quello che ha fatto e sta facendo Bakkt con la Warehouse (https://www.bakkt.com/bakkt-markets)  a cui però sono voluti due anni per arrivare (forse) al traguardo e  Bakkt non è una banca.

Un accesso diretto delle banche a bitcoin è ostacolato dalle norme ma è ancora di più ostacolato da motivi politici: le banche sono il braccio "armato" delle Banche Centrali il cui primo (unico?) obiettivo è quello di difendere il monopolio e la credibilità della moneta fiat. Accettare btc direttamente creerebbe opportunità di guadagno ma significherebbe alla lunga minare alla base questo monopolio, anche se btc sarebbe ovviamente promosso e pubblicizzato come prodotto finanziario e non certo come moneta.

Ma un conto è tollerare un vicino di casa rumoroso e indisponente (magari usando vie indirette come i derivati per guadagnarci qualcosa), un conto è farlo entrare in casa propria con il rischio che si fotta l'argenteria di famiglia.

Anche l'operazione Hype+Conio+Banca Sella è stata autorizzata dalla Banca d'Italia perchè i btc non sono custoditi dalla banca ma sono su un multiaddress a tre dove la chiave di Hype serve solo come scialuppa di salvataggio qualora l'utente si trasformi in utonto e perda l'accesso alla propria.

Un pò come custodire i bitcoin in una cassaforte a casa e dare mezza copia della combinazione a Conio e mezza alla banca in caso di dimenticanza.

In questo modo la banca non è responsabile di nulla (anche se smarrisse la sua chiave i fondi non sarebbero in pericolo) con l'aggravante che l'utente deve affidarsi ad una conservazione "trusted", perchè se volessero Conio+Hype potrebbero fregargli tutto il suo denaro.

Riconosco a Conio il grande merito di aver percorso una strada nuova che può aprire scenari molto interessanti anche nel resto del mondo, ma non è il "trattare" che intendo io.

Una evoluzione invece facilmente percorribile (anzi esiste già) è l'integrazione tra banca ed exchange, cioè una unica "entità" che gestisce la mia moneta fiat da banca e mi permette di accedere ai bitcoin come un exchange. Bitwala è un esempio. Altre seguiranno a breve.

"Only government can take perfectly good paper, cover it with perfectly good ink and make the combination worthless" M. Friedman
Paolo.Demidov
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1022
Merit: 690


View Profile
May 24, 2020, 08:37:53 AM
 #15240

Buona domenica

Giusto a mio vedere, merit, realistico ma molto drastico.

In merito all'apertura di un conto in banca, importante ciò che fai, ma forse di più ciò che sei ed hai fatto.

Solo il 13,5%...qualche anno fa sarebbe stato lo 0,00....

Sistema bancario che si muove anche se indirettamente...una zampa di un'enorme dinosauro, ...anche qui qualche anno fa nemmeno si pensava.
Rimango su un concetto, tante Banca Sella e niente Etf..almeno per ora.

Sulla gestione di capitali di terze parti c'è molto da fare, quoto.

Sul deposito finale, anche senza due zeri...e senza carta mi andrebbe benissimo Grin
Una zampa di dinosauro ma quando devono fregarti sono veloci come una gazzella! Prendi fineco: a gennaio ha introdotto unilateralmente il canone di 3,95 euro mese, espressamente vietato sotto i 5000 euro.L azione Bper è passata nel giro di 3 mesi da 5 a 1,9 euro, quindi sta fallendo, e pretende di fare un un aumento di capitale per comprarsi ubibanca ma agli investitori se gli parli di bitcoin dicono: "odio i bitcoin resto su bper". Se gli chiedi perché, non ti rispondono.

BPER è messa male come tutte le banche, ma racchiude ora la ex UnipolBanca, ha più possibilità di avere qualche cliente considerando che se in Italia vengono fatte 100 RC Auto, 25 sono UnipolSai.
Potrebbe galleggiare...

BPER non è in procinto di comprare UBI banca, è Intesa che si è fatta sotto, cosa incerta al momento, eventualmente potrebbe rilevare alcuni sportelli, laddove UBI si sovrappone ad INTESA.

https://www.ilsole24ore.com/art/intesa-ubi-unicredit-partecipa-all-istruttoria-dell-antitrust-AD2hokS


In problema per le banche attualmente è che hanno perso veramente molta fiducia da parte dei clienti.
Molti se non "costretti" per vari motivi, ne farebbero volentieri a meno.

Esclusi gli istituti private banking ( nemmeno tutti... ) in banca non c'è niente che sia conveniente: prodotti, servizi, investimenti... intermediazione immobiliare...
Le banche dovrebbero tornare a fare le banche, vendere i soldi.
Allora riacquisterebbero la fiducia delle persone e delle imprese.

Ma vogliono sempre diventare più operatori di non si sa che cosa... vogliono gestire e vendere, ovvero non vogliono rischi... eeh... ma allora anche noi apriamo una banca.
La gente ci porta i soldi e noi li gestiamo.
Vendiamo altri prodotti, vendiamo servizi...

... Grin

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Pages: « 1 ... 712 713 714 715 716 717 718 719 720 721 722 723 724 725 726 727 728 729 730 731 732 733 734 735 736 737 738 739 740 741 742 743 744 745 746 747 748 749 750 751 752 753 754 755 756 757 758 759 760 761 [762] 763 764 765 766 767 768 769 770 771 772 773 774 775 776 777 778 779 780 781 782 783 784 785 786 787 788 789 790 791 792 793 794 795 796 797 798 799 800 801 »
  Print  
 
Jump to:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!