Bitcoin Forum
December 07, 2022, 12:06:43 AM *
News: Reminder: do not keep your money in online accounts
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: « 1 ... 680 681 682 683 684 685 686 687 688 689 690 691 692 693 694 695 696 697 698 699 700 701 702 703 704 705 706 707 708 709 710 711 712 713 714 715 716 717 718 719 720 721 722 723 724 725 726 727 728 729 [730] 731 732 733 734 735 736 737 738 739 740 741 742 743 744 745 746 747 748 749 750 751 752 753 754 755 756 757 758 759 760 761 762 763 764 765 766 767 768 769 770 771 772 773 774 775 776 777 778 779 780 ... 1144 »
  Print  
Author Topic: BITCOIN PUMP!  (Read 839630 times)
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1806
Merit: 3089


View Profile
April 07, 2020, 10:16:48 AM
Merited by fillippone (2)
 #14581

Due splendidi grafici sull'importanza di Bitcoin nei paesi periferici del mondo, in questo caso Argentina e Cile.

Gli istogrammi sono i volumi settimanali di scambio tra valuta locale e bitcoin su Localbitcoin (espressi in dollari) mentre la linea verde è il tasso di cambio tra valuta locale e  dollaro.

Sia Cile che Argentina sono Paesi che stanno affrontando le solite alte inflazioni (iperinflazioni nel caso dell'Argentina) e svalutazioni della valuta locale.

Il peso argentino ha perso il 98% del suo valore vs il dollaro negli ultimi 20 anni. Il peso cileno invece si è quasi dimezzato rispetto al biglietto verde da fine 2017.

Nei grafici sotto si nota come i volumi di scambio di Bitcoin (in dollari!) crescano al crescere della svalutazione della valuta locale vs il dollaro.

Detto altrimenti più si riduce il potere di acquisto di questa gente, più queste persone acquistano bitcoin.


Sembrerebbe il classico funzionamento da "safe haven" ma il motivo è soprattutto perchè bitcoin viene usato per aggirare i controlli di capitali ed effettuare le rimesse internazionali. Oltre che, ma in misura minore come strumento per proteggersi dall'inflazione nel medio lungo periodo.

E' però altrettanto evidente come da queste parti non sia un asset speculativa e come NON si compra per FOMO.

E' FONDAMENTALE quando si analizza il fenomeno bitcoin distinguere i diversi casi d'uso tra mondo ricco e mondo povero.



1670371603
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1670371603

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1670371603
Reply with quote  #2

1670371603
Report to moderator
1670371603
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1670371603

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1670371603
Reply with quote  #2

1670371603
Report to moderator
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction.
Paolo.Demidov
Legendary
*
Online Online

Activity: 1792
Merit: 1831



View Profile
April 07, 2020, 10:48:52 AM
Merited by duesoldi (1)
 #14582

Non ho ancora letto quello che chiamano decreto liquidità, non penso ci siano limitazioni per codici ATECO...

Dovrebbero quindi essere comprese anche le attività collegate
alle criptovalute.



Peccato non avere attività, ma in certi casi si possono anche comprare (o sbaglio)?

Sto iniziando  a pensare come te. Tuttavia non mi togli l'idea che la finanza e l'economia non sia una scienza. Puoi avere delle buone probabilita, ma non sara mai il 100% (altrimenti sarebbe come la matematica!)



Ma... mi sa che si fa confusione fra scienza, matematica, investimento, risparmio, trading...

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Scienze_economiche

----------------------------------------------------------

Se il 100% è inteso come sicuro guadagno, non c'è niente che dà sicuro guadagno.
Se ci fosse sarebbe finita la competizione che è quello che porta avanti la società: formazione, evoluzione, ricerca, sviluppo tecnologico...

Le operazioni finanziarie hanno un rischio... dallo 0,01% al 99,99% altrimenti non ci sarebbe remunerazione.

Se fare delle operazioni finanziarie ha un rischio, anche non effettuarne nessuna ha un rischio, a partire dall'inflazione.
Il rischio è anche rimanere inadeguati, essere dalla parte sbagliata...
ora come ora è meglio essere un piccolo commerciante in una città delle periferia italiana o essere azionista di Amazon ?
per ora i numeri sono nettamente a favore della seconda ipotesi, che sia "giusto" o meno giusto.


Si parla anche di fungibilità oggi... ma forse era meglio parlare di liquidità, al limite flessibilità.
Su Bitcoin la mancanza temporanea di liquidità ha determinato un flash crash e non era la prima volta...
...e non è accettato da tutti.

Se domani si scopre Amazon che non cresce più di tanto... si può variare investimento.
Si possono vendere, o anche dare in prestito azioni, o in scambio con altre.
Non è altrettanto facile variare business reale, dare in cambio una cartoleria per una pizzeria, o vendere la cartoleria per comprare una pizzeria.
Il trading di qualsiasi strumento finanziario mi sembra molto smart in generale.

Ci sono investimenti che sembravano liquidi e sembravano difendere il valore nel tempo... mah... lo ripeto in questo momento chi ha investito solo in immobili, solo in Italia, solo intorno a dove vive.... mah... forse non è molto contento, se volesse liquidare, la sua posizione sarebbe in oggettiva difficoltà.
Se ne saranno accorti quelli che hanno ricevuto un appartamento in eredità adesso e lo vorrebbero subito liquidare... eh... si vende sempre tutto,  a quanto ? spesso si è costretti a svendere.


A molti imprenditori a molte persone si può imputare di conoscere poco ecnomia e finanza, aver poco differenziato... oltre la propria attività reale, adesso chiusa, degli immobili in affitto la cui riscossione è nel futuro incerta... specialmente per i fondi commerciali, per non parlare di quelli industriali... risparmi solo in qualche titolo di stato nel cassetto, senza gestione del rischio... ma con l'Italia a rating Z--... uhmmm...
Poi molta gente si lamentava di non aver credito dalle banche o di non averne fino dove volevano loro... una persona così con il 200% del rischio Italia addosso, mal gestito... aveva illusione di avere una ricchezza.

In questa condizione ce ne sono molti, purtroppo.
Uno dei motivi per cui l'Italia non si era ripresa come gli altri post crisi 2008.

Più lungimiranti alcune banche centrali come quella cinese o norvegese... che da tempo acquistano pezzi e pezzettini di aziende nel mondo... Anche in questi giorni c'è chi ne ha approfittato:
https://www.corriere.it/economia/finanza/20_aprile_01/borsa-bankitalia-entra-leonardo-banche-centrali-cina-norvegia-piazza-affari-4bb88cc4-7422-11ea-b181-d5820c4838fa.shtml

In conformità ai principi del bipensiero, non ha importanza che la guerra ci sia davvero o che, essendoci la vittoria, sia impossibile. Lo scopo della guerra non è la vittoria ma la continuità.  Cool
...|... ...۞...|...òǥ73Ⱦ37ǥó...|...۞... ...|...
Paolo.Demidov
Legendary
*
Online Online

Activity: 1792
Merit: 1831



View Profile
April 07, 2020, 11:01:54 AM
 #14583

Due splendidi grafici sull'importanza di Bitcoin nei paesi periferici del mondo, in questo caso Argentina e Cile.

Gli istogrammi sono i volumi settimanali di scambio tra valuta locale e bitcoin su Localbitcoin (espressi in dollari) mentre la linea verde è il tasso di cambio tra valuta locale e  dollaro.

Sia Cile che Argentina sono Paesi che stanno affrontando le solite alte inflazioni (iperinflazioni nel caso dell'Argentina) e svalutazioni della valuta locale.

Il peso argentino ha perso il 98% del suo valore vs il dollaro negli ultimi 20 anni. Il peso cileno invece si è quasi dimezzato rispetto al biglietto verde da fine 2017.

Nei grafici sotto si nota come i volumi di scambio di Bitcoin (in dollari!) crescano al crescere della svalutazione della valuta locale vs il dollaro.

Detto altrimenti più si riduce il potere di acquisto di questa gente, più queste persone acquistano bitcoin.


Sembrerebbe il classico funzionamento da "safe haven" ma il motivo è soprattutto perchè bitcoin viene usato per aggirare i controlli di capitali ed effettuare le rimesse internazionali. Oltre che, ma in misura minore come strumento per proteggersi dall'inflazione nel medio lungo periodo.

E' però altrettanto evidente come da queste parti non sia un asset speculativa e come NON si compra per FOMO.

E' FONDAMENTALE quando si analizza il fenomeno bitcoin distinguere i diversi casi d'uso tra mondo ricco e mondo povero.

https://i.imgur.com/32BmGHY.png

https://i.imgur.com/Dmep7oS.png

In Venezuela se non stai attento i cambisti ti portano via di peso... come dicevano un tempo, ti portano via le penne maestre...
Se ci fosse un sistema bancario funzionante come in molti altri paesi non ci sarebbe bisogno di ricorrere a by-pass più o meno costosi.

Concettualmente capisco il tuo discorso, ma poi a livello pratico, sul valore di Bitcoin, inteso quotazione... non so quanto incide, non saprei dire quanto il grande pubblico sia attratto da quanto hai piuttosto che dalla possibilità di incrementare il proprio patrimonio.

Sarebbe poi come dire che se il salgo un su taxi, una volta ogni tanto, contribuisco al benessere dell'industria automobilistica.
Probabilmente lo farei se comprassi un'automobile.

Per l'utilizzo temporaneo o in Bitcoin o in Ripple... non c'è molta differenza...

Sarebbe interessante vedere chi ha comprato Bitcoin per tenerlo.
Anche se fossero meno.
C'era un grafico che faceva vedere quanti bitcoin non sono passati di mano... da 1, 3, 5, 7, anni...
Sarebbe almeno un parametro della fiducia, specifica per Bitcoin.

In conformità ai principi del bipensiero, non ha importanza che la guerra ci sia davvero o che, essendoci la vittoria, sia impossibile. Lo scopo della guerra non è la vittoria ma la continuità.  Cool
...|... ...۞...|...òǥ73Ⱦ37ǥó...|...۞... ...|...
babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 3080
Merit: 3276



View Profile WWW
April 07, 2020, 12:36:16 PM
 #14584



Ma... mi sa che si fa confusione fra scienza, matematica, investimento, risparmio, trading...

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Scienze_economiche

----------------------------------------------------------

Se il 100% è inteso come sicuro guadagno, non c'è niente che dà sicuro guadagno.
Se ci fosse sarebbe finita la competizione che è quello che porta avanti la società: formazione, evoluzione, ricerca, sviluppo tecnologico...

Le operazioni finanziarie hanno un rischio... dallo 0,01% al 99,99% altrimenti non ci sarebbe remunerazione.

Se fare delle operazioni finanziarie ha un rischio, anche non effettuarne nessuna ha un rischio, a partire dall'inflazione.
Il rischio è anche rimanere inadeguati, essere dalla parte sbagliata...
ora come ora è meglio essere un piccolo commerciante in una città delle periferia italiana o essere azionista di Amazon ?
per ora i numeri sono nettamente a favore della seconda ipotesi, che sia "giusto" o meno giusto.


Si parla anche di fungibilità oggi... ma forse era meglio parlare di liquidità, al limite flessibilità.
Su Bitcoin la mancanza temporanea di liquidità ha determinato un flash crash e non era la prima volta...
...e non è accettato da tutti.

Se domani si scopre Amazon che non cresce più di tanto... si può variare investimento.
Si possono vendere, o anche dare in prestito azioni, o in scambio con altre.
Non è altrettanto facile variare business reale, dare in cambio una cartoleria per una pizzeria, o vendere la cartoleria per comprare una pizzeria.
Il trading di qualsiasi strumento finanziario mi sembra molto smart in generale.

Ci sono investimenti che sembravano liquidi e sembravano difendere il valore nel tempo... mah... lo ripeto in questo momento chi ha investito solo in immobili, solo in Italia, solo intorno a dove vive.... mah... forse non è molto contento, se volesse liquidare, la sua posizione sarebbe in oggettiva difficoltà.
Se ne saranno accorti quelli che hanno ricevuto un appartamento in eredità adesso e lo vorrebbero subito liquidare... eh... si vende sempre tutto,  a quanto ? spesso si è costretti a svendere.


A molti imprenditori a molte persone si può imputare di conoscere poco ecnomia e finanza, aver poco differenziato... oltre la propria attività reale, adesso chiusa, degli immobili in affitto la cui riscossione è nel futuro incerta... specialmente per i fondi commerciali, per non parlare di quelli industriali... risparmi solo in qualche titolo di stato nel cassetto, senza gestione del rischio... ma con l'Italia a rating Z--... uhmmm...
Poi molta gente si lamentava di non aver credito dalle banche o di non averne fino dove volevano loro... una persona così con il 200% del rischio Italia addosso, mal gestito... aveva illusione di avere una ricchezza.

In questa condizione ce ne sono molti, purtroppo.
Uno dei motivi per cui l'Italia non si era ripresa come gli altri post crisi 2008.

Più lungimiranti alcune banche centrali come quella cinese o norvegese... che da tempo acquistano pezzi e pezzettini di aziende nel mondo... Anche in questi giorni c'è chi ne ha approfittato:
https://www.corriere.it/economia/finanza/20_aprile_01/borsa-bankitalia-entra-leonardo-banche-centrali-cina-norvegia-piazza-affari-4bb88cc4-7422-11ea-b181-d5820c4838fa.shtml



ah ok, mi sento di aver capito cosa vuoi dire con scienza economica
mi hai convinto


diciamo che e' un misto fra statistica, rischio calcolato (forse) e matematica... ok passi.. la tua definizione mi fa davvero cambiare idea

ma TU... tu Paolo la conduci come una scienza, invece ci sta gente che conduce le cose come una scommessa

come il tipo che ha venduto la casa per comprare tanti litecoin (e la scommessa l'ha vinta, culo suo) e andare a dormire in tenda


questa - imho - non e' scienza, e' azzardo

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
Paolo.Demidov
Legendary
*
Online Online

Activity: 1792
Merit: 1831



View Profile
April 07, 2020, 01:00:46 PM
 #14585



Ma... mi sa che si fa confusione fra scienza, matematica, investimento, risparmio, trading...

https://it.m.wikipedia.org/wiki/Scienze_economiche

----------------------------------------------------------

Se il 100% è inteso come sicuro guadagno, non c'è niente che dà sicuro guadagno.
Se ci fosse sarebbe finita la competizione che è quello che porta avanti la società: formazione, evoluzione, ricerca, sviluppo tecnologico...

Le operazioni finanziarie hanno un rischio... dallo 0,01% al 99,99% altrimenti non ci sarebbe remunerazione.

Se fare delle operazioni finanziarie ha un rischio, anche non effettuarne nessuna ha un rischio, a partire dall'inflazione.
Il rischio è anche rimanere inadeguati, essere dalla parte sbagliata...
ora come ora è meglio essere un piccolo commerciante in una città delle periferia italiana o essere azionista di Amazon ?
per ora i numeri sono nettamente a favore della seconda ipotesi, che sia "giusto" o meno giusto.


Si parla anche di fungibilità oggi... ma forse era meglio parlare di liquidità, al limite flessibilità.
Su Bitcoin la mancanza temporanea di liquidità ha determinato un flash crash e non era la prima volta...
...e non è accettato da tutti.

Se domani si scopre Amazon che non cresce più di tanto... si può variare investimento.
Si possono vendere, o anche dare in prestito azioni, o in scambio con altre.
Non è altrettanto facile variare business reale, dare in cambio una cartoleria per una pizzeria, o vendere la cartoleria per comprare una pizzeria.
Il trading di qualsiasi strumento finanziario mi sembra molto smart in generale.

Ci sono investimenti che sembravano liquidi e sembravano difendere il valore nel tempo... mah... lo ripeto in questo momento chi ha investito solo in immobili, solo in Italia, solo intorno a dove vive.... mah... forse non è molto contento, se volesse liquidare, la sua posizione sarebbe in oggettiva difficoltà.
Se ne saranno accorti quelli che hanno ricevuto un appartamento in eredità adesso e lo vorrebbero subito liquidare... eh... si vende sempre tutto,  a quanto ? spesso si è costretti a svendere.


A molti imprenditori a molte persone si può imputare di conoscere poco ecnomia e finanza, aver poco differenziato... oltre la propria attività reale, adesso chiusa, degli immobili in affitto la cui riscossione è nel futuro incerta... specialmente per i fondi commerciali, per non parlare di quelli industriali... risparmi solo in qualche titolo di stato nel cassetto, senza gestione del rischio... ma con l'Italia a rating Z--... uhmmm...
Poi molta gente si lamentava di non aver credito dalle banche o di non averne fino dove volevano loro... una persona così con il 200% del rischio Italia addosso, mal gestito... aveva illusione di avere una ricchezza.

In questa condizione ce ne sono molti, purtroppo.
Uno dei motivi per cui l'Italia non si era ripresa come gli altri post crisi 2008.

Più lungimiranti alcune banche centrali come quella cinese o norvegese... che da tempo acquistano pezzi e pezzettini di aziende nel mondo... Anche in questi giorni c'è chi ne ha approfittato:
https://www.corriere.it/economia/finanza/20_aprile_01/borsa-bankitalia-entra-leonardo-banche-centrali-cina-norvegia-piazza-affari-4bb88cc4-7422-11ea-b181-d5820c4838fa.shtml



ah ok, mi sento di aver capito cosa vuoi dire con scienza economica
mi hai convinto


diciamo che e' un misto fra statistica, rischio calcolato (forse) e matematica... ok passi.. la tua definizione mi fa davvero cambiare idea

ma TU... tu Paolo la conduci come una scienza, invece ci sta gente che conduce le cose come una scommessa

come il tipo che ha venduto la casa per comprare tanti litecoin (e la scommessa l'ha vinta, culo suo) e andare a dormire in tenda


questa - imho - non e' scienza, e' azzardo

Sei sicuro ? domani le rondini andranno sott'acqua  Grin

Chi fa trading puro, azzarda, scommette.
Più lo fa per un breve tempo più rischia.

Lo hanno scoperto a loro spese chi era long a Febbraio e short ieri.

ALL-IN !
C'è chi conduce intere vite sulla scommessa...

Ci vuole un piano, magari minimo, per non trovarsi pali in faccia all'improvviso.
È una cosa relegata a pochi... per la maggior parte delle persone la vita è improntata alla soddisfazione immediata di bisogni, consumando.
Il sogno di molti è l'aumento dei propri consumi, sarebbe una giusta aspirazione per certi versi, ma non quando è una cosa famelica, animalesca.
Alla fine questa grande corsa, paradossalmente, porta al contrario.

In conformità ai principi del bipensiero, non ha importanza che la guerra ci sia davvero o che, essendoci la vittoria, sia impossibile. Lo scopo della guerra non è la vittoria ma la continuità.  Cool
...|... ...۞...|...òǥ73Ⱦ37ǥó...|...۞... ...|...
babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 3080
Merit: 3276



View Profile WWW
April 07, 2020, 01:04:00 PM
 #14586

ma no, l'ho detto sempre

investire non e' azzardare, non e' buttare tutto allin e non e' giocare con cose che non conosci e di cui non capisci i meccanismi

ragione per cui io non ho una sola altschifezza, perche non le comprendo e perche non ho tempo di studiarmele..

e ho investito solo quello che mi posso permettere di perdere (anche se... sono in guadagno da sempre)


non sono diventato ricco di bitcoin perche sono molto cauto e ho sempre (come uno stronzo) rivenduto

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1806
Merit: 3089


View Profile
April 07, 2020, 02:28:51 PM
 #14587

Investire, fare trading e scommettere sono tre cose diverse.

Chi opera sui mercati con lo stesso spirito con cui si gioca alle slot machine o ha soldi da buttare o dura quanto un gatto sull'Aurelia.

Non a caso, in media, in ambito speculativo il 90% degli operatori è in perdita e solo il 10% e in guadagno.

E,a differenza di quello che si crede, non è detto che quel 10% siano per forza quelli più ricchi (le famose balene).

Coloro che ne hanno fatto una professione trattano il trading come una scienza. Inesatta e approssimativa, come tutte le scienze sociali, ma pur sempre una scienza.

Fatta di tecnica, gestione del rischio, psicologia, studio dei comportamenti umani, autocontrollo.  Affascinante ma molto complicata.
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1806
Merit: 3089


View Profile
April 07, 2020, 03:42:20 PM
Merited by duesoldi (1)
 #14588


In Venezuela se non stai attento i cambisti ti portano via di peso... come dicevano un tempo, ti portano via le penne maestre...
Se ci fosse un sistema bancario funzionante come in molti altri paesi non ci sarebbe bisogno di ricorrere a by-pass più o meno costosi.

Concettualmente capisco il tuo discorso, ma poi a livello pratico, sul valore di Bitcoin, inteso quotazione... non so quanto incide, non saprei dire quanto il grande pubblico sia attratto da quanto hai piuttosto che dalla possibilità di incrementare il proprio patrimonio.

Sarebbe poi come dire che se il salgo un su taxi, una volta ogni tanto, contribuisco al benessere dell'industria automobilistica.
Probabilmente lo farei se comprassi un'automobile.

Per l'utilizzo temporaneo o in Bitcoin o in Ripple... non c'è molta differenza...

Sarebbe interessante vedere chi ha comprato Bitcoin per tenerlo.
Anche se fossero meno.
C'era un grafico che faceva vedere quanti bitcoin non sono passati di mano... da 1, 3, 5, 7, anni...
Sarebbe almeno un parametro della fiducia, specifica per Bitcoin.

Quando vengono lasciati a fermentare sui wallet nella speranza di diventari ricchi, non va bene perchè btc è solo speculazione.Quando vengono usati concretamente , non va bene perchè l'utilizzo temporaneo non crea valore.

Insomma non vanno mai bene Grin

A me personalmente interessa che la macchina venga usata più del benessere dell'industria automobilistica.  Anche perchè sono convinto che le due cose sono strettamente legate.

Come abbiamo detto tante volte non è solo con la "rarità" che si crea valore. E' condizione forse necessaria ma non di certo sufficiente.

Sapere che nei tre continenti più poveri del mondo vengano scambiati  in una settimana 4.000 BTC (cioè 1/3 di quelli prodotti dai miners) secondo me è una notizia molto positiva, così come il fatto che vengano usati perchè bitcoin permette di fare cose che con altri sistemi di trasferimento del valore non è possibile fare o è possibile fare peggio.

Btc è stato creato per questo.

Con relativamente poche persone che ancora li conoscono e li usano.

La concorrenza di Ripple o di qualsiasi altro mezzo di pagamento e trasferimento di denaro ben venga. Se Bitcoin è davvero superiore a qualsiasi altcoin, non è certo la concorrenza che deve spaventare.

bitcoin-shark
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 2324
Merit: 585


avatar and personal text available cheap price


View Profile
April 07, 2020, 07:18:29 PM
 #14589

il bitcoin per adesso e superiore alle altre altcoin,pero in parte sono come i soldi reali,lasciati li su un portafogli non producono guadagno immediato anzi bisogna vedere spesso i mercati che non si svaluti,conviene invece fare trading,anche un trader non estremamente esperto riesce a fare guadagno con lo scalping,certo e ancora poco conosciuto(il bitcoin) ai piu ma in parte questo e dovuto anche alle scarse conoscenze tecniche della maggior parte della popolazione...

space available for advertising cheap price only legitimate offers
Paolo.Demidov
Legendary
*
Online Online

Activity: 1792
Merit: 1831



View Profile
April 07, 2020, 07:28:40 PM
 #14590


In Venezuela se non stai attento i cambisti ti portano via di peso... come dicevano un tempo, ti portano via le penne maestre...
Se ci fosse un sistema bancario funzionante come in molti altri paesi non ci sarebbe bisogno di ricorrere a by-pass più o meno costosi.

Concettualmente capisco il tuo discorso, ma poi a livello pratico, sul valore di Bitcoin, inteso quotazione... non so quanto incide, non saprei dire quanto il grande pubblico sia attratto da quanto hai piuttosto che dalla possibilità di incrementare il proprio patrimonio.

Sarebbe poi come dire che se il salgo un su taxi, una volta ogni tanto, contribuisco al benessere dell'industria automobilistica.
Probabilmente lo farei se comprassi un'automobile.

Per l'utilizzo temporaneo o in Bitcoin o in Ripple... non c'è molta differenza...

Sarebbe interessante vedere chi ha comprato Bitcoin per tenerlo.
Anche se fossero meno.
C'era un grafico che faceva vedere quanti bitcoin non sono passati di mano... da 1, 3, 5, 7, anni...
Sarebbe almeno un parametro della fiducia, specifica per Bitcoin.

Quando vengono lasciati a fermentare sui wallet nella speranza di diventari ricchi, non va bene perchè btc è solo speculazione.Quando vengono usati concretamente , non va bene perchè l'utilizzo temporaneo non crea valore.

Insomma non vanno mai bene Grin

A me personalmente interessa che la macchina venga usata più del benessere dell'industria automobilistica.  Anche perchè sono convinto che le due cose sono strettamente legate.

Come abbiamo detto tante volte non è solo con la "rarità" che si crea valore. E' condizione forse necessaria ma non di certo sufficiente.

Sapere che nei tre continenti più poveri del mondo vengano scambiati  in una settimana 4.000 BTC (cioè 1/3 di quelli prodotti dai miners) secondo me è una notizia molto positiva, così come il fatto che vengano usati perchè bitcoin permette di fare cose che con altri sistemi di trasferimento del valore non è possibile fare o è possibile fare peggio.

Btc è stato creato per questo.

Con relativamente poche persone che ancora li conoscono e li usano.

La concorrenza di Ripple o di qualsiasi altro mezzo di pagamento e trasferimento di denaro ben venga. Se Bitcoin è davvero superiore a qualsiasi altcoin, non è certo la concorrenza che deve spaventare.




Io seguo te, ma tu non segui me...

Personalmente il valore concettuale di quello che dici lo comprendo, ma tornando poi alla pratica qualche persona in un paese povero, persone prive di capacità di risparmio...
che usano Bitcoin più che in maniera temporanea, in maniera estemporanea, giusto il tempo di prendere le rimesse di lavoro regolare o di lavoro irregolare ( lavoro nero, spaccio, non passano certo dalle banche );
per aggirare governi autoritari o sistemi bancari lenti... non rappresentano né un mercato, né una prospettiva, per me.


Come non lo rappresentano per molti altri settori.

In conformità ai principi del bipensiero, non ha importanza che la guerra ci sia davvero o che, essendoci la vittoria, sia impossibile. Lo scopo della guerra non è la vittoria ma la continuità.  Cool
...|... ...۞...|...òǥ73Ⱦ37ǥó...|...۞... ...|...
Paolo.Demidov
Legendary
*
Online Online

Activity: 1792
Merit: 1831



View Profile
April 07, 2020, 07:32:11 PM
 #14591

Investire, fare trading e scommettere sono tre cose diverse.

Chi opera sui mercati con lo stesso spirito con cui si gioca alle slot machine o ha soldi da buttare o dura quanto un gatto sull'Aurelia.

Non a caso, in media, in ambito speculativo il 90% degli operatori è in perdita e solo il 10% e in guadagno.

E,a differenza di quello che si crede, non è detto che quel 10% siano per forza quelli più ricchi (le famose balene).

Coloro che ne hanno fatto una professione trattano il trading come una scienza. Inesatta e approssimativa, come tutte le scienze sociali, ma pur sempre una scienza.

Fatta di tecnica, gestione del rischio, psicologia, studio dei comportamenti umani, autocontrollo.  Affascinante ma molto complicata.


C'è da dire che si pensa che con il trading si possa diventare ricchi... almeno un po' più ricchi... chi vende corsi, manuali e metodi dice che ci si può campare...
ed alla grande.

In realtà bisognerebbe già essere ricchi di fondo, per pesare le percentuali di rendimento, il 100% i € 100 è sempre poco.
Essere ricchi o in alternativa, cosa ancora più complicata e difficile, farsi affidare soldi altrui in gestione.


In conformità ai principi del bipensiero, non ha importanza che la guerra ci sia davvero o che, essendoci la vittoria, sia impossibile. Lo scopo della guerra non è la vittoria ma la continuità.  Cool
...|... ...۞...|...òǥ73Ⱦ37ǥó...|...۞... ...|...
duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2058
Merit: 2330


View Profile
April 07, 2020, 08:10:40 PM
Merited by fillippone (2), Paolo.Demidov (1)
 #14592

Segnalo prossimo appuntamento:

Quote
Prox meetup virtuale
Lunedí 6 aprile
h. 21
Topic: #bitcoin mass adoption
Possibilità di interazione in chat
A lunedì!

https://youtube.com/watch?v=rSxEc4kDtik

@Paolo.Demidov, è la tua possibilità di interagire con alcuni dei tuoi idoli. E porre loro le tue domande!


promemoria Wink

Ieri sera l'ho seguito tutto.
In generale mi è sembrato un dibattito molto interessante: decisamente meno tecnico della puntata precedente e quindi facile da seguire. Ovviamente grazie al fatto che il tema stesso era molto discorsivo e si prestava a non entrare in tecnicismi.
Zucco sempre sul pezzo (invece Mir ha fatto un paio di uscite decisamente poco felici), e tra i due "nuovi" (almeno per me) mi ha fatto un'ottima impressione Marco Amadori: preparatissimo.

C'è anche stata una risposta sull'effetto di un eventuale ingresso degli istituzionali (e qui ho pensato subito a @Paolo.Demidov  Wink ) .
La risposta collettiva è stata che l'ingresso degli istituzionali sarà una cosa che farà parte del percorso della mass adoption, con una certa percentuale di utenti (90% buttato lì) che si appoggerà agli istituzionali (banche, fondi, ....) per gestire i propri bitcoin, ed il rimanente 10% composto invece dagli utenti più informati che preferirà usare bitcoin in modo consapevole come da intenzione del suo creatore.
Detto male e velocemente, a chi interessasse questo specifico punto era al minuto  1:27:20






Paolo.Demidov
Legendary
*
Online Online

Activity: 1792
Merit: 1831



View Profile
April 07, 2020, 09:59:53 PM
 #14593

Segnalo prossimo appuntamento:

Quote
Prox meetup virtuale
Lunedí 6 aprile
h. 21
Topic: #bitcoin mass adoption
Possibilità di interazione in chat
A lunedì!

https://youtube.com/watch?v=rSxEc4kDtik

@Paolo.Demidov, è la tua possibilità di interagire con alcuni dei tuoi idoli. E porre loro le tue domande!


promemoria Wink

Ieri sera l'ho seguito tutto.
In generale mi è sembrato un dibattito molto interessante: decisamente meno tecnico della puntata precedente e quindi facile da seguire. Ovviamente grazie al fatto che il tema stesso era molto discorsivo e si prestava a non entrare in tecnicismi.
Zucco sempre sul pezzo (invece Mir ha fatto un paio di uscite decisamente poco felici), e tra i due "nuovi" (almeno per me) mi ha fatto un'ottima impressione Marco Amadori: preparatissimo.

C'è anche stata una risposta sull'effetto di un eventuale ingresso degli istituzionali (e qui ho pensato subito a @Paolo.Demidov  Wink ) .
La risposta collettiva è stata che l'ingresso degli istituzionali sarà una cosa che farà parte del percorso della mass adoption, con una certa percentuale di utenti (90% buttato lì) che si appoggerà agli istituzionali (banche, fondi, ....) per gestire i propri bitcoin, ed il rimanente 10% composto invece dagli utenti più informati che preferirà usare bitcoin in modo consapevole come da intenzione del suo creatore.
Detto male e velocemente, a chi interessasse questo specifico punto era al minuto  1:27:20



Istituzionali... sarebbero sempre i singoli che qualcuno raggomitola insieme prendendo una commissione... Grin
il rischio ai risparmiatori, le commissioni ai gestori.

Va beh...

Non so valutare se sia effettivamente positiva una adozione di questo tipo.
Almeno che non si sia una propensione a far innalzare le quotazioni a qualsiasi costo.

In conformità ai principi del bipensiero, non ha importanza che la guerra ci sia davvero o che, essendoci la vittoria, sia impossibile. Lo scopo della guerra non è la vittoria ma la continuità.  Cool
...|... ...۞...|...òǥ73Ⱦ37ǥó...|...۞... ...|...
fillippone
Legendary
*
pizza
Offline Offline

Activity: 1638
Merit: 11331


Merit Rascal - Pizza Maker


View Profile
April 08, 2020, 12:05:10 PM
Merited by duesoldi (1), Plutosky (1)
 #14594


<...>
Sarebbe interessante vedere chi ha comprato Bitcoin per tenerlo.
Anche se fossero meno.
C'era un grafico che faceva vedere quanti bitcoin non sono passati di mano... da 1, 3, 5, 7, anni...
Sarebbe almeno un parametro della fiducia, specifica per Bitcoin.

Quando vengono lasciati a fermentare sui wallet nella speranza di diventari ricchi, non va bene perchè btc è solo speculazione.Quando vengono usati concretamente , non va bene perchè l'utilizzo temporaneo non crea valore.

Insomma non vanno mai bene Grin
<...>


Un'indicazione, seppur indiretta di quanto "poco significativo" sia il prezzo di bitcoin può darcelo il raffronto tra la Market Cap e la realised Cap.

Ripassino veloce per i pù distratti: ma Market Cap valorizza tutti i bitcoin all'ultimo prezzo di mercato, mentre la realised cap valorizza ogni bitcoin all'ultimo prezzo al quale sono stati scambiati, indipendentemente dal prezzo corrente (quindi la Market cap si modifica solo per l'effetto dei Bitcoin effettivamente scambiati ON CHAIN).
Più informazioni qui.

Bene, se guardiamo a come sia cambiata la market cap nei confronti della realised cap YtD vediamo il seguente grafico:





Durante il "crollo" possiamo osservare che:
  • la market  cap è passata da 188 MLD a 90 MLD: -52%
  • la realised cap è passata da 106 MLD a 101 MLD: -5%

Vuol dire che la stragrande maggioranza degli HODLER non ha mosso i propri bitcoin, e quelli effettivamente scambiati (on-chain, ripeto, quello che succede off-chain, sugli exchange, per esempio, o su sidechain tipo liquid) non lo sappiamo.


Paolo.Demidov
Legendary
*
Online Online

Activity: 1792
Merit: 1831



View Profile
April 08, 2020, 03:20:06 PM
 #14595

La situazione, per me è questa:

La crisi del 2008 era finanziaria, sistemica, strutturale.

Attualmente abbiamo una crisi d'incertezza, esogena ai fondamentali, l'arrivo di una pandemia non si legge suo bilanci... crisi che sicuramente ucciderà chi è impreparato, debole, poco organizzato, ma che darà opportunità a chi, liquidità alla mano, sa come muoversi.

Dal 2008 ad oggi sono poi cambiate, norme, regole, requisiti patrimoniali per operare... e soprattutto valori.
Un esempio su tutti, prendendo a riferimento il titolo che capitalizza di più sul mercato APPLE.

Nel 2008 APPLE era "crollato" da ~ $ 27 dollari ad azione a ~ $ 12/13 ovvero ~ il 50%.

Oggi APPLE è passato dal suo massimo storico da ~ $ 326 agli attuali ~ $ 266, con ritorno nelle contrattazioni afterhours a ~ $ 276.
Siamo su ben altri valori... con un calo che adesso è intorno al ~ 20% scarso.
Chi ha pagato le azioni ~ $ 12 e spiccioli... probabilmente ha recuperato l'investimento solo incassando i dividendi, tutto il resto è regalato.

Da ricordare che prendendo la media degli indici mondiali si ebbe nel 2008 un calo ~ -50% ma nel 2009 si ebbe un rimbalzo immediato.
Da allora c'è stata una crescita quasi ininterrotta.

Se dovessimo fare una stima catastrofale... -80% per esempio... una APPLE che passa da $ 326 a ~ $ 65...
ovvero un titolo che aveva una marketcap di $ 1.500 miliardi di dollari che si sgonfia a ~ $ 300 miliardi di dollari.
Valore irrealistico, ~ $ 300 miliardi di dollari sarebbe poco più del valore della liquidità di cassa.

Quanto vale una persona ?
se ha € 1.000 in tasca, almeno € 1.000.
Poi magari ha una casa, dei mobili, dei vestiti, un'automobile...
Così sono le aziende.

Ci sarà molta volatilità sui mercati, molta volatilità uguale molta speculazione.

Indubbiamente.


Il mercato azionario cinese dovrebbe essere quello che recupererà meglio e prima...
lo si potrà pesare fra pochi minuti dopo questo scritto.

Un possibile valore di stop lo avevo dato qualche post fa, riprendendo un post di fine Gennaio:

https://bitcointalk.org/index.php?topic=313900.msg53918318#msg53918318

~ $ 6.800.

Da ritoccare un po' al ribasso.

Ad oggi un supporto che potrebbe cedere ulteriormente.
Cederà più probabilmente la marketcap generale.

Ma essendo appunto il mercato cripto a trazione asiatica...
...su quella soglia ci sarà una lotta di resistenza.
Nonché una fuga dalle altcoin che in parte sosterranno Bitcoin.
Ci potrebbe essere comunque un altro lungo periodo a crescita zero o scarsa.


Discorso a parte per l'Italia e le borse Europee.
L'Italia è debole... l'azienda più capitalizzata alla borsa di Milano è ENEL ~ 69 miliardi...
bruscolini in confronto alle big mondiali.

Società piccole = società esposte, in particolare quelle esposte sul mercato italiano, poco diversificate geograficamente... prendo per esempio OVS...

La ripresa ci sarà ma non sarà per tutti uguale e con gli stessi valori.
Chi era già in cattive acque affonderà.

La liquidità c'è e quindi ci saranno acquisizioni e accorpamenti.

In questo rimescolare le carte... l'apporto dell'area euro al mercato cripto era già molto scarso... le variazioni saranno minime.
Bisognerà invece vedere il peso di quello della Corea del Sud.


Per l'Italia faccio una previsione... ci vorrà sostegno straordinario all'economia, si potranno derogare i parametri stringenti promossi dall'Europa.
Sostegno in benefici fiscali, posticipi, cassa integrazione, ecc...
occorre liquidità.

Non sarei stupito di vedere una emissione in "edizione limitata" a 30, 50 o anche 90 anni... ? perché no...
Emissione che sarà proposta a soggetti istituzionali interessati, come banche, ed assicurazioni che possono ragionare a lungo termine e chiamati ad uno sforzo nel loro stesso interesse.
A sostegno del sistema Italia per soggetti che operano in Italia.


Si inseriranno anche soggetti esteri.

Emissione da 25/50 miliardi ?

Questa la base per poter ripartire.

Sperando che questo eccezionale evento faccia rinsavire almeno un po' chi guida il paese ed i cittadini stessi.







Anche Salvini legge Bitcointalk 😁

Per Salvini la soluzione ideale sarebbe quella di una “ emissione straordinaria di Buoni del Tesoro per cittadini, investitori e imprenditori italiani garantiti dal governo e dalla Banca Centrale Europea in modo tale che il debito italiano per fare strade, autostrade, ospedali e caserme nuove sia in mano a cittadini italiani con condizioni fiscali di vantaggio”.

https://www.money.it/Salvini-Orgoglio-Italiano-soldi-italiani-BTP?fbclid=IwAR2fRrzrnZCXOB_xRnRusQNR7vQrmLb7qIKA-0EHgHDbCm-KNxfdvI9o58s


Se li fanno voglio la prelazione almeno sul primo miliardo...

In conformità ai principi del bipensiero, non ha importanza che la guerra ci sia davvero o che, essendoci la vittoria, sia impossibile. Lo scopo della guerra non è la vittoria ma la continuità.  Cool
...|... ...۞...|...òǥ73Ⱦ37ǥó...|...۞... ...|...
fillippone
Legendary
*
pizza
Offline Offline

Activity: 1638
Merit: 11331


Merit Rascal - Pizza Maker


View Profile
April 08, 2020, 03:58:41 PM
 #14596


<...>
Anche Salvini legge Bitcointalk 😁

Per Salvini la soluzione ideale sarebbe quella di una “ emissione straordinaria di Buoni del Tesoro per cittadini, investitori e imprenditori italiani garantiti dal governo e dalla Banca Centrale Europea in modo tale che il debito italiano per fare strade, autostrade, ospedali e caserme nuove sia in mano a cittadini italiani con condizioni fiscali di vantaggio”.

https://www.money.it/Salvini-Orgoglio-Italiano-soldi-italiani-BTP?fbclid=IwAR2fRrzrnZCXOB_xRnRusQNR7vQrmLb7qIKA-0EHgHDbCm-KNxfdvI9o58s


Se li fanno voglio la prelazione almeno sul primo miliardo...

Non si capisce in base a cosa le banche ed i cittadini dovrebbero comprare questi bond. Cosi come del perchè la ECB dovrebbe "garantirli".
Se vogliono comprare ci sono i saldi al momento. Potrebbero già farlo.
Solito sogno di chi non capisce nulla di economia.



Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1806
Merit: 3089


View Profile
April 08, 2020, 04:10:27 PM
Merited by fillippone (2)
 #14597



Non si capisce in base a cosa le banche ed i cittadini dovrebbero comprare questi bond. Cosi come del perchè la ECB dovrebbe "garantirli".
Se vogliono comprare ci sono i saldi al momento. Potrebbero già farlo.
Solito sogno di chi non capisce nulla di economia.



Per carità , lasciamo perdere. Se volete ridere andate a vedere su Twitter i commenti nel trend topic "italexit"  Grin
Alcuni riguardano anche questa geniale proposta
duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2058
Merit: 2330


View Profile
April 08, 2020, 06:47:09 PM
Merited by fillippone (2)
 #14598

...
Se vogliono comprare ci sono i saldi al momento. Potrebbero già farlo.
....

C'erano, secondo me sono quasi finiti. Almeno sui titoli di stato italiani.
Lo abbiamo visto con l'allentamento del patto di stabilità e il ritorno dello spread a 190/200 che è un valore per noi (ahimé) normale. Ieri l'atmosfera si stava di nuovo scaldando ma penso che siamo vicini ad un accordo. Non tanto per l'Italia, ma perché questa volta ci sono di mezzo anche altri stati pesanti come la Francia. Se non fossero vicini ad un accordo i francesi non se ne uscirebbero con frasi di questo tipo:

https://www.reuters.com/article/health-coronavirus-france-presidency/france-not-ruling-out-debt-issuance-with-limited-group-of-countries-presidency-idUSP6N2BH007

ormai devono convincere solo la Germania. Nel senso che l'Olanda si sta facendo portavoce del "no" che la Germania ufficialmente non può dire, ma appena si convincerà lei, l'Olanda seguirà.

Mia impressione ovviamente  Wink

Altro indizio a sostegno: ieri la BCE ha detto che le banche potranno computare titoli di stato greci come collaterale:

https://www.bnnbloomberg.ca/ecb-eases-collateral-rules-accepts-junk-rated-greek-debt-1.1418560

ora: va bene che la Grecia dal 2015 ha fatto passi in avanti notevoli, ma è un debito tutt'ora BB- ..... insomma a me sembra evidente la volontà di venire incontro anche agli stati più deboli in questa fase.


bitcoin-shark
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 2324
Merit: 585


avatar and personal text available cheap price


View Profile
April 08, 2020, 06:59:04 PM
 #14599

questa idea Salvini l'aveva gia proposta in passato creare dei mini bond da 5€ vi ricordate? eppure io un idea sui buoni del tesoro quando lo spread e alto la farei,oppure comprare azioni a buon mercato di grande aziende italiane(investimento a lungo termine)...

space available for advertising cheap price only legitimate offers
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1806
Merit: 3089


View Profile
April 08, 2020, 08:41:09 PM
 #14600

Consiglio a tutti un video del prof. Luca Fantacci (Storia Economica alla Bocconi) che parla di Bitcoin: https://www.youtube.com/watch?v=j5wy1Ngbsts (se non lo avete già visto dato che è vecchio di 1 anno)

Se non lo conoscete non vi aspettate Ametrano: questo ha posizioni molto critiche (come non avrebbe potuto, visto dove insegna Grin) e conoscenza tecnica sull'argomento abbastanza limitata (ehm...ad un certo punto dice che vengono prodotti 250 btc per blocco  Shocked).

Molte delle critiche che presenta nel video sono più che contestabili e alcuni difetti presentati come tali in realtà secondo me sono pregi.

Ma noi siamo una community di larghe vedute  Grin, se ascoltassimo solo quelli che ne parlano solo bene sarebbe troppo facile. Soprattutto se a criticare è una persona che, almeno di economia e di moneta secondo me ne capisce (e lo dico nonostante non sia d'accordo su diverse cose che dice)

Nel video comunque ci sono tre punti che secondo me sono molto interessanti e che condivido a pieno:

1)In apertura dà una definizione di Bitcoin che mi piace molto e su cui insisto da sempre: è un punto di unione (il primo della storia) tra il contante e la moneta elettronica. Secondo me si dovrebbe iniziare sempre da qui nel far capire ad un neofita di cosa stiamo parlando. La definizione di oro digitale dovrebbe essere introdotta solo dopo che l'interlocutore ha compreso il punto precedente (molto più importante).

2)Da un  punto di vista ideologico bitcoin è un modello di moneta fortemente capitalista e fortemente liberista. Anche perchè la sua adozione implica l'abbandono dell'ultimo monopolio Statale difeso con le unghie e con i denti. Tra le sue virtù ci sono quelle di restituire autonomia di gestione del denaro al singolo individuo e liberarlo (a scelta) da una dipendenza nei confronti di istituzioni che la tecnologia ha, in parte, reso obsolete. Ma non stiamo parlando di una moneta fatta per abbattere le disuguaglianze e eliminare la fame nel mondo.Questo è un punto su cui molti, all'interno della comunità, fanno ancora confusione

3)E' importantissimo il merito finale che riconosce a Bitcoin: comunque la si pensi il merito è quello di aver riportato il dibattito, nell'ambiente accademico, su cosa sia la moneta e su quale ruolo abbia nell'economia attuale. Anche perchè negli ultimi 10 anni si è assistito ad un completo distacco tra il ruolo che dovrebbe avere  la politica monetaria (garantire la stabilità dei prezzi) e quello che ha avuto (proteggere i debitori).
Grazie alla sua concezione di denaro completamente antitetica al modello della moneta fiat, Bitcoin ha contribuito a evidenziare quale degenerazione perversa sia diventata la politica monetaria degli ultimi anni.

 
Pages: « 1 ... 680 681 682 683 684 685 686 687 688 689 690 691 692 693 694 695 696 697 698 699 700 701 702 703 704 705 706 707 708 709 710 711 712 713 714 715 716 717 718 719 720 721 722 723 724 725 726 727 728 729 [730] 731 732 733 734 735 736 737 738 739 740 741 742 743 744 745 746 747 748 749 750 751 752 753 754 755 756 757 758 759 760 761 762 763 764 765 766 767 768 769 770 771 772 773 774 775 776 777 778 779 780 ... 1144 »
  Print  
 
Jump to:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!