Bitcoin Forum
September 25, 2022, 04:35:14 AM *
News: Latest Bitcoin Core release: 23.0 [Torrent]
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: « 1 ... 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 [184] 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 »
  Print  
Author Topic: Fisco / Tasse / Legge sul Bitcoin  (Read 243397 times)
duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1988
Merit: 2249


View Profile
October 08, 2021, 01:07:41 PM
Merited by fillippone (2)
 #3661

......
Ma se ci limitiamo all'Italia,  bitcoin gode di un trattamento fiscale di assoluto favore rispetto a tutto il resto.

Sono completamente esentasse sotto 50k€ (non proprio bruscolini), si paga solo il capital gain con il metodo LIFO (che per hodler di vecchia data che fanno acquisti ricorrenti è un bel vantaggio), si paga "solo" il 26% quando gli scaglioni IRPEF arrivano al 43%.

Soprattutto non ci sono, appunto, scaglioni: si paga il 26% sia che tu ne possieda 52k€ sia che tu ne possieda 52 milioni di euro.
......

Dai però per "sicuro" il fatto che sotto i famosi 51k non si paghi l'eventuale plus mentre è una cosa sulla quale non tutti concordano. Anche ieri sera nella chat TG Tax&Laws Italia qualcuno ha messo in discussione questo punto (per quel che può valere un intervento su una chat, ma tant'è....).
Insomma io non vedo molti punti fermi, e quelli che oggi "sembrano" esserci potrebbero rivelarsi non più tali in futuro.


....

Il mio commercialista mi ha consigliato di fare un piccolo cash out, pagare le tasse
ed fare ricorso in commissione triburataria proprio per avere una traccia bella affidabile e documentabile
prima di rientri piu' importanti.

Ovviamente i costi di questa operazione sono di gran lunga superiori allo stesso cash out,
ma la logica e' avere il percorso spianato per il futuro.

Oh! finalmente un caso concreto !   Cheesy
Senza ovviamente entrare in dettagli: hai già avuto risposta al ricorso? cioè c'è già stato uno scambio con AdE o finora ti sei mosso solo tu ?

1664080514
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1664080514

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1664080514
Reply with quote  #2

1664080514
Report to moderator
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1664080514
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1664080514

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1664080514
Reply with quote  #2

1664080514
Report to moderator
1664080514
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1664080514

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1664080514
Reply with quote  #2

1664080514
Report to moderator
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1736
Merit: 2937


View Profile
October 08, 2021, 04:22:03 PM
Merited by fillippone (2), duesoldi (1), Paolo.Demidov (1)
 #3662



Dai però per "sicuro" il fatto che sotto i famosi 51k non si paghi l'eventuale plus mentre è una cosa sulla quale non tutti concordano. Anche ieri sera nella chat TG Tax&Laws Italia qualcuno ha messo in discussione questo punto (per quel che può valere un intervento su una chat, ma tant'è....).
Insomma io non vedo molti punti fermi, e quelli che oggi "sembrano" esserci potrebbero rivelarsi non più tali in futuro.


Lungi da me voler dare consigli o suggerimenti, ognuno legga e interpreti le cose come meglio crede, ma per me i dubbi a riguardo stanno a zero assoluto.

Il problema è che c'è chi interpeta la legge (o le indicazioni dell'AdE) con le regole del buon senso anzichè con quelle di leggere cosa c'è scritto.

E, ancor più grave, che c'è una pletora di faccendieri, sedicenti esperti e azzeccagarbugli che ha tutto l'interesse a rendere una materia complessa ancora più complessa di quello che è.

Perchè questa complessità si traduce, per loro,  in compensi per consulenze, convegni e talk show virtuali.

Mia opinione.
fillippone
Legendary
*
pizza
Offline Offline

Activity: 1568
Merit: 10712


Merit Rascal - Pizza Maker


View Profile
October 08, 2021, 05:40:12 PM
Merited by duesoldi (1)
 #3663


Lungi da me voler dare consigli o suggerimenti, ognuno legga e interpreti le cose come meglio crede, ma per me i dubbi a riguardo stanno a zero assoluto.

Beato te che hai queste certezze. O che hai incontrato una persona che sia stata in grado di dipanare quelle che avevi.

Io ad esempio neanche ho capito come si calcolano i 51K mila euro. Qualcuno sostiene che, non essendo il Bitcoin uno strumento finanziario  quotato su un mercato regolamentato, allora si debba prendere il tasso di cambio del momento dell'acquisto.

Ma devo ammettere che il mio sforzo di capire la questione è stato davvero basso.

Perchè questa complessità si traduce, per loro,  in compensi per consulenze, convegni e talk show virtuali.

Mia opinione.

Questa è senz'altro una grandissima verità. Ma ti dirò che proprio il sistema è stato partorito in tal fatta proprio per avere bisogno di questo "corollario" professionale. Non a caso chi scrive le leggi è, spesso, un avvocato: ce lo vedete a lasciare senza lavoro i suoi colleghi?

Ale88
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1792
Merit: 1431


View Profile
October 08, 2021, 05:43:39 PM
Merited by fillippone (6)
 #3664

In Italia esiste l'IMU sulle seconde case che è una patrimoniale: si deve pagare anche se la casa non rende nulla, per il solo fatto di possederla. E le seconde case, nell'immaginario popolare e dei nostri politici, sono sicuramente beni meno voluttuari e meno di lusso dei bitcoin. Potrebbero mettere una bella patrimoniale su btc: in USA stanno già discutendo di una "unrealized capital gain tax" che da noi si traduce appunto con patrimoniale.
Beh se è per quello negli USA esiste la property tax direttamente sulla prima casa, che di solito si attesta attorno all'1% del valore dell'immobile, questa ad esempio è una delle motivazioni per la quale non penso che passerò il resto della mia vita qui: dover pagare migliaia di dollari al mese solamente per poter continuare a poter vivere nella casa che sto pagando/ho pagato mi sembra assurdo, quindi al momento preferisco la comodità e semplicità dell'affitto.

Io non la vedo bene l'evoluzione futura della tassazione di bitcoin, considerando lo stato in cui versano gli Stati oggi. Difficilmente andremo a migliorare da quel 26% e difficilmente anche le cose rimarranno così.
Gli stati possono fare quello che vogliono, per quello che mi riguarda li possono anche tassare al 90%, che poi la gente effettivamente pagherà quel 26% o 90% è tutto da vedere. Sulla carta è tutto bello e semplice, poi la realtà è "leggermente" diversa.

Poi c'è il problema che in Unione Europea potrebbe aversi una bella bufera. Nessuno ne ha mai parlato ma i maghi delle tasse potrebbero svegliarsi ed accorgersi che è possibile tassare un residente all'estero perché... perché... è un cittadino italiano!!! Lo sapete sì che un cittadino americano residente in Italia può pagare le tasse in America? Che poi il fisco americano conceda una deduzione forfettaria del reddito fino a circa 110.000 dollari (foreign earned income tax exclusion) sono fatti loro! A noi che ce f***?!? Ma se lo fanno gli americani perché un europeo non potrebbe farlo? Scrivo questo non per impanicare nessuno ma per dire che la fantasia non ha limiti se l'obiettivo è tassare e tassare. Stop, non voglio fornire idee a nessuno. E ne avrei altre... purtroppo.
Beh evitiamo di fare terrorismo psicologico però: in tutto il mondo esistono solamente due paesi che tassano i loro cittadini basandosi sulla cittadinanza e non sulla residenza fiscale: gli USA, appunto, e l'Eritrea. In passato c'erano anche altri paesi (mi pare Bulgaria, Romania, Messico, Filippine e Vietnam) e hanno lasciato perdere anni fa questo genere di tassazione. Quindi trovo estremamente improbabile una decisione del genere al giorno d'oggi. Altrimenti posso scrivere che potrebbero decidere di tassare pasta e pizza al 400%, perché no in fondo? Copiandoti la frase "la fantasia non ha limiti se l'obiettivo è tassare e tassare".

Altrimenti vai all'estero, in Birmania e ci resti qualche annetto. Auguri!!!
Non ho capito bene perché con tutti i paesi al mondo citi uno che presenta una dittatura militare onestamente, come se fosse l'unica possibilità esistente.

PS. Scusatemi se appaio cinico, non lo sono ma mi pare - dopo aver letto tot messaggi - che a parte il non capire - da parte mia - come sia la fiscalità per chi come me vuole solo acquistare, ai prezzi odierni qualcosa e non avere scocciature
Il tuo caso è semplicissimo: vuoi comprare e holdare? Basta farlo e lo dichiari, e non c'è nulla da pagare per il semplice possesso.

Mi conosco bene. Poiché è importante nel forum rivolgermi a tutti, non credo che a tutti piaccia andarsene dai propri luoghi per abbandonare tutto e tutti.
Possono essere anche situazioni temporanee, poi ognuno è diverso. Ho amici che a malapena hanno visitato il paesello che sta a 2 km da casa loro se è per quello, altri che a 20 anni sono andati in Australia e ora sono ancora lì...

Se ti collochi in AIRE e poi sei qui in giro a bighellonare, sei finito... letteralmente ti sei gettato nella bocca del leone.
Se uno sta in Italia entro i limiti consentiti dalla legge quale sarebbe il problema? Essere iscritti all'AIRE mica vuol dire non poter più tornare in Italia eh...

Se pensi di ritornare dopo tot anni e di riprendere la vita di prima, amicizie comprese... scordatelo. Avrai difficoltà di adattamento in ogni ambito. E niente sarà come prima, te compreso. Le tue esigenze e le tue esperienze saranno diverse.
Riprendere la vita di prima? Cioè uno che rientra in Italia con i milioni che vita di prima dovrebbe riprendere? Andare a lavorare per 800 euro al mese? Scusa ma non ti seguo proprio... Amicizie: io sto dall'altra parte del mondo e mi sento regolarmente con gli amici più stretti, poi anche prima di espatriare non era semplice vedersi con tutti perché raggiunta una certa età ognuno ha i suoi impegni tra lavoro e famiglia, mica è come a 20 anni che uno esce pure il mercoledì sera perché tanto non ha nulla da fare.

Avrai anche buttato via tot anni all'estero dove - essendo vagabondo - hai solo cercato di non annoiarti... non avendo altro in testa che il ritorno e non facendo radici da nessuna parte.
Wow. Ecco, ora capisco perché sei così negativo: se tu vedi il vivere all'estero come "buttare via anni" invece di esperienze di vita che ti mettono alla prova e ti aprono nuovi modi di pensare tutto torna. Secondo me non esiste cosa peggiore che ancorarsi in un posto e non schiodarsi da lì, sempre con la stessa gente, stessi discorsi, stesse idee, dov'è la crescita personale in tutto ciò? Non sto certo dicendo che uno debba abbandonare le proprie origini ma ampliare un po' le proprie vedute fa solo bene. Ma ripeto, ora capisco i post precedenti.
duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1988
Merit: 2249


View Profile
October 08, 2021, 07:56:00 PM
Merited by fillippone (2)
 #3665

Perchè questa complessità si traduce, per loro,  in compensi per consulenze, convegni e talk show virtuali.

Mia opinione.

Questa è senz'altro una grandissima verità. Ma ti dirò che proprio il sistema è stato partorito in tal fatta proprio per avere bisogno di questo "corollario" professionale. Non a caso chi scrive le leggi è, spesso, un avvocato: ce lo vedete a lasciare senza lavoro i suoi colleghi?


Ma in questo caso non è stato partorito nulla; la confusione nasce proprio dal fatto che non esiste ancora una legge in materia ma solo interpretazioni.
Poi - per carità - quel che dice @Plutosky sul fatto che avvocati e tributaristi ci sguazzino in questa confusione perché così vengono pagati è una verità non discutibile!

Paolo.Demidov
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1722
Merit: 1740



View Profile
October 08, 2021, 08:22:25 PM
Last edit: October 10, 2021, 12:21:07 AM by mprep
 #3666



Dai però per "sicuro" il fatto che sotto i famosi 51k non si paghi l'eventuale plus mentre è una cosa sulla quale non tutti concordano. Anche ieri sera nella chat TG Tax&Laws Italia qualcuno ha messo in discussione questo punto (per quel che può valere un intervento su una chat, ma tant'è....).
Insomma io non vedo molti punti fermi, e quelli che oggi "sembrano" esserci potrebbero rivelarsi non più tali in futuro.


Lungi da me voler dare consigli o suggerimenti, ognuno legga e interpreti le cose come meglio crede, ma per me i dubbi a riguardo stanno a zero assoluto.

Il problema è che c'è chi interpeta la legge (o le indicazioni dell'AdE) con le regole del buon senso anzichè con quelle di leggere cosa c'è scritto.

E, ancor più grave, che c'è una pletora di faccendieri, sedicenti esperti e azzeccagarbugli che ha tutto l'interesse a rendere una materia complessa ancora più complessa di quello che è.

Perchè questa complessità si traduce, per loro,  in compensi per consulenze, convegni e talk show virtuali.

Mia opinione.

Anche per me la situazione è estremamente chiara, chiunque abbia fatto un investimento o operazioni in valuta sa come si deve operare poi ...
che Bitcoin sia una valuta particolare con una rivalutazione particolare, non lo mette in dubbio,  chiunque voglia trovare o dare interpretazioni per via traversa,
è appunto uno che ci vuole guadagnare con "consulenze speciali".





Non ha difficoltà chi è passato da un intermediario finanziario, chi ha comprato Bitcoin attraverso un broker come Plus500, eToro, Banca Sella, queste cose qui... un gradino sotto chi ha comprato da un exchange.

Si parlava di 2015/16 e ante: in quegli anni nessuna banca o broker trattava Btc. Gli exchange sì - naturalmente - ma di exchange italiani che quindi potevano produrre qualche documento utile ad autorità italiana ne esisteva solo uno.





Ma guarda, poteva anche essere il 2001.

Il fatto è che, anche in assenza di normativa dedicata, se faccio delle operazioni finanziarie o tento di farle, di qualsiasi natura, specie e tipologia siano, una persona è almeno tenuta tracciare quel che sta facendo.
Sia per un problema fiscale, sia per un problema di antiricilcaggio.

Perché non è pensabile, come molti hanno pensato che dal momento che non c'è una normativa specifica, posso guadagnare milioni o addirittura miliardi, senza pagare le tasse.

Si può anche fare, ma allora si torna al recente mondo dei "Pandora Papers", oppure più semplicemente, ci si comporta come se uno avesse guadagnato, 1, 10, 100 milioni total black;
sono somme spendibili solo per cose non di rilievo, ovvero, tutte quelle spese per cui viene emesse uno scontrino non nominativo.

Laddove c'è una spesa dove viene apposto il codice fiscale, è evidentemente un problema.

[moderator's note: consecutive posts merged]

In conformità ai principi del bipensiero, non ha importanza che la guerra ci sia davvero o che, essendoci la vittoria, sia impossibile. Lo scopo della guerra non è la vittoria ma la continuità.  Cool
...|... ...۞...|...òǥ73Ⱦ37ǥó...|...۞... ...|...
Ale88
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1792
Merit: 1431


View Profile
October 08, 2021, 08:44:22 PM
 #3667

Il fatto è che, anche in assenza di normativa dedicata, se faccio delle operazioni finanziarie o tento di farle, di qualsiasi natura, specie e tipologia siano, una persona è almeno tenuta tracciare quel che sta facendo.
Sia per un problema fiscale, sia per un problema di antiricilcaggio.

Perché non è pensabile, come molti hanno pensato che dal momento che non c'è una normativa specifica, posso guadagnare milioni o addirittura miliardi, senza pagare le tasse.
Però qui Paolo mi pare che si stia mischiando il buonsenso (tengo traccia di come e quando ho comprato i BTC) con delle regole che si applicano ad altri beni: dai per scontato che uno debba pagarci sopra le tasse, ma uno che ha fatto cash out totale o parziale nel 2015 o 2016 ad esempio cosa doveva fare? Esistevano norme chiare? Non credo dato che a distanza di 5 anni la situazione è quasi uguale e si va avanti ad interpretazioni di quello che "potrebbe" essere corretto.

Sbaglio ad esempio o le opere d'arte, con le dovute circostante, non vengono tassate in fase di rivendita con conseguente plusvalenza? Quindi non tutto viene tassato a prescindere.
Prova123
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 562
Merit: 295



View Profile
October 09, 2021, 10:33:50 AM
 #3668

Avrai anche buttato via tot anni all'estero dove - essendo vagabondo - hai solo cercato di non annoiarti... non avendo altro in testa che il ritorno e non facendo radici da nessuna parte.
Wow. Ecco, ora capisco perché sei così negativo: se tu vedi il vivere all'estero come "buttare via anni" invece di esperienze di vita che ti mettono alla prova e ti aprono nuovi modi di pensare tutto torna. Secondo me non esiste cosa peggiore che ancorarsi in un posto e non schiodarsi da lì, sempre con la stessa gente, stessi discorsi, stesse idee, dov'è la crescita personale in tutto ciò? Non sto certo dicendo che uno debba abbandonare le proprie origini ma ampliare un po' le proprie vedute fa solo bene. Ma ripeto, ora capisco i post precedenti.

Tutto ciò che dici, puoi farlo adesso e in piena libertà di scelta. Non hai bisogno del bitcoin per provarci. Ma se la filosofia del non-pago-le-tasse sottende un parcheggio temporaneo di minimo due anni all'estero, significa che non scegli. Hai un senso unico. Prima o poi dovrai andartene. Quindi io dico ai TIP (bitcoiner important person che è la mia versione aggiornata del vecchio VIP) di darsi una mossa oppure ci penserà la badante, se non la moglie e i figli e gli amici e i vicini di casa, ecc. Ovviamente chi sceglie la fuga (intendo dalle tasse, perché se vivo qui ci sto bene, perché altrimenti bitcoin o no me ne vado via - io nella mia vita ho 13 anni, facendo i totaloni,  vissuti all'estero e sono già alla mia 17° abitazione da quando sono nato) dovrà confrontarsi con tutto, lingua e mentalità. Se per le tasse dovessi andare in Birmania (luogo dal richiamo esotico che non esiste più sulla cartina) me lo dovrò far piacere. Che nessuno pensi che possa andare a Parigi e godersi i soldoni (a parte la tassazione sulla ricchezza che ti paralizzerebbe all'istante - vorrei sapere cosa potrebbe escogitare un francese... davvero, se ci lamentiano noi per un 26%  Lips sealed ). Il problema della chiusura mentale è che nessuno parla del 74%  Grin Grin Grin e spero ci sia spazio, oltre alle guardie del corpo, anche per la beneficenza, tanta!

PS. Ho salvato la vita ad un mio amico ma su whatsapp non ci sarei mai riuscito...
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1736
Merit: 2937


View Profile
October 09, 2021, 01:02:42 PM
 #3669



Beato te che hai queste certezze. O che hai incontrato una persona che sia stata in grado di dipanare quelle che avevi.

Io ad esempio neanche ho capito come si calcolano i 51K mila euro. Qualcuno sostiene che, non essendo il Bitcoin uno strumento finanziario  quotato su un mercato regolamentato, allora si debba prendere il tasso di cambio del momento dell'acquisto.


Il punto è quello, molti non leggono e poi se ne escono con interpretazioni di fantasia per confondere le idee. Oppure con sofismi filosofici magari anche corretti a livello logico, ma inutili a fini pratici.

Tra l'altro la diatriba bitcoin=valuta estera (che vale per l'AdE ma non ad es. per la Corte di Giustizia Europea, secondo la famosa sentenza Hedqvist del 2015) ha assunto una nuova valenza giuridica da quando bitcoin è diventato valuta a corso legale in El Salvador.

E' molto difficile adesso dire che bitcoin non è equiparabile a valuta estera, essendolo diventato nel frattempo.

E' ovvio che tecnicamente è una cosa ben diversa, ma qui si parla di leggi.

E, se è valuta estera, il trattamento fiscale è molto chiaro e oltretutto consolidato da 30 anni di giurisprudenza.

Ma in questo caso non è stato partorito nulla; la confusione nasce proprio dal fatto che non esiste ancora una legge in materia ma solo interpretazioni.
Poi - per carità - quel che dice @Plutosky sul fatto che avvocati e tributaristi ci sguazzino in questa confusione perché così vengono pagati è una verità non discutibile!

Da una parte è vero che manca una legge specifica, da quell'altra però  non è vero che si va avanti solo a interpretazioni, le quali comunque fanno parte del diritto se provengono da fonte autorevole.

Qualsiasi materia giuridica è regolamentata sia da norme di diritto primario sia da regolamenti, direttive, interpelli, circolari. Cioè interpretazioni tecniche della legge.
Più la materia è specifica, più questo è vero.

Se si dovessero aspettare norme chiare e non interpretabili in Italia non solo nessuno farebbe mai cash out di cripto ma nessuno aprirebbe mai un bar, una pizzeria una palestra...Avete presente di che "giungla" sono ad es le norme sull'igiene, sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, sugli appalti....

duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1988
Merit: 2249


View Profile
October 09, 2021, 01:21:28 PM
Merited by Plutosky (2)
 #3670

.....
Tra l'altro la diatriba bitcoin=valuta estera (che vale per l'AdE ma non ad es. per la Corte di Giustizia Europea, secondo la famosa sentenza Hedqvist del 2015) ha assunto una nuova valenza giuridica da quando bitcoin è diventato valuta a corso legale in El Salvador.

E' molto difficile adesso dire che bitcoin non è equiparabile a valuta estera, essendolo diventato nel frattempo.

E' ovvio che tecnicamente è una cosa ben diversa, ma qui si parla di leggi.

E, se è valuta estera, il trattamento fiscale è molto chiaro e oltretutto consolidato da 30 anni di giurisprudenza.
....

Questo è un punto ancora oggetto di discussione. Proprio ieri ho letto questo articolo (che è stato linkato dall'autore nella solita chat TG Tax&Laws Italia.... ormai cito solo quella, sto diventando logorroico  Grin ):

https://cryptonomist.ch/2021/10/08/btc-el-salvador-e-fisco-italiano/

per carità, la tesi è discutibile poiché alcuni punti sono opinabili, ad esempio quando dice:

Quote
Né appare decisivo il fatto che al bitcoin sia riconosciuto il corso legale forzoso perché tale carattere ha una portata essenzialmente locale. Sempre, in un sistema economico piccolo e lontano dall’area di interesse finanziario del nostro Paese.

seguendo questo ordine di pensiero nemmeno il Bolivar venezuelano sarebbe da intendere come valuta estera (mentre evidentemente lo è).
Quindi sono argomenti opinabili, tuttavia l'articolo è interessante, e comunque è scritto da un tributarista con cognizione di causa.


Prova123
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 562
Merit: 295



View Profile
October 09, 2021, 01:52:46 PM
 #3671

... Quindi sono argomenti opinabili, tuttavia l'articolo è interessante, e comunque è scritto da un tributarista con cognizione di causa.

Diciamo che sa spaccare un capello in quattro. Adesso affermare che la valuta deve avere certe caratteristiche perché altrimenti non lo è... ma in El Salvador quando vai al Mac lo paghi o no il panino con LN? Sì o no?? Se non la vuoi chiamare valuta, chiamala come vuoi, ma alla fine hai lo stesso risultato... dai... per favore...

"Dietro una valuta avente corso legale c’è sempre un insieme di autorità pubbliche (banca centrale, ministero, etc.) che si occupa della sua emissione. Queste vigilando sulla circolazione di quella valuta cercano anche di controllarne e proteggerne il valore.

Anche questo secondo carattere per le criptovalute manca: non c’è nessuna autorità pubblica che svolga alcuna di queste funzioni."


Se vogliamo cavillare cosa è pubblico, un sistema condiviso o coercitivo? Cosa è questa faccenda del vigilare? Con il Qe hanno vigilato? I tassi negativi hanno protetto il valore? Di cosa dei nostri redditi da fame con minor potere d'acquisto? Ma per favore!!!!
Sentite, secondo me, si ascoltano troppi tuttologi della giurisprudenza applicata alla fiscalità inversa al quadrato per l'ipotenusa. Come ha detto giustamente duesoldi questo solo conta, il resto è... noia!

... Il mio commercialista mi ha consigliato di fare un piccolo cash out, pagare le tasse
ed fare ricorso in commissione triburataria proprio per avere una traccia bella affidabile e documentabile
prima di rientri piu' importanti.

Ovviamente i costi di questa operazione sono di gran lunga superiori allo stesso cash out,
ma la logica e' avere il percorso spianato per il futuro.
Oh! finalmente un caso concreto !   Cheesy
Senza ovviamente entrare in dettagli: hai già avuto risposta al ricorso? cioè c'è già stato uno scambio con AdE o finora ti sei mosso solo tu ?

PS. Solo per non sentire questi soloni preferirei prendere al 100% solo dei proxy. E' tutto scoraggiante. E noi pensiamo che in Italia sia facile una adozione di massa??  Cry
Paolo.Demidov
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1722
Merit: 1740



View Profile
October 09, 2021, 02:31:23 PM
 #3672

Il fatto è che, anche in assenza di normativa dedicata, se faccio delle operazioni finanziarie o tento di farle, di qualsiasi natura, specie e tipologia siano, una persona è almeno tenuta tracciare quel che sta facendo.
Sia per un problema fiscale, sia per un problema di antiricilcaggio.

Perché non è pensabile, come molti hanno pensato che dal momento che non c'è una normativa specifica, posso guadagnare milioni o addirittura miliardi, senza pagare le tasse.
Però qui Paolo mi pare che si stia mischiando il buonsenso (tengo traccia di come e quando ho comprato i BTC) con delle regole che si applicano ad altri beni: dai per scontato che uno debba pagarci sopra le tasse, ma uno che ha fatto cash out totale o parziale nel 2015 o 2016 ad esempio cosa doveva fare? Esistevano norme chiare? Non credo dato che a distanza di 5 anni la situazione è quasi uguale e si va avanti ad interpretazioni di quello che "potrebbe" essere corretto.

Sbaglio ad esempio o le opere d'arte, con le dovute circostante, non vengono tassate in fase di rivendita con conseguente plusvalenza? Quindi non tutto viene tassato a prescindere.

Allo stato attuale è uno sbaglio.

Se uno ritrova in garage un oggetto d'arte ( bisogna poi vedere a livello legale cosa sia esattamente una opera d'arte );
e lo vende... non ci sono tasse sulle plusvalenze.
Ma deve essere una operazione del tutto occasionale.

Chi compra delle opere d'arte e ogni tanto ( "ogni tanto" seppur molto dilatato del tempo, è un carattere periodo e non occasionale ) compra, vende, scambia paga le tasse sulle plusvalenze.

Nonché, ad oggi, un antiquario un mercante d'arte è uno dei cosiddetti soggetti obbligati, ai fini delle norme antiriciclaggio, quindi sono equiparati e hanno tutti gli obblighi di un ente finanziario.
Con tutto i limiti dell'uso dei contanti.

Alcune opere d'arte si possono vendere con il benestare delle belle arti, non è semplice, bisogna vedere quindi che cosa si possiede esattamente.
Non necessariamente opere di grande valore.

Per il discorso di buon senso, io direi che non era di buon senso, ma un discorso abbastanza preciso.

Il discorso è uno sbagliare a pagare le tasse è un fatto, spesso un fatto amministrativo, non pagare le tasse, è un fatto che spesso è di rilievo penale.

Dipende dalle cifre in gioco e cosa ci si fa.
Per esempio nel reato di autoriciclaggio si escludono le spese fatte per mero godimento personale.
Se avevi una somma e ho comprato gelati, ci sono andato al ristorante... non è come aver impiegato la stessa somma per comprare un immobile o una quota di una società.

Il rischio è avere una grande ricchezza di fatto non spendibile, non spendibile per cose importanti.


In conformità ai principi del bipensiero, non ha importanza che la guerra ci sia davvero o che, essendoci la vittoria, sia impossibile. Lo scopo della guerra non è la vittoria ma la continuità.  Cool
...|... ...۞...|...òǥ73Ⱦ37ǥó...|...۞... ...|...
Paolo.Demidov
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1722
Merit: 1740



View Profile
October 09, 2021, 02:38:43 PM
 #3673

... Quindi sono argomenti opinabili, tuttavia l'articolo è interessante, e comunque è scritto da un tributarista con cognizione di causa.

Diciamo che sa spaccare un capello in quattro. Adesso affermare che la valuta deve avere certe caratteristiche perché altrimenti non lo è... ma in El Salvador quando vai al Mac lo paghi o no il panino con LN? Sì o no?? Se non la vuoi chiamare valuta, chiamala come vuoi, ma alla fine hai lo stesso risultato... dai... per favore...

"Dietro una valuta avente corso legale c’è sempre un insieme di autorità pubbliche (banca centrale, ministero, etc.) che si occupa della sua emissione. Queste vigilando sulla circolazione di quella valuta cercano anche di controllarne e proteggerne il valore.

Anche questo secondo carattere per le criptovalute manca: non c’è nessuna autorità pubblica che svolga alcuna di queste funzioni."




Questa è la definizione di valuta virtuale / criptovaluta che esiste a livello europeo:

la rappresentazione digitale di valore, non emessa da una banca centrale o da un’autorità pubblica, non necessariamente collegata a una valuta avente corso legale, utilizzata come mezzo di scambio per l’acquisto di beni e servizi e trasferita, archiviata e negoziata elettronicamente

Questo ai fini fiscali.

In conformità ai principi del bipensiero, non ha importanza che la guerra ci sia davvero o che, essendoci la vittoria, sia impossibile. Lo scopo della guerra non è la vittoria ma la continuità.  Cool
...|... ...۞...|...òǥ73Ⱦ37ǥó...|...۞... ...|...
Ale88
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1792
Merit: 1431


View Profile
October 09, 2021, 04:49:51 PM
 #3674

Ma se la filosofia del non-pago-le-tasse sottende un parcheggio temporaneo di minimo due anni all'estero, significa che non scegli. Hai un senso unico. Prima o poi dovrai andartene.
Continuo a non capire: per essere considerato un residente all'estero bisogna passare almeno 184 giorni fuori dall'Italia, no? Perché leggendo i tuoi post traspare l'idea che uno non possa più rientrare? Sul dire passare all'estero 6 mesi ogni anno, quindi 1 anno diviso su 2. A me non sembra molto onestamente.
Prova123
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 562
Merit: 295



View Profile
October 09, 2021, 06:41:14 PM
 #3675

Ma se la filosofia del non-pago-le-tasse sottende un parcheggio temporaneo di minimo due anni all'estero, significa che non scegli. Hai un senso unico. Prima o poi dovrai andartene.
Continuo a non capire: per essere considerato un residente all'estero bisogna passare almeno 184 giorni fuori dall'Italia, no? Perché leggendo i tuoi post traspare l'idea che uno non possa più rientrare? Sul dire passare all'estero 6 mesi ogni anno, quindi 1 anno diviso su 2. A me non sembra molto onestamente.

No, hai una sola finestra di uscita in un anno solare. Quei giorni di computo fuori dall'Italia sono quindi dalla circa primavera a fine anno. Prima di uscire devi prima ottenere un qualche permesso di soggiorno/residenza per almeno due/tre anni in un paese estero, a quel punto notifica presso il registro AIRE con consegna documentazione attestante il tuo nuovo "indirizzo" e cancellazione conseguente dall'anagrafe dei residenti nella tua ex-casetta. A quel punto partono i giorni di estero. Quindi non fai tutto al giorno 365-184, ma va tutto pianificato, compreso l'assistenza sanitaria e con adeguata assicurazione privata se ci sono dubbi.
Puoi tornare a trovare parenti e amici, chi può fermarti? Ma quei 5 mesi (non esagerare col bilancino, non sai mai nella vita) in Italia che fai? Ti compri il villone o vai a dormire dai parenti? Farai qualcosa no? Dovrai mangiare e altro. Chi mi dice che non sei rientrato? Nessuno può saperlo, giusto? Ma nella vita concreta, che faresti? Il vagabondo part-time? Non so se rendo l'idea ma ti assicuro che quando sei costretto la musica cambia e la poesia passa. Focalizza come sarà veramente il vivere così. Invece stai fuori xy anni, fai le tue vacanzine in Italia e hai una vita normale e piena. Questa è il mio consiglio da fratello. Poi c'è gente che schizza da una parte all'altra dell'oceano settimanalmente e alla fine con me si domandava chi lui fosse veramente... Togliamoci dai discorsi astratti. Se devi fare una cosa, facciamola bene.  Wink
Ale88
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1792
Merit: 1431


View Profile
October 09, 2021, 08:44:31 PM
 #3676

Ma quei 5 mesi (non esagerare col bilancino, non sai mai nella vita) in Italia che fai? Ti compri il villone o vai a dormire dai parenti? Farai qualcosa no? Dovrai mangiare e altro.
Continuo a non seguirti. Uno che ha un paio di mln in cripto dovrebbe pagarne oltre mezzo mln allo stato. Per la precisione staremmo parlando di 520.000 euro. Spalmati su due anni, ovvero 730, vorrebbe dire che una persona potrebbe spendere fino a 722 euro al giorno ed chiuderebbe "in pari". Ora io non so quale sia il vostro stile di vita ma 722 euro sicuramente non si avvicina neanche minimamente alla mia spesa quotidiana che ho per vivere. Diciamo anche che uno voglia vivere abbastanza bene, ipotizziamo una spesa di 300 euro al giorno, vorrebbe dire spendere 216.000 euro, ne rimarrebbero altri 304.000. Ti ci compri una bella casa in Italia con quella cifra. Poi non so, magari sono talmente povero io e gli utenti di questo forum vivono spendendo 3.000 euro al giorno, tutto è possibile, e beati loro allora.
Prova123
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 562
Merit: 295



View Profile
October 10, 2021, 09:39:31 AM
 #3677

Continuo a non seguirti. Uno che ha un paio di mln in cripto dovrebbe pagarne oltre mezzo mln allo stato. Per la precisione staremmo parlando di 520.000 euro. Spalmati su due anni, ovvero 730, vorrebbe dire che una persona potrebbe spendere fino a 722 euro al giorno ed chiuderebbe "in pari". ...

Scusami se non sono stato chiaro ma non saprei come risponderti meglio. Capisco benissimo l'entità delle tasse. Ma se un TIP non regge un 26% come pensa di reggere un 74%? Saranno tutti depressi, senza amici e tentati suicidi? Spero di no. Guarda che a Milano c'erano due soci in affari che si erano conosciuti su un forum di finanza e si erano messi in società per speculare in borsa. Lo psicologo mio amico mi riferiva essere due geni della matematica. Al punto tale che partendo da 10mila euro hanno guadagnato in 2 max 3 anni ben 7milioni di euro ciascuno. Ma hanno pagato il loro capital gain ad ogni trading. Non si posti il problema. Sono rimasti a Milano, semmai nel loro caso il problema è diventato psicologico. Tutta la vita e la mente votata a grafici schermi e calcoli, li hanno resi dei paranoici e non riescono ad uscirne ed a disintossicarsi. Non sapevo che la borsa facesse di questi scherzi... Ora al di là dell'aneddoto che ti riporto e che serve anche per sdrammatizzare l'argomento tasse, cioè è vero sono tanti soldi però non è la fine del mondo. Comunque sia, se poni una domanda diretta e chiara, io - ma anche altri - ti risponderanno qui ben volentieri. Io ho cercato un modo diverso di risponderti ma purtroppo non ho capito dove vuoi arrivare con i tuoi dubbi. Scusami la chiarezza.  Embarrassed
alexrossi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 3220
Merit: 1615


Join the world-leading crypto sportsbook NOW!


View Profile
October 10, 2021, 03:22:36 PM
 #3678

Ma quei 5 mesi (non esagerare col bilancino, non sai mai nella vita) in Italia che fai? Ti compri il villone o vai a dormire dai parenti? Farai qualcosa no? Dovrai mangiare e altro.
Continuo a non seguirti. Uno che ha un paio di mln in cripto dovrebbe pagarne oltre mezzo mln allo stato. Per la precisione staremmo parlando di 520.000 euro. Spalmati su due anni, ovvero 730, vorrebbe dire che una persona potrebbe spendere fino a 722 euro al giorno ed chiuderebbe "in pari". Ora io non so quale sia il vostro stile di vita ma 722 euro sicuramente non si avvicina neanche minimamente alla mia spesa quotidiana che ho per vivere. Diciamo anche che uno voglia vivere abbastanza bene, ipotizziamo una spesa di 300 euro al giorno, vorrebbe dire spendere 216.000 euro, ne rimarrebbero altri 304.000. Ti ci compri una bella casa in Italia con quella cifra. Poi non so, magari sono talmente povero io e gli utenti di questo forum vivono spendendo 3.000 euro al giorno, tutto è possibile, e beati loro allora.

Considera anche l'acconto Irpef, il primo anno ti va via UN MILIONE (il 52%)

Ognuno ha i suoi fetish e rispettiamo tutti  Smiley

  ▄▄███████▄███████▄▄▄
 █████████████
▀▀▀▀▀▀████▄▄
███████████████
       ▀▀███▄
███████████████
          ▀███
 █████████████
             ███
███████████▀▀               ███
███                         ███
███                         ███
 ███                       ███
  ███▄                   ▄███
   ▀███▄▄             ▄▄███▀
     ▀▀████▄▄▄▄▄▄▄▄▄████▀▀
         ▀▀▀███████▀▀▀
▄▄▄▄▄█████████▄▄▄▄▄
█▌▐███████████████▌▐█
▐█ █▀▄▀ ▀▀▀ ▀ ▀ ▀  █ █▌
██ █ ▄   ▀▄ ▀  █ ▄ █ ██
███████████████████
████████████████████
██████▀ █ ▀███████
██████▀▀█▀▀██████
█████▄▄█▄▄█████
█████████████
▀█ █████████ █▀
▀█ █████ █▀
▀▀███▀▀
▄▄██████▄▄
▀█▀
█  █▀█▀
  ▄█  ██  █▄  ▄
█ ▄█ █▀█▄▄█▀█ █▄ █
▀▄█ █ ███▄▄▄▄███ █ █▄▀
▀▀ █    ▄▄▄▄    █ ▀▀
   ██████   █
█     ▀▀     █
▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄▀▄
▄ ██████▀▀██████ ▄
▄████████ ██ ████████▄
▀▀███████▄▄███████▀▀
▀▀▀████████▀▀▀
█▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀█
█ ██▀▀▀▀█▀▀▀▀█▀▀▀▀█▀▀▀▀██ █
█ ██ ▀▀▀█ ▀▀ █ ▀▀██ ██▄██ █
█ ██▀▀▀ █ ████ ████ ▀▀ ██ █
█ ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀ █
██████████   ██████████ █
▀▄ ▀████████   ████████▀ ▄▀
▀▄ ▀██████   ██████▀ ▄▀
▀▄ ▀████   ████▀ ▄▀
▀▄ ▀██   ██▀ ▄▀
▀▄    ▀ ▄▀
▀▄   ▄▀
▀▄▀
█████████████LEADING CRYPTO SPORTSBOOK & CASINO█████████████
MULTI
CURRENCY
1500+
CASINO GAMES
CRYPTO EXCLUSIVE
CLUBHOUSE
FAST & SECURE
PAYMENTS
.
..PLAY NOW!..
Ale88
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1792
Merit: 1431


View Profile
October 10, 2021, 05:46:20 PM
 #3679

Ma se un TIP non regge un 26% come pensa di reggere un 74%? Saranno tutti depressi, senza amici e tentati suicidi?
In che senso non regge un 26% o un 74%? Reggere inteso come...?

Quote
Comunque sia, se poni una domanda diretta e chiara, io - ma anche altri - ti risponderanno qui ben volentieri. Io ho cercato un modo diverso di risponderti ma purtroppo non ho capito dove vuoi arrivare con i tuoi dubbi. Scusami la chiarezza.  Embarrassed
Io in realtà non ho nessuna domanda da porre, stavo cercando di capire piuttosto TU dove volessi arrivare perché leggendo i tuoi messaggi sembra che sia impossibile lasciare l'Italia oppure impossibile rientrare, ammetto di essere estremamente confuso dai tuoi post...
Prova123
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 562
Merit: 295



View Profile
October 10, 2021, 06:05:05 PM
 #3680

... Considera anche l'acconto Irpef, il primo anno ti va via UN MILIONE (il 52%) ...

Irpef?  Huh

Ma se un TIP non regge un 26% come pensa di reggere un 74%? Saranno tutti depressi, senza amici e tentati suicidi?
In che senso non regge un 26% o un 74%? Reggere inteso come...?
... in senso psicologico

... Io in realtà non ho nessuna domanda da porre, stavo cercando di capire piuttosto TU dove volessi arrivare perché leggendo i tuoi messaggi sembra che sia impossibile lasciare l'Italia oppure impossibile rientrare, ammetto di essere estremamente confuso dai tuoi post...

Mi riferisco alla vita reale. Se devi andare all'estero devi farlo entro e non oltre la prossima primavera e devi pianificare tutto prima di uscire, altrimenti te ne andresti non prima del 2023. Hai solo questa finestra di uscita.

Per rientrare mi riferisco alla vita che farai fuori. Se parti con tutta la famiglia figli e nonni ancor più difficile un tuo rientro sereno. Quindi cercheresti come minimo di non andare in un postaccio. Hai una sola vita.
Pages: « 1 ... 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 [184] 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 »
  Print  
 
Jump to:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!