Bitcoin Forum
December 09, 2021, 01:57:44 PM *
News: Latest Bitcoin Core release: 22.0 [Torrent]
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: « 1 ... 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 [148] 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 »
  Print  
Author Topic: Fisco / Tasse / Legge sul Bitcoin  (Read 238524 times)
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1456
Merit: 2325


View Profile
December 01, 2020, 08:15:44 AM
 #2941

Ovviamente a condizione che tu abbia la possibilità di dimostrare chiaramente come, quando e a che prezzo sei venuto in possesso di quei bitcoin. Queste prove possono essere fornite con estratto conto dei bonifici banca-exchange, prove di iscrizione KYC sugli exchange o report delle movimentazioni effettuate  

Se uno non avesse tenuto traccia di tutti i bonifici e pagamenti alternativi, basterebbe avere gli address (e le chiavi private per dimostrarne il possesso) su cui all'epoca ha trasferito i propri bitcoin per la prima volta? Il prezzo grosso modo si può ricavare dal periodo di acquisto.

I bitcoin si possono trasferire via blockchain ma si possono trasferire anche fisicamente se qualcuno mi passa di mano una chiavetta usb contenente le private keys. Da un punto di vista giuridico dovresti dimostrare che controllavi effettivamente gli address di destinazione al momento della transazione originale exchange-wallet personale e che non te li abbia invece passati qualche trafficante di droga in un momento successivo. Altrimenti si incappa in possibili accertamenti ai fini dell'antiriciclaggio (accertamenti che sono comunque una cosa diversa da accuse e ancora più diversa da una condanna).

Per essere un milionario bitcoin basta possedere un centesimo di bitcoin. Few....
1639058264
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1639058264

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1639058264
Reply with quote  #2

1639058264
Report to moderator
1639058264
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1639058264

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1639058264
Reply with quote  #2

1639058264
Report to moderator
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1639058264
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1639058264

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1639058264
Reply with quote  #2

1639058264
Report to moderator
Amph
Legendary
*
Online Online

Activity: 2814
Merit: 1038



View Profile
December 06, 2020, 09:44:42 PM
 #2942

Ciao ragazzi una domanda, ho dichiarato i btc facendo anche il ravvedimento per gli anni passati quindi dovrei essere in regola.

Se volessi dare qualche btc (cifre piccole per le spese di tutti i giorni) a mia moglie, e lei quindi "li vende", devo pagarci tasse o mia moglie deve dichiararli?

Premessa 1: Non sono un commercialista ma ho dovuto farmi (per forza) una piccola cultura sull'argomento. Mi definirei un dilettante con un pò di esperienza e di conoscenza, quindi ti rispondo nella speranza di aiutarti ma, data la delicatezza dell'argomento, ti consiglio di verificare quanto di dirò con un professionista del settore

Premessa 2: Quanto segue è una mia interpretazione quanto più fedele possibile delle norme, in stretta "punta di diritto". Poi ognuno può fare le valutazioni diverse che vuole in relazione a quanti rischi ritiene di voler correre e alla aderenza più o meno elastica della legge..........

Risposta : I bitcoin sono moneta al portatore, la plusvalenza si genera nel momento in cui si effettua una conversione in euro quindi che questa conversione la faccia tu o tua moglie poco importa. Quello che importa è invece chi ha comprato i bitcoin in origine (ad es a chi era intestato il conto dell'exchange su cui è stata depositata fiat). Secondo me è sempre bene che chi vende sia anche chi ha acquistato. Quindi se i bitcoin li hai acquistati a nome tuo è bene che anche la cessione sia a nome tuo (e la conseguente plusvalenza), altrimenti se fosse a nome di tua moglie, quest'ultima dovrebbe dimostrare come ne è venuta in possesso e in cambio di cosa.  

Detto questo, ai fini fiscali non conta quanto piccole siano le spese, né quanto alte siano percentualmente le plusvalenze. L'unica cosa che conta è quanti bitcoin possiedi.

Diciamo che se le spese avverranno tutte nel 2020, le relative plusvalenze concorrono a fare reddito imponibile per l'anno fiscale 2020 se tu (sempre nel 2020) hai posseduto, per almeno 7gg lavorativi consecutivi, più di 8.06BTC circa.

Se superi questa soglia, parlando in "punta di diritto", ogni plusvalenza, anche minuscola, genera un onere fiscale del 26%

Se sei sotto la soglia di cui sopra invece hai molti argomenti per poter fare una pernacchia all'AdE qualora ti chiedesse conto di quelle spese. Ovviamente a condizione che tu abbia la possibilità di dimostrare chiaramente come, quando e a che prezzo sei venuto in possesso di quei bitcoin. Queste prove possono essere fornite con estratto conto dei bonifici banca-exchange, prove di iscrizione KYC sugli exchange o report delle movimentazioni effettuate  

questa mi è nuova, forse ti riferivi ai famosi 51k come controvalore in euro?

Ovviamente a condizione che tu abbia la possibilità di dimostrare chiaramente come, quando e a che prezzo sei venuto in possesso di quei bitcoin. Queste prove possono essere fornite con estratto conto dei bonifici banca-exchange, prove di iscrizione KYC sugli exchange o report delle movimentazioni effettuate  

Se uno non avesse tenuto traccia di tutti i bonifici e pagamenti alternativi, basterebbe avere gli address (e le chiavi private per dimostrarne il possesso) su cui all'epoca ha trasferito i propri bitcoin per la prima volta? Il prezzo grosso modo si può ricavare dal periodo di acquisto.

questa è un'altra cosa che in certi casi è impossibile da eseguire, come per quelli minati e scambiati su exchange scam... e torniamo al vecchio discorso
arulbero
Legendary
*
Online Online

Activity: 1754
Merit: 1826


View Profile
December 07, 2020, 08:50:03 AM
 #2943

I bitcoin si possono trasferire via blockchain ma si possono trasferire anche fisicamente se qualcuno mi passa di mano una chiavetta usb contenente le private keys. Da un punto di vista giuridico dovresti dimostrare che controllavi effettivamente gli address di destinazione al momento della transazione originale exchange-wallet personale e che non te li abbia invece passati qualche trafficante di droga in un momento successivo. Altrimenti si incappa in possibili accertamenti ai fini dell'antiriciclaggio (accertamenti che sono comunque una cosa diversa da accuse e ancora più diversa da una condanna).

E se si sono comprati da un privato, tipo su questo forum? Magari ricaricando una postepay?
Difficile in quel caso avere documentazione precisa dei fatti.

Inoltre come si sta discutendo sul thread del possesso dei bitcoin, alla fine con la sola blockchain  puoi certificare ben poco, hai bisogno di certificazioni esterne (quali bonifici) per collegare i movimenti nella blockchain alle identità delle persone.
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1456
Merit: 2325


View Profile
December 07, 2020, 12:23:51 PM
 #2944


questa mi è nuova, forse ti riferivi ai famosi 51k come controvalore in euro?


si


E se si sono comprati da un privato, tipo su questo forum? Magari ricaricando una postepay?
Difficile in quel caso avere documentazione precisa dei fatti.

Inoltre come si sta discutendo sul thread del possesso dei bitcoin, alla fine con la sola blockchain  puoi certificare ben poco, hai bisogno di certificazioni esterne (quali bonifici) per collegare i movimenti nella blockchain alle identità delle persone.

Esatto, da un punto di vista dell'antiricilaggio acquistare su un exchange con KYC dà molte più garanzie. Tenerli sull'exchange senza spostarli mai su wallet personali ancora di più. E' brutto dirlo ma è così

Per essere un milionario bitcoin basta possedere un centesimo di bitcoin. Few....
duesoldi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1694
Merit: 1819


View Profile
December 07, 2020, 02:04:28 PM
 #2945

Esatto, da un punto di vista dell'antiricilaggio acquistare su un exchange con KYC dà molte più garanzie. Tenerli sull'exchange senza spostarli mai su wallet personali ancora di più. E' brutto dirlo ma è così

No dai questo non diciamolo che se ci dovesse leggere Zucco ci farebbe radiare dal forum   Cheesy
Una buona via di mezzo potrebbe essere: spostare su un proprio address e non fare più alcun movimento.
Così facendo avresti il "possesso" dei tuoi fondi e avrebbero lo stesso candore di quelli detenuti su exchange visto che chiunque potrebbe controllare che li hai solo tirati fuori da exchange senza più movimentarli.

alexrossi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2926
Merit: 1454


Join the world-leading crypto sportsbook NOW!


View Profile WWW
December 07, 2020, 02:25:25 PM
 #2946

Esatto, da un punto di vista dell'antiricilaggio acquistare su un exchange con KYC dà molte più garanzie. Tenerli sull'exchange senza spostarli mai su wallet personali ancora di più. E' brutto dirlo ma è così

No dai questo non diciamolo che se ci dovesse leggere Zucco ci farebbe radiare dal forum   Cheesy




Si ma non solo Zucco, io stesso rabbrividisco a pensare di lasciarli sull'exchange per potermi giustificare con lo stato italiano....

Poi tutta la questione dell'antiriciclaggio mi sta un po' sulle scatole, improvvisamente si inverte su di noi l'onere della prova... perché BTC non è regolamentato. A questo punto appena ha un minimo di senso un cash out si va all'estero e morta li.

  ▄▄█████▄▄███████▄▄
 ███████████
     ▀▀███▄
█████████████        ▀██▄
█████████████          ██▄
███████████            ██▄
██▀▀█████▀▀              ██
██                       ██
██                       ██
▀██                     ██▀
 ▀██                   ██▀
  ▀██▄               ▄██▀
    ▀███▄▄       ▄▄███▀
       ▀▀█████████▀▀
███████████    LEADING CRYPTO SPORTSBOOK & CASINO    ███████████
MULTI
CURRENCY
1500+
CASINO GAMES
CRYPTO EXCLUSIVE
CLUBHOUSE
FAST & SECURE
PAYMENTS
..PLAY NOW!..
ZuonKing
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 517
Merit: 298


View Profile
December 07, 2020, 04:05:06 PM
 #2947

Ciao ragazzi una domanda, ho dichiarato i btc facendo anche il ravvedimento per gli anni passati quindi dovrei essere in regola.

Se volessi dare qualche btc (cifre piccole per le spese di tutti i giorni) a mia moglie, e lei quindi "li vende", devo pagarci tasse o mia moglie deve dichiararli?

Una curiosità: di quanti anni sei andato indietro per il ravvedimento?

Nessuna legge dice che le crypto vanno dichiarate, ma questo si evince da alcuni interpelli all'agenzia delle entrate e da dei commenti del giudice di alcune sentenze del TAR.
Se ci riferiamo a questo, le indicazioni di mettere le cripto nel quadro RW sono del 2018 quindi vanno messe nella dichiarazione del 2019 relativa ai redditi 2018 (dove infatti per la prima volta appaiono nelle istruzioni i riferimenti per mettere le crypto in dichiarazione).
quindi ad oggi si parla di due anni (dichiarazione 2019 dei redditi 2018 e dichiarazione 2020 dei redditi 2019).

E comunque per tutti quelli che hanno più di un decimo di BTC consiglio di imparare a memoria questo articolo:
https://cryptonomist.ch/2020/06/29/come-si-pagano-tasse-criptovalute-italia/


Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1456
Merit: 2325


View Profile
December 08, 2020, 11:02:46 AM
Merited by Ale88 (2)
 #2948



No dai questo non diciamolo che se ci dovesse leggere Zucco ci farebbe radiare dal forum   Cheesy
Una buona via di mezzo potrebbe essere: spostare su un proprio address e non fare più alcun movimento.
Così facendo avresti il "possesso" dei tuoi fondi e avrebbero lo stesso candore di quelli detenuti su exchange visto che chiunque potrebbe controllare che li hai solo tirati fuori da exchange senza più movimentarli.



Si ma non solo Zucco, io stesso rabbrividisco a pensare di lasciarli sull'exchange per potermi giustificare con lo stato italiano....

Poi tutta la questione dell'antiriciclaggio mi sta un po' sulle scatole, improvvisamente si inverte su di noi l'onere della prova... perché BTC non è regolamentato. A questo punto appena ha un minimo di senso un cash out si va all'estero e morta li.

Non mi fraintendete, sono d'accordo con voi: io stesso detengo la quasi totalità di btc su wallet personali e me ne frego altamente. Ma se l'obiettivo è quello di non dover mai dimostrare nulla e non vedersi mai chiedere nulla (che, chiariamolo subito, sono entrambe cose ben diverse da venire accusati) un address btc non assolve a questo compito, per i motivi che diceva arualbero.

Non posso dimostrare che un address personale di deposito da un exchange sia (e sia sempre stato) effettivamente controllato da me e che nel frattempo il supporto hardware che lo contiene non abbia fatto il giro del mondo usato come una valigetta di contanti o sia stato dato a garanzia di prestiti illeciti.

Nessuno può essere accusato o condannato per reati come il riciclaggio o l'autoriciclaggio senza che prove e riscontri forniti dall'accusa, ma qualche accertamento o verifica non sono escludibili a priori.

Una soluzione, per chi teme cose di questo tipo, potrebbe essere la certificazione nominativa dell'address di  destinazione di cui parlava il CEO di Coinbase (https://coinnounce.com/coinbase-ceo-is-concerned-about-possible-new-kyc-regulations/) in modo tale che almeno io possa provare che quell'indirizzo era, almeno al momento del prelievo, sotto il mio diretto controllo.

Ovviamente dovrebbe essere una opzione e non un obbligo: chi  vuole mantenere la natura pseudonima degli address btc dovrebbe sempre poterlo fare.

Per essere un milionario bitcoin basta possedere un centesimo di bitcoin. Few....
Paolo.Demidov
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1428
Merit: 1274



View Profile
December 13, 2020, 06:52:07 AM
 #2949

Spero sia la sezione giusta.

Ripesco un articolo che sancisce in Italia un principio interessante, Bitcoin, come prodotto finanziario:

https://www.affaritaliani.it/economia/bitcoin-cassazione-sono-prodotti-finanziari-disciplinati-dal-tuf-697787.html

Il sunto è semplice, se io apro un attività vedi mera compra/vendita di criptovalute, sono in un ambito di "commercio".

Se mi metto ad intermediare cioè mostrare i rendimenti, evidenziare possibili rendimenti, far attività promozionale finalizzata ad avere un rendimento...
rientro nella ben più vincolante area dell'intermediazione di prodotti finanziari.

Con tutta una serie di obblighi, quale quella di una iscrizione ad un albo professionale.

Nonché d'informazione in fase di adesione... che se non fosse adeguata o l'investitore può richiedere anche il risarcimento del danno per le perdite subite.


Un principio interessante in particolare per tutti quelli che svolgono attività vicine a quello che viene definito come sollecitazione al pubblico risparmio e all'investimento:

https://www.borsaitaliana.it/borsa/glossario/sollecitazione-all-investimento.html

Una attività non rara da vedere su YouTube o da tutti quelli che si presentano e si fanno pagare in veste di consulenti in criptovalute.


Bitcoin preso come strumento finanziario, ha ovviamente una sua tassazione, come tutti gli strumenti finanziari, il 26% sulle plusvalenze ottenute.
Bisogna sempre vedere le modalità di acquisto e di conservazione.

ehy ! ho un avatar tipo giapponese... Cool
...۞...|...òǥ72Ⱦ27ǥó...|...۞...
HostFat
Moderator
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 3808
Merit: 1154


I support freedom of choice


View Profile
December 13, 2020, 11:02:55 AM
 #2950

@Paolo.Demidov
Non so se hai già valutato, ma come consideresti il fatto di farsi prestare dei soldi, e mettere i BTC come come copertura? Smiley
Qua ci sono vari esempi che forniscono servizi di questo genere: https://bitcointalk.org/index.php?topic=5288758.0

Ad esempio, qualcuno potrebbe depositare su uno di questi servizi, anche oltre 8.06 btc.

Poi, farsi imprestare una quantità di euro corrispondente, ad un certo tasso di interesse da pagare, che sarebbe comunque sotto al 26%.

Ripeto, imprestare, e quindi, non si tratterebbe di una vendita.

NON DO ASSISTENZA PRIVATA
fillippone
Legendary
*
Online Online

Activity: 1274
Merit: 7388


Merit Rascal wannabe Merit Cycler


View Profile
December 13, 2020, 01:25:38 PM
 #2951

@Paolo.Demidov
Non so se hai già valutato, ma come consideresti il fatto di farsi prestare dei soldi, e mettere i BTC come come copertura? Smiley
Qua ci sono vari esempi che forniscono servizi di questo genere: https://bitcointalk.org/index.php?topic=5288758.0

Ad esempio, qualcuno potrebbe depositare su uno di questi servizi, anche oltre 8.06 btc.

Poi, farsi imprestare una quantità di euro corrispondente, ad un certo tasso di interesse da pagare, che sarebbe comunque sotto al 26%.

Ripeto, imprestare, e quindi, non si tratterebbe di una vendita.

Usare i BTC come collaterale per prestiti in fiat, ripagando il capitale per una frazione dell'importo quando il Bitcoin sarà a Moon.
Che poi è quello che ha intenzione di fare Fidelity Digital. Ovviamente non in Europa, ma soluzioni simili arriveranno anche da noi, inevitabilmente.
Ne parlo qui, nella sezione internazionale.

Re: Fidelity President Files For New Bitcoin Fund

Paolo.Demidov
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1428
Merit: 1274



View Profile
December 13, 2020, 03:05:16 PM
 #2952

@Paolo.Demidov
Non so se hai già valutato, ma come consideresti il fatto di farsi prestare dei soldi, e mettere i BTC come come copertura? Smiley
Qua ci sono vari esempi che forniscono servizi di questo genere: https://bitcointalk.org/index.php?topic=5288758.0

Ad esempio, qualcuno potrebbe depositare su uno di questi servizi, anche oltre 8.06 btc.

Poi, farsi imprestare una quantità di euro corrispondente, ad un certo tasso di interesse da pagare, che sarebbe comunque sotto al 26%.

Ripeto, imprestare, e quindi, non si tratterebbe di una vendita.


Più che prestito mi sembra un pegno...
se non restituisco il prestito chi mi ha concesso il prestito stesso si terrà i Bitcoin.

https://www.laleggepertutti.it/218305_credito-su-pegno-come-funziona

Al limite un vincolo sulle somme in Bitcoin.


Prestare valuta a fronte di un'altra valuta... è un giochino antico:




Intanto bisogna trovare chi si prende i Bitcoin come valida garanzia e gli assegna un valore, quale valore ?

Situazione non semplice.

Fermo restando che io posso farmi dare prestito/pegno/vincolo su qualsiasi cosa...
...ma è l'origine della cosa che fa la differenza.

Come un pegno su una Caterina d'oro potei averlo avuta in casa perché è morta zia, o di regalo... certo se me la sono procurata per furto... e finché si tratta di una catenina...

Il problema è portare in pegno 100 Rolex che ho comprato facendo evasione fiscale...




ehy ! ho un avatar tipo giapponese... Cool
...۞...|...òǥ72Ⱦ27ǥó...|...۞...
Paolo.Demidov
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1428
Merit: 1274



View Profile
December 13, 2020, 03:09:01 PM
 #2953

@Paolo.Demidov
Non so se hai già valutato, ma come consideresti il fatto di farsi prestare dei soldi, e mettere i BTC come come copertura? Smiley
Qua ci sono vari esempi che forniscono servizi di questo genere: https://bitcointalk.org/index.php?topic=5288758.0

Ad esempio, qualcuno potrebbe depositare su uno di questi servizi, anche oltre 8.06 btc.

Poi, farsi imprestare una quantità di euro corrispondente, ad un certo tasso di interesse da pagare, che sarebbe comunque sotto al 26%.

Ripeto, imprestare, e quindi, non si tratterebbe di una vendita.

Usare i BTC come collaterale per prestiti in fiat, ripagando il capitale per una frazione dell'importo quando il Bitcoin sarà a Moon.
Che poi è quello che ha intenzione di fare Fidelity Digital. Ovviamente non in Europa, ma soluzioni simili arriveranno anche da noi, inevitabilmente.
Ne parlo qui, nella sezione internazionale.

Re: Fidelity President Files For New Bitcoin Fund


Ovviamente se Bitcoin non va to the Moon...
mi prendono tutti i Bitcoin e ci rimetto di tasca la differenza+gli interessi+le spese.

Mi sembra particolarmente rischioso.

ehy ! ho un avatar tipo giapponese... Cool
...۞...|...òǥ72Ⱦ27ǥó...|...۞...
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1456
Merit: 2325


View Profile
December 13, 2020, 03:34:07 PM
 #2954

Considerate anche che il prestito non sarà mai il 100% del valore dato a garanzia.

Ad es. Fidelity (tramite Blockfi) arriva ad un massimo del 60%

Quindi deposito es 8 BTC (=160.000$) e ne ricevo in prestito max 96.000$ su cui devo pagare gli interessi. Se li vendo, al netto delle tasse sono invece quasi 120.000.

In più ne perdo il possesso, ovviamente, per tutta la durata del prestito.

Sono fuggito dai coriandoli colorati perchè sono credito e non moneta, l'ultima cosa che voglio fare è ritornare a quel sistema tramite bitcoin.


Per essere un milionario bitcoin basta possedere un centesimo di bitcoin. Few....
Paolo.Demidov
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1428
Merit: 1274



View Profile
December 13, 2020, 07:14:10 PM
 #2955

Collezionisti di coriandoli...

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/12/10/zero-dollari-questo-il-totale-delle-tasse-sui-redditi-che-pagano-bezos-gates-e-musk-i-tre-statunitensi-piu-ricchi-del-paese/6033082/


Il vantaggio di avere delle norme di favore.


Tranne qualche articolo come questo e qualche mini spazio di discussione, come questo, queste persone inglobano ricchezze immense, nel silenzio più assoluto...  Cool


Bezos e chi per lui, è così bravo a giocare con le norme fiscali che ha ricevuto anche dei crediti...  Grin
Quanto pochi di tasse ? -10%  Cheesy

ehy ! ho un avatar tipo giapponese... Cool
...۞...|...òǥ72Ⱦ27ǥó...|...۞...
alexrossi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2926
Merit: 1454


Join the world-leading crypto sportsbook NOW!


View Profile WWW
December 13, 2020, 08:19:04 PM
 #2956

Collezionisti di coriandoli...

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/12/10/zero-dollari-questo-il-totale-delle-tasse-sui-redditi-che-pagano-bezos-gates-e-musk-i-tre-statunitensi-piu-ricchi-del-paese/6033082/


Il vantaggio di avere delle norme di favore.


Tranne qualche articolo come questo e qualche mini spazio di discussione, come questo, queste persone inglobano ricchezze immense, nel silenzio più assoluto...  Cool


Bezos e chi per lui, è così bravo a giocare con le norme fiscali che ha ricevuto anche dei crediti...  Grin
Quanto pochi di tasse ? -10%  Cheesy

Argomento scomodissimo per i nostri politici, imho non si tratta di norme di favore, ma di mancanza di potere nella trattativa.


Amazon è una multinazionale estera quindi maggiore scalpore e sdegno da parte di giornalisti con notizie tatticamente mai messe in prima pagina. Ma di fondo, il governo si trova davanti a un enorme ricatto: io ti do 100k posti di lavoro ma tu non mi rompere le scatole sulle tasse.

Se il governo si alza e inizia ad avanzare pretese, con la facilità del libero scambio di merci tra paesi UE, amazon batte i pugni e dice: chiudo tutto in italia, sposto i miei magazzini in Bulgaria e i clienti italiani anziché spedizioni in un giorno avranno spedizioni in 3 giorni

Magicamente 100k posti di lavoro (più posti di lavoro indiretti) spariscono creando un enorme buco

Il meno peggio per il governo è esattamente lasciare correre questo tipo di comportamento (viva il lussemburgo!!! ma diciamolo a bassa voce!!), far si che i posti di lavoro continuino ad esserci (tra l'altro anche con scarse tutele sindacali), e avanti il prossimo

  ▄▄█████▄▄███████▄▄
 ███████████
     ▀▀███▄
█████████████        ▀██▄
█████████████          ██▄
███████████            ██▄
██▀▀█████▀▀              ██
██                       ██
██                       ██
▀██                     ██▀
 ▀██                   ██▀
  ▀██▄               ▄██▀
    ▀███▄▄       ▄▄███▀
       ▀▀█████████▀▀
███████████    LEADING CRYPTO SPORTSBOOK & CASINO    ███████████
MULTI
CURRENCY
1500+
CASINO GAMES
CRYPTO EXCLUSIVE
CLUBHOUSE
FAST & SECURE
PAYMENTS
..PLAY NOW!..
Paolo.Demidov
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1428
Merit: 1274



View Profile
December 13, 2020, 08:41:45 PM
 #2957

Collezionisti di coriandoli...

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/12/10/zero-dollari-questo-il-totale-delle-tasse-sui-redditi-che-pagano-bezos-gates-e-musk-i-tre-statunitensi-piu-ricchi-del-paese/6033082/


Il vantaggio di avere delle norme di favore.


Tranne qualche articolo come questo e qualche mini spazio di discussione, come questo, queste persone inglobano ricchezze immense, nel silenzio più assoluto...  Cool


Bezos e chi per lui, è così bravo a giocare con le norme fiscali che ha ricevuto anche dei crediti...  Grin
Quanto pochi di tasse ? -10%  Cheesy

Argomento scomodissimo per i nostri politici, imho non si tratta di norme di favore, ma di mancanza di potere nella trattativa.


Amazon è una multinazionale estera quindi maggiore scalpore e sdegno da parte di giornalisti con notizie tatticamente mai messe in prima pagina. Ma di fondo, il governo si trova davanti a un enorme ricatto: io ti do 100k posti di lavoro ma tu non mi rompere le scatole sulle tasse.

Se il governo si alza e inizia ad avanzare pretese, con la facilità del libero scambio di merci tra paesi UE, amazon batte i pugni e dice: chiudo tutto in italia, sposto i miei magazzini in Bulgaria e i clienti italiani anziché spedizioni in un giorno avranno spedizioni in 3 giorni

Magicamente 100k posti di lavoro (più posti di lavoro indiretti) spariscono creando un enorme buco

Il meno peggio per il governo è esattamente lasciare correre questo tipo di comportamento (viva il lussemburgo!!! ma diciamolo a bassa voce!!), far si che i posti di lavoro continuino ad esserci (tra l'altro anche con scarse tutele sindacali), e avanti il prossimo


L'unica cosa che può fare lo stato italiano e stimolare queste imprese ad investire... e lasciare qui, parte dei ricavi,
per esempio detassare quanto le aziende girano come welfare ai proprio dipendenti.

Ma essendo che il beneficio è diretto fra azienda --> dipendente e lo stato non "guadagna" nulla direttamente è scarsamente praticato.


D'altronde l ostato italiano sa di essere inadeguato e quindi può pretendere poco, per inadeguato intendo che recuperare un credito è difficile,
ci sono tassi alti di criminalità che probabilmente solo aziende più grandi e più "criminali" riescono ad affrontare, ecc... ecc...
territori con poche infrastrutture, ecc... ecc...

Potendo dare poco, possono concordare poco.


D'altronde non si  potuto sviluppare nulla di nazionale, non è stato investito in nulla, tranne l'agro-alimentare per ragioni microclimatiche e storiche,
non saprei indicare cosa sia conveniente produrre e realizzare in Italia.

Anche nel campo dei servizi finanziari, la più gande compagnia assicurativa italiana capitalizza ~ 15 miliardi di euro, la più grande banca ~ 30...
all'estero abbiamo minimo x10 x20 di questi valori.
L'azionario italiano è vecchio... solo il ~ 2,3% della marketcap di borsa è Information Technology.

Sostanzialmente l'Italia rimane una piazza commerciale, siamo vicini ad una forma di colonialismo...  Grin
tempi duri...
È tutto puntato su singole punte d'eccellenza e la grande capacità di arrangiarsi della popolazione, non so se basterà.

ehy ! ho un avatar tipo giapponese... Cool
...۞...|...òǥ72Ⱦ27ǥó...|...۞...
alexrossi
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2926
Merit: 1454


Join the world-leading crypto sportsbook NOW!


View Profile WWW
December 13, 2020, 08:54:13 PM
 #2958


Sostanzialmente l'Italia rimane una piazza commerciale, siamo vicini ad una forma di colonialismo...  Grin
tempi duri...
È tutto puntato su singole punte d'eccellenza e la grande capacità di arrangiarsi della popolazione, non so se basterà.

Non basterà... e quindi nessun governo, incluso quello Conte, si può permettere di mettere i paletti ad amazon, che tra l'altro agisce nel pieno rispetto della legge attuale, la violazione che compie si configura solo dal punto di vista etico.

Ma se il governo mettesse il becco ora nell'etica (cosa che sarebbe anche corretta), prenderebbe una batosta che farebbe solo male al tasso di disoccupazione.

  ▄▄█████▄▄███████▄▄
 ███████████
     ▀▀███▄
█████████████        ▀██▄
█████████████          ██▄
███████████            ██▄
██▀▀█████▀▀              ██
██                       ██
██                       ██
▀██                     ██▀
 ▀██                   ██▀
  ▀██▄               ▄██▀
    ▀███▄▄       ▄▄███▀
       ▀▀█████████▀▀
███████████    LEADING CRYPTO SPORTSBOOK & CASINO    ███████████
MULTI
CURRENCY
1500+
CASINO GAMES
CRYPTO EXCLUSIVE
CLUBHOUSE
FAST & SECURE
PAYMENTS
..PLAY NOW!..
Paolo.Demidov
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1428
Merit: 1274



View Profile
December 14, 2020, 06:16:31 AM
 #2959


Sostanzialmente l'Italia rimane una piazza commerciale, siamo vicini ad una forma di colonialismo...  Grin
tempi duri...
È tutto puntato su singole punte d'eccellenza e la grande capacità di arrangiarsi della popolazione, non so se basterà.

Non basterà... e quindi nessun governo, incluso quello Conte, si può permettere di mettere i paletti ad amazon, che tra l'altro agisce nel pieno rispetto della legge attuale, la violazione che compie si configura solo dal punto di vista etico.

Ma se il governo mettesse il becco ora nell'etica (cosa che sarebbe anche corretta), prenderebbe una batosta che farebbe solo male al tasso di disoccupazione.

In un paese dove il lavoro nero e grigio impera...
è una forza grande.
Grigio e nero che si espande alla gestione degli immobili, smaltimento dei rifiuti, gestione di mezzi, procedure, ecc...

Il governo ha scelto il male minore.

ehy ! ho un avatar tipo giapponese... Cool
...۞...|...òǥ72Ⱦ27ǥó...|...۞...
Plutosky
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1456
Merit: 2325


View Profile
December 15, 2020, 07:38:45 AM
Merited by fillippone (2), alexrossi (1), Paolo.Demidov (1)
 #2960

Le persone che si lamentano degli escamotage legali che trovano le grandi imprese per non pagare le tasse, se fossero i proprietari o gli amministratori di quelle stesse aziende, con ogni probabilità farebbero la stessa cosa.

Avete mai pensato che con quello che Amazon risparmia di tasse magari assume altri dipendenti, paga dividendi agli azionisti (anche piccoli azionisti) oppure finanzia i suoi programmi per le energie rinnovabili (https://www.aboutamazon.com/news/sustainability/amazon-announces-five-new-renewable-energy-projects#:~:text=This%20project%20is%20a%20part,net%20zero%20carbon%20by%202040)

Siete sicuri che quei soldi in mano ad uno Stato sarebbero stati meglio investiti o avrebbero portato maggior benessere alla collettività? Visto che la maggior voce di spesa dello Stato italiano sono gli interessi sui debiti accumulati in 50 di gestione folle, è probabile che le maggiori tasse di Amazon, se pagate in Italia, sarebbero finite in tasca ad una banca straniera o ad un fondo di Singapore come interessi sul nostro debito pubblico.

Vantaggi per noi italiani?

Le aziende che si spostano per cercare le condizioni fiscali migliori, invece che essere criticate,  dovrebbero essere viste come un pungolo per gli Stati ad offrire servizi migliori in relazione ai costi che applicano (rappresentati dalle tasse che chiedono). La concorrenza: il pane&burro del  capitalismo.

L'Italia a parte i classici luoghi comuni tradizionali (buon cibo, sole, gente simpatica...) che cosa è in grado di offrire ad un azienda (o ad un lavoratore) in termini di rapporto costi/benefici dei servizi offerti?

E allora come cambio ristorante se mangio male, dovrebbe essere un mio diritto cambiare Stato se ci vivo male.  

I pensionati italiani che si trasferiscono in Portogallo o alle Canarie invece che essere additati come traditori della Patria dovrebbero essere visti come dei consumatori che stanno cercando condizioni migliori. Un loro pieno diritto.

Di là dall'oceano questa visione (per il momento) ancora resiste. Oracle ha seguito la scia di altre aziende e si è trasferito dallo Stato USA con la peggiore qualità della vita (la California) a uno di quelli con la migliore (il Texas) che, a differenza della prima, non applica tasse statali sul reddito e ha un costo della vita minore.

Lo stesso Elon Musk si è trasferito in Texas (https://www.theverge.com/2020/12/8/22163805/elon-musk-texas-moved-california-tesla-spacex) , nonostante non abbia certo bisogno di risparmiare. Altre aziende li seguiranno. Fra 10 anni, se prosegue questo trend, la zona tra Austin e Houston sarà la nuova Silicon Valley.

Questo dovrebbe esser uno stimolo all'amministrazione texana a proseguire su questa strada e a quella della California a fare meglio. Oppure gli elettori californiani dovrebbero scegliersi degli amministratori migliori.

Perchè in Italia vieni considerato un marziano se ragioni in questo modo?  

Per essere un milionario bitcoin basta possedere un centesimo di bitcoin. Few....
Pages: « 1 ... 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 [148] 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 »
  Print  
 
Jump to:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!