Bitcoin Forum
April 05, 2020, 05:31:14 PM *
News: Latest Bitcoin Core release: 0.19.1 [Torrent]
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: « 1 ... 630 631 632 633 634 635 636 637 638 639 640 641 642 643 644 645 646 647 648 649 650 651 652 653 654 655 656 657 658 659 660 661 662 663 664 665 666 667 668 669 670 671 672 673 674 675 676 677 678 679 [680] 681 682 683 684 685 686 687 688 689 690 691 692 693 694 695 696 697 698 699 700 701 702 703 704 705 706 707 708 709 710 711 712 713 714 715 716 717 718 719 720 721 722 723 724 725 726 727 728 729 »
  Print  
Author Topic: BITCOIN PUMP!  (Read 738606 times)
jack0m
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2128
Merit: 1158


View Profile
December 21, 2019, 09:36:23 PM
Merited by Plutosky (1), Paolo.Demidov (1)
 #13581

Si possono applicare tutti i pattern che si vogliono, ma se il risultato è una previsione di 50k$ entro un anno (che significa una capitalizzazione di poco meno di 1 trillion USD), la domanda rimane: chi ce li mette? Forse gli stessi che silenziosamente stanno accantonando oro e cash in qualche forziere? Huh https://it.businessinsider.com/oro-e-banconote-dollari-euro-stanno-sparendo-dal-mercato/

Money is a hoax. Debt is slavery. Consumerism is toxic.
1586107874
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1586107874

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1586107874
Reply with quote  #2

1586107874
Report to moderator
1586107874
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1586107874

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1586107874
Reply with quote  #2

1586107874
Report to moderator
AWARD-WINNING
CRYPTO CASINO
ASKGAMBLERS
PLAYERS CHOICE 2019
PROUD
PARTNER OF
1500+
GAMES
2 MIN
CASH-OUTS
24/7
SUPPORT
100s OF
FREE SPINS
PLAY NOW
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
arulbero
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1411
Merit: 1532


View Profile
December 22, 2019, 08:41:32 AM
Merited by duesoldi (1)
 #13582

Si possono applicare tutti i pattern che si vogliono, ma se il risultato è una previsione di 50k$ entro un anno (che significa una capitalizzazione di poco meno di 1 trillion USD), la domanda rimane: chi ce li mette?

Riguardo ai tempi, mi pare che si parli più di 2 anni che di uno.
Per quanto riguarda chi mette i soldi, con tutta la liquidità che c'è in giro non lo vedo come un enorme problema. Sarebbe interessante capire poi quanti soldi realmente servirebbero per passare dagli attuali 7k agli (eventuali) 50k.


Per me il prossimo passo è un po' diverso ed è:  qual è il momento giusto per fare acquisti ?
La mia domanda è questa per due motivi:

1) a lungo termine sono sicuramente long (se no non sarei qui sul forum) perciò personalmente non dubito di nuovi e sostanziali aumenti di valore

2) e tuttavia mi interessa capire quale possa essere un buon momento d'acquisto, non condividendo quel che leggo ogni tanto qui da chi dice "se sei long qualsiasi momento è buono per acquistare". Non lo condivido perché se compero oggi e poi domani il prezzo dovesse scendere a 3k (sparo un numero), comperano domani avrei il doppio di quel che avrei comperando oggi, a prescindere dal fatto che prima o poi il prezzo tornerebbe su (con visione long).
Ragionamento banale - lo so - ma è questa la domanda che mi faccio   Wink

Tieni conto che già non è scontato vincere la scommessa 1), vincere sia la 1) che la 2) è come vincere una scommessa al 'quadrato'.

Mi spiego: se effettivamente da qui a 5 anni bitcoin sarà cresciuto, investire oggi costituisce un investimento azzeccato. Punto.

Cercare non solo di vincere questa scommessa, ma anche di massimizzare il potenziale guadagno entrando proprio intorno ai minimi del prezzo è notevolmente più difficile. E probabilmente non ne vale la pena.

Comprare anche a un 30% in più rispetto al valore minimo per ottenere un ritorno del +700% non mi sembrerebbe affatto un brutto affare. Metti che acquisti oggi a 7,2k, bitcoin scende a 5k per poi partire verso 50k. Avresti ottenuto un x7 anziché un x10. Il dato a cui guardare dal mio punto di vista è il x7, non il potenziale x10.
babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2100
Merit: 1508



View Profile WWW
December 22, 2019, 10:33:21 AM
Merited by fillippone (2)
 #13583

Si possono applicare tutti i pattern che si vogliono, ma se il risultato è una previsione di 50k$ entro un anno (che significa una capitalizzazione di poco meno di 1 trillion USD), la domanda rimane: chi ce li mette? Forse gli stessi che silenziosamente stanno accantonando oro e cash in qualche forziere? Huh https://it.businessinsider.com/oro-e-banconote-dollari-euro-stanno-sparendo-dal-mercato/

Si ho letto anche io questa cosa qua interessante dei pattern che si ripetono e danno tutti la stessa proiezione.
Non che mi fidi di queste cose (assolutamente anzi). Io mi fido della matematica e della crittografia.

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
duesoldi
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1078
Merit: 866


View Profile
December 22, 2019, 11:24:55 AM
Merited by fillippone (2)
 #13584

Si possono applicare tutti i pattern che si vogliono, ma se il risultato è una previsione di 50k$ entro un anno (che significa una capitalizzazione di poco meno di 1 trillion USD), la domanda rimane: chi ce li mette?

Riguardo ai tempi, mi pare che si parli più di 2 anni che di uno.
Per quanto riguarda chi mette i soldi, con tutta la liquidità che c'è in giro non lo vedo come un enorme problema. Sarebbe interessante capire poi quanti soldi realmente servirebbero per passare dagli attuali 7k agli (eventuali) 50k.


Infatti, il punto fondamentale è quello che ho grassettato: la capitalizzazione non rappresenta mai quanta fiat sia stata immessa nel mercato, ma semplicemente il "valore" che il mercato attribuisce al sistema Btc.
Anzi per la verità nemmeno quello; è solo la moltiplicazione del circolante per il valore degli ultimi scambi, nulla più.



Tieni conto che già non è scontato vincere la scommessa 1), vincere sia la 1) che la 2) è come vincere una scommessa al 'quadrato'.

Mi spiego: se effettivamente da qui a 5 anni bitcoin sarà cresciuto, investire oggi costituisce un investimento azzeccato. Punto.

Cercare non solo di vincere questa scommessa, ma anche di massimizzare il potenziale guadagno entrando proprio intorno ai minimi del prezzo è notevolmente più difficile. E probabilmente non ne vale la pena.

Comprare anche a un 30% in più rispetto al valore minimo per ottenere un ritorno del +700% non mi sembrerebbe affatto un brutto affare. Metti che acquisti oggi a 7,2k, bitcoin scende a 5k per poi partire verso 50k. Avresti ottenuto un x7 anziché un x10. Il dato a cui guardare dal mio punto di vista è il x7, non il potenziale x10.

Hai perfettamente ragione, e lo so nel senso che ne sono consapevole  Cheesy
Tra l'altro non sono mai stato uno di quelli che cerca di "prendere il minimo" - inteso come bottom - però non ti nascondo che dopo tanti (tanti) anni di auto gestione del mio risparmio sui mercati tradizionali, mi è rimasta quella tendenza a cercare il più possibile di comperare su valori bassi. Mi ripeto: non per la soddisfazione di prendere il minimo (che so essere cosa di puro "cu@o") ma per la possibilità di ottenere quel "qualcosina di più". Nei mercati tradizionali a volte il guadagno si misura proprio su % basse per cui prendere a valori bassi diventa più importante che con le cripto.
Poi ti dico: so bene che hai ragione ! Wink


Plutosky
Hero Member
*****
Online Online

Activity: 854
Merit: 908


View Profile
December 22, 2019, 01:41:44 PM
Merited by fillippone (3), arulbero (2), duesoldi (1), Neo_Coin (1)
 #13585

Si possono applicare tutti i pattern che si vogliono, ma se il risultato è una previsione di 50k$ entro un anno (che significa una capitalizzazione di poco meno di 1 trillion USD), la domanda rimane: chi ce li mette?

Riguardo ai tempi, mi pare che si parli più di 2 anni che di uno.
Per quanto riguarda chi mette i soldi, con tutta la liquidità che c'è in giro non lo vedo come un enorme problema. Sarebbe interessante capire poi quanti soldi realmente servirebbero per passare dagli attuali 7k agli (eventuali) 50k.

Arrivare a 50k o anche a 100k io non lo vedo un grosso problema in termini di liquidità, ammesso che con "arrivare" si intenda toccare (come furono 20k nel 2017) e non mantenere.

20k$ due anni fa furono raggiunti in poche settimane e con una quantità di denaro che è una briciola di quello che gira quotidianamente su altri mercati speculativi.


La blockchain ad esempio ci dice che quest'anno 11 miloni di btc non si sono mossi dai loro address (https://beincrypto.com/bitcoin-holders-stay-strong-as-11-million-btc-remain-dormant-in-2019/).

Ok, lì dentro ci sono anche quelli persi per sempre, ma fa una certa impressione sapere che in un anno in cui il prezzo è prima quasi quintuplicato e poi ha perso la metà, il 60% dei suoi possessori ha preferito non vendere.

Molti bitcoiners, più di quanti si è soliti pensare, sono qui per il lungo periodo e sono disposti ad holdare anche di fronte a crescite importanti di prezzo.Essendo un bene speculativo funziona all'opposto dei beni normali: più il prezzo sale, meno persone vogliono vendere.

La natura speculativa di Bitcoin in uno scenario bullish blocca l'offerta (perchè i possessori hanno aspettative di rialzo)e quindi il prezzo si muove anche con (relativamente) poca liquidità: mancando chi vende, chi vuole comprare è costretto a farlo ad un prezzo progressivamente crescente.

Naturalmente questo meccanismo funziona da classica bolla speculativa e si autoalimenta fino ad un punto di rottura oltre il quale la corrente si inverte di botto e la speculazione agisce a cascata al ribasso per riportare un allineamento tra il valore speculativo e quello reale.

Per questo "mantenere" i 50k o 100k sarebbe tutta un'altra storia.

Come ho già scritto in altre occasioni i massimi di ogni ciclo indicano il massimo valore speculativo di bitcoin, i minimi di ogni ciclo indicano il massimo valore reale.

Con valore reale intendo quello dato da chi è disposto ad usare e conservare bitcoin per usi reali e concreti, non da chi li compra con il solo scopo di rivenderli dopo qualche giorno con lo stesso spirito con cui si comprerebbe il gratta e vinci.

“The one thing that’s missing, but that will soon be developed, it’s a reliable e-cash. A method where buying on the Internet you can transfer funds from A to B, without A knowing B or B knowing A. The way in which I can take a 20 dollar bill and hand it over to you and there’s no record of where it came from. And you may get that without knowing who I am. That kind of thing will develop on the Internet.” M.Friedman, 1999.
arulbero
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1411
Merit: 1532


View Profile
December 22, 2019, 02:06:56 PM
Merited by Plutosky (2)
 #13586

Arrivare a 50k o anche a 100k io non lo vedo un grosso problema in termini di liquidità, ammesso che con "arrivare" si intenda toccare (come furono 20k nel 2017) e non mantenere.

20k$ due anni fa furono raggiunti in poche settimane e con una quantità di denaro che è una briciola di quello che gira quotidianamente su altri mercati speculativi.

....

Per questo "mantenere" i 50k o 100k sarebbe tutta un'altra storia.

Come ho già scritto in altre occasioni i massimi di ogni ciclo indicano il massimo valore speculativo di bitcoin, i minimi di ogni ciclo indicano il massimo valore reale.

Con valore reale intendo quello dato da chi è disposto ad usare e conservare bitcoin per usi reali e concreti, non da chi li compra con il solo scopo di rivenderli dopo qualche giorno con lo stesso spirito con cui si comprerebbe il gratta e vinci.


Se si mantiene il pattern dopo il prossimo massimo speculativo si dovrebbe mantenere nella successiva discesa comunque un massimo valore reale superiore ai 20k.

Sarà interessante vedere se si conferma quindi il fatto che ogni massimo speculativo anticipa in qualche modo il massimo reale che si realizzerà nel futuro: così come i 1200 dollari di fine 2013 hanno anticipato i 3000 dollari di minimo attuali (fine 2018) almeno come ordine di grandezza, i 20k di dicembre 2017 potrebbero forse essere indicativi anche del prossimo massimo reale (sempre come ordine di grandezza).
Plutosky
Hero Member
*****
Online Online

Activity: 854
Merit: 908


View Profile
December 22, 2019, 03:47:22 PM
Merited by fillippone (2), duesoldi (1), nicangel (1)
 #13587

Cambio argomento.

Mi sono divertito a giocare sui numeri dei volumi venezuelani di Localbitcoins.

Sull'exchange vengono scambiati, al giorno, l'equivalente di 800k dollari sul cambio bolivar-bitcoin.

Detto altrimenti significa che i venezuelani "cacciano fuori", ogni giorno dell'anno, l'equivalente di 800.000$ per comprare bitcoin.

Il reddito pro capite del Venezuela, preso da Wikipedia (https://en.wikipedia.org/wiki/Venezuela) , è di 2.548$ all'anno, cioè 6,98$ al giorno.

Il Venezuela ha circa 22 milioni di persone in età lavorativa (escludendo giovani sotto i 15 anni e anziani sopra i 70)

Mettendo insieme queste cifre vengono fuori dei dati che, a senso, stanno poco in piedi.

Esempio 1) Se ogni venezuelano in età da reddito mettesse l'1% del proprio reddito giornaliero in bitcoin, verrebbe fuori che 11 milioni e mezzo di venezuelani (il 52% della popolazione lavorativa) acquista ogni giorno bitcoin

Esempio 2)Se il 10% dei venezuelani in età lavorativa acquistasse bitcoin ogni giorno (un'enormità), ne dovrebbero acquistare il 5% del loro reddito per garantire i volumi di LB (un'altra enormità)

Esempio 3) Se il 2% dei venezuelani in in età lavorativa acquistasse bitcoin ogni giorno (cifra compatibile con le stime più ottimistiche della percentuale di bitcoiner sul totale della popolazione mondiale) ognuno di loro dovrebbe dare il 26% del proprio reddito in btc (in un Paese che muore di fame!)

Non so cos'è più irrealistico tra 1, 2 o 3.

Alla fine si ricade in una delle due possibilità

1)I Btc sono usati da una decina di milioni di persone in Venezuela, quindi con percentuali sul totale della popolazione stratosferiche rispetto al resto del mondo
2) I volumi di LB sono farlocchi

1 non credo sia possibile, sicuramente il Venezuela è un paese ad alta penetrazione sull'uso di btc, ma il 50% della popolazione è un numero fuori dal mondo anche per l'arretratezza tecnologica del Paese.

Nemmeno 2 credo sia possibile: LB è un DEX non ha molto bisogno di taroccare i volumi. In altri Paesi poi i volumi sono stranamente molto bassi (ad es Corea del Sud e Giappone, paesi dove le criptovalute sono molto diffuse). Che senso avrebbe truccare i volumi solo del Venezuela?

Quindi?

Quindi alla fine resta l'ipotesi numero 3: è cioè che i bitcoin, oltre che da tante persone comuni, vengano acquistati anche dall'elite economica del Paese.

Da quei pochi che hanno le redini in mano dell'economia.

E, quindi, visto che parliamo di una dittatura, persone che sono legate al regime o membri del regime stesso.

Visti questi numeri non è nemmeno da scartare l'ipotesi che circola in giro che sia proprio il governo segretamente a stampare bolivar per acquistare bitcoin.

E' l'unica possibilità realistica in un Paese dove i volumi di acquisto sono irreali rispetto alla situazione economica dello stesso.


“The one thing that’s missing, but that will soon be developed, it’s a reliable e-cash. A method where buying on the Internet you can transfer funds from A to B, without A knowing B or B knowing A. The way in which I can take a 20 dollar bill and hand it over to you and there’s no record of where it came from. And you may get that without knowing who I am. That kind of thing will develop on the Internet.” M.Friedman, 1999.
marioantonini
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1792
Merit: 1046



View Profile
December 22, 2019, 04:24:14 PM
Merited by fillippone (2)
 #13588


Quindi?

Quindi alla fine resta l'ipotesi numero 3: è cioè che i bitcoin, oltre che da tante persone comuni, vengano acquistati anche dall'elite economica del Paese.

Da quei pochi che hanno le redini in mano dell'economia.

E, quindi, visto che parliamo di una dittatura, persone che sono legate al regime o membri del regime stesso.

Visti questi numeri non è nemmeno da scartare l'ipotesi che circola in giro che sia proprio il governo segretamente a stampare bolivar per acquistare bitcoin.

E' l'unica possibilità realistica in un Paese dove i volumi di acquisto sono irreali rispetto alla situazione economica dello stesso.



E' molto plausibile, proprio perchè non hanno fiducia nella loro valuta e si rifugiano in altro. Non so se in Venezuela è possibile cambiare bolivar con dollari o euro o se il governo ha messo dei limiti (come in argentina)

           ▄▄▄
         ▄█████▄
       ▄█████████▄
      ███████▀▀   ▄▄
  ▄█▄  ▀███▀  ▄▄██████▄
▄█████▄  ▀  ▄███████████▄
████████  ▄██████████████
███████  ▄███████████████
██████▌ ▐█████████▀▀
██████  ███████▀   ▄▄████
██████  █████▀  ▄████████
██████  ███▀  ▄██████████
▀█████▌ ▐█▀  ███████████▀
.LEASEHOLD.
██  ████████  ██████████████████████████  ████████████████████████████████████████               ██          ██          ██               ████████████████████████████████████████  ██████████████████████████  ████████  ██
.
.Worlds first Property-Mining Pool.
.
██  ████████  ██████████████████████████  ████████████████████████████████████████               ██          ██          ██               ████████████████████████████████████████  ██████████████████████████  ████████  ██
████
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
████


  ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄
 ▀████████████████████

████████████████████████▄
█████████████████████████
███████████████████▀ ▄▄▄▄
███████████████████ ▀████
████████████████████▄▄▄▄▄
▀████████████████████████
 ▀▀██████████████████████
.MacOs...
.Windows.
.Linux...
████
██
██
██
██
██
██
██
██
██
██
████
duesoldi
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1078
Merit: 866


View Profile
December 22, 2019, 05:34:58 PM
Merited by fillippone (2), babo (1)
 #13589


Quindi alla fine resta l'ipotesi numero 3: è cioè che i bitcoin, oltre che da tante persone comuni, vengano acquistati anche dall'elite economica del Paese.

Da quei pochi che hanno le redini in mano dell'economia.

E, quindi, visto che parliamo di una dittatura, persone che sono legate al regime o membri del regime stesso.

La 3 è l'ipotesi più probabile, dove però il 2% della popolazione che citi è da intendersi quasi esclusivamente come persone che in un modo o nell'altro hanno a che fare con il governo inteso in tutte le sue ramificazione di pubblica amministrazione.
Ovviamente più ci si alza nella scala gerarchica e più i numeri aumentano, ma alla fine sono loro che si possono permettere di comperare cripto.
Intendiamoci, il loro salvadanaio preferito è e rimane il dollaro (@marioantonini: lo trovi dappertutto e in ogni caso il mercato più fiorente è il mercato nero, quindi.....) ed infatti chi aveva possibilità economiche ha già da anni messo in salvo la % più importante in dollari, meglio se all'estero.
Ma il problema principale per questi che convertono in USD e accumulano fuori dallo stato è che gli USA - che conoscono bene questi giri - da tempo sequestrano conti riconducibili a venezuelani.
Lo fanno soprattutto per le persone vicinissime al governo ma è evidente che questa possibilità - nota a tutti - spaventi molti di quelli che cercano di portarsi fuori il tesoretto, e alla fine questo fattore porta alcuni a comperare Btc.
Quindi riassumendo: la preferenza è per il dollaro ma il dollaro è sequestrabile dagli USA, quindi chi può differenzia e compera anche Btc.



Visti questi numeri non è nemmeno da scartare l'ipotesi che circola in giro che sia proprio il governo segretamente a stampare bolivar per acquistare bitcoin.

E' l'unica possibilità realistica in un Paese dove i volumi di acquisto sono irreali rispetto alla situazione economica dello stesso.

Il governo preferirebbe il dollaro, sia perché è già da anni inserito nell'economia locale anche da parte della massaia, sia perché è comunque una valuta per loro stabilissima.
Ma il dollaro "vero" è troppo sensibile ai blocchi USA, perciò cercano alternative, che siano cripto oppure pseudo-dollari poco importa:

https://formiche.net/2019/11/maduro-dollarizzazione-venezuela/



arulbero
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1411
Merit: 1532


View Profile
December 22, 2019, 06:58:57 PM
Merited by fillippone (2)
 #13590

Detto altrimenti significa che i venezuelani "cacciano fuori", ogni giorno dell'anno, l'equivalente di 800.000$ per comprare bitcoin.

Il reddito pro capite del Venezuela, preso da Wikipedia (https://en.wikipedia.org/wiki/Venezuela) , è di 2.548$ all'anno, cioè 6,98$ al giorno.

Il Venezuela ha circa 22 milioni di persone in età lavorativa (escludendo giovani sotto i 15 anni e anziani sopra i 70)

Mettendo insieme queste cifre vengono fuori dei dati che, a senso, stanno poco in piedi.

Esempio 1) Se ogni venezuelano in età da reddito mettesse l'1% del proprio reddito giornaliero in bitcoin, verrebbe fuori che 11 milioni e mezzo di venezuelani (il 52% della popolazione lavorativa) acquista ogni giorno bitcoin

Esempio 2)Se il 10% dei venezuelani in età lavorativa acquistasse bitcoin ogni giorno (un'enormità), ne dovrebbero acquistare il 5% del loro reddito per garantire i volumi di LB (un'altra enormità)

Esempio 3) Se il 2% dei venezuelani in in età lavorativa acquistasse bitcoin ogni giorno (cifra compatibile con le stime più ottimistiche della percentuale di bitcoiner sul totale della popolazione mondiale) ognuno di loro dovrebbe dare il 26% del proprio reddito in btc (in un Paese che muore di fame!)

A me non sembra irrealistica neanche l'ipotesi 2), o almeno una via di mezzo tra 2) e 3).

Immagino che chi riceve uno stipendio (penso sia settimanale o ogni 15 giorni max, data l'inflazione) spenda la valuta il cui valore letteralmente sta evaporando immediatamente in beni e quello che rimane lo tramuta in bitcoin ma non per fare holding di anni bensì per difendere il suo potere d'acquisto magari anche solo per 2 settimane.
 
La mia ipotesi cioè è che bitcoin lì venga usato per essere conservato pochi giorni e poi speso direttamente (o tramutato in bolivar spesi immediatamente) quando serve, e cioè molto frequentemente. I volumi alti semplicemente potrebbero riflettere una più veloce circolazione della moneta.
Quindi quando si dice che uno converte magari il 5-10% del proprio reddito in btc non vuol dire che fa risparmio, semplicemente può essere una strategia obbligata per arrivare a fine mese.
E' l'esatto contrario di quanto accade da noi, dove investire in btc al momento vuol dire speculare, tenere i soldi in fiat vuol dire rimanere 'sicuri'.

Quindi dal mio punto di vista, una volta che un venezuelano ha imparato ad usare bitcoin, perchè dovrebbe limitarsi a convertire solo l'1% del proprio reddito? Facilmente raggiungerà anche il 10% e oltre.
duesoldi
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1078
Merit: 866


View Profile
December 22, 2019, 09:30:11 PM
Merited by fillippone (2)
 #13591

A me non sembra irrealistica neanche l'ipotesi 2), o almeno una via di mezzo tra 2) e 3).

Immagino che chi riceve uno stipendio (penso sia settimanale o ogni 15 giorni max, data l'inflazione) spenda la valuta il cui valore letteralmente sta evaporando immediatamente in beni e quello che rimane lo tramuta in bitcoin ma non per fare holding di anni bensì per difendere il suo potere d'acquisto magari anche solo per 2 settimane.
 
La mia ipotesi cioè è che bitcoin lì venga usato per essere conservato pochi giorni e poi speso direttamente (o tramutato in bolivar spesi immediatamente) quando serve, e cioè molto frequentemente. I volumi alti semplicemente potrebbero riflettere una più veloce circolazione della moneta.
Quindi quando si dice che uno converte magari il 5-10% del proprio reddito in btc non vuol dire che fa risparmio, semplicemente può essere una strategia obbligata per arrivare a fine mese.
E' l'esatto contrario di quanto accade da noi, dove investire in btc al momento vuol dire speculare, tenere i soldi in fiat vuol dire rimanere 'sicuri'.

Quindi dal mio punto di vista, una volta che un venezuelano ha imparato ad usare bitcoin, perchè dovrebbe limitarsi a convertire solo l'1% del proprio reddito? Facilmente raggiungerà anche il 10% e oltre.

All'ipotesi 2 io credo poco perché sarebbe troppo anti economica per il popolino.
Lo stipendio minimo è bassissimo, ad agosto era di 2$ al mese:
https://ilformat.info/2019/08/30/i-venezuelani-costretti-a-vivere-con-2-dollari-al-mese/

convertirne una parte in Btc costerebbe troppo in fee, anche pensando di aspettare tempi lunghi per il mining della tx.

Per li popolino che fa lavori "di base" è molto più conveniente convertire in dollari: anch'essi subiscono in parte perdita nel potere d'acquisto (nell'articolo viene spiegato il motivo) ma comunque sono facilissimi da spendere perché chiunque lì li accetta.

babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2100
Merit: 1508



View Profile WWW
December 23, 2019, 10:09:06 AM
 #13592


All'ipotesi 2 io credo poco perché sarebbe troppo anti economica per il popolino.
Lo stipendio minimo è bassissimo, ad agosto era di 2$ al mese:
https://ilformat.info/2019/08/30/i-venezuelani-costretti-a-vivere-con-2-dollari-al-mese/

convertirne una parte in Btc costerebbe troppo in fee, anche pensando di aspettare tempi lunghi per il mining della tx.

Per li popolino che fa lavori "di base" è molto più conveniente convertire in dollari: anch'essi subiscono in parte perdita nel potere d'acquisto (nell'articolo viene spiegato il motivo) ma comunque sono facilissimi da spendere perché chiunque lì li accetta.




Vero, ipotesi 2 e' suggestiva ma.. non potrebbero risparmiarsi le fee con lightining network?
la mia ovviamente e' una domanda ipotetica dettata dal fatto che non dovrebbe esserci una limitazione tecnologica al poter comprare pochi $

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
AndreTizio0000
Newbie
*
Offline Offline

Activity: 2
Merit: 0


View Profile
December 23, 2019, 10:58:30 AM
 #13593

Ciao ragazzi.

Una domanda: voi da dove prendete notizie che riguardino BTC senza essere scammati o influenzai dalle esigenze della testata di turno?

Io sto cercando sia di leggere articoli sia articoli di soggetti più conosciuti (https://www.ilsole24ore.com/dossier/bitcoin-criptovalute-ABJdLNh) si di qualche sito "alternativo" (https://www.molography.it/).

Sto cercando di raccogliere più informazioni possibili.

Ah, a margine di questo vorrei porvi una domanda: c'è modo di essere anonimi al 100% pagando con BITCOIN? L'utilizzo di una VPN può aggiungere sicurezza al momento del pagamento?
arulbero
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1411
Merit: 1532


View Profile
December 23, 2019, 11:04:52 AM
Merited by fillippone (2)
 #13594


All'ipotesi 2 io credo poco perché sarebbe troppo anti economica per il popolino.
Lo stipendio minimo è bassissimo, ad agosto era di 2$ al mese:
https://ilformat.info/2019/08/30/i-venezuelani-costretti-a-vivere-con-2-dollari-al-mese/

convertirne una parte in Btc costerebbe troppo in fee, anche pensando di aspettare tempi lunghi per il mining della tx.

Per li popolino che fa lavori "di base" è molto più conveniente convertire in dollari: anch'essi subiscono in parte perdita nel potere d'acquisto (nell'articolo viene spiegato il motivo) ma comunque sono facilissimi da spendere perché chiunque lì li accetta.



Vero, ipotesi 2 e' suggestiva ma.. non potrebbero risparmiarsi le fee con lightining network?
la mia ovviamente e' una domanda ipotetica dettata dal fatto che non dovrebbe esserci una limitazione tecnologica al poter comprare pochi $

Le fee attuali non sono granchè:

https://bitcoinfees.info/

quindi circa 0.08 dollari per una tx di 250 byte,

a me risultano anche più basse:
Code:
PS  .\bitcoin-cli.exe estimatesmartfee 6
{
  "feerate": 0.00001000,
  "blocks": 6
}
0.00001 BTC/KB *  0,25 KB * 7500 $/BTC  = 0,02 $

penso quindi che incidano molto di più le commissioni di cambio.


Come si legge anche qui:
https://www.reddit.com/r/Bitcoin/comments/e8f3q9/venezuela_update_1_btc_is_around_336000000_bs/

lo stipendio minimo in teoria è 3,5 dollari al mese (misurato in bolivar e poi convertito in btc), ma viene costantemente aggiornato causa inflazione; non è quindi un dato molto attendibile, bisogna anche vedere poi quanti effettivamente percepiscono uno stipendio così basso. Il dato ricavato dal pil riportato da Plutosky mi pare più sensato, 7 dollari al giorno, 200 dollari al mese, almeno è un valore medio.
babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2100
Merit: 1508



View Profile WWW
December 23, 2019, 11:47:46 AM
 #13595

aspetta, lo stipendio e' davvero 4$ al mese o 200$ al mese
non ci sto capendo granche' - mi sto confondendo parecchio

se davvero prendono 4$ al mese mi spiego tante cose in alcune cryptovalute (dump)

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
Plutosky
Hero Member
*****
Online Online

Activity: 854
Merit: 908


View Profile
December 23, 2019, 01:15:11 PM
Merited by fillippone (5), duesoldi (1), creep_o (1)
 #13596

A cosa serve una moneta non censurabile a me che una transazione non la censura nessuno assomiglia molto alla frase  a cosa serve la privacy a me che non ho nulla da nascondere.

Se abbiamo la fortuna (temporanea e molto limitata) di vivere in una zona relativamente felice da questo punto di vista, questo non significa che ci siano centinaia di milioni (se non miliardi) di persone nel mondo che questa fortuna non ce l’hanno.

Persone la cui libertà economica individuale è censurata da Stati che non permettono  la libera circolazione di capitali, la libera esportazione di capitali ,che obbligano l’applicazione di tassi di cambio manipolati con le altre valute estere per proteggere le loro derelitte monete nazionali, che tolgono alla gente forme alternative  di protezione dalle iperinflazioni da loro stessi causate, che limitano o proibiscono pagamenti tra soggetti solo perché quei soggetti non sono graditi al regime che rappresentano.

Uno dei migliori casi d’uso di Bitcoin è proprio quello di rappresentare un modo per aggirare queste forme di controllo coercitivo.

Matt Ahlborg ha pubblicato di recente un'   analisi eccezionale sui volumi e i flussi di scambio di Paxful (https://paxful.com/), l'exchange decentralizzato che è in concorrenza con Localbitcoins in termini di volumi.

Per chi non lo sa, Paxful è un DEX, cioè un exchange che fa da tramite ma che non conserva fiat per conto dei propri clienti . Si limita a mettere in contatto acquirenti e venditori, come un qualsiasi sito di compravendite.
La particolarità di Paxful è che è specializzato nella compravendita di bitcoin tramite gift card, i buoni acquisto (Amazon, iTunes, Steam...) che possono essere acquistati in milioni di benzinai, tabaccai o negozi di elettronica.

L'obiettivo originale era quello di invogliare i possessori di questi buoni (magari a seguito di un regalo da loro ricevuto) a convertire questo "bene" in bitcoin facilmente.
Ricevo un buono di Amazon da 100$, lo lascio in un cassetto per mesi, mi ricordo di averlo, non ho bisogno di comprare nulla al momento, idea: perchè non convertirlo in bitcoin?

Quindi un uso, nelle intenzioni originali, molto saltuario e limitato.

Invece questi buoni acquisto vengono scambiati in volumi di decine di milioni di dollari la settimana e soprattutto hanno ricevute d’acquisto molto ravvicinate nel tempo al momento della vendita.

Come se venissero acquistati ad hoc per essere scambiati vs bitcoin pochissimo tempo dopo.

Il che è particolarmente strano perché le gift card vengono vendute su Paxful fortemente deprezzate rispetto al loro valore nominale per compensare il rischio legato al loro acquisto (i codici possono essere contraffatti)

Una carta da 100$ può essere venduta anche a 65-70$.

La domanda quindi nasce spontanea: chi è così fesso da comprare un tesserina a 100 dollari per rivenderla a 65 poco dopo? Quando potrebbe spenderla su Amazon o simili per 100$ effettivi?

Analizzando i flussi di scambio delle API di Paxful, Ahlborg ha scoperto che queste tessere vengono acquistate in USA prevalentemente e vendute, in cambio di dollari, soprattutto in tre nazioni africane (Nigeria, Ghana e Kenya).

Questi tre Paesi hanno un volume di scambio su Paxful di circa 4,5 milioni di dollari alla settimana

L’ipotesi che suggerisce, confortata da molti dati e da chat avute con alcuni operatori,  è che sia un sistema veloce per gli emigrati africani in America per mandare soldi a casa.

Se ci pensate bene le gift cards sono di fatto “stablecoins” (perché prezzate in USD) anonime e al portatore che possono essere acquistate ovunque e trasferite ovunque in tempo reale, basta fare una foto con il cellulare al codice e alla ricevuta d’acquisto e spedire via Whatsapp l’immagine al destinatario in Africa dei “soldi”.

Questi ultimi possono usare il codice della gift card per acquistare bitcoin su Paxful e, sempre su Paxful, convertire quei Bitcoin per la valuta locale.

Rispetto a una rimessa internazionale via Western Union, soprattutto per importi  piccoli, i vantaggi sono:

-Rapidità, l’intera operazione può essere conclusa pochi minuti e senza uscire di casa. Mentre  ad es. WU non accetta bonifici verso banche nigeriane per cui bisogna recarsi al più vicino sportello.
-Paxful e i Bitcoin funzionano 24/7
-Sostanziale anonimato fin quando le rimesse non superano un certo importo.
-Dato che lo scambio è P2P può essere applicato il tasso di cambio reale e non quello finto della Banca Centrale a cui deve sottostare invece WU. La Banca Centrale tende ad applicare un cambio che sopravvaluta la moneta locale rispetto al dollaro, quindi applicando il cambio reale ottengo più valuta locale in cambio della gift card prezzata in dollari.

L’articolo prosegue descrivendo chi compra queste gift card (soprattutto chi svolge il cosiddetto dropshipping cioè siti che non fanno stoccaggio di merce ma comprano via gift card la merce su Amazon o simili solo dopo averla venduta e spedendola direttamente all’indirizzo del cliente) e descrivendo chi compra Bitcoin in quei Paesi africani in cambio di valuta nazionale (soprattutto cinesi che lavorano in Africa che hanno conti in Yuan e valuta locale e in questo modo tramite btc possono fare arbitraggio sul cambio africano rispetto a quello cinese).

Si crea pertanto un flusso riassumibile in questi passaggi:

1-Gli immigrati africani in USA comprano gift card in negozi fisici, fanno una foto alla ricevuta d'acquisto e al codice e mandano tutto dai loro parenti in Africa via Whatsapp
2-I familiari usano il codice su Paxful per vendere la gift card in cambio di btc
3-La gift card viene acquistata da un sito di dropshipping in cambio di btc
4-I familiari vendono i btc a operatori locali (soprattutto cinesi) in cambio di valuta locale
5-I cinesi in Africa rivendono i btc in Cina in cambio di yuan lucrando sulla differenza di cambio



Vi consiglio di leggerlo tutto perché ne vale la pena.
   
https://medium.com/dlabvc/paxful-is-the-most-important-bitcoin-company-you-arent-paying-attention-to-4e699db0c5ca?

“The one thing that’s missing, but that will soon be developed, it’s a reliable e-cash. A method where buying on the Internet you can transfer funds from A to B, without A knowing B or B knowing A. The way in which I can take a 20 dollar bill and hand it over to you and there’s no record of where it came from. And you may get that without knowing who I am. That kind of thing will develop on the Internet.” M.Friedman, 1999.
Dan_SK
Jr. Member
*
Offline Offline

Activity: 67
Merit: 1


View Profile
December 23, 2019, 01:47:20 PM
 #13597

Cambio argomento.





E se usassero il Bitcoin per acquistare Euro/dollari o altri beni pregiati? Cioé fanno una specie di QE perpetuo del bolivar, con i soldi stampati si comprano bitcoins, che poi trasferiscono su exchange per avere valute pregiate. Devono passare su localbitcoins perché nessun exchange accetta il bolivar.
arulbero
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 1411
Merit: 1532


View Profile
December 23, 2019, 02:23:41 PM
Merited by fillippone (2), duesoldi (1)
 #13598

aspetta, lo stipendio e' davvero 4$ al mese o 200$ al mese
non ci sto capendo granche' - mi sto confondendo parecchio

se davvero prendono 4$ al mese mi spiego tante cose in alcune cryptovalute (dump)

4$ è lo stipendio mensile minimo, 200$ al mese è il dato ricavato dividendo il pil del 2018 per i venezuelani in età lavorativa.

4$ al mese è un livello veramente ridicolo, a livello dei paesi africani più poveri, dal mio punto di vista non è un dato significativo per i ragionamenti che stiamo facendo.

Si crea pertanto un flusso riassumibile in questi passaggi:

1-Gli immigrati africani in USA comprano gift card in negozi fisici, fanno una foto alla ricevuta d'acquisto e al codice e mandano tutto dai loro parenti in Africa via Whatsapp
2-I familiari usano il codice su Paxful per vendere la gift card in cambio di btc
3-La gift card viene acquistata da un sito di dropshipping in cambio di btc
4-I familiari vendono i btc a operatori locali (soprattutto cinesi) in cambio di valuta locale
5-I cinesi in Africa rivendono i btc in Cina in cambio di yuan lucrando sulla differenza di cambio

...

Vi consiglio di leggerlo tutto perché ne vale la pena.
   
https://medium.com/dlabvc/paxful-is-the-most-important-bitcoin-company-you-arent-paying-attention-to-4e699db0c5ca?

Come giustamente fa notare qualcuno nelle domande alla fine dell'articolo, non sarebbe più semplice per i nigeriani negli Usa comprare direttamente btc tramite dollari e inviare quindi i btc in Nigeria?

Il passaggio dollaro -> carte Amazon -> btc mi sembra un po' superfluo, anzi è proprio lì che si crea l'occasione di guadagno per chi fa dropshipping. D'accordo che è più semplice acquistare una gift card che btc, ma rimetterci il 30% mi pare un po' troppo.
babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2100
Merit: 1508



View Profile WWW
December 23, 2019, 02:30:34 PM
 #13599

allora adesso mi spiego tante cose in merito ad airdrop e dump
cose che non mi spiegavo (in merito a utenti venezuelani ovviamente)

adesso ha senso quello che fanno (ai miei occhi) brutta storia cmq

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
duesoldi
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1078
Merit: 866


View Profile
December 23, 2019, 08:38:08 PM
 #13600

Come giustamente fa notare qualcuno nelle domande alla fine dell'articolo, non sarebbe più semplice per i nigeriani negli Usa comprare direttamente btc tramite dollari e inviare quindi i btc in Nigeria?

Il passaggio dollaro -> carte Amazon -> btc mi sembra un po' superfluo, anzi è proprio lì che si crea l'occasione di guadagno per chi fa dropshipping. D'accordo che è più semplice acquistare una gift card che btc, ma rimetterci il 30% mi pare un po' troppo.

La domanda è molto interessante e una risposta non l'ho.
Però mi vengono in mente due possibili ipotesi (ma come dico ci provo, sono solo frutto di immaginazione):

1) motivi fiscali
In USA l'IRS si è già da anni espresso su come debbano essere gestite fiscalmente le cripto, in particolare bisogna calcolare la tassazione considerando il delta di valore per ogni evento di acquisto/vendita. Un incubo. Per cui se uno acquistasse Btc e poi non riuscisse a dimostrare come li abbia ceduti (visto che stiamo facendo l'ipotesi di un acquisto diretto per rimessa vs. Nigeria), potrebbero esserci problemi con il fisco.
O banalmente anche se non avesse tempo/voglia di stare a fare i calcoli.
E' un'ipotesi eh, non so nemmeno se sia prevista una soglia di esenzione, però questa potrebbe essere una risposta.

2) dobbiamo anche pensare a chi riceve.
Ricevere un pagamento tramite Western Union ti espone al fatto che gli altri vengano a sapere che tu hai ricevuto somme di denaro: allo sportello ci devi andare per ritirare la somma, e se io mi piazzo davanti alla porta d'ingresso vedo chi entra/esce. Ricordiamoci che una rimessa di 100$ in certi paesi è molto cospicua (il reddito medio in Nigeria è ancor più basso del Venezuela), si ammazza per molto meno!
Invece se io ti faccio avere Btc non lo sa nessuno, quindi ci può anche essere un discorso di sicurezza intesa come incolumità fisica.

Non so, sono due ipotesi, ma diversamente sarebbe difficile accettare un cut del 30% per fare una rimessa, sono d'accordo con te!



allora adesso mi spiego tante cose in merito ad airdrop e dump
cose che non mi spiegavo (in merito a utenti venezuelani ovviamente)

adesso ha senso quello che fanno (ai miei occhi) brutta storia cmq

Forse l'ho già scritto un annetto fa.... 
Ricordo nel 2017 - all'epoca dei faucet di Nano quando Nano non valeva una cippa - che su un canale TG c'era gente del Venezuela che veniva a chiedere se si poteva "regalare" loro i nano.... e non valevano nulla! figurati in che condizioni erano.
Tra l'altro in questi due anni le condizioni economiche si sono aggravate tantissimo.....


Pages: « 1 ... 630 631 632 633 634 635 636 637 638 639 640 641 642 643 644 645 646 647 648 649 650 651 652 653 654 655 656 657 658 659 660 661 662 663 664 665 666 667 668 669 670 671 672 673 674 675 676 677 678 679 [680] 681 682 683 684 685 686 687 688 689 690 691 692 693 694 695 696 697 698 699 700 701 702 703 704 705 706 707 708 709 710 711 712 713 714 715 716 717 718 719 720 721 722 723 724 725 726 727 728 729 »
  Print  
 
Jump to:  

Sponsored by , a Bitcoin-accepting VPN.
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!