Bitcoin Forum
April 09, 2020, 05:31:16 AM *
News: Latest Bitcoin Core release: 0.19.1 [Torrent]
 
   Home   Help Search Login Register More  
Pages: « 1 ... 649 650 651 652 653 654 655 656 657 658 659 660 661 662 663 664 665 666 667 668 669 670 671 672 673 674 675 676 677 678 679 680 681 682 683 684 685 686 687 688 689 690 691 692 693 694 695 696 697 698 [699] 700 701 702 703 704 705 706 707 708 709 710 711 712 713 714 715 716 717 718 719 720 721 722 723 724 725 726 727 728 729 730 731 »
  Print  
Author Topic: BITCOIN PUMP!  (Read 739006 times)
fillippone
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 672
Merit: 2868


I drink wine in glass bottles.


View Profile
February 03, 2020, 07:33:26 PM
 #13961


<...>

800 USD ad azione?
Ci siamo quasi:


Blimey!

1586410276
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1586410276

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1586410276
Reply with quote  #2

1586410276
Report to moderator
1586410276
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1586410276

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1586410276
Reply with quote  #2

1586410276
Report to moderator
1586410276
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1586410276

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1586410276
Reply with quote  #2

1586410276
Report to moderator
Best Rates For Exchanging Cryptocurrency Buy Crypto With Credit Card Smooth Exchange Multiple E-Payment Systems Check Now Check Now
Advertised sites are not endorsed by the Bitcoin Forum. They may be unsafe, untrustworthy, or illegal in your jurisdiction. Advertise here.
1586410276
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1586410276

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1586410276
Reply with quote  #2

1586410276
Report to moderator
1586410276
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1586410276

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1586410276
Reply with quote  #2

1586410276
Report to moderator
1586410276
Hero Member
*
Offline Offline

Posts: 1586410276

View Profile Personal Message (Offline)

Ignore
1586410276
Reply with quote  #2

1586410276
Report to moderator
duesoldi
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1092
Merit: 872


View Profile
February 03, 2020, 07:59:05 PM
 #13962

Le ho viste anche io queste carte, ti danno il pin alla cassa (per poterle attivare). Sono stato sempre curioso di provarle, ma non ho mai avuto tempo ne una applicazione reale.
Esiste un sito che con carta di credito puoi comprare btc senza KYC?

Non saprei babo - mi spiace - ho sempre comperato Btc solo tramite exchange.

Plutosky
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 868
Merit: 915


View Profile
February 03, 2020, 08:33:54 PM
Merited by duesoldi (1), Neo_Coin (1)
 #13963

Riguardo all’argomento anonimato-illegalità-bitcoin il mio auspicio è che le autorità di regolamentazione adottino un approccio diciamo un po' più pragmatico anziché basato su una caccia alle streghe.

Più che auspicio è uno sviluppo inevitabile delle cose.

Visto che nessuna nazione democratica del mondo ha in progetto di dichiarare bitcoin illegale (anzi si va verso una sua maggiore accettazione), è necessario che i nostri politici e legislatori accettino il fatto che si può  vietare per legge un uso pseudonimo/anonimo di bitcoin , ma non c’è modo per rendere l’uso nominativo obbligatorio o, di riflesso, impedirne l’uso se non si conoscono le generalità di chi si nasconde dietro un address.

Gli unici “portali di accesso” che permettono di risalire all’associazione tra identità e possessore di bitcoin sono gli exchange centralizzati. E anche lì se ne può discutere, perché alcuni di essi hanno sedi in posti dove le norme sono più tolleranti e permissive. Due dei più grandi exchange , Bitmex e Bitfinex, permettono il deposito di criptovaluta (e il margin trading; addirittura su Bitfinex con accredito dei guadagni in fiat)  senza obbligo di KYC. Quindi su Bitfinex posso depositare bitcoin e  guadagnare dollari senza vendere btc e senza far sapere chi sono.

Per questo gli USA hanno impedito ai propri cittadini di accedervi, che è poi un divieto più teorico che pratico: tutti sanno che migliaia di traders statunitensi vi accedono ricorrendo a VPN o  simili in modo da mascherare la nazione da cui si collegano.

Tuttavia è chiaro che se qualcuno ha bisogno di convertire bitcoin, il mantenimento dell’anonimato diventa difficile , perché a meno di ricevere l’equivalente in contanti o beni, il controvalore in moneta  digitale è sempre più tracciabile , fatta eccezione per quei pochi che hanno la fortuna di vivere in paradisi fiscali o simili.

Non si può però escludere che con la maggiore diffusione di bitcoin nasca in futuro un' economia sommersa  basata su bitcoin che bypassi completamente gli exchange. Invece di acquistare btc qualcuno potrebbe decidere di guadagnare btc. Un lavoratore al nero potrebbe essere pagato in bitcoin e a sua volta spendere il guadagno in beni e servizi presso negozi che accettano btc. Potrebbe diffondersi un uso come contante digitale in un’economia parallela e sommersa, che è poi quello che sta iniziando a succedere in alcuni Paesi del Terzo Mondo.

Le autorità potrebbero fare leggi più severe che puniscono questo genere di attività (già ci sono) ma la domanda è: come farebbero a impedirlo? Con il contante fisico è facile perché l’emissione e la circolazione di banconote è regolata dalle stesse autorità. Già l’eliminazione delle banconote da 500€ è un’ azione mirata alla lotta all’evasione fiscale. Un domani è probabile che arriveremo alla messa al bando totale della moneta al portatore. L’obiettivo nemmeno tanto nascosto è la sparizione del contante fisico in modo da avere la completa tracciabilità nominativa di ogni transazione.

Ma con i bitcoin questo tipo di controllo non è possibile. Chiunque può scaricare un wallet e ricevere o fare transazioni in modo pseudonimo. Si possono usare  molti modi per rendere le tx più anonime (Tor, mixer…). Alcuni dei più attivi sviluppi di bitcoin vanno verso una maggiore privacy e anonimato (Schnorr, Taproot, lo stesso LN). Quindi in futuro la tracciabilità sarà ancora più difficile.

Bandire bitcoin servirebbe a limitarne l’utilizzo ma l’uso clandestino sarebbe sempre possibile. Inoltre, come detto, non sembra affatto la direzione che si vuole prendere.

Quindi?

L’unica alternativa possibile è fare come si è fatto con Internet. Incentivare un uso nominativo ed adeguare, per quanto possibile, le tecniche di indagine all’evoluzione della tecnologia esistente per rilevare eventuali comportamenti illeciti.

Il download illegale di musica e film per anni è proliferato nonostante norme sempre più severe che lo proibissero, campagne pubblicitarie e anatemi delle compagnie discografiche e cinematografiche.

Dopo anni di lotte inutili, Apple si è inventata iTunes: anziché combattere contro una pratica inarrestabile e incensurabile si è provato a fargli concorrenza con un servizio migliore, legale e dal costo ragionevole.

Il download illegale non è sparito ma si è ridimensionato. Quello che ancora esiste è per lo più tacitamente tollerato.

I social network, facendo leva sull’ incapacità della gente a farsi i cazzi suoi e sulla la voglia di apparire, hanno eliminato il 90% dell’anonimato che esisteva su internet.

25 anni fa la comunicazione sul web era fatta di forum, newsletter e chat. Risalire all’identità delle persone era molto difficile, oggi con facebook e instagram è molto più semplice.

Anche con bitcoin si potrebbero studiare servizi che invoglino e incentivino le persone ad un uso nominativo, pur nella consapevolezza che l’uso non-nominativo non può essere eliminato, esattamente come per il Web.

Inoltre , la tecnologia evolve per i buoni così come per i cattivi (decidete voi chi sono gli uni e chi sono gli altri)

Oggi la polizia postale sul dark web dispone di strumenti di indagine molto più evoluti di quelli di 20 o 30 anni fa. Il dark web non è eliminabile ma i reati più gravi, se si vuole, si può provare a perseguirli.

Con bitcoin penso si assisterà a qualcosa di simile. L’illegalità usata per transazioni di piccola entità sarà tollerata, quella più grave si proverà a perseguirla, adeguando le tecniche di indagine.

Se gli sviluppatori btc troveranno sistemi per rendere tutto meno tracciabile, chi indaga dovrà essere capace ad aggirare questo anonimato.

Esistono già società specializzate nel tracking della blockchain (Chainalysis è la più nota https://www.chainalysis.com/) che si occupano di scandagliare la catena per ricostruire i vari passaggi illeciti del denaro. Grazie ( o per colpa?) a questa azienda recentemente sono stati confiscati 96 btc su Bitfinex che erano il risultato di un pagamento di riscatto associato ad un ransomware (https://www.coindesk.com/british-court-freezes-860000-in-bitcoin-linked-to-ransomware-payout).

E sul piano tecnologico, molto più che normativo, che si gioca questa partita.

Limitarsi a ripetere, come fanno i nostri regolatori, che qualsiasi forma di moneta deve essere perfettamente conforme alle più severe norme KYC/AML, quando si sa benissimo che esiste una tecnologia che permette di aggirarle tranquillamente è , secondo me, un' inutile perdita di tempo.

Così come fare leggi solo sulla carta sempre più severe o lanciare invettive.

“The one thing that’s missing, but that will soon be developed, it’s a reliable e-cash. A method where buying on the Internet you can transfer funds from A to B, without A knowing B or B knowing A. The way in which I can take a 20 dollar bill and hand it over to you and there’s no record of where it came from. And you may get that without knowing who I am. That kind of thing will develop on the Internet.” M.Friedman, 1999.
Plutosky
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 868
Merit: 915


View Profile
February 03, 2020, 10:07:34 PM
 #13964


Blimey!


Nona settimana verde di fila....  Grafico che non entra quasi più nel mio monitor. Grin

Negli ultimi tre giorni me ne hanno parlato un vicino, il postino e due telegiornali.

Un'atmosfera da tempi "gloriosi" di Tiscali e Seat Pagine Gialle. O da Bitcoin di tre anni fa  

Bubbles happen, e lo faranno sempre più spesso credo.




“The one thing that’s missing, but that will soon be developed, it’s a reliable e-cash. A method where buying on the Internet you can transfer funds from A to B, without A knowing B or B knowing A. The way in which I can take a 20 dollar bill and hand it over to you and there’s no record of where it came from. And you may get that without knowing who I am. That kind of thing will develop on the Internet.” M.Friedman, 1999.
MarioV
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1386
Merit: 603


★777Coin.com★ Fun BTC Casino!


View Profile
February 04, 2020, 08:03:54 AM
 #13965


Blimey!


Nona settimana verde di fila....  Grafico che non entra quasi più nel mio monitor. Grin

Negli ultimi tre giorni me ne hanno parlato un vicino, il postino e due telegiornali.

Un'atmosfera da tempi "gloriosi" di Tiscali e Seat Pagine Gialle. O da Bitcoin di tre anni fa  

Bubbles happen, e lo faranno sempre più spesso credo.





Dici che scoppia?
Secondo te (senza pretendere la sfera di cristallo) in quanto tempo? Ora sarebbe da folli entrare, vero?

PS: ma Tesla non è in rosso da sempre? Come fanno a far salire il prezzo? E' un controsenso, in un mercato (se fosse) sano.

babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2114
Merit: 1510



View Profile WWW
February 04, 2020, 09:47:04 AM
Merited by Plutosky (1)
 #13966


~snip~

Negli ultimi tre giorni me ne hanno parlato un vicino, il postino e due telegiornali.

~snip~


Una persona del settore mi ha raccontato un curioso aneddoto (in questo caso si parlava di azioni di una azienda pseudo tecnologica rivelatasi poi una truffa) di una signora che e' venuta con le buste piene di arance volendo comprare le 'azioni' prima che finissero.

Bene, l'aneddoto è:
quando viene la signora con le buste di arance a chiederti quel prodotto finanziario, quello e' il momento di vendere

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
Neo_Coin
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 952
Merit: 225


"Be Your Own Bank"


View Profile
February 04, 2020, 11:50:35 AM
Merited by mattonebit (1)
 #13967


~snip~

Negli ultimi tre giorni me ne hanno parlato un vicino, il postino e due telegiornali.

~snip~


Una persona del settore mi ha raccontato un curioso aneddoto (in questo caso si parlava di azioni di una azienda pseudo tecnologica rivelatasi poi una truffa) di una signora che e' venuta con le buste piene di arance volendo comprare le 'azioni' prima che finissero.

Bene, l'aneddoto è:
quando viene la signora con le buste di arance a chiederti quel prodotto finanziario, quello e' il momento di vendere
Mio padre tantissimi anni fa mi disse: Se vuoi guadagnare con la borsa, è semplice. Devi solo fare il contrario di quello che fanno gli altri, quando tutti vendono tu compra, quando tutti comprano tu vendi.

- "Le decisioni giuste vengono dall'esperienza. L'esperienza viene dalle decisioni sbagliate".
duesoldi
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 1092
Merit: 872


View Profile
February 04, 2020, 11:59:31 AM
 #13968

PS: ma Tesla non è in rosso da sempre? Come fanno a far salire il prezzo? E' un controsenso, in un mercato (se fosse) sano.

Come già spiegavano qualche giorno fa Plutosky e Paolo, il valore del titolo è legato alle attese di redditività futura, non all'oggi. Quindi un'azienda può essere oggi in rosso ma avere un titolo che in borsa va bene.

Tornando al caso specifico, copio e incollo da un'analisi presa questa mattina da Fineco:

Quote
Nel listino giapponese, Panasonic vola in rialzo del 10%, la variazione giornaliera più ampia degli ultimi quattro anni. La società della componentistica elettrica ha annunciato che la joint venture con Tesla (TSLA.O) nelle batteria per l’auto, è arrivata all’utile, un’altra alleanza industriale è stata siglata con Toyota.

Ieri sera Tesla (TSLA.O) ha chiuso in rialzo del 20% a 780 dollari per azione, un prezzo che vale una capitalizzazione di 140 miliardi di dollari, molto di più di quel che valgono in Borsa i grandi produttori di auto tradizionali. Grazie all’allungo di ieri, il titolo della società di Elon Musk, arriva ad un guadagno del 90% da inizio anno.

La cosa che ha scatenato la crescita probabilmente è quella in grassetto.

Detto questo, comperare oggi è una bella scommessa….  è chiaro che nel lungo il valore crescerà, ma nel breve/medio …….





fillippone
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 672
Merit: 2868


I drink wine in glass bottles.


View Profile
February 04, 2020, 12:36:40 PM
 #13969

<...>

Detto questo, comperare oggi è una bella scommessa….  


+ 10% in pre-market.


Blimey!


Nona settimana verde di fila....  Grafico che non entra quasi più nel mio monitor. Grin

Meglio che metti il monitor in verticale.


aga0685
Full Member
***
Offline Offline

Activity: 249
Merit: 164


View Profile
February 04, 2020, 01:15:45 PM
 #13970


Detto questo, comperare oggi è una bella scommessa….  è chiaro che nel lungo il valore crescerà, ma nel breve/medio …….


Evito di ripetermi ma copio il link di un mio messaggio di qualche giorno fa.....
Avevo appunto accennato a Tesla....
parere personalissimo..... io non entro manco sotto tortura adesso....
Dalla settima riga a partire dal fondo.....

https://bitcointalk.org/index.php?topic=5215397.msg53704072#msg53704072

Ciao!!!

1ACUSwcBioimVGCEJPJDKhEGcAvz8tCmiM
jack0m
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2128
Merit: 1158


View Profile
February 04, 2020, 03:26:39 PM
Merited by Paolo.Demidov (3)
 #13971


~snip~

Negli ultimi tre giorni me ne hanno parlato un vicino, il postino e due telegiornali.

~snip~


Una persona del settore mi ha raccontato un curioso aneddoto (in questo caso si parlava di azioni di una azienda pseudo tecnologica rivelatasi poi una truffa) di una signora che e' venuta con le buste piene di arance volendo comprare le 'azioni' prima che finissero.

Bene, l'aneddoto è:
quando viene la signora con le buste di arance a chiederti quel prodotto finanziario, quello e' il momento di vendere

mi pare una rielaborazione della vecchia leggenda metropolitana di Rockefeller e il lustrascarpe Roll Eyes

Money is a hoax. Debt is slavery. Consumerism is toxic.
babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2114
Merit: 1510



View Profile WWW
February 04, 2020, 03:29:23 PM
Merited by Paolo.Demidov (2)
 #13972

Anche io ho pensato la stessa cosa, quindi potrebbe anche essere solo una leggenda metropolitana.
La persona che me lo ha raccontato mi ha giurato gli sia capitato davvero (lavorava come consulente).
E si trattava di azioni di una ditta (di cui non ricordo il nome). La cosa che lo ha colpito e' stata (prima che finiscono) ma le azioni, non possono finire.

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
Plutosky
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 868
Merit: 915


View Profile
February 04, 2020, 08:36:51 PM
Last edit: February 04, 2020, 09:28:51 PM by Plutosky
 #13973



Nona settimana verde di fila....  Grafico che non entra quasi più nel mio monitor. Grin

Negli ultimi tre giorni me ne hanno parlato un vicino, il postino e due telegiornali.

Un'atmosfera da tempi "gloriosi" di Tiscali e Seat Pagine Gialle. O da Bitcoin di tre anni fa  

Bubbles happen, e lo faranno sempre più spesso credo.



Anche Tesla ha i suoi Mcafee e i suoi Pompliano....



https://www.ilsole24ore.com/art/tesla-si-carica-ancora-borsa-20percento-un-azione-vale-780-dollari-ACoesrGB



Dici che scoppia?
Secondo te (senza pretendere la sfera di cristallo) in quanto tempo? Ora sarebbe da folli entrare, vero?


Tesla (e il suo CEO) è un'azienda che ammiro per il coraggio che ha avuto nell'entrare a gamba tesa in un settore dalle altissime barriere all'entrata, sclerotizzato e lobbystico come l'auto, rivoluzionandolo dalle fondamenta.

Magari sarà la nuova Ford del futuro, o magari no.

Mi limito a far notare che meno di 6 mesi fa c'era la processione di opinionisti ed esperti pronti a decretarne l'imminente morte, adesso siamo alle gomitate in faccia per accaparrarsi un'azione.

Se quello che conta è il valore di Tesla e non il grafico dove erano tutti questi nuovi potenziali acquirenti qualche mese fa?

Da un punto di vista tecnico, quando un titolo ha un andamento del genere è inutilmente rischioso sia acquistarlo che  shortarlo prevedendo un massimo.

L'andamento a missile degli ultimi giorni si spiega proprio con l'enorme sell-off (8 miliardi) di posizioni short liquidate.

E' un andamento verticale nemmeno parabolico, è impossibile capire quando potrà finire.

Come sempre in questa fase arrivano come api sul miele le persone senza adeguata preparazione finanziaria che acquistano per FOMO aiutate dalla facilità di accesso delle piattaforme di trading on-line.

Solo su Robinhood, la popolarissima app di trading USA, oltre 13k utenti hanno acquistato TSLA negli ultimi tre giorni https://www.ccn.com/this-tesla-chart-reveals-investors-fomo-into-outrageous-stock-run/

Molti di essi probabilmente faranno profitti eccezionali. Ma altrettanti rimarranno alla fine con il cerino in mano, e anzichè puntare ai fondamentali o al lungo periodo, si faranno prendere dal panico e venderanno in perdita. L'unica cosa che potrà salvarli è data dall'entità della somma investita rispetto alle loro possibilità.

Nel mondo tutto evolve e tutto cambia tranne il meccanismo delle bolle finanziarie e il comportamento psicologico di chi ne fa parte. Quello anche fra 1 milione di anni sarà sempre lo stesso.

A questo proposito vi invito ad una riflessione: tre anni fa anche i bitcoin erano nel pieno di una bolla speculativa. E in quel periodo non c'era ora del giorno in cui i TG a reti unificate, radio e siti internet non facessero da pompieri mettendo in guardia da rischi e pericoli. Era tutto un avviso alla calma, alla prudenza, al non investire più soldi di quelli che si era disposti a perdere. Un tam tam in coro da sembrare premeditato e preorganizzato. L'obiettivo era quello di impedire (anche giustamente direi) all' "average Joe" cioè la nostra casalinga di Voghera di buttarsi su uno strumento finanziario senza prima averlo capito.

Domando: come mai non c'è adesso la stessa attenzione verso gli investitori più sprovveduti? Dove sono gli economisti al TG5 che invitano a non mettere in Tesla più soldi di quelli che si è disposti a perdere? Siamo sicuri che i padri di famiglia che sanno forse a malapena cos'è un'azione e che si stanno iscrivendo in massa su Etoro per comprare TSLA abbiano ben chiari i rischi annessi e connessi?

Come mai banchieri, politici, giornalisti ed economisti non si preoccupano delle conseguenze di bolle simili a bitcoin come si preoccupavano di bitcoin?  

Forse i loro inviti alla calma non erano dettati solo da amore per il prossimo ma anche da una buona dose di tornaconto personale.

“The one thing that’s missing, but that will soon be developed, it’s a reliable e-cash. A method where buying on the Internet you can transfer funds from A to B, without A knowing B or B knowing A. The way in which I can take a 20 dollar bill and hand it over to you and there’s no record of where it came from. And you may get that without knowing who I am. That kind of thing will develop on the Internet.” M.Friedman, 1999.
Paolo.Demidov
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 826
Merit: 495


View Profile
February 04, 2020, 11:09:23 PM
 #13974

Riguardo all’argomento anonimato-illegalità-bitcoin il mio auspicio è che le autorità di regolamentazione adottino un approccio diciamo un po' più pragmatico anziché basato su una caccia alle streghe.

Più che auspicio è uno sviluppo inevitabile delle cose.

Visto che nessuna nazione democratica del mondo ha in progetto di dichiarare bitcoin illegale (anzi si va verso una sua maggiore accettazione), è necessario che i nostri politici e legislatori accettino il fatto che si può  vietare per legge un uso pseudonimo/anonimo di bitcoin , ma non c’è modo per rendere l’uso nominativo obbligatorio o, di riflesso, impedirne l’uso se non si conoscono le generalità di chi si nasconde dietro un address.

Gli unici “portali di accesso” che permettono di risalire all’associazione tra identità e possessore di bitcoin sono gli exchange centralizzati. E anche lì se ne può discutere, perché alcuni di essi hanno sedi in posti dove le norme sono più tolleranti e permissive. Due dei più grandi exchange , Bitmex e Bitfinex, permettono il deposito di criptovaluta (e il margin trading; addirittura su Bitfinex con accredito dei guadagni in fiat)  senza obbligo di KYC. Quindi su Bitfinex posso depositare bitcoin e  guadagnare dollari senza vendere btc e senza far sapere chi sono.

Per questo gli USA hanno impedito ai propri cittadini di accedervi, che è poi un divieto più teorico che pratico: tutti sanno che migliaia di traders statunitensi vi accedono ricorrendo a VPN o  simili in modo da mascherare la nazione da cui si collegano.

Tuttavia è chiaro che se qualcuno ha bisogno di convertire bitcoin, il mantenimento dell’anonimato diventa difficile , perché a meno di ricevere l’equivalente in contanti o beni, il controvalore in moneta  digitale è sempre più tracciabile , fatta eccezione per quei pochi che hanno la fortuna di vivere in paradisi fiscali o simili.

Non si può però escludere che con la maggiore diffusione di bitcoin nasca in futuro un' economia sommersa  basata su bitcoin che bypassi completamente gli exchange. Invece di acquistare btc qualcuno potrebbe decidere di guadagnare btc. Un lavoratore al nero potrebbe essere pagato in bitcoin e a sua volta spendere il guadagno in beni e servizi presso negozi che accettano btc. Potrebbe diffondersi un uso come contante digitale in un’economia parallela e sommersa, che è poi quello che sta iniziando a succedere in alcuni Paesi del Terzo Mondo.

Le autorità potrebbero fare leggi più severe che puniscono questo genere di attività (già ci sono) ma la domanda è: come farebbero a impedirlo? Con il contante fisico è facile perché l’emissione e la circolazione di banconote è regolata dalle stesse autorità. Già l’eliminazione delle banconote da 500€ è un’ azione mirata alla lotta all’evasione fiscale. Un domani è probabile che arriveremo alla messa al bando totale della moneta al portatore. L’obiettivo nemmeno tanto nascosto è la sparizione del contante fisico in modo da avere la completa tracciabilità nominativa di ogni transazione.

Ma con i bitcoin questo tipo di controllo non è possibile. Chiunque può scaricare un wallet e ricevere o fare transazioni in modo pseudonimo. Si possono usare  molti modi per rendere le tx più anonime (Tor, mixer…). Alcuni dei più attivi sviluppi di bitcoin vanno verso una maggiore privacy e anonimato (Schnorr, Taproot, lo stesso LN). Quindi in futuro la tracciabilità sarà ancora più difficile.

Bandire bitcoin servirebbe a limitarne l’utilizzo ma l’uso clandestino sarebbe sempre possibile. Inoltre, come detto, non sembra affatto la direzione che si vuole prendere.

Quindi?

L’unica alternativa possibile è fare come si è fatto con Internet. Incentivare un uso nominativo ed adeguare, per quanto possibile, le tecniche di indagine all’evoluzione della tecnologia esistente per rilevare eventuali comportamenti illeciti.

Il download illegale di musica e film per anni è proliferato nonostante norme sempre più severe che lo proibissero, campagne pubblicitarie e anatemi delle compagnie discografiche e cinematografiche.

Dopo anni di lotte inutili, Apple si è inventata iTunes: anziché combattere contro una pratica inarrestabile e incensurabile si è provato a fargli concorrenza con un servizio migliore, legale e dal costo ragionevole.

Il download illegale non è sparito ma si è ridimensionato. Quello che ancora esiste è per lo più tacitamente tollerato.

I social network, facendo leva sull’ incapacità della gente a farsi i cazzi suoi e sulla la voglia di apparire, hanno eliminato il 90% dell’anonimato che esisteva su internet.

25 anni fa la comunicazione sul web era fatta di forum, newsletter e chat. Risalire all’identità delle persone era molto difficile, oggi con facebook e instagram è molto più semplice.

Anche con bitcoin si potrebbero studiare servizi che invoglino e incentivino le persone ad un uso nominativo, pur nella consapevolezza che l’uso non-nominativo non può essere eliminato, esattamente come per il Web.

Inoltre , la tecnologia evolve per i buoni così come per i cattivi (decidete voi chi sono gli uni e chi sono gli altri)

Oggi la polizia postale sul dark web dispone di strumenti di indagine molto più evoluti di quelli di 20 o 30 anni fa. Il dark web non è eliminabile ma i reati più gravi, se si vuole, si può provare a perseguirli.

Con bitcoin penso si assisterà a qualcosa di simile. L’illegalità usata per transazioni di piccola entità sarà tollerata, quella più grave si proverà a perseguirla, adeguando le tecniche di indagine.

Se gli sviluppatori btc troveranno sistemi per rendere tutto meno tracciabile, chi indaga dovrà essere capace ad aggirare questo anonimato.

Esistono già società specializzate nel tracking della blockchain (Chainalysis è la più nota https://www.chainalysis.com/) che si occupano di scandagliare la catena per ricostruire i vari passaggi illeciti del denaro. Grazie ( o per colpa?) a questa azienda recentemente sono stati confiscati 96 btc su Bitfinex che erano il risultato di un pagamento di riscatto associato ad un ransomware (https://www.coindesk.com/british-court-freezes-860000-in-bitcoin-linked-to-ransomware-payout).

E sul piano tecnologico, molto più che normativo, che si gioca questa partita.

Limitarsi a ripetere, come fanno i nostri regolatori, che qualsiasi forma di moneta deve essere perfettamente conforme alle più severe norme KYC/AML, quando si sa benissimo che esiste una tecnologia che permette di aggirarle tranquillamente è , secondo me, un' inutile perdita di tempo.

Così come fare leggi solo sulla carta sempre più severe o lanciare invettive.

Alle volte su questo forum, mi stupisco... Grin
Per stare nella illegalità si aspettava Bitcoin ?

Se io oggi, spendo € 100, $ 100, ¥ 100, £. 100, ecc... in contanti, nessuno mi identifica, nessuno è tenuto a farlo, la transazione risulta assolutamente incensurabile, oltre che non tracciata, nemmeno in una flebile traccia nascosta.

Tanto che con i contanti nel mondo, si comprano droga, prostituzione, si fa gioco d'azzardo illegale, si paga il lavoro nero, si assolda un killer, ecc... e non si riesce nemmeno a sapere quante, quali è per quanto sono queste transazioni.
In Bitcoin, non si saprà a chi, ma quante transazioni, volumi, ed altri dettagli sì, per definizione,
si deve sapere.

Ma tutto potrebbe rimanere nell'oscurità.


Il problema è sui beni oltre un certo valore, oltre una certa soglia giustificabile.
Oltre al fatto che i discorsi KYC, saranno spostati lato venditore, altro problema successivo.


Se una persona ufficialmente disoccupato, compra una moto... da € 20.000, stai tranquillo che se l'ha comprata un euro, dollari o Bitcoin, qualcuno gliene andrà a chiedere conto...
Così come se un semplice milionario, se si compra uno yacht da miliardario...


Il problema quindi è comprare qualcosa di rilievo non potendo giustificare l'improvvisa disponibilità di tali somme...
fare acquisti al di sopra delle proprie possibilità, possibilità documentate.


Poi che discorsi... anche Bernardo Provenzano ha vissuto 40 anni in clandestinità, grazie ai contanti...
...così come esiste una marea di lavoro nero, incensurabile.


Per rubare molto, bisogna impegnarsi e studiare molto, "rubare" in termini legale è ancora più difficile.

C'è chi ha comprato case intere con il nero...
...adesso diventa difficile, almeno finché ci saranno gli stati e/o una società civile, ancorché auto-regolamentata, decentralizzata.

Se vogliamo, le fee da pagare nel sistema Bitcoin per le transazioni, sono le tasse per il funzionamento di sistema.
Imprescindibili, così come sono imprescindibili, le spese, per amministrazione, sanità, welfare, ricerca scientifica, infrastrutture...

Credo che non ci sia qualcosa di immune, totalmente al di fuori delle regole, la mafia ha girato miliardi di miliardi... altro che 100, 200 miliardi di marketcap... ha avuto enorme potere, ma mi sembra che personaggi come Provenzano o altri, la vita se la sono goduta il giusto.
Oltre al fatto che la loro ricchezza è stata effimera, come il loro potere, sul lungo termine effimero.

La vera ricchezza è quella stabile, alla luce del sole, forte ed inossidabile dei diritti e delle norme che la regolano.

Pensiero personale.

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Paolo.Demidov
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 826
Merit: 495


View Profile
February 04, 2020, 11:14:32 PM
 #13975

Anche io ho pensato la stessa cosa, quindi potrebbe anche essere solo una leggenda metropolitana.
La persona che me lo ha raccontato mi ha giurato gli sia capitato davvero (lavorava come consulente).
E si trattava di azioni di una ditta (di cui non ricordo il nome). La cosa che lo ha colpito e' stata (prima che finiscono) ma le azioni, non possono finire.

È una leggenda metropolitana e le azioni possono finire.
È anche possibile raccoglierle tutte, finire, nel senso che non ne rimane nemmeno una.

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
fillippone
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 672
Merit: 2868


I drink wine in glass bottles.


View Profile
February 04, 2020, 11:42:39 PM
 #13976


È una leggenda metropolitana e le azioni possono finire.
È anche possibile raccoglierle tutte, finire, nel senso che non ne rimane nemmeno una.


Possibile, e succede talmente spesso che, pensate, ci sono financo delle regole per questo caso!

Paolo.Demidov
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 826
Merit: 495


View Profile
February 04, 2020, 11:43:52 PM
 #13977



Nona settimana verde di fila....  Grafico che non entra quasi più nel mio monitor. Grin

Negli ultimi tre giorni me ne hanno parlato un vicino, il postino e due telegiornali.

Un'atmosfera da tempi "gloriosi" di Tiscali e Seat Pagine Gialle. O da Bitcoin di tre anni fa  

Bubbles happen, e lo faranno sempre più spesso credo.



Anche Tesla ha i suoi Mcafee e i suoi Pompliano....



https://www.ilsole24ore.com/art/tesla-si-carica-ancora-borsa-20percento-un-azione-vale-780-dollari-ACoesrGB



Dici che scoppia?
Secondo te (senza pretendere la sfera di cristallo) in quanto tempo? Ora sarebbe da folli entrare, vero?


Tesla (e il suo CEO) è un'azienda che ammiro per il coraggio che ha avuto nell'entrare a gamba tesa in un settore dalle altissime barriere all'entrata, sclerotizzato e lobbystico come l'auto, rivoluzionandolo dalle fondamenta.

Magari sarà la nuova Ford del futuro, o magari no.

Mi limito a far notare che meno di 6 mesi fa c'era la processione di opinionisti ed esperti pronti a decretarne l'imminente morte, adesso siamo alle gomitate in faccia per accaparrarsi un'azione.

Se quello che conta è il valore di Tesla e non il grafico dove erano tutti questi nuovi potenziali acquirenti qualche mese fa?

Da un punto di vista tecnico, quando un titolo ha un andamento del genere è inutilmente rischioso sia acquistarlo che  shortarlo prevedendo un massimo.

L'andamento a missile degli ultimi giorni si spiega proprio con l'enorme sell-off (8 miliardi) di posizioni short liquidate.

E' un andamento verticale nemmeno parabolico, è impossibile capire quando potrà finire.

Come sempre in questa fase arrivano come api sul miele le persone senza adeguata preparazione finanziaria che acquistano per FOMO aiutate dalla facilità di accesso delle piattaforme di trading on-line.

Solo su Robinhood, la popolarissima app di trading USA, oltre 13k utenti hanno acquistato TSLA negli ultimi tre giorni https://www.ccn.com/this-tesla-chart-reveals-investors-fomo-into-outrageous-stock-run/

Molti di essi probabilmente faranno profitti eccezionali. Ma altrettanti rimarranno alla fine con il cerino in mano, e anzichè puntare ai fondamentali o al lungo periodo, si faranno prendere dal panico e venderanno in perdita. L'unica cosa che potrà salvarli è data dall'entità della somma investita rispetto alle loro possibilità.

Nel mondo tutto evolve e tutto cambia tranne il meccanismo delle bolle finanziarie e il comportamento psicologico di chi ne fa parte. Quello anche fra 1 milione di anni sarà sempre lo stesso.

A questo proposito vi invito ad una riflessione: tre anni fa anche i bitcoin erano nel pieno di una bolla speculativa. E in quel periodo non c'era ora del giorno in cui i TG a reti unificate, radio e siti internet non facessero da pompieri mettendo in guardia da rischi e pericoli. Era tutto un avviso alla calma, alla prudenza, al non investire più soldi di quelli che si era disposti a perdere. Un tam tam in coro da sembrare premeditato e preorganizzato. L'obiettivo era quello di impedire (anche giustamente direi) all' "average Joe" cioè la nostra casalinga di Voghera di buttarsi su uno strumento finanziario senza prima averlo capito.

Domando: come mai non c'è adesso la stessa attenzione verso gli investitori più sprovveduti? Dove sono gli economisti al TG5 che invitano a non mettere in Tesla più soldi di quelli che si è disposti a perdere? Siamo sicuri che i padri di famiglia che sanno forse a malapena cos'è un'azione e che si stanno iscrivendo in massa su Etoro per comprare TSLA abbiano ben chiari i rischi annessi e connessi?

Come mai banchieri, politici, giornalisti ed economisti non si preoccupano delle conseguenze di bolle simili a bitcoin come si preoccupavano di bitcoin?  

Forse i loro inviti alla calma non erano dettati solo da amore per il prossimo ma anche da una buona dose di tornaconto personale.

Sono molti di più...
...l'impennata dei prezzi su TESLA ad un certo punto è diventata appunto mangiare gli short su di essa, non tanto più scommetterne sulla possibile redditività futura.

È stata una partita a poker a rilancio illimitato.

Da notare che a pochi minuti dalla chiusura del mercato TESLA ha fatto un ~ -10%, dando poi scarsissimo tempo ai meno preparati di pensare ad una contromossa... una prova di far scattare i vari stop loss, trailing stop loss, a catena, con la mania dei robot advisor et similia, si creano queste cose, facilmente, tutto su, tutto giù...
Anche se poi nella sessione after hours ha recuperato.

In ogni caso, i guadagni degli ultimi giorni sono stati reali.
Dal 27 Gennaio a stasera +60%, ognuno ha il parziale.

Il gioco è antico, se su Bitcoin basta qualche spicciolo, su TESLA il gioco è più in grande, occorre qualche miliardo, nonché stare nei binari che ha posato, la SEC, i margini di manovra sono ampi, ma non infiniti.

Continuerà ? molto "facile" da sapere, basta chiedere ad una banca d'affari un derivato sulla diminuzione di TESLA oltre una certa soglia, oppure farsi valutare un credit default swap..
Così come valutare CHI ha comprato ( è possibile saperlo, così come è possibile sapere chi è in short ) se hanno comprato soggetti che si possono permettere di sostenere la volatilità, ok, se hanno comprato tanti piccoli utenti... allora abbiamo scherzato  Grin

Su TESLA ( che non propone e non proporrà solo auto elettriche) possiamo dire questo, la speculazione è solo da un certo punto in là...

Da citare anche analogo progresso, seppur in forma non così veemente, di NIO, azienda cinese, quotata a Wall Street, che produce anch'essa veicoli elettrici.
Così come di altre aziende che potrebbero rientrare in questo trend, ad esempio un paio di aziende che fanno raffinazione di litio.

...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
Paolo.Demidov
Sr. Member
****
Offline Offline

Activity: 826
Merit: 495


View Profile
February 05, 2020, 12:14:38 AM
 #13978


~snip~

Negli ultimi tre giorni me ne hanno parlato un vicino, il postino e due telegiornali.

~snip~


Una persona del settore mi ha raccontato un curioso aneddoto (in questo caso si parlava di azioni di una azienda pseudo tecnologica rivelatasi poi una truffa) di una signora che e' venuta con le buste piene di arance volendo comprare le 'azioni' prima che finissero.

Bene, l'aneddoto è:
quando viene la signora con le buste di arance a chiederti quel prodotto finanziario, quello e' il momento di vendere

mi pare una rielaborazione della vecchia leggenda metropolitana di Rockefeller e il lustrascarpe Roll Eyes


Ai tempi, le stesse affermazioni, dei vicini, del postino e dei media mainstream, qualcuno li aveva presi, come segni estremamente positivi, come segno dell'adozione di massa.

Bisogna comunque ricordare che oltre le speculazioni di breve termine, una azienda si quota in borsa per raccogliere capitali, da impiegare per poter crescere, fare utili, ridistriburli, chiedere nuovamente fiducia, ecc...
Gli utili sono importanti, ma è anche importante misurare come viene impiegato il denaro raccolto.

Qui quelli che devono preoccuparsi sono strutture come Fiat che fino a poco tempo fa non avevano nessun progetto sull'elettrico e che in borsa non hanno mai raccolto fiducia oltre una certa soglia, che più che di idee hanno vissuto di vantaggi dati dalla politica e da un sistema politico in generale.

Se Tesla fa ridere, Fiat fa piangere.

Fiat come altri nomi, tipo Volkswagen che trucca i diesel ...in maniera puerile, come un ragazzino truccava il motorino negli anni '70.

Se non ricordo male, nel 2020, sono previste 22 uscite di modelli elettrici o ibridi, senza dimenticare sullo sfondo l'auto a guida autonoma ed altro riguardo i veicoli elettrici.

Per non sbagliare, sarebbe interessante prendere posizione sulle aziende che stanno alla base di questo, da tempo c'è questo tentativo, a partire dalle quotazioni del palladio, per esempio.


...è difficile competere in quei sistemi dove ci sono più ladri che cose da rubare
babo
Legendary
*
Offline Offline

Activity: 2114
Merit: 1510



View Profile WWW
February 05, 2020, 08:29:26 AM
 #13979


~snip~

Fiat come altri nomi, tipo Volkswagen che trucca i diesel ...in maniera puerile, come un ragazzino truccava il motorino negli anni '70.

~snip~



ASPETTA ASPETTA... facciamo chiarezza. Questo punto è molto importante.
Non e' VW che trucca i motori diesel, ma bensi una ditta che gli procura l'elettronica.. BOSCH.
Quindi potenzialmente TUTTI truccavano le emissioni delle auto diesel... TUTTE.


Giusto per farvi capire come gira il mondo.

.freebitcoin.       ▄▄▄█▀▀██▄▄▄
   ▄▄██████▄▄█  █▀▀█▄▄
  ███  █▀▀███████▄▄██▀
   ▀▀▀██▄▄█  ████▀▀  ▄██
▄███▄▄  ▀▀▀▀▀▀▀  ▄▄██████
██▀▀█████▄     ▄██▀█ ▀▀██
██▄▄███▀▀██   ███▀ ▄▄  ▀█
███████▄▄███ ███▄▄ ▀▀▄  █
██▀▀████████ █████  █▀▄██
 █▄▄████████ █████   ███
  ▀████  ███ ████▄▄███▀
     ▀▀████   ████▀▀
BITCOIN
DICE
EVENT
BETTING
WIN A LAMBO !

.
            ▄▄▄▄▄▄▄▄▄▄███████████▄▄▄▄▄
▄▄▄▄▄██████████████████████████████████▄▄▄▄
▀██████████████████████████████████████████████▄▄▄
▄▄████▄█████▄████████████████████████████▄█████▄████▄▄
▀████████▀▀▀████████████████████████████████▀▀▀██████████▄
  ▀▀▀████▄▄▄███████████████████████████████▄▄▄██████████
       ▀█████▀  ▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀  ▀█████▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀▀
.PLAY NOW.
fillippone
Hero Member
*****
Offline Offline

Activity: 672
Merit: 2868


I drink wine in glass bottles.


View Profile
February 05, 2020, 09:09:25 AM
Merited by Plutosky (2)
 #13980

Torniamo a parlare di Bitcoin.

Nei giorni scorsi VanEck ha pubblicato un interessante presentazione.

The investment case for bitcoin.pdf


Source: https://twitter.com/gaborgurbacs/status/1224708731650412547


La tesi di fondo è sempre quella:
  • Bitcoin è oro Digitale, ovvero un asset con caratteristiche "anti-fragile" (à la Taleb).
  • Bitcoin è un asset altamente volatie e decorrelato dalle altre asset class. LA sua introduzione in un portafoglio non può che migliorarne le caratteristiche di rischio/rendimento. 

Pages: « 1 ... 649 650 651 652 653 654 655 656 657 658 659 660 661 662 663 664 665 666 667 668 669 670 671 672 673 674 675 676 677 678 679 680 681 682 683 684 685 686 687 688 689 690 691 692 693 694 695 696 697 698 [699] 700 701 702 703 704 705 706 707 708 709 710 711 712 713 714 715 716 717 718 719 720 721 722 723 724 725 726 727 728 729 730 731 »
  Print  
 
Jump to:  

Sponsored by , a Bitcoin-accepting VPN.
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2009, Simple Machines Valid XHTML 1.0! Valid CSS!